XXI edizione di Giffoni Teatro: Tandem e Arcoscenico al Giardino nel week end

Due appuntamenti ravvicinati con le compagnie stabili del territorio. Prosegue così la XXI edizione di Giffoni Teatro, l’evento organizzato dall’associazione omonima, presieduta da Mimma Cafaro.

Sabato 11 agosto tocca alla Compagnia Tandem in una commedia esilarante in due atti dal titolo “A volte ritornano” di Eduardo Barra per la regia di Ciro Rusticale.

La storia contemporanea si svolge in casa di una famiglia che ha recentemente subito una perdita:  è deceduta zia Cuncetta, sorella della madre della padrona di casa. Dopo i funerali si presenta un notaio per aprire il testamento redatto dalla defunta che prevede delle condizioni alle quali gli eredi dovranno attenersi inderogabilmente per ricevere l’eredità.

In scena un intreccio rocambolesco di “colorati personaggi” che animano la storia portandola verso un finale inaspettato: Maria Coppola, Giovanna Lambiase, Iole Musella, Lorenzo Citro, Andrea Mazzariello, Patrizia Pannullo, Antonia Bevilacqua, Mario Barone, Salvatore Rinaldi, Carmine Coppola, Lalla D’Elia, Patrizia Romano, Carmela Scarpitta, Giovanni Rosiello.

Il giorno seguente (il 12) sarà la volta della Compagnia Arcoscenico in “Nu surdato sbruffone” da Tito Maccio Plauto (regia e adattamento di Rodolfo Fornario).

Con questa commedia la compagnia salernitana si misura con una delle opere più conosciute ed emblematiche dell’autore latino “Il Miles Gloriousus”. La storia è quella di Pirgopolinice, soldato vanaglorioso e sbruffone, che viene glorificato e assecondato nelle sue follie e nelle sue convinzioni dal furbo e scaltro servo, che gira a proprio utile le farneticazioni del suo padrone. Dal titolo è chiaro che nella trasposizione è stata mantenuta l’ambientazione originale dell’epoca romana, ma l’azione è stata spostata a Napoli, traducendo e adattando il testo alla lingua partenopea.

In scena: Ciro Girardi, Antonello Cianciulli, Rodolfo Fornario, Antonella Quaranta, Margherita Rago, Patrizia Capacchione e Stefano Schiavone

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *