Il sale del talento dei finalisti del Premio Poggio Bustone a Rieti cuore piccante

31 agosto 2018, ore 21,30Rieti cuore piccante ospita sul palco di Piazza Mazzini i finalisti della quattordicesima edizione del Premio Poggio Bustone. Una grande serata di musica d’autore, condotta come oramai tradizione dal suo direttore artistico Maria Luisa Lafiandra, fra futuro e grande storia della canzone d’autore. Come consuetudine, infatti, i finalisti usciti dalle selezioni di giugno presenteranno un brano proprio ed un omaggio a Lucio Battisti, originario di Poggio Bustone, di cui quest’anno ricorre peraltro il ventennale dalla morte. Sul palco, oltre ai finalisti, salirà anche Paolo Longhi, vincitore del Premio Personalità Artistica 2017.

In giuria ci saranno: Massimo Wertmuller (attore, regista), Marco Testoni(music supervisor, compositore), Valentina Rossi (cantante, docente di musica), Argoh (cantautore, produttore discografico), Pino Balducci (esperto di Lucio Battisti), Emma Biscetti (poetessa, artista).

“Siamo scesi a valle, a Rieti. E siamo molto felici perché questa partecipazione a  Rieti cuore piccante, una manifestazione in continua crescita, è decisamente una gran bella opportunità per offrire un grande palco ai nostri artisti e per portare la musica di oggi e di ieri al grande pubblico di questa importante iniziativa.”

Ricordiamo che i sette finalisti sono frutto delle audizioni delle oltre venti proposte che sabato 23 giugno scorso si sono presentate alle audizioni presso i Forward Studios  di Grottaferrata. Sono provenienti da tutta Italia e arrivano a Rieti con tanti sogni in tasca e molta musica in gola e fra le mani.

Finalisti 2018
1 – Angelo Cicchetti – Tutto se ne va – (Matera)
2- Angelo Lazzaro Gargiulo “Un attimo di noi” (Sant’Antonio Abate – Napoli)
3- Lara Dei  “Corri” (L’Aquila)

4- Julian Ross “Piazza Mazzini” (Rieti)
5- Massimo Comencini “Sala d’aspetto” ((Torri del Benaco – Verona)
6- Matteo Gallina “Tutto esplode” (Avezzano – L’Aquila)
7- Walter Piva “Flussi d’incoscienza” (Gela)
0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *