Pompei: Standing ovation per il saggio musicale di fine anno dell’I.C.Matteo Della Corte

di Brigitte Esposito

Si è concluso, con applausi scroscianti e grande consenso da parte del folto pubblico presente, il saggio musicale di fine anno scolastico dell’Istituto Comprensivo Matteo Della Corte di Pompei tenutosi presso il Teatro Di Costanzo Mattiello. L’I.C. è diretto egregiamente dalla dott.ssa Maria Neve Tarantino che s’impegna con entusiasmo nella divulgazione della cultura e dell’arte musicale, promuovendo lo studio della musica a 360° con l’apporto deciso, innovativo e costante dei suoi ottimi docenti nei corsi ad indirizzo musicale. La sua riconosciuta capacità professionale e l’estrema sensibilità artistica e umana la rende particolarmente impegnata nell’ambito scolastico ed il saggio di fine anno ne è stato la concreta dimostrazione grazie al prezioso lavoro svolto dall’indiscutibile professionalità dei docenti di musica. Particolarmente apprezzata l’ottima esecuzione degli alunni della classe 2A, precisamente Giovanni Mario, D’angelo, Luigi Schettino, Luigi Aquino, diretti dal Prof. Alessandro Minetti artista di chiara fama e vincitore di importanti premi nazionali ed internazionali. Negli anni la sua attività concertistica lo ha portato ad intraprendere numerose tourné all’estero e partecipazioni su tv e radio nazionali riscuotendo sempre altissimi consensi da parte di pubblico e critica. Gli allievi hanno eseguito “Giochi Proibiti”, brano simbolo nel mondo della chitarra classica che ha destato non poche discussioni circa la paternità. Secondo alcuni studiosi, infatti, il brano probabilmente non fu composto dal grande chitarrista spagnolo Narciso Yepes che lo impiegò anche nella colonna sonora dell’omonimo film (Jeux Interdits) per la regia di René Clement. A lui si deve comunque il merito di aver contribuito alla grande fama internazionale del brano. Un’esecuzione intensa e non semplice visto l’arpeggio inverso regolare e terzinato con l’utilizzo del grande barré che richiede non solo studio e tecnica, ma anche una grande forza della mano sinistra. I piccoli musicisti sono stati guidati sapientemente dal M° Minetti, di innata sensibilità artistica e virtuosistica, che ha fatto della sua vita un meraviglioso spartito musicale e che questa volta ha trasferito, nota dopo nota, ai suoi piccoli allievi. L’esecuzione ha ottenuto anche un importante e apprezzatissimo riconoscimento da parte della figlia del più grande chitarrista della storia italiana il M° Mario Ganci.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *