A Nocera Inferiore al via la V^ edizione dell’iniziativa “Dona con amore”

Anche Nocera Inferiore “Dona con Amore”.

L’appuntamento è per Sabato 18 Febbraio 2017 dalle ore 8:15 alle ore 12:00 presso il Centro Immuno-Trasfusionale dell’Ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore.

L’obiettivo dell’iniziativa sociale è sensibilizzare la comunità a promuovere gesti gratuiti d’amore e di solidarietà quali l’effettuazione della donazione di sangue, soprattutto in questo periodo, vista “emergenza sangue” (crescente domanda di sangue) in cui si trovano gli Ospedali dell’intera provincia salernitana.

Perché donare sangue volontariamente, gratuitamente, anonimamente e con costanza, permette di alimentare un enorme patrimonio collettivo da cui ciascuno può attingere nel momento della necessità.

Perché donare sangue rappresenta un gesto importante verso gli altri ed anche verso se stessi.

Perché donare sangue non è un gesto di solidarietà comune ma è il gesto di solidarietà atto a sostenere i bisogni di salute dei cittadini favorendo il raggiungimento dell’autosufficienza di sangue e dei suoi derivati.

La manifestazione “Dona con Amore”, che a livello provinciale è giunta alla sua Ve edizione ed è promossa dall’Associazione “Donation Italia” di Salerno, a Nocera Inferiore è organizzata, per la prima volta, dal “Forum dei Giovani della Città di Nocera Inferiore” e dall’ “Associazione Volontari Italiani Sangue Comunale di Nocera Inferiore” e gode del patrocinio morale del Comune di Nocera Inferiore.

Gli altri punti di raccolta dislocati sul territorio provinciale:

Sabato 18 Febbraio 2017, dalle ore 08.00 alle ore 12.00 :

SALERNO: Unità di Raccolta presso il SIT Azienda Ospedaliera Universitaria (Località S.Leonardo);

CALABRITTO (Avellino): Unità di Raccolta Mobile in Piazza Giacomo Matteotti;

NOCERA INFERIORE: Unità di Raccolta presso Ospedale Umberto I;

Domenica 19 Febbraio 2017, dalle ore 08.00 alle ore 12.00 :

BATTIPAGLIA: Unità di Raccolta presso il CT Ospedale S. Maria della Speranza;

EBOLI: Unità di Raccolta presso Ospedale Maria Ss. Addolorata;

PAGANI: Unità di Raccolta Mobile in Piazza S. Alfonso;

ROCCADASPIDE: Unità di Raccolta presso Ospedale Civile;

SARNO: Unità di Raccolta Mobile presso in via Sarno/Striano uscita autostrada A30

SABATO 18 E DOMENICA 19 FEBBRAIO 2017, DALLE ORE 08.00 ALLE ORE 12.00:

SAPRI: Unità di Raccolta presso Ospedale dell’Immacolata;

VALLO DELLA LUCANIA: Unità di Raccolta presso CT Ospedale San Luca.

  • Età: compresa tra i 18 anni e i 60 anni (per candidarsi a diventare donatori di sangue intero), 65 anni (età massima per proseguire l’attività di donazione per i donatori periodici), con deroghe a giudizio del medico;

  • Peso: più di 50 kg;

  • Pulsazioni e Pressione arteriosa: comprese tra 50-100 battiti/minuto (anche con frequenza inferiore per chi partica attività sportive), tra 110-180 mm di mercurio (sistolica o massima), tra 60-100 mm di mercurio (diastolica o minima);

  • Stato di salute: buono;

  • Stile di vita: nessun comportamento a rischio;

È doveroso autoescludersi per chi abbia nella storia personale:

  • Assunzione di droghe;

  • Alcolismo;

  • Rapporti sessuali ad alto rischio di trasmissione di malattie infettive;

  • Epatite o ittero;

  • Malattie veneree;

  • Positività per il test della sifilide (TPHA o VDRL);

  • Positività per il test AIDS (anti-HIV1);

  • Positività per il test dell’epatite B (HBsAg);

  • Positività per il test dell’epatite C (anti-HCV);

  • Rapporti sessuali con persone nelle condizioni incluse nell’elenco.

  • Prelievo: Il mattino del prelievo è preferibile essere a digiuno o aver fatto una colazione leggera a base di frutta fresca o spremute, thè o caffè poco zuccherati, pane non condito o altri carboidrati semplici. Le donne che hanno in corso la terapia anticoncezionale non devono sospenderne l’assunzione quotidiana.

Ad ogni prelievo il donatore viene sottoposto ad un’accurata visita medica e ad una serie di esami di laboratorio necessari per verificare il suo stato di salute.

Il prelievo di sangue intero è assolutamente innocuo per il donatore e ha una durata di circa 5-8 minuti. Il volume massimo di sangue prelevato, stabilito per legge, è uguale a 450 centimetri cubici +/- 10%.

  • Dopo il prelievo: Ai lavoratori dipendenti che cedono il proprio sangue gratuitamente è riconosciuto il diritto ad una giornata di riposo retribuita. [Fonti di riferimento: Circolare del 5 febbraio 1981 n. 134367 A.G.O., in applicazione della Legge del 13 luglio 1967, n. 584; Legge del 21 ottobre 2005, n. 219; Decreto 18 novembre 2015].

  • Intervallo di tempo tra una donazione e l’altra:

L’intervallo minimo tra una donazione di sangue intero e l’altra è di 90 giorni.

Di norma, quindi, gli uomini possono donare sangue intero 4 volte l’anno, mentre le donne 2 volte l’anno. Le donne non possono donare sangue durante il ciclo mestruale o la gravidanza, e per un anno dopo il parto.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *