La Terza Classe, Antonella Ruggiero e Rossana Casale ospiti a Piano di Sorrento

Sabato 15 dicembre alle 20.30 nella Piazza Cota della cittadina costiera ad inaugurare l’offerta natalizia ci sarà il concerto della band La Terza Classe”.  Dopo 28 concerti in un mese on the road negli USA e centinaia di CD venduti il gruppo “La Terza Classe” arriva in costiera per presentare, con un full-concert, il suo nuovo lavoro discografico.    L’EP omonimo è uscito di recente per la label Polosud Records la quale ha editato il primo lavoro di soli inediti del quintetto bluegrass dall’anima viaggiante.

Secondo appuntamento attesissimo in calendario è il concerto di Antonella Ruggiero, programmato il 21 dicembre alle 20.30 al Teatro delle Rose di Piano di Sorrento. La Ruggiero è la voce indimenticabile che ha fondato e reso famosi i Matia Bazar in Italia e nel mondo. Nell’ottobre del 1989 decide di abbandonare il gruppo e dedicarsi alla carriera solista sperimentando diversi modi di fare musica e mettendo in luce una curiosità rara nei confronti di tutti i generi. Molti i dischi e le collaborazioni seguiti alla lunga esperienza coi Matia Bazar, che mostrano tutto l’estro di questa grande artista. Antonella si muove con disinvoltura tra la musica sacra e i musical di Broadway, tra l’oriente e l’occidente, tra la musica elettronica e il tango, riproponendo in veste sempre nuova il proprio repertorio e quello della canzone italiana.

Ma il Premio Arturo Esposito® non finisce qui. In collaborazione con l’Assessorato alla cultura diretto da Carmela Cilento e la Città Metropolitana di Napoli la kermesse propone due concerti speciali. Il 19 dicembre alle 20.30 andrà in scena“Brazil songs and memories”: Rossana Casale e Maurizio di Fulvio portano al pubblico questo concerto tributo alla musica bossanova e i suoi grandi autori: Vinicius De Moraes,Chico Buarque De Hollanda, Antonio Carlos Jobim, Caetano Veloso, Toquino e altri che hanno contribuito alla sua evoluzione. Nel concerto anche brani dal repertorio trentennale della Casale che ne hanno tratto ispirazione, quali La Via dei Misteri e Semplice.                       Il 28 dicembre invece in Basilica di San Michele Arcangelo chiuderà il programma un’orchestra d’archi, fiati e percussioni composta da 45 elementi che proporrà un ricco repertorio internazionale.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *