Dal 27 settembre a Borgo di Montoro “C’è tempo”, la personale dell’artista Sara Pistilli

di Pippo Della Corte

Tutto pronto per la personale di pittura dell’artista Sara Pistilli, torrese di nascita e angrese d’adozione. Il vernissage sarà domani venerdì 27 settembre alle diciotto e trenta presso il Complesso Monumentale del Corpo di Cristo a Borgo di Montoro (AV). La mostra dal titolo “C’è tempo” chiude il quinto ciclo della rassegna ‘Montoro Contemporanea’ organizzata e diretta da Gerardo Fiore e Rita Alessandra Fusco. Un’iniziativa rivolta agli interpreti del contemporaneo e che ha ospitato numerosi artisti campani impegnati nei diversi ambiti della creatività artistica. Non solo pittura, ma anche scultura e fotografia. Oltre ai curatori dell’evento a fare gli onori di casa anche il sindaco della cittadina irpina Girolamo Giaquinto e l’assessore alla cultura Raffaele Guariniello.

In mostra numerose opere pittoriche di Sara Pistilli che si è formata presso l’Accademia delle Belle Arti di Napoli per poi seguire un percorso pittorico fatto di forti spinte emozionali capaci di garantire alle opere un immediato impatto di natura sentimentale coinvolgrndo in tal modo l’osservatore.

Quando ci fermiamo a guardare una tela di Sara Pistilli accade una magia: i colori penetrano dentro di noi, piano piano, in maniera delicata, per poi diventare sempre più forti; così come i paesaggi svelati con calma e devozione e le figure che si stagliano qua e là, che sembrano appena ritornate da viaggi immaginati e lontani, ma che una volta guardati non riescono a non far parte di noi. Tutto è apparentemente calmo, immaginifico, disteso, ma un magma di vita è pronto ad esplodere”, è scritto nel testo di presentazione di Alessandra Fusco.

Poi ancora: “Lo sentiamo, lo percepiamo, è lì sulla tela e dentro di noi. È negli occhi e nel gesto d’arte della Pistilli e nei sogni sognati nel tempo e mai svaniti. Quando dipingere diventa un’urgenza, una necessità per l’artista le opere arrivano prima di qualsiasi spiegazione. Sara lo sa bene e ce lo racconta ogni volta che pone il pennello sulla tela. Generosamente ci rende partecipe della sua vita, non quella vissuta ma quella da vivere”.

Pistilli, allieva del professore De Stefano, è presente sulla scena artistica locale e nazionale dal 1980 avendo partecipato a varie rassegne, mostre collettive e personali. La sua produzione artistica è varia e apprezzata. Volti, figure umane e paesaggi i suoi soggetti preferiti.

La mostra sarà visitibile sino al 19 ottobre.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *