Il 14 e 15 settembre la XXIII Edizione de “I Cortili della Storia” a S. Egidio del Monte Albino

Sabato 14 e Domenica 15 settembre ritornano I Cortili della Storia giunti alla XXIII Edizione. Un’antica e seguitissima rievocazione Storica con un avvincente percorso gastronomico nella città di Sant’Egidio del Monte Albino in Campania.  Si narrano fatti, storie e e la festa passata del casale. Una rievocazione di quella che poteva essere una “festa popolare” dell’antichità, articolata in momenti che vanno dal basso medioevo al secolo XVI.
L’ambientazione della manifestazione, pertanto, ricrea momenti di vita di quel tempo, in modo che il visitatore possa compiere una sorta di viaggio nel tempo, tra l’atmosfera cortese dei cortili e l’allegria delle piazze in festa.
Ad accoglierlo, all’interno dei cortili, troverà figuranti in costumi d’epoca che gli proporranno l’assaggio di alcune pietanze tipiche del posto, preparate secondo antiche ricette (come il “fusillo sangiliano” fatto a mano, la pasta di “sciuanelle” e la pizza di granone farcita col pomodorino solo per limitarci ad alcuni esempi).
Inoltre, in altrettanti cortili, detti dei “cunti”, a cura della compagnia “ARTENAUTA” con la regia di Simona Tortora e della compagnia “ProLoco in Scena”, il turista assisterà alla narrazione di antichi fatti realmente accaduti nel casale. Mentre in altri cortili, come quello in cui è ambientata una scena di una classica cena medievale, il visitatore assisterà alla rievocazione di ambientazioni tipiche della vita dell’epoca. Il vero tuffo nel passato è garantito dalla fiera delle antiche arti e mestieri. Grazie alla presenza di artigiani ed artisti in costume storico medievale, che lavoreranno tutti sul posto, il visitatore, nelle due serate della manifestazione e nella mattinata di domenica, potrà assistere ad alcune estemporanee di antichi mestieri. Per l’occasione saranno presenti le macchine della tortura e macchine da guerra di epoca medievale. Con la “Dea dei serpenti” si assisterà ad un momento magico dove si avrà la possibilità di vedere da vicino serpenti di varie specie e di interagire con essi. Un arte antica e affascinante, vero intrattenimento delle antiche feste e dei mercati dei quell’epoca come quella dei falconieri, altro momento di grande svago durante le feste. A cura dell’ associazione “I Cavalieri del Giglio” e della compagnia “Compagnia Arcieri D’Oria” parteciperà a combattimenti e a scontri tra cavalieri, a dimostrazione nell’arte della spada e scudo, mentre il gruppo di arcieri, con il suoi coinvolgimento, darà vita al torneo.

PROGRAMMA

Sabato 14 Settembre

Ore 20.00 – Apertura e visita ai cortili del Centro Storico.
Musiche tradizionali e degustazioni di prodotti tipici.
Fiera delle arti e mestieri medievali.
Esibizione incantatori di serpenti e dei falconieri.
Esibizione acrobati del borgo. Combattimento arma bianca.
Spettacolo della condanna al patibolo.
Spettacoli di recitazione all’interno dei cortili.

– Domenica 15 Settembre

Ore 12.00 – Mercato medievale e degustazione di prodotti tipici presso la Corte di Palazzo Ferrajoli della Fontana. Esibizione dei Falconieri e incantatori di serpenti.

Ore 17.30 – Partenza del Corteo dei figuranti da Piazza Municipio;
Ore 18.00 – Arrivo dei figuranti alla chiesa di Maria SS. delle Grazie;
Ore 19.00 – Arrivo dei figuranti all’abbazia di Santa Maria Maddalena;
Rievocazione Storica degli eletti dell’antica Università di Sant’Egidio.
Ore 20.00 – Apertura e visita ai cortili del Centro Storico.
Musiche tradizionali e degustazioni di prodotti tipici.
Fiera delle arti e mestieri medievali.
Esibizione dei falconieri e incantatori di serpenti.
Esibizione Acrobati del borgo. Combattimento Arma Bianca.
Spettacolo della condanna al patibolo.
Spettacoli di recitazione all’interno dei cortili.

 

 

Viaggiare a 360°: Un tour nella Basilica di S. Alfonso Maria de’ Liguori e nel Museo annesso

In occasione dei festeggiamenti in onore di S. Alfonso Maria de’ Liguori, fondatore della Congregazione del Santissimo Redentore e uno dei santi più popolari e poliedrici del XVIII secolo, il programma televisivo “Viaggiare a 360 gradi con Il Salotto di Bry” fa tappa in questa puntata a Pagani presso la Basilica voluta e ideata dal Santo. La costruzione iniziò nel 1756, ultimata nel 1824 e solo nel 1908 elevata a Basilica Pontificia da Papa Pio X. Molto interessante da visitare è, poi, il Museo Alfonsiano inaugurato nel 1990 da Papa Giovanni Paolo II e che offre la possibilità di scoprire non solo la vita di S. Alfonso, ma anche l’immenso patrimonio artistico, culturale e religioso legato alla sua immensa figura. All’interno, infatti, sono conservate le vesti liturgiche, l’antico clavicembalo su cui compose il canto “Tu scendi dalle stelle”, uno splendido presepe in ceramica di Capodimonte, molti libri di preghiera, lettere autografe, gli strumenti di penitenza, una maschera di cera su cui c’è l’impronta del suo volto, una sedia a due ruote, dei dipinti della scuola napoletana e tanti altri oggetti appartenuti al Santo.

Viaggiare a 360 gradi con Il Salotto di Bry è scritto e condotto da Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, fotografia di Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con TeleangriUno (TAone) canale 639 visibile in tutta la Campania.

VIDEO 

CLICCARE SULLA FOTO PER  ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY 

Angri, Parrocchia gremita per l’Alzata del Quadro della Regina Pacis e tour della Madonnina Pellegrina

Presso la gremitissima Parrocchia Regina Pacis di Angri è andata in scena, attraverso preghiere, canti, gioia e una consueta dedizione da parte dei fedeli, la suggestiva Alzata del Quadro della Madonna della Pace facendo partire così il count-down per l’attesissima festa che si terrà dal 5 al 9 settembre 2019. Durante la Santa Messa Padre Antonio Cuomo, insieme ai tantissimi giovani della Commissione Festeggiamenti tra emozioni ed applausi scroscianti, ha consegnato la dolce Madonnina Pellegrina che inizierà per tutto il mese un pellegrinaggio importante e silenzioso tra le famiglie tracciando un meraviglioso itinerario di pace.

VIDEO 

Servizio a cura di Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con TeleangriUno (TAone) canale 639 visibile in tutta la Campania.

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY 

 

Il 12 agosto Calici di Stelle a Ravello, un viaggio sensoriale tra vino, cielo, musica e stelle

Un viaggio sensoriale tra vino, stelle, musica e cibo, dove turisti ed appassionati – lunedì 12 agosto, alle ore 20.30 – riscopriranno le bellezze paesaggistiche e storiche della città di Ravello, nell’ambito della manifestazione Calici di Stellededicata al cinquantesimo anniversario del primo sbarco dell’uomo sulla luna.

Una passeggiata di emozioni attraverso la strada nobile dei grandi alberghi di Ravello: dall’Auditorium alle spalle del Duomo a via San Giovanni del Toro, per arrivare nell’omonima piazzetta e poi proseguire nell’incantevole e panoramica via Santa Margherita, fino a giungere in piazza Fontana Moresca. E non solo.

Un ricco percorso degustativo – preparato dagli chef degli Hotel Bonadies, La Moresca, Parsifal, Belmond Caruso, Palazzo Avino, Villa Fraulo, Villa Maria e Palazzo Acampora – impreziosito dai prodotti tipici del Caseificio Il Capitano, della Tramontina e dell’Antico Forno Carrieri, e dalle prelibatezze dei maestri delle storiche pasticcerie campane Pepe, Pansa, Mennella e De Vivo.

Inoltre, camminando tra le viuzze, il belvedere e le piazzette della zona alta di Ravello, sarà possibile ammirare le stelle grazie all’osservazione telescopica guidata a cura del Centro Astronomico “Neil Armstrong” di Salerno.

Chiuderà la serata, nella suggestiva cornice di piazza Fontana Moresca, il coinvolgente concerto di Raoul & Swing Orchestra. Un incantevole mix di suoni, sapori e profumi, dunque, in un’atmosfera magica che solo Ravello può regalare.

Parteciperanno le più importanti cantine del territorio campano e della Costiera Amalfitana, l’Associazione “Le Donne del Vino“, i Consorzi “Sannio Tutela Vini” (partner del Ravello Festival 2019), “Vesuvio” e “Vita Salernum Vites”, con il coordinamento dell’AIS Costiera Amalfitana. Spazio anche all’artigianato, con i prodotti del brand “Sannio Autentico”, e alle eccellenze della Costiera Amalfitana e del Consorzio “Limoni Costa d’Amalfi”.

Angri si prepara a festeggiare la Regina della Pace: l’11 agosto la suggestiva Alzata del Quadro

Domenica 11 agosto 2019, alle ore 20.00, presso la Parrocchia Regina Pacis ad Angri in Via Nazionale, si terrà la suggestiva e toccante alzata del Quadro della Vergine. La solenne celebrazione eucaristica sarà presieduta da Padre Antonio Cuomo con il coinvolgente supporto dei suoi amatissimi giovani. Al termine ci sarà la consegna della Madonnina Pellegrina in visita presso le famiglie, un appuntamento speciale per tutti i devoti pronti per i grandi festeggiamenti che, invece, entreranno nel vivo dal 5 al 9 settembre e che si preannunciano ricchi di momenti di condivisione, sano divertimento, tradizione e profonda fede. L’alzata del Quadro un mese prima dei festeggiamentiha dichiarato Don Antonio Cuomorisveglia in tutti noi ancora di più il desiderio di incontrare Maria e a lei chiedere che il suo Figlio Gesù ci doni pace. E sia pace davvero! In questo mese la piccola Madonnina pellegrina visiterà tutte le zone della nostra parrocchia per una preghiera serale che ci aiuterà a mantenere fisso lo sguardo su di Lei, stella dell’evangelizzazione e Madre di Cristo, nostro unico Signore.”

 

Aperture serali a Paestum: da giovedì 8 a domenica 11 suona l’Ensemble Trotulae diretto dal Maestro Guido Pagliano

Promosso dalla Regione Campania e con il supporto di Scabec, Società campana beni culturali, al Parco archeologico di Paestum prosegue il ciclo di aperture straordinarie serali che guida i visitatori in suggestivi incontri sotto il manto delle stelle sulla traccia dei miti e delle costellazioni.
Ogni settimana un mito diverso legato al magico sito salernitano. Durante la visita è possibile puntare il telescopio sulla volta celeste e con l’astrolabio identificare i personaggi e le creature della mitologia nelle ottantotto costellazioni moderne. La magia si moltiplicata con lo spettacolo musicale a cura del Polo dei Licei Musicali della Campania coordinato dal DS del Liceo Statale “Alfano I” di Salerno Elisabetta Barone.
Il prossimo appuntamento è fissato dall’8 al 11 agosto con l’Ensemble di Musica Antica Trotulæ diretto dal Maestro Guido Pagliano. Prendendo spunto dalla vita di Leonardo da Vinci, nel cinquecentenario della sua morte, l’orchestra eseguirà brani italiani e francesi con strumenti dell’epoca: vielle, traverse, flauti, iuto, spinetta, percussioni e arpa. Il programma è diviso in tre parti che fanno riferimento ai luoghi più rappresentativi della vita del genio del Rinascimento: “Firenze, l’età magnifica”, “Milano sforzesca: cavalieri, danze e villotte amboise” e “La corte di Francia”.
Trotulæ è un gruppo formato in massima parte da alunne del Liceo Musicale Alfano I che si è costituito all’interno di un Laboratorio di Musica d’insieme dedicato alla musica antica e in particolare al repertorio medievale e rinascimentale con l’utilizzo di copie di strumenti storici, messi a disposizione dall’Associazione Antica Consonanza di Salerno. Il nome del gruppo vuole essere un omaggio a Trotula, la più nota figura femminile di studiosa attiva nella Scuola Medica Salernitana, vissuta all’epoca di Alfano I e discendente della nobile famiglia normanna dei de Ruggiero.
LE DATE Dal 16 al 18 agosto: Ensemble Etno Popolare diretto dal Maestro Espedito De Marino; dal 22 al 25 agosto: Ensemble Jazz diretti dal Maestro Giuseppe Esposito; dal 30 agosto al 1 settembre: Ensemble Jazz dir etto dal Maestro Sandro Deidda; dal 5 all’8 settembre: Ensemble di Percussioni diretto dal Maestro Paolo Cimmino.
Informazioni su sulle visite guidate a Paestum di Campania by Night. I turni di visita sono quattro: in italiano alle 19.30, 21.30, 22.30; in inglese alle 20.30. ingresso gratuito esclusivamente il giovedì, nell’ambito di #iovadoalmuseo e per i titolari del biglietto annuale Paestum Mia; per coloro che hanno adottato un blocco, nonché per i minori di 18 anni. 5 euro il costo del biglietto il venerdì, sabato e domenica; 2 euro per i visitatori tra i 18 e i 25 anni. i biglietti si possono acquistare sia alla biglietteria del Museo sia presso quella dell’area archeologica dalle 19,00 alle 22,50.

Cinecittà World: da oggi si vola con Fly X. Paracadutisti per un giorno e promesse d’amore “sospese”

Ci vuole più coraggio a lanciarsi da un paracadute o a sposarsi? Un quesito che troverà risposta a Cinecittà World, il parco divertimenti dedicato al cinema e alla tv dove tutto è possibile e dove i più romantici potranno sperimentare una promessa d’amore “sospesa”. In fondo chi non ha mai sognato di volare? L’ambizione di Leonardo da Vinci è divenuta nel tempo una realtà. Tra le sue prodigiose invenzioni quella più apprezzata dai temerari è, senza dubbio, il paracadute. Ma da oggi chiunque potrà finalmente sperimentare l’ebrezza del volo senza necessariamente librarsi nel vuoto. Il 3 agosto nel parco a tema si inaugura FLY X, una cabina di volo di ultimissima generazione (composta da un cilindro trasparente alto 9 metri nel quale i partecipanti sono spinti da un flusso d’aria verticale a 280km/h). Un simulatore di caduta libera ( Indoor skydiving) capace di far provare a chiunque la fantastica esperienza in totale sicurezza, realizzato dall’omonima azienda italiana che vanta nel suo team pluricampioni azzurri di paracadutismo indoor e outdoor. Ma se gli sport estremi sono sinonimo di audacia non è da meno la sfida di una vita per sempre insieme. A confermarlo arriva un campione del mondo che di sfide se ne intende: lo schermidore Stefano Pantano che proprio nella giornata inaugurale rinnoverà la sua promessa d’amore alla moglie Lucia Fattori, grande appassionata di paracadutismo. E così all’insegna dello slogan “Finchè aria non ci separi”, simpaticamente coniato dall’amministratore delegato Stefano Cigarini, il parco a tema lancia una nuova, originale, tendenza dell’estate ovvero: le promesse d’amore sospese. Giurarsi amore eterno sarà, quindi, ancora più adrenalinico. L’esperienza FLY X è prenotabile solo dal sito www.cinecittaworld.it

Musica ai templi con i Licei Campani

Musica all’ombra dei templi. Promosso dalla Regione Campania e con il supporto di Scabec, Società campana beni culturali, al Parco archeologico di Paestum prosegue il ciclo di aperture straordinarie serali che guida i visitatori in suggestivi incontri sotto il manto delle stelle sulla traccia dei miti e delle costellazioni.
Ogni settimana un mito diverso legato al magico sito salernitano. Durante la visita è possibile puntare il telescopio sulla volta celeste e con l’astrolabio identificare i personaggi e le creature della mitologia nelle ottantotto costellazioni moderne. La magia si moltiplicata con lo spettacolo musicale a cura del Polo dei Licei Musicali della Campania coordinato dal DS del Liceo Statale “Alfano I” di Salerno Elisabetta Barone.
Il prossimo appuntamento è fissato dall’1 al 4 agosto con l’Ensemble di Percussioni diretto dal Maestro Paolo Cimmino. L’orchestra affronterà un repertorio che spazia dalla musica del ‘900 (in scaletta “Clapping music” di John Cage) ad un omaggio ai grandi compositori italiani (come l’overurture dal Guglielmo Otello di Rossini). Alternando lo spartito tra i grandi autori stranieri e italiani, l’esibizione chiuderà con un richiamo alla cura per l’ambiente. Attingendo agli Stinking Gerbage, gli studenti – musicisti utilizzeranno anche strumenti da riciclo.
IL CARTELLONE Ad agosto e settembre tante le date estive che coinvolgono gli ensemble. 8 – 11 agosto: Ensemble di Musica Antica diretto dal Maestro Guido Pagliano; 16 – 18 agosto: Ensemble Etno Popolare diretto dal Maestro Espedito De Marino; 22 – 25 agosto: Ensemble Jazz diretti dal Maestro Giuseppe Esposito; 30 agosto – 1 settembre: Ensemble Jazz diretto dal Maestro Sandro Deidda; 5 settembre – 8 settembre: Ensemble di Percussioni diretto dal Maestro Paolo Cimmino.

Capitale Europea del vino 2019, nasce il brand “Nero Falanghina”: binomio cacao-vino a km zero

Tre cioccolatini dedicati alla “grappa di Falanghina“, al “passito di Falanghina” e al “vino Falanghina” in un packaging con materiali naturali

Cacao e vino, un binomio vincente che da sempre ispira le fantasie dei gourmet e che da oggi esalta anche il sapore della Falanghina, valorizzando una vera e propria eccellenza del territorio.

Dalla collaborazione tra Amnesia di Anna Franco, imprenditrice del cioccolato artigianale, ed il Comune di Guardia Sanframondi, capofila di Sannio Falanghina “Città Europea del Vino 2019”, nasce il brand di tendenza Nero Falanghina: tre cioccolatini dedicati alla “grappa di Falanghina”, al “passito di Falanghina” e al “vino Falanghina”, anche nella versione fredda, impreziositi da un elegante packaging realizzato con materiali naturali.

Una nota di cacao ed un sorso di vino a chilometro zero, dunque, per addolcire il palato e celebrare la Capitale europea del Vino, il prestigioso riconoscimento assegnato al territorio beneventano da Recevin, la rete delle 800 Città del Vino presenti in 11 Paesi europei.

L’idea – spiega il consigliere delegato Giulia Falato – è quella di promuovere il consumo del cioccolato, lavoratosapientemente da Anna, utilizzando prodotti a chilometro zero come, in questo caso, la Falanghina sannita“.

Proprio Anna Franco partecipa al progetto “Donne per Sannio Falanghina”, una vera e propria task force rosa impegnata a tutelare e progettare il nuovo Statuto del Paesaggio rurale che sarà adottato dai Comuni del distretto, secondo i criteri dell’innovazione, dell’accoglienza, dell’originalità, della bellezza e della sostenibilità.

L’entusiasmo per il riconoscimento della Capitale europea del Vino 2019 – afferma il sindaco Floriano Panza – stimola la creatività degli chef e dei produttori legata alla FalanghinaGrazie a queste iniziative, stiamo realizzando un ricettario dedicato al vino ed al territorio sannita, che completerà questo percorso enologico e culinario di grande qualità“.

Amnesia vineria cioccolateria parteciperà agli eventi culturali ed enogastronomici di Sannio Falanghina “Città Europea del Vino 2019”.

La Divina Costiera vista a 360° con il VI^ Raduno di Auto e Moto d’Epoca con tour enogastronomico

Tra curve, tornanti a picco sul mare, costoni rocciosi e piazzole panoramiche della Divina Costiera si è svolta con successo e con l’ottima partecipazione di numerosi appassionati la VI^ edizione del Raduno di Auto e Moto d’Epoca a Tramonti – Costa d’Amafi. Una macchina organizzativa capitanata dall’event planner Carolina Di Martino e da Angelo Arpaia presidente del ClubI Mitici Delle 500 di Boscoreale”, con la collaborazione del Comune di Tramonti e della Comunità Montana. Il consigliere comunale Luigi D’Antuono, a nome del sindaco Domenico Amatruda, ha consegnato, infatti, una targa all’Associazione per l’impegno nella promozione turistica del territorio ricordando anche la socia Carmela Casale a tre anni dalla scomparsa. A condurre on the road le storiche automobili e moto di grande prestigio meccanico ed estetico la giornalista e conduttrice televisiva Brigitte Esposito che, a bordo di un maggiolone bianco, con occhiali scuri, foulard e cappello ha riportato briosamente alla ribalta le dive cinematografiche anni ’60. La Costa d’Amalfi fonde da sempre non solo cielo e mare in un abbraccio, ma anche suggestioni paesaggistiche e testimonianze d’arte, storia e cultura, ogni metro quadro è semplicemente baciato dalle stuzzicanti tipicità. Il Raduno ha, dunque, offerto ai partecipanti una grande esperienza di gusto attraverso un itinerario enogastronomico ben strutturato: caffè al limone, vini, formaggi e prodotti agricoli locali. Prima di partire è stato eccellente il breakfast a base di cornetti e caffè offerti da Granato Caffè, leader nel settore a livello nazionale e punto di riferimento per chiunque ami il caffè in tutte le sue declinazioni. Il titolare Raffaele Granato ha fatto degustare, per la prima volta il caffè al limone specialità apprezzatissima dai partecipanti. Presso l’Azienda Agricola Casearia dei F.lli Caso è stato possibile assistere alla produzione di mozzarella a cura del giovane e talentuoso Fortunato Caso e del suo amatissimo papà. Da generazioni il caseificio lavora solo latte fresco di vacca, pecora e capra proveniente dai propri allevamenti per dar vita a prodotti caseari freschi e di qualità. Altra gustosa sosta a Ravello dove Ettore Sammarco e i suoi figli hanno aperto le porte della storica Casa Vinicola, vincitrice dell’Oscar del vino 2019, che da oltre cinquant’anni produce vini DOC. Attenta ed avanzata la tecnologia produttiva, eccellenti impianti per la vinificazione, la pressatura soffice dell’uva, la fermentazione a temperatura controllata e l’imbottigliamento del vino. Il raduno si è poi sciolto deliziosamente a tavola sulle Chiancolelle dei Monti Lattari presso l’Azienda Agricola Antonia Rastelli dove Francesco Ferrara ha raccontato e mostrato la straordinaria produzione di latticini, scamorze, caciotte, burrini e caciocavalli oltre alle specialità proposte nel menu per i drivers che hanno concluso il tour con soddisfazione, sorrisi e brindisi.

Si ringraziano tutti i partners: Del Sorbo s.r.l., Plastica Tramontina, Exclusive cars Pompei, Capasso Ricambi, Ristorante Pizzeria Nettuno, Farmacia Campitiello, Terra di Sapori, Panificio Armando Imperato, Granato Caffè, Azienda Agricola Rastelli, Caseificio F.lli Caso, Tipografia Litografia Corbara, Frutta e verdura da Gaetano, Autofficina Esposito, Tramonti Salumi tipici

Il Salotto di Bry è scritto e condotto da Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con TeleangriUno (TAone) canale 639 visibile in tutta la Campania.

VIDEO E INTERVISTE 

Cliccare sulla foto per accedere alla PHOTOGALLERY

L’imprenditrice Carla Orlando con la Re/Max Red lancia Angri in un network mondiale

Incredibilmente determinata, intuitiva, semplice, concreta, solare: Carla Orlando è l’esempio di come lo spirito imprenditoriale ed il talento, miscelati sapientemente, diventano i principali ingredienti di un meritato successo. Titolare ad Angri dell’Agenzia Immobiliare Re/Max Red pone sempre al centro delle sue sfide quotidiane il fattore umano. Grazie alle sue competenze in ambito amministrativo, contabile, legale, appassionata di psicologia e comunicazione, è diventata straordinaria leader grazie ad un intenso percorso manageriale e ad una formazione continua. Dopo aver vissuto e lavorato per diversi anni presso la Regione Toscana, la Cassa di Risparmio di Firenze e presso un’importante società immobiliare, è tornata nella sua Angri dove ha concretizzato un sogno: aprire la sua agenzia immobiliare sviluppando una rete di collaborazioni con esperti professionisti. Ricopre un ruolo dalle mille sfaccettature e carico di responsabilità che le ha permesso di raggiungere ottimi risultati focalizzando la sua attività sullo sviluppo di valori quali onestà, spirito d’iniziativa, motivazione e positività. Ottimo riscontro ha ricevuto infatti il “business breakfast”, organizzato presso l’elegante Villa Ferraioli ad Angri, una colazione per inaugurare il Capitolo BNI “Castello Doria” organizzazione di scambio referenze a livello mondiale. Un’occasione d’incontro a base di caffè, brioches e biglietti da visita per ampliare i contatti, creare e condividere opportunità di lavoro, scambiare competenze, approfondire conoscenze e costruire un network altamente qualificato. Carla Orlando, in effetti, predilige da sempre il lavoro in team, il gioco di squadra e la sana competizione per offrire servizi di eccellenza ai propri clienti. Ecco perchè la sua filosofia è “Insieme si vince”. Nel Salotto di Bry l’imprenditrice si racconta a 360 gradi.

Il Salotto di Bry è scritto e condotto da Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Tartaglia, fotografia Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con TeleangriUno canale 639 visibile in tutta la Campania.

VIDEO E INTERVISTA 

PHOTOGALLERY 

Sotto il Manto di San Nicola: “Salviamo il Santuario e le Cappelle”

di Daniela Apuzza

L’evento patrocinato dal Comune, si terrà nei giorni 13 e 14 luglio presso il Borgo di Castello in Forino, vede coinvolte in primis le Parrocchie di Forino, Celzi e Petruro i comitati festa di San Nicola, San Luigi, San Felicissimo, San Michele e Sant’Anna, oltre alle varie associazioni culturali che operano sul territorio. Sarà il Vescovo di Avellino, Monsignor Arturo Aiello, ad officiare l’incontro. Lo scopo dell’iniziativa è la tutela e valorizzazione del Patrimonio religioso e culturale del Santuario. Dopo i saluti del primo cittadino Antonio Olivieri, padre Jean Claude Ndayishimiye, illustrerà il progetto e gli eventi ad esso correlati, il professore Francesco Barra, darà brevi cenni storici, l’architetto Maurizio Manda, significherà l’aspetto architettonico del progetto, con proiezioni di video e slide. Coordina le varie sezioni di interventi la giornalista Daniela Apuzza. Il programma seguirà con la celebrazione Eucaristica ed il saluto dei fedeli al Pastore. A seguire l’esibizione delle allieve della scuola di danza, Professional Dance di Alessandra Vottariello. Domenica 14 luglio, alle 19 celebrazione della Santa Messa al Santuario di San Nicola, alle 20.30, concerto a cura della “Banda Musicale Città di Forino”, diretta dal maestro Giuseppina De Filippis. Durante le serate, a deliziare il palato, prodotti tipici della tradizione locale, da degustare sulla Collina al chiaro di luna. Il ricavato di tutte le iniziative sarà devoluto per il recupero del Santuario di San Nicola e della Via Crucis.