Vietri sul Mare, ecco le date dei concerti in Villa

Vietri sul Mare, città di musica e musicisti. L’estate vietrese entra nel vivo con i “Concerti in Villa” a cura del Comune di Vietri sul Mare con la direzione artistica del maestro Luigi Avallone. Sul palco, per la prima volta insieme, gli allievi dei tre conservatori campani: il “Giuseppe Martucci” di Salerno, il “San Pietro a Majella” di Napoli ed il “Domenico Cimarosa” di Avellino. I giovani artisti, che raccolgono consensi unanimi nelle loro performance e sono sempre finalisti nei vari concorsi nazionali e internazionali, si esibiranno in due diverse location, quella abituale di Villa Guariglia e la Villa comunale. Il prossimo appuntamento con la rassegna è mercoledì 13 luglio h. 21 a Villa Guariglia con il Trio di fisarmoniche del Conservatorio di Avellino – musiche di J. Wojtarowicz, P.Baranek. Venerdì 15, sempre alle 21, alla Villa Comunale, l’Ensemble jazz  del Conservatorio di Avellino – musiche di C. Brown, A. Schwartz, B. Golson, R. Roogers, V. de Moraes & C. Jobim, J. Mcgugh. Ingresso gratuito.

Amalfi Coast Music & Arts Festival: espressioni musicali a confronto

Dal 3 al 25 luglio 2016 torna l’Amalfi Coast Music & Arts Festival tanti eventi e concerti importanti gratuiti.  Gli eventi si svolgeranno in Costiera Amalfitana, ma anche a Napoli ed alla Reggia di Caserta, per una XXI^ edizione che presenta sempre nel confronto tra diverse espressioni musicali. Una manifestazione che è organizzata dal Center of Musical Studies di Washington e che presenta un ottimo programma musicale in luoghi stupendi della Campania contribuendo notevolmente allo sviluppo del territorio. Tanti i musicisti conosciuti e di valore insieme a giovani promesse internazionali del canto e del pianoforte nei luoghi più belli della divina costiera.

“PINK FLOYD – Live at Pompeii Underground”

In programma a Pompei, presso l’hotel M.E.C. (Via Plinio, 50), domani mercoledì 6 luglio 2016, alle ore 18,30.

Interverranno:

Adrian Maben curatore della mostra

Paolo MighettoSoprintendenza di Pompei

Ilaria Urbani giornalista

A seguire:

Performance audio/video a cura di Dirton e Giacomo Acunzo

Le immagini della mostra “Pink Floyd – Live at Pompeii Underground” sono esposte nelle gallerie sotterranee dell’Anfiteatro degli Scavi di Pompei: l’arena nel 1971 ospitò il concerto a porte chiuse della band britannica. La mostra, un percorso visivo e di ascolto nella storia e nella musica dei Pink Floyd, sarà visitabile al pubblico dal 9 all’11 luglio e in maniera permanente dal 18 luglio fino a settembre. (Info complete su www.pompeiisites.org)

Gli InternoZero lanciano on line il loro secondo singolo Stu bbene ca nun vene

È on line il nuovo singolo degli InternoZero dal titolo “’Stu bbene ca nun vene”. Dopo “Rannazione”, in cui la giovane band partenopea trattava argomenti pesanti e intensi come la malattia e la morte, anche se sviluppati con originalità e senza retorica, in questa seconda uscita musica e parole sono decisamente più leggere. La canzone racconta dell’amore atteso, sognato, ma che non arriva, fino a esasperarci e a farci dire che sarebbe meglio non pensarci più. Un concetto semplice e ricorrente (l’amore che arriva quando meno te lo aspetti), ma che anche in questo caso non viene banalizzato, analizzandolo per mezzo di metafore piuttosto ricercate.

Nel video, girato sotto la regia di Davide Gibilisco, i protagonisti a un certo punto lasciano le loro attività in cui sono impegnati (il lavoro, la scuola, l’appuntamento poco galante con una ragazza) e scappano via, ritrovandosi tutt’insieme a fare musica circondati dai loro amici.

E se nel videoclip d’esordio ad affiancare il gruppo c’era stato un magistrale Marcello Coleman, che chiudeva il brano con delle sue strofe, questa volta a comparire nel finale del video, ambientato tra Pozzuoli e piazza Bellini, è Gennaro Morra, autore e narratore di storie, con il quale da alcuni mesi collabora, abbinando la musica alle sue parole. Un connubio che porta in scena un mix di canzoni, poesia e narrazione per raccontare storie ironiche o tragiche, ma sempre piene di passione.

“’Stu bbene ca nun vene” anticipa un futuro EP, la cui uscita è prevista tra l’autunno e l’inverno prossimi, mentre l’album “Alveare” dovrebbe essere pronto entro l’estate 2017.

Gli InternoZero fanno musica dal 2014, prendono il nome dal box, dove si ritrovano per provare, che non ha numero civico e sono: Rosanna Coppola (voce), Gianluca Aiello (voce, batteria e percussioni), Luigi Panico (chitarra) e Giulio Gatto (contrabbasso).

Vincenzo Russolillo produttore della 77° edizione di Miss Italia su La7

Russolillo_CarloContiLa finale di Miss Italia 2016, che andrà in onda il prossimo 10 settembre su La7, sarà firmata da Vincenzo Russolillo. Salernitano, con profonde radici lucane, Russolillo è Presidente del Gruppo Eventi e ha iniziato oltre vent’anni fa la sua collaborazione con il Patron Enzo Mirigliani prima e successivamente con Patrizia, in qualità di agente del concorso Miss Italia proprio in Basilicata. In queste ore Vincenzo Russolillo sta lavorando alla scelta del cast, alla costruzione scenica, alla definizione di tutti i dettagli per la produzione del più longevo e più importante concorso di bellezza. La 77esima edizione sarà condotta da Francesco Facchinetti e verrà trasmessa il 10 settembre dal Pala Arrex di Jesolo. Gli autori del programma, Emanuele Giovannini, Ivana Sabatini e Leopoldo Siano, sono gli stessi dei più importanti eventi di Raiuno, come il Festival di Sanremo e ‘Tale e Quale’, e di alcune edizioni storiche di Miss Italia. Russolillo con il Gruppo Eventi firma i più grandi eventi di cinema e spettacolo, tra questi Casa Sanremo, l’hospitality del Festival della Canzone Italiana. Dal 2009 al 2015 è al fianco dell’Accademia del Cinema Italiano per la realizzazione dei Premi David di Donatello e vanta l’importante collaborazione con il Sindacato dei Giornalisti Cinematografici per i Nastri d’Argento. Infine, le importanti presenze alla Mostra del Cinema di Venezia, al Festival del Cinema di Roma, al Concerto di Natale e non ultimo al Festival del Cinema di Cannes.

Cetara, Musica in Formazione

Concerto finale del progetto “Musica in Formazione” martedì 21 giugno, alle ore 21 in piazza San Francesco a Cetara, che vede protagonisti numerosi alunni del Liceo Musicale “Alfano I” di Salerno in qualità di formatori ed educatori musicali. Il progetto, nato da un’idea del professor Alfredo Capozzi, coinvolge il Comune e la ProLoco di Cetara, l’associazione “Cetara in Musica”, l’ “Alfano I” e l’IC “Pinto” di Vietri sul Mare. Il progetto “MiF 2016”, giunto al terzo anno di vita, rientra a pieno regime nel disciplinare dell’Alternanza Scuola/Lavoro, dando modo agli studenti del liceo musicale salernitano di invertire il ruolo scolastico, ovvero di trasformarsi da studenti a docenti di musica, mettendo a frutto tutte le discipline caratterizzanti – esecuzione strumentale, tecnologie musicali, storia della musica, teoria e composizione/arrangiamento – studiate a scuola. Gli studenti “formatori” dell’Alfano I che si sono avvicendati nell’esperienza di studio-lavoro sono stati: Ceci Federica, Consalvo Rossella, D’Apice Miriana, Gaeta Leandro, Gentile Paolo, Pagano Giulia, De Matteis Damiano di 3AM; Frattini Samuele, Irno Maria Rosaria, Pastore Camilla, Scoppetta Matteo, Trapanese Christian di 3BM; Citro Chiara, Coppola Alessio, Di Biase Rosa, Di Martino Flavia, Gambardella Giorgia, Montesanto Filomena, Napoli MariaPia di 4BM. In futuro c’è l’intenzione di avviare nuovi percorsi musicali indirizzati al canto propedeutico e agli strumenti della tradizione napoletana, in primis il mandolino. “Siamo davvero lieti di iniziare con questo concerto le attività estive di Cetara, che vedono coinvolti tanti ragazzi”, ha detto l’assessore alla Cultura Angela Speranza, “con l’augurio che si possano realizzare sempre più spesso attività formative ed educative in campo musicale”.

La Best Company Orchestra il 9 luglio al Fienga Village Festival di Nocera Inferiore.

Best Company è un’etichetta discografica indipendente italiana, anzi napoletana, nata con la missione di diffondere un suono fuori dagli schemi, tracciare una sorta di diagonale che unisce il crossover elettronico ad un’estetica ai limiti dell’alternativo. La Best Company Orchestra raduna dal vivo gli artisti più rappresentativi dell’etichetta e riflette le influenze di suoni sotterranei ad un background legato all’abstract jazz ed all’improvvisazione acusmatica. Più che un’etichetta, la Best company è un manifesto d’amore e d’amicizia, dichiara Luca “Bop” Affatato, fondatore assieme a Pietro “LKSMN” Rianna dell’etichetta e co-direttore di questa originalissima orchestra, che aggiunge la nostra missione è costruire attraverso l’improvvisazione dal vivo un sestetto di musica da camera che decostruisce tutti i canoni compositivi e ibrida la ricerca sui rumori con la techno, i soundscapes cinematici e ambientazioni esotiche e surreali.  Assieme a loro, dal vivo, membri della Failure Orchestra sono: SEC_ improvvisatore e compositore che utilizza quale strumento principale il registratore a bobine Revox, che usa per manipolare e deformare i materiali sonori, Luca Buoninfante pioniere dei paesaggi sonori e membro dell’Orchestra Elettroacustica Officina Arti Soniche San Pietro a Majella, il trombettista dub jazz Vittorio D’Amore e Carmine Domenicano, collezionista di vinili e produttore di musica elettronica. La Best Company Orchestra aprirà l’appuntamento del 9 Luglio della terza edizione del Fienga Village Festival, evento che punta alla promozione del patrimonio culturale della Città di Nocera Inferiore attraverso il connublio tra ricerca artistica e cultura digitale.

Grazie al potere evocativo della musica e delle arti multimediali, lo spettacolare Castello Fienga, uno dei più importanti esempi di architettura angioina sarà scenario di un’esperienza coinvolgente che vedrà ospite, il 9 Luglio, l’artista Ivan Smagghe, uno dei massimi rappresentanti mondiali della elettronica raffinata e “acida”.  Una nuova prospettiva da cui interpretare il concetto di cultura e di identità. Da osservare, ascoltare e ballare.

Notevole successo per la Festa della Musica Europea 2016 a Nocera Inferiore

Sulle note del brano “Il Trionfo di Bacco e Arianna” scritta da Lorenzo de Medici nel 1490 cantato a cappella dai cinque Direttori di coro, ha avuto inizio la Festa della Musica Europea 2016 presso la suggestiva Corte Interna del Palazzo di Città di Nocera Inferiore. E’ stata un’intensa serata di canti polifonici, che ha entusiasmato il pubblico, sia per la qualità vocale dei cori intervenuti che per la meticolosa scelta dei brani eseguiti. Il repertorio ha spaziato dalla musica corale per bambini al gospel, dalla musica rinascimentale alla musica leggera fino alla canzone classica napoletana.

La manifestazione è stata organizzata dall’’Associazione Culturale “Ensemble Corale Noukrìa” con la direzione artistica del M° Genny Strianese e la presidenza di Antonio Rispoli che, con il patrocinio dell’Amministrazione Torquato, della FENIARCO (Federazione Nazionale Associazione Regionale Cori ) e dell’ARCC (Associazione Regionale Cori Campani), ha potuto realizzare questo evento internazionale svoltosi contemporaneamente in Italia e in Europa, e per il quarto anno consecutivo, nella città di Nocera Inferiore.

L’evento presentato dai giornalisti Brigitte Esposito e Vincenzo Balzano, ha visto la presenza di: Cori Polifonici Ensemble Corale Noukrìa (Dir. M° G. Strianese) di Nocera Inferiore ed Eufonia (Dir. M° Coralluzzo) di Fisciano; Coro Gospel Voices of Freedom Choir (Dir. M° Alessio Contorni) di Roma; Corale Polifonica Laudate Dominum (Dir. M° Claudio Boccia) di Poggiomarino; Coro Polifonico Flegreo (Dir. M° Nicola Capano) di Napoli e il Coro di Voci Bianche “IRIS” di Nocera Inferiore (Dir. M° G. Strianese).

Il M° Nicola Capano, membro del coniglio direttivo dell’ARCC (Associazione Regionale Cori Campani), è intervenuto all’evento citando i festeggiamenti in corso del Ventennale dell’ARCC e portando il saluto del M° Vicente Pepe, Presidente dell’ARCC e Vice-Presidente della FENIARCO. Durante la serata anche il Vice-Presidente dell’ARCC M° Carlo Intoccia è intervenuto ricordando che l’evento rientra nel progetto FENIARCO /MiBACT “MUSICA VIVA-vivi la musica” e promuovendo il prossimo “Salerno Festival International”.

L’Assessore al Turismo, Arte e Cultura Dott.ssa Maria Laura Vigliar ha manifestato sincero apprezzamento per l’iniziativa rendendosi disponibile, con l’Amministrazione Torquato, a sostenere eventi di questo genere nella nostra città, riconoscendo l’importanza del messaggio culturale della musica corale e la meticolosità artistica e organizzativa dell’Associazione promotrice. Il Sig. Sindaco Avv. Manlio Torquato ha commentato l’evento come una straordinaria presenza musicale nella Città di Nocera.

Il Presidente dell’Ensemble Corale Noukrìa Antonio Rispoli ha ringraziato: Tutti i genitori dei cori IRIS che collaborano e sostengono l’associazione Ensemble Corale Noukrìa e naturalmente tutti i coristi. L’Amministrazione Torquato per il patrocinio e la disponibilità concessa allo svolgimento della Festa della Musica Europea 2016 nella splendida cornice della Corte Interna del palazzo di Città, pertanto il Sig. Sindaco, la Dott.ssa Maria Laura Vigliar, la Dott.ssa Carmela Pacelli e la Dott.ssa Giovanna Andretta. I giornalisti Brigitte Esposito e Vincenzo Balzano per il loro prezioso contributo come presentatori della serata. Il Direttore Artistico dell’evento e di Coro della nostra Associazione Genny Strianese.

La manifestazione ha avuto un notevole successo di critica e di pubblico. Ciò fa ben sperare, grazie alla collaborazione ricevuta dagli enti locali e dai sostenitori dell’iniziativa, nel ripetersi di questa esperienza per gli anni a venire.DSC01907DSC01804DSC01798DSC01809DSC01830DSC01848DSC01874DSC01885

Il 18 giugno al via la Festa Della Musica Europea 2016 a Nocera Inferiore

L’ Amministrazione Torquato patrocina la Festa della Musica Europea edizione 2016. L’evento si svolgerà nella corte interna di Palazzo di Città sabato 18 giugno a Nocera Inferiore. A curare l’evento l’Assessorato alle Politiche di Promozione Culturale in collaborazione con l’Associazione Culturale “Ensemble Corale Noukrìa” nella persona del Presidente Antonio Rispoli. Uno degli appuntamenti internazionali più importanti in tema di cultura e spettacolo, creato per coniugare musica e arte in affascinanti cornici del patrimonio artistico italiano, è organizzato dall’Associazione Culturale “Ensemble Corale Noukrìa, di cui è Presidente Antonio Rispoli e Direttore Artistico M° Genny Strianese. All’iniziativa parteciperanno i cori di Nocera Inferiore “Iris voci bianche” e “Ensemble Corale Noukrìa” diretti dal M° Genny Strianese. Saranno inoltre presenti altre realtà corali campane e un coro della Città di Roma. I cori eseguiranno brani profani colti e popolari, Gospel, Spirituals, ma anche brani di musica leggera. A presentare la serata i giornalisti Brigitte Esposito e Vincenzo Balzano. La manifestazione, la cui proposta è stata accolta dall’Assessorato alle Politiche Sociali, rientra tra le iniziative promosse dalla FENIARCO (Federazione Nazionale Italiana Associazioni Corali), dall’ARCC (Associazione Regionale Cori Campani) e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in occasione della Festa della Musica Europea 2016.

Cellar Festival 2016, la I^ edizione ad Agnano di Napoli a ritmo elettro-rock

Dopo 100 concerti in otto mesi il club partenopeo Cellar Theory rilancia col suo festival estivo, nasce il CELLAR FESTIVAL 2016. Un club di altri tempi il Cellar Theory che si ispira alla Berlino undergrond. Ubicato nella Napoli alta, il Vomero, ha avuto una sua lenta genesi in un sottoscala di un palazzo bene. A settembre 2015 si trasferisce in un locale più ampio e incomincia a macinare live su live. L’idea è riportare in città una massiccia dose di musica Alt dando spazio a quelle sonorità che a Napoli vengono sistematicamente bistrattate, che non trovano spazio e che troppo spesso vengono etichettate come sub-cultura: post punk, dark, wave, elettronica, dub-step, noise, punk, reggae, da ogni angolo d’Italia e del Mondo, si danno appuntamento al Vomero. Dopo un anno di musica live nazionale e internazionale il Cellar Theory esce allo scoperto. Un festival tutto suo (autoprodotto) che rispecchia l’identità del club partenopeo che nel 2015/2016 ha generato il maggiore flusso musicale in città puntando sulla qualità e l’innovazione con l’obiettivo di dare spazio a quei generi musicali/bands che troppo spesso non trovano una casa per esprimersi. Un modo per rendere Napoli una metropoli europea a tutti gli effetti cercando di affiancare l’intoccabile tradizione musicale napoletana all’innovazione, contaminazione e alla sperimentazione guardando al centro dell’Europa, che cerca di allinearsi ai standard che molti musicisti Campani raggiungo e spesso superano.
La scommessa è stata vinta e dopo il ragguardevole successo ottenuto nei mesi scorsi è giusto rilanciare in grande stile e in versione estiva il concept che ha contraddistinto il piccolo-grande club partenopeo.

IL 7 E L’8 LUGLIO presso l’IPPODROMO DI AGNANO

ci sarà la prima edizione del CELLAR FESTIVAL.

In due giorni intensi, e con una line up con ben 17 bands e djs,verrà proposta una due giorni memorabile con Fiera, Street Food, Area Kids, Artisti di Strada che sin dalle prime ore del pomeriggio animeranno i magnifici spazi dell’Ippodromo di Agnano; location immersa nel verde dove si respira un’aria unica. Musica, Talk, Food &Beverage, Area Kids con giochi e intrattenimento, design e creatività con il Cellar Creative Market sono solo alcuni degli elementi che per due giorni faranno di Napoli un laboratorio europeo dove la tradizione musicale napoletana si incontra con l’innovazione, la contaminazione e la sperimentazione guardando al centro dell’Europa.

Il Cellar Festival gode di due importantissime collaborazioni: il food e beverage sarà curato dalla N.C.O. (Nuova Cucina Organizzata) mentre Radio Siani (la radio della legalità) curerà un Talk dedicato allo stato di salute della Musica in Campania nonchè trasmetterà l’intero festival in diretta streaming.
In questo modo il Cellar Festival prende una posizione netta e incontrovertibile proponendosi come il primo festival Anti Camorra, tema purtroppo sempre vivo in città e che anche tramite la musica live è possibile affrontare sensibilizzando pubblico e artisti affinchè la presa di coscienza contro le attività illegali sia sempre più forte e radicata.
Nei prossimi giorni maggiori informazioni e altri annunci alimenteranno il variegato mondo Cellar.

Questa la line up confermata:

giovedi 7 luglio, dalle ore 18 alle 02.00
ore 19:00 Talk
ore 20.30 Cellar Local Stage | dj set | Cellar Bar con 3 Bands da annunciare
ore 22:30 Cellar Stage
Polina
ZU
Aucan
Dardust
ore 01:00 Area Dance Notte dj set con i migliori selector napoletani

venerdi 8 luglio, dalle ore 18 alle 03.00
ore 18:00 Workshop
ore 19.30 Cellar Local Stage | dj set | Cellar Bar con 3 Bands da annunciare
ore 22.00 Cellar Stage
Sagiwa Sound
Funkool – Only for Original Dancefloor Lovers (dj set)
Inner City Affair – Ska Jazz and Reggae Band
Foundation – A journey into Jamaican Jazz classics
Broncorotto
Rockers Syndicate
Franky B (dj set from Cryptic Monkeys/Nevrotype)

Niccolò Agliardi in concerto per Davimedia

Ognuno di noi, almeno una volta nella vita, ha canticchiato o ascoltato una canzone scritta da lui. Niccolò Agliardi è infatti tra i cantautori più richiesti dai grandi nomi della musica italiana e internazionale. Eros Ramazzotti, Laura Pausini, Emma Marrone ed Elisa sono solo alcuni degli artisti a cui Niccolò ha donato un testo e una melodia.

Venerdì 17 giugno, Palazzo Barra a Lancusi, sarà il teatro di un evento che vedrà Agliardi ripercorrere la sua lunga carriera nel mondo della musica con un concerto in cui riproporrà tutti i suoi successi, dai primi singoli, ai brani che fanno da colonna sonora alla fortunata fiction di Rai Uno “Braccialetti Rossi”, di cui è compositore e che lo ha reso noto anche al grande pubblico. Lo show, realizzato in collaborazione con il Comune di Fisicano, vedrà la partecipazione musicale di Edwyn Roberts, Giacomo Ruggeri e Tommaso Ruggeri.  L’inizio è previsto per le ore 20.45 a ingresso libero.

A seguire, lunedì 20 giugno, si terrà la premiazione del concorso “Diventa Travel Blogger e parti in Crociera con MSC”, organizzato da Davimedia in collaborazione con MSC Crociere, che offre al gruppo vincitore una crociera per quattro persone in una località a scelta tra quelle indicate sul regolamento; l’evento avverrà a bordo di una nave della nota compagnia alla presenza dell’attrice Maria Pia Calzone, la celebre Donna Imma di Gomorra – La Serie, prima stagione.

“Un Piccolo Neo” il video del nuovo singolo del cantautore Marco D’Anna

Dopo il successo dei singoli “La mela” e “Domani, domani”, per “Un piccolo neo” il terzo singolo estratto dall’album “La mela”, il cantautore partenopeo Marco D’ Anna sceglie di continuare la collaborazione con Mario Palumbo (D.O.P. E montaggio ) e costruisce una storia in bianco e nero che si snoda tra le tavole del palcoscenico del teatro Tasso e uno dei luoghi più caro ai napoletani: l’ospedale delle bambole. Ultimo baluardo di chi sa custodire sogni, simbolo della battaglia al consumismo, contro la filosofia dell’usa e getta.
La semplicità e la dolcezza del brano dal sapore malinconico diventa poesia nelle immagini che si concentrano sull’importanza e la bellezza dell’aver cura dell’altro.
In un tempo in cui “pettinare le bambole” implica una perdita di tempo, un gioco infantile di chiara inutilità, qui si vuol dare peso al tempo, ai piccoli gesti, alla potenza del prendersi cura di chi si ama. La bambola è una chiara trasposizione di una donna che non c’è, non c’è più, non c’è ancora ma esiste da qualche parte, nei desideri, nelle illusioni, nei sogni di chi la canta, e si materializza sulle tavole di un palcoscenico. In un teatro, il luogo per eccellenza dove il sogno diventa per magia realtà. Ed è la bravissima attrice napoletana Margherita Romeo a muovere passi quasi di danza sulle tavole nude del palco, diventando una bambola in carne ed ossa e il suo bisogno di essere amata, quel bisogno muto, spesso taciuto, che ci rende fragili come bambole di porcellana.