XIX Irnofestival dal 12 luglio 5 spettacoli all’Arena del Mare

La XIX edizione dell’Irnofestival, strutturata su cinque spettacoli/concerti si svolgerà all’Arena del Mare di Salerno dal 12 luglio al 1 settembre  2017. Diretto artisticamente dal M° Tiziano Citro l’appuntamento, fisso e tradizionale nel panorama della musica colta salernitana, richiama centinaia di spettatori provenienti dalla Campania e dalle regioni del centro-sud Italia.

12 luglio, ore 21 – Apertura con concerto prestigioso. Il Giovanni Amato quartet,  gruppo già noto  nel panorama europeo della musica jazz , ospita il giovane e famoso Francesco Cafiso che, col suo sax, farà vibrare le corde più profonde di tutti gli appassionati  amanti del jazz d’autore raffinato e suadente.

28 agosto, ore 21 – Edoardo Siravo sarà la voce recitante della fiaba musicale “Pierino e il lupo” di S.Prokofiev mentre  il pianista Lucio Grimaldi eseguirà , per la prima volta a Salerno, il concerto n.1 per pianoforte e orchestra di S.Rachmaninov  accompagnati dalla grande orchestra sinfonica russa “Tchaikovski” diretta da Leonardo Quadrini.

29 agosto, ore 21 –  Renata Fusco, artista salernitana, sarà protagonista di un viaggio nella canzone d’autore dal 1800 ai giorni nostri:All of Me… Melodie celebri dal musical al jazz  dalla canzone napoletana al mondo disneyano con Giuseppe Di Colandrea – sax e clarinetti, Filippo D’Allio – chitarre, Mimmo Napolitano – pianoforteLuigi Sigillo – basso e contrabbasso; Gianluca Mirra – batteria.

30  agosto, ore 21 –  spettacolo di grande qualità:  Carmina Burana Cantiones Profanae di Carl Orff  con  la grande orchestra sinfonica “ Tchaikowski”  della Repubblica di Udmurtia  ed il coro lirico di Craiova e Brasov  diretti dal M° Nicolai Rogotnev.

1 settembre, ore 21 –  Rappresentazione dell’opera Rigoletto di Giuseppe Verdi, melodramma in tre atti: la più complessa ed affascinante opera del maestro di Busseto. Un cast di voci importanti sarà accompagnato dall’orchestra della Repubblica di Udmurtia diretta, questa volta, dal M° Massimo Testa. Coro lirico di Craiova e Brasov diretto dal M° Florian Zamfir con regia di Antonio De Lucia. Scene di Giuseppe Grassom costumi della sartoria Shangrillà di Foggia.  

The Bootle’s – The Beatles tribute band il 18 luglio in concerto a Corbara per la Calata dell’ Angelo

Il 18 luglio 2017 imperdibile il concerto dei The Bootle’s – The Beatles tribute band che direttamente dal programma di Canale 5 “Tu si que Vales” si esibirà in un live a Corbara in provincia di Salerno, in occasione dei festeggiamenti in onore di Sant’Erasmo, coopatrono della cittadina, per la tradizionale “Secolare Calata dell’Angelo“. Un figurante vestito da angelo, sospeso in un cerchio d’acciaio, verrà calato lungo una teleferica, che parte dal sagrato della chiesa dedicata al Santo e termina un centinaio di metri a valle, coprendo un dislivello di circa 150 metri di altezza. Lungo la discesa l’angelo verrà fermato tredici volte, per consentirgli di intonare a “fronna” un canto di devozione al Santo. I quattro talentuosi e seguitissimi musicisti John voce e chitarra, Mark chitarra e cori, Steve basso e cori ed Anthony  alla batteria proporranno i più grandi successi della band anglosassone e grazie alla loro capacità musicali e canore daranno vita a brillanti atmosfere musicali con il carisma e lo stile dei quattro baronetti britannici ritenuti un fenomeno di comunicazione di massa di proporzioni mondiali.

Baronissi Blues Festival: 3^ Edizione dal 16 al 18 luglio 2017

Lunedì 10 luglio 2017alle ore 10.30 presso il “Museo Frac – Fondo Regionale di Arte Contemporanea” (via Convento), si svolgerà la conferenza stampa di presentazione della 3ᵃ edizione del Baronissi Blues Festival, promosso dall’associazione culturale “Tutti Suonati” e realizzato in collaborazione con l’amministrazione comunale di Baronissi. Tre giorni di concerti, in programma dal 16 al 18 luglio all’anfiteatro comunale “Pino Daniele”, tutti ad ingresso gratuito, che proietteranno la Irno Valley sui grandi scenari internazionali per l’evento di punta di Baronissi Fest, la lunga estate tra musica, teatro e danza di uno dei centri più vivaci della provincia di Salerno. Un cartellone straordinario per l’edizione 2017, che spinge oltre i propri limiti ospitando in esclusiva musicisti strepitosi, in un viaggio che, in un gioco di incroci e sperimentazioni, dal sud dell’Italia si allarga agli Stati Uniti con una figura del calibro di Scott Henderson, consacrato a livello mondiale come “la stella del firmamento fusion”, e all’Inghilterra con la presenza sul palco di Ian Siegal, considerato uno dei “migliori blues singer inglesi di tutti i tempi”. Nel corso della conferenza stampa saranno delineati tutti i dettagli del festival, tra preview e opening act. Si consolida la partnership con i musicisti dell’Università di Salerno e con la Fondazione Avsi (www.avsi.org), impegnata nel promuovere la dignità della persona, con particolare attenzione all’educazione dei bambini. La prima serata del Baronissi Blues Festival sarà dedicata alla raccolta fondi per il progetto di “sostegno a distanza” a favore degli ospedali della Siria e dei bambini dei campi profughi, per permettere loro di ricevere accoglienza e poter andare a scuola, perché  “la più grande emergenza è l’educazione”. La conferenza sarà occasione per la presentazione ufficiale dell’associazione Tutti Suonati, responsabile dei servizi collaterali del Museo Frac e organizzatrice degli eventi culturali, cinematografici, artistici e delle rassegne musicali che si accompagneranno alle mostre e alle installazioni ospitate nella Galleria dei Frati. A latere, spazio allo spettacolo “Ipazia e lo specchio in frantumi” in programma il 19 luglio, tra musica danza e teatro, promosso e realizzato dall’associazione Ormanomade, con il supporto dell’associazione Tutti Suonati. Interverranno alla conferenza il sindaco di Baronissi Gianfranco Valiante, il direttore artistico del BBF Fabio Clarizia, il vice presidente del consiglio comunale Giuseppe Pasquile, gli organizzatori Linda AndresanoMassimo Greco eGianluigi Iovino, il regista Aniello Nigro.

Il Salotto di Bry: Re Mida Gioielli ospita ad Angri l’Angels Day di Roberto Giannotti

In questa puntata Il Salotto di Bry, condotto da Brigitte Esposito, fa tappa presso la raffinata, originale e dinamica Gioielleria Re Mida Gioielli di Angri che ha aperto le sue porte presentando la nuova collezione di gioielli angelici frutto dell’estro di Roberto Giannotti. Angels Day: questo il titolo dell’evento speciale dedicato agli angeli custodi. Attraverso scenografie angeliche i clienti sono stati condotti in una dimensione scintillante e magica per la presentazione e l’acquisto di gioielli che sfiorano l’anima, simbolo di felicità e che racchiudono un’emozione regalando un senso di gioia e serenità a chi li riceve e li indossa. Re Mida Gioielli propone da sempre raffinate creazioni, ricercati gioielli di alta qualità realizzati da maestri orafi e i brand più prestigiosi ed emozionanti presenti sul mercato nazionale ed internazionale. La creativa titolare Rosa Mauri ha sempre fatto della gentilezza, della disponibilità e della professionalità il proprio imperativo vantando una clientela affezionata che fa della gioielleria un punto di riferimento essenziale nella città doriana. Nell’intervista e in questo affascinante viaggio angelico Rosa racconta la sua pluriennale esperienza in questo splendido, appassionante e brillante settore.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania.

Pompei: Standing ovation per il saggio musicale di fine anno dell’I.C.Matteo Della Corte

di Brigitte Esposito

Si è concluso, con applausi scroscianti e grande consenso da parte del folto pubblico presente, il saggio musicale di fine anno scolastico dell’Istituto Comprensivo Matteo Della Corte di Pompei tenutosi presso il Teatro Di Costanzo Mattiello. L’I.C. è diretto egregiamente dalla dott.ssa Maria Neve Tarantino che s’impegna con entusiasmo nella divulgazione della cultura e dell’arte musicale, promuovendo lo studio della musica a 360° con l’apporto deciso, innovativo e costante dei suoi ottimi docenti nei corsi ad indirizzo musicale. La sua riconosciuta capacità professionale e l’estrema sensibilità artistica e umana la rende particolarmente impegnata nell’ambito scolastico ed il saggio di fine anno ne è stato la concreta dimostrazione grazie al prezioso lavoro svolto dall’indiscutibile professionalità dei docenti di musica. Particolarmente apprezzata l’ottima esecuzione degli alunni della classe 2A, precisamente Giovanni Mario, D’angelo, Luigi Schettino, Luigi Aquino, diretti dal Prof. Alessandro Minetti artista di chiara fama e vincitore di importanti premi nazionali ed internazionali. Negli anni la sua attività concertistica lo ha portato ad intraprendere numerose tourné all’estero e partecipazioni su tv e radio nazionali riscuotendo sempre altissimi consensi da parte di pubblico e critica. Gli allievi hanno eseguito “Giochi Proibiti”, brano simbolo nel mondo della chitarra classica che ha destato non poche discussioni circa la paternità. Secondo alcuni studiosi, infatti, il brano probabilmente non fu composto dal grande chitarrista spagnolo Narciso Yepes che lo impiegò anche nella colonna sonora dell’omonimo film (Jeux Interdits) per la regia di René Clement. A lui si deve comunque il merito di aver contribuito alla grande fama internazionale del brano. Un’esecuzione intensa e non semplice visto l’arpeggio inverso regolare e terzinato con l’utilizzo del grande barré che richiede non solo studio e tecnica, ma anche una grande forza della mano sinistra. I piccoli musicisti sono stati guidati sapientemente dal M° Minetti, di innata sensibilità artistica e virtuosistica, che ha fatto della sua vita un meraviglioso spartito musicale e che questa volta ha trasferito, nota dopo nota, ai suoi piccoli allievi. L’esecuzione ha ottenuto anche un importante e apprezzatissimo riconoscimento da parte della figlia del più grande chitarrista della storia italiana il M° Mario Ganci.

Al via la “Festa Della Musica Europea 2017” il 17 giugno a Nocera Inferiore

Parte da Nocera Inferiore il primo appuntamento della “Festa Della Musica Europea 2017”. Sabato 17 giugno alle ore 20,00 l’evento, patrocinato dall’Amministrazione Comunale, si svolgerà all’interno della Corte Comunale di Palazzo di CittàTra gli eventi patrocinati dall’Amministrazione Torquato, prima dell’ultima tornata elettorale, la Festa della Musica Europea edizione 2017. A curare l’evento l’Assessorato alle Politiche di Promozione Culturale, diretto nella scorsa Amministrazione dall’ex Assessore Vigliar e l’Associazione Culturale “Ensemble Corale Noukrìa”di cui è Presidente Antonio Rispoli e Direttore Artistico Genny Strianese. La Festa della Musica Europea è uno degli appuntamenti internazionali più importanti creato per coniugare musica e arte in affascinanti cornici del patrimonio artistico italiano. L’evento a livello europeo è promosso dalla FENIARCO (Federazione Nazionale Italiana Associazioni Corali) dall’ARCC (Associazione Regionale Cori Campani) e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. La Festa della Musica sul territorio campano inizierà il giorno 17 giugno a Nocera Inferiore mentre il giorno 21 giugno proseguirà a Salerno, il 22 a Posillipo (NA) il 23 a Napoli e si concluderà il 24 nel Centro Storico di Eboli e in contemporanea nella Cattedrale di Salerno. L’Associazione Culturale “ Ensemble Corale Noukrìa, anche quest’anno, oltre alle realtà corali campane, ospiterà un coro della città di Roma. Saranno protagonisti della serata: IRIS voci bianche, VOICING coro giovanile e il coro polifonico Ensemble Corale Noukrìa di Nocera Inferiore diretti da Genny Strianese; Coro “SUI GENERIS” di Pontecagnano (Sa) diretti da Maria e Rino Rivetti; Coro Matricanto di Nocera Superiore diretto da Andrea Donadio e i Voices for Freedom Choir diretti da Alessio Contorni di Roma. Le corali seguiranno brani Profani Colti e Popolari , Napoletani e non, Gospel e Spiritual, nonché brani di Musica Leggera. L’evento sarà presentato dal giornalista Vincenzo Balzano e da Genny Strianese. La partecipazione alla manifestazione è gratuita. Per ulteriori Informazioni & Contatti: www.ensemblecoralenoukrìa.it Info@ensemblecoralenoukrìa.it

Nel Salotto di Bry, su Teleangriuno, il cantautore Franco Ricciardi si racconta

In questa puntata del Salotto di Bry in Tour, condotto da Brigitte Esposito, è ospite il cantautore Franco Ricciardi che, in una chiacchierata molto introspettiva, si racconta ricordando con emozione le tappe importanti dei suoi 30 anni di carriera. Presenta, inoltre, il suo nuovo lavoro discografico “Blu” pubblicato per Cuorenero Project e distribuito da Universal Music Italia in cui elettronica, EDM, musica urban, rock e il sound mediterraneo si fondono per dare vita ad un album davvero molto intenso. Vincitore nel 2014 del David di Donatello per la migliore canzone originale con il brano ‘A Verità, colonna del film Song’e Napule dei Manetti Bros, Ricciardi ha sempre raccontato la sua Napoli attraverso la semplicità di un popolo che ama la verità e la musica più viscerale che fa battere i cuori dei tantissimi fans.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone, account manager Carolina Di Martino, produzione www.360gradiwebtv.it e Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania.

Voice for Care…l’esordio discografico di tre angresi che sposano la solidarietà

Voice for Care” è l’esordio discografico di Salvatore Coppola, noto hair stylist angrese da sempre appassionato di musica, realizzato insieme a Neddy Coppola finalista alla XXIII^ edizione del prestigioso Premio Mia Martini e all’art designer e modella Francesca Iaccarino. Coppola, già da anni è attivo nel sociale con altre lodevoli iniziative, quest’anno col supporto dei due amici ha voluto dare una mano a chi ne ha bisogno ed essere solidale anche con la musica, da sempre mezzo d’unione sociale e popolare. Il ricavato ottenuto dalla vendita dei cd sarà devoluto interamente ad una Parrocchia angrese per l’acquisto di materiale didattico destinato a bambini bisognosi e per aiutare famiglie in difficoltà. La convincente interpretazione dei tre amici, voci che s’intrecciano dolcemente, ha permesso di dare ad ogni singolo pezzo una propria particolarità. Quattro le tracce della tracklist Io che amo solo te di Sergio Endrigo, Guardastelle di Bungaro, Hoy di Gloria Estefan e Halleluya di Jeff Buckley quest’ultima con l’accompagnamento corale di Vincenzo Viscardi, Vanessa Orlando e Michela Baselice. L’album è stato registrato presso il Toser Studio di Salvatore Vangone con il prezioso ed importante contributo della vocal coach Ileana Mottola cantante, autrice e compositrice salernitana di chiara fama e del Planet Sound Academy di Antonio Buono. La musica rappresenta per me lo strumento di comunicazione delle emozioni per eccellenza – ha dichiarato Salvatore Coppola Di indole amo aiutare gli altri e soprattutto lo faccio con chi davvero ne ha bisogno. La musica è un importante vettore sociale e con il ricavato di questo cd spero e sono felice di poter aiutare concretamente le famiglie angresi meno fortunate.” Francesca Iaccarino, molto soddisfatta, ha invece detto: “Voice for Care nasce dalla volontà e dallo spirito altruista di Salvatore Coppola insieme a Neddy. I quattro brani scelti, per questo progetto benefico, rispecchiano le nostre anime pop/soul e danno vita ad un ascolto piacevole e soprattutto ad un gesto semplice per aiutare famiglie e bambini che hanno bisogno di tutti noi. Voglio ringraziare coloro che hanno reso possibile tutto ciò ovvero Ileana Mottola, Vincenzo Viscardi, Vanessa Orlando, Michela Baselice, Salvatore Vangone, Antonio Buono, Giuseppe Tedesco, Michele Attianese, Dino Mercurio e Fabrizio Citro. Molto emozionato ha, invece così concluso Neddy Coppola: “Questo album, con la meravigliosa finalità benefica, è la realizzazione di un mio sogno e non ci sono parole per esprimere la mia felicità. Far parte di questo progetto ed essere arrivato anche tra i 40 finalisti del premio Mia Martini mi ha fatto capire ancor di più quanto la musica sia importante nella mia vita e in quella degli altri. E’ un piccolo gesto che se facciamo tutti assieme può diventare qualcosa di davvero grande. Il CD è disponibile presso l’esercizio commerciale Salvatore Coppola Parrucchieri in via Concilio 116 e spero che chi è solidale e ama la musica contribuisca alla causa. Ringrazio tutti, ma in particolar modo Salvatore che ha creduto fermamente in me e Francesca per la sensibilità e l’intensità musicale con cui abbiamo condiviso questo lavoro”.

Al via a Sanremo il 24 giugno “Un palco per Amatrice”

Il 24 giugno Sanremo sarà protagonista con Un palco per Amatrice, la kermesse organizzata dal Comune di Sanremo e dalla Fondazione Orchestra Sinfonica in collaborazione con iCompany. Una serata per caratterizzare l’inizio della stagione estiva di Sanremo con un grande concerto interamente dedicato alla raccolta fondi per i comuni del centro Italia colpiti dai recenti terremoti. Un particolare significato che l’Amministrazione comunale di Sanremo ha voluto dare alla “Festa della Musica 2017”. Un’iniziativa fortemente voluta dal Sindaco Alberto Biancheri a seguito dell’impegno preso durante l’ultima edizione del Festival della Canzone Italiana con il Sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi. Sarà l’Orchestra Sinfonica di Sanremo diretta per l’occasione dal M° Umberto Iervolino a dare inizio alla serata.Sul palco allestito nel suggestivo scenario del Porto Vecchio di Sanremo andrà in scena un programma musicale che si preannuncia davvero unico ed esclusivo.  Sul palco si alterneranno alcuni importanti artisti la cui carriera è strettamente legata al Festival di Sanremo o comunque a Sanremo, “Città della Musica”.

· MARINA REI (lanciata dal Sanremo 1996 nel quale vince il Premio della Critica, e poi con-sacrata dalle partecipazioni ai Festival del ’97, ’99 e 2005)

· VALERIO SCANU (vincitore del Sanremo 2010 con “Per tutte le volte che…” e poi ancora tra i più apprezzati al Sanremo 2016 con “Finalmente piove”)

· GIOVANNI CACCAMO (vincitore nelle Nuove proposte al Festival di Sanremo 2015 e terzo classificato tra i Big nell’edizione 2016 nella quale duetta con Deborah Iurato)

· FRANCESCO BACCINI (vincitore della Targa Tenco 1989 come miglior esordio e poi ri-lanciato dall’irriverente e riuscita presenza al Festival di Sanremo 1997 con “Senza Tu”)

· ANTONIO MAGGIO (Vincitore delle Nuove Proposte di Sanremo 2013 con il suo “Mi servirebbe sapere” poi diventato addirittura tormentone estivo di quella estate)

FABRIZIO MORO che si esibirà in concerto con la sua band per una nuova tappa del PACE LIVE TOUR 2017.  Il suo brano “Portami via”, dopo aver raggiunto circa 29 milioni di visualizzazioni su Youtube, è stato premiato proprio questa settimana come Singolo di Platino ai Wind Music Award di Verona, confermando Fabrizio Moro come una delle star di punta della nuova musica italiana.Vincitore del Festival di Sanremo 2007 – sezione Giovani – con il brano “Pensa” (successivamente diventato il brano simbolo della lotta contro il malaffare del nostro paese), Fabrizio Moro ha par-tecipato a ben altre 4 edizioni del Festival, l’ultima delle quali proprio lo scorso febbraio 2017. Altri artisti legati al Festival di Sanremo come NOEMI, CLEMENTINO, ERMAL META, DOLCENERA, ENRICO RUGGERI, GIANLUCA GRIGNANI hanno invece dato il loro pieno appoggio e l’adesione all’iniziativa apparendo sul palco attraverso contributi video che saranno trasmessi nel corso dell’evento.Nel corso della serata il Comune di Sanremo, con l’ausilio della Protezione Civile con associazioni di assistenza e protezione civile,  allestirà una serie di postazioni per la raccolta delle offerte che il pubblico in piazza vorrà donare. 

 

.

Da Beethoven a Hendel, da Verdi a Brahms: al Marte il concerto di Sanitansamble

Prima di tirare le somme e festeggiare il record di visitatori rispetto agli anni precedenti, confermando la centralità del polo metelliano per la cultura nell’Italia del sud, proseguono gli eventi collaterali diPablo Picasso e altri viaggiatori, storie naturali e viaggi spirituali”, l’esposizione inaugurata a febbraio ed in programma fino al 18 giugno al Marte – Mediateca Arte Eventi di Cava dei Tirreni.

Dopo gli appuntamenti con la danza ed il teatro, sabato 10 giugno (alle 19) scocca l’ora della musica con degli ospiti speciali: il Marte, in collaborazione con l’associazione C’è Cultura su Marte e L’Altra Napoli Onlus, presenta l’esibizione dell’Orchestra Giovanile Sanitansamble. L’appuntamento è realizzato con il patrocinio della Fondazione Carisal e il Comune di Cava de’ Tirreni. Live oltre 80 giovani, tra bambini e adolescenti dai 7 ai 24 anni, del Rione Sanità di Napoli. In scaletta un viaggio nella musica classica, da Beethoven a Hendel, da Verdi a Brahms: sotto la direzione del Maestro Paolo Acunzo, si esibiscono anche i cori polifonici “Musique Esperance” e “Note Legali”.

Il concerto è gratuito sull’acquisto del biglietto della mostra di Picasso.

L’ensemble è il risultato di una sfida, un progetto formativo, messo in piedi nel 2008, per dimostrare come, attraverso la creazione di servizi di aggregazione sociale e l’incremento dell’istruzione in senso lato, sia possibile ottenere risultati sorprendenti anche in contesti urbani ad elevato stato di degrado socio-economico.

Oggi, a distanza di soli 8 anni, Sanitansamble non solo è riuscita a divenire una delle best practice di azioni intraprese sui minori a livelli nazionali, ma nel corso della sua storia si è esibita nei più prestigiosi teatri nazionali, due volte alla presenza di Papa Francesco ed altrettante volte per l’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, dimostrando come, anche in contesti difficili e controversi, sia possibile ottenere risultati straordinari.

L’Orchestra è divenuta un’associazione e ha dato vita ad una seconda formazione Junior composta da 54 ragazzi dai 7 ai 17 anni (nella senior ci sono 26 ragazzi dai 16 ai 24).

IL RIONE SANITà Nessun luogo incarna le contraddizioni di Napoli come il Rione Sanità. Molti lo definiscono un quartiere “rischioso”, come il silenzio che per secoli lo ha avvolto. Situato a ridosso del centro storico della città di Napoli, nel rione vivono quasi 32mila persone in 2 kmq. In quest’area il tasso di disoccupazione è molto elevato (42,7%) con punte del 60% tra i giovani, aggravato da una situazione di microcriminalità diffusa difficilmente contenibile. La scarsa mobilità delle persone sia all’interno dello stesso quartiere che all’interno della città ha ricadute sui bambini e sui giovani che vivono di riflesso le difficoltà legate alla precaria situazione delle famiglie di origine.

La mostra, che gode del patrocinio della Provincia di Salerno e del Comune di Cava de’ Tirreni, ed è realizzata grazie al sostegno del Main Sponsor Tecnocap, sarà visitabile fino al 18 giugno tutti i giorni, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.30 e dalle 16 alle 20 (ultimo accesso 19); sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 21 (ultimo accesso 20).

Dal 12 luglio Stef Burns, Claudio Golinelli e Will Hunt in giro per l’Italia con il rock

Con il tour dell’anno scorso avevano sorpreso tutti e raccolto grandi consensi nei dieci concerti realizzati, la maggior parte sold out.  Dopo qualche anticipazione sui social, i musicisti Stef Burns, Claudio Golinelli e Will Hunt, confermano il tour che li vedrà di nuovo insieme quest’estate, poco dopo il Modena Park di Vasco Rossi. È bastato annunciarlo sulle pagine Facebook che gli appassionati dei tre musicisti si sono scatenati e fanno il conto alla rovescia.  Burns Golinelli Hunt aka BGH, in versione power trio, tornano infatti con una decina di date che, dal 12 luglio, si susseguiranno senza sosta un po’ in tutta Italia.  Il  loro “You Drive Us Wild, We’ll Drive You Crazy” Tour partirà da Grado (GO) e, passando per varie regioni da nord a sud, si concluderà il 22 luglio in provincia di Ascoli Piceno. Cresciuti con i suoni incandescenti di Jimi Hendrix, Alice Cooper, Jeff Beck e altri mostri sacri del rock che hanno segnato la storia musicale degli ultimi 50 anni, i tre musicisti portano sul palco insieme uno show potente e trascinante, che fa divertire.  Già l’estate scorsa il trio si era esibito raccogliendo grandi soddisfazioni, tra festival e località estive. Quest’anno a grande richiesta, torna con una decina di date: Luglio: 12  Grado (GO), Diga Nazario Sauro; 13 Moniga del Garda (BS), Parco del Castello; 14 Pianezza (TO), Vertigo Beer Festival; 15 Casole d’Elsa (SI), Casole Guitar Festival; 16 Catania, Afrobar; 18 Rivisondoli (AQ), Rivi Sound Festival; 19 Mesagne (BR), Parco Potì; 20 Soverato (CZ), Summer Arena; 21 San Nicola Baronia (AV), Anfiteatro delle Arti; 22 Pagliare del Tronto (AP), Piazza Kennedy.  Il chitarrista californiano  Stef Burns e la vigorosa sezione ritmica formata dal bassista Claudio “Gallo” Golinelli ed il batterista degli Evanescence Will Hunt, formano un trio rock’n’roll eccezionale. Con una scaletta di famosi brani internazionali, unitamente all’energia e alla carica di simpatia che li contraddistingue, Stef, il “Gallo” e Will promettono di regalare ancora una volta al pubblico un concerto dal groove sfrenato e divertimento assicurato.  Ripercorrendo con grinta e il loro inconfondibile sound la storia della musica, garantiscono un viaggio emozionante tra brani rock’n’roll, rockblues e molto di più.

“Un Sognatore sotto le Stelle”, Peppino di Capri in concerto ad Ercolano il 30 giugno

Il 30 giugno 2017 alle ore 21,00 imperdibile presso il Parco Miglio D’oro di Ercolano “Un Sognatore sotto le Stelle”, Peppino di Capri in Concerto. Un grande evento di beneficenza, il cui ricavato sarà devoluto all’associazione Centro di Spiritualità L’Emanuele.  Una serata per rivivere tutti i successi del grande Peppino di Capri che ha accompagnato e fatto sognare con le sue canzoni gli italiani e non solo. Il cantautore,  che già all’età di 4 anni suonava il piano, ha partecipato a 15 Festival di Sanremo, vincendone due: nel 1973 con il brano “Un grande amore e niente più” e nel 1976 con il brano “Non lo faccio più”.  Particolarmente amati sono i brani “Champagne” e “Roberta”.