Amalfi e Atrani applaudite a livello internazionale per “Il XIX^Capodanno Bizantino”

Viaggiare a 360 gradi con “Il Salotto di Bry” continua il suo avvincente tour e in questa puntata fa tappa ad Amalfi, bellezza e spettacolo della divina Costiera, in occasione della XIX^ Edizione del Capodanno Bizantino. Un sensazionale e suggestivo evento storico-culturale, unico nel suo genere, organizzato dal Comune di Amalfi in collaborazione con il Comune di Atrani e con l’importante Centro di Cultura e Storia Amalfitana. Grandi emozioni nelle due affascinanti città che, con i loro incantevoli scorci caratteristici, hanno fatto da magica cornice alla rievocazione dell’inizio dell’anno fiscale e giuridico nell’epoca dell’Impero d’Oriente con l’imponente corteo storico medievale, l’incoronazione dei duchi d’Amalfi e l’investitura del Magister di Civiltà Amalfitana, personalità amalfitana di origine o di adozione che si è distinta per particolari meriti in uno dei settori di spicco della storia locale. Quest’anno il riconoscimento è stato conferito all’originale architetto giapponese di fama mondiale Hidenobu Jinnai, docente di ingegneria e design della Università Hosei di Tokyo, per aver analizzato magistralmente la storia urbanistica della città di Amalfi al di là dei monumenti di spicco. Un evento internazionale in cui il susseguirsi di performances di altissimo livello ed impatto hanno indotto spontaneamente cittadini e turisti, in visibilio e provenienti da ogni dove, ad inevitabili e interminabili applausi. Grande soddisfazione da parte dell’amatissimo sindaco di Amalfi Daniele Milano, del sindaco di Atrani Luciano De Rosa Laderchi, del neo Magister e del team organizzativo per l’eccellente riuscita di un Capodanno che non solo ha miscelato sapientemente storia e modernità, ma è stato gettonatissimo sui social. Nella puntata le interviste ai protagonisti.

Viaggiare a 360 gradi con “Il Salotto di Bry” è scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, fotografia di Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it

VIDEO E INTERVISTE 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY 

 

“Charme in Passerella” conquista Minori con l’alta moda e un coinvolgente spettacolo

Emozionante e romantica la sfilata di alta moda andata in scena e orchestrata sapientemente dinanzi alla Basilica di Santa Trofimena a Minori, città dal fascino divino. Il Gran Galà “Charme in Passerella”, ideato dall’event planner Carolina Di Martino in collaborazione con il Comune di Minori e presentato dalla giornalista e conduttrice televisiva Brigitte Esposito, ha avvolto in un dolce abbraccio i numerosi spettatori presenti nella gremitissima Piazza Cantilena. Le collezioni haute couture 2020 dello storico e rinomato Atelier di Angri Pastore since 1940 di Anna e Vincenzo Pastore, magistralmente abbinati ai preziosi ed esclusivi gioielli di alta manifattura della Gioielleria Contè Amalfi Coast di Alfonso Iozzino, sono stati interpretati con grande professionalità dalle splendide modelle strappando scroscianti applausi a scena aperta. Ad accompagnare le uscite delle modelle in una trama originale, elegante e creativa i maestri di fama nazionale Pierpaolo e Raffaele Petti, un duo sorprendente ed innovativo che, sulle note di sax e violino, ha creato atmosfere magiche e sognanti. Ad impreziosire il defilé di alta moda non solo ricerca musicale, ma anche veri e propri quadri narrativi danzanti dipinti dalla Soul Ballet Academy di Giovanna Parlato. Ipnotiche performance, alternate a scintillanti abiti in scena, hanno scandito il ritmo classico, moderno e contemporaneo terminato con uno spettacolare e sensuale tango.  Tra le linee essenziali degli abiti e le affascinanti trasparenze è stata intensa la profonda e graffiante voce di Valeria Marrazzo che ha infiammato il pubblico così come gli emozionanti giochi di fuoco degli artisti della Alterego Events. Fantasiosa e fiabesca la scala allestita da Fiori Ferrigno di Maria & Tina così come il gustoso caffè a limone offerto al pubblico da Granato Caffè.

Il Salotto di Bry è condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, fotografia di Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it

VIDEO DELLA SFILATA E INTERVISTE

Cliccare sulla foto per accedere alla PHOTOGALLERY 

 

Emanuele Bilancia Couture regala il sogno alle spose 2020 con la collezione True love story

di Maria Pepe 

I riflettori si accendono, calde e avvolgenti note diffondono nell’aria sogni di racconti d’Oriente, un attimo d’attesa, e… Emanuele Bilancia non smentisce le attese, anzi… le supera, andando oltre se stesso. Eteree modelle vestono la passerella con creazioni mai banali, fatte di essenziale particolarità, capi in cui l’alto pregio dei tessuti e l’elevato stato dell’ arte delle decorazioni vicendevolmente si esaltano. “True love story” 2020 – bridal collection racchiude la vision dell’artista e la laboriosa operosità dell’ amanuense e certosino lavoro d’artigianato. Merletti mediterranei dalle trame moresche, cristalli e piume formano decori preziosi e raffinati, il tutto cadenzato da elementi di respiro e vivacità, sandali positano, eleganti giacche da uomo su sensuali abiti in pizzo, un sexy gioco tra vedo e non vedo, tra immaginazione e seduzione. Uomini che oltre ad essere presenti sugli abiti da donna sciolinano una vera e propria lezione di classe e stile con la capsule collection “La sartoria da uomo”. Il classico napoletano avanza e sbalordisce con il saper vivere che da sempre lo contraddistingue, senza mai rinunciare a vezzi e cura di sé. Sei Ottobre 2019, una data da annotare, perché cornice di un evento indimenticabile, lectio dell’arte della leggerezza e portatore di raro buon gusto, griffato Emanuele Bilancia Couture.

Grandi emozioni per la settima edizione del Premio San Gennaro Day

La facciata del Duomo di Napoli vestita a festa ed illuminata di rosso ha fatto da sfondo alla settima edizione del “Premio San Gennaro Day”, la kermesse autunnale della città che onora il Prodigio del Santo Patrono napoletano riconoscendo le eccellenze che si sono contraddistinte in un piccolo, grande miracolo terreno. Sul palco, impeccabile come sempre, Gianni Simioli, direttore artistico della kermesse ha fatto, come di consueto, gli onori di casa coadiuvato dalla presenza di Daniele Decibel Bellini in veste di co-conduttore della manifestazione. Durante la serata, che ha visto la partecipazione di una via Duomo gremita di spettatori di tutte le età, ci sono stati momenti di musica, di spettacolo, di risate, ma anche di grande commozione. Primo fra tutti, il ricordo commosso dell’attrice Loredana Simioli, sorella del direttore artistico e artista di grande spessore, scomparsa prematuramente la scorsa estate: il volto sorridente dell’attrice sullo schermo gigante è stata una carezza per il pubblico partenopeo che tanto l’amava. Commoventi anche il ricordo a Paolo Serretiello, patron di Radio Marte; quello a Luciano De Crescenzo ricordato nel momento della consegna del premio all’attore a lui tanto amato, Benedetto Casillo e doveroso anche il tributo a Rosario Padolino, il commerciante di via Duomo che tanto amava il Premio e che è rimasto vittima di calcinacci caduti proprio fuori al suo negozio in via Duomo. Per la sua memoria, il premio imprenditoria è diventato “ Premio Rosario Padolino” che è stato attribuito alla realtà Nuvola. Sincero e appassionato anche il ricordo di Bud Spencer grazie alla presenza di Levente Király, regista ungherese del film biografico e premiato dalle stesse figlie dell’attore scomparso.
Tanto spazio alla musica giovane con la presenza dei rapper Bles, Plug, Colza e attesissimo Geolier, premiato come nuova realtà del rap napoletano. L’eleganza della band Suonno D’Ajere ha impreziosito la serata. Premiato per la musica anche Livio Cori. Premio per la legalità al Pm Catello Maresca, premiato da Francesco Emilio Borrelli. Grande attesa per la signora della tv italiana Mara Venier, premiata dal sindaco di Napoli Luigi De Magistris. “ Dobbiamo con forza difendere questa meravigliosa città- ha dichiarato Mara Venier dopo aver ritirato il premio – ecco, sto parlando come una napoletana doc.” Anche Gigi Finizio , dopo aver cantato i suoi successi più cari al pubblico partenopeo, ha voluto dedicare il premio ricevuto proprio a loro, alla gente che lo segue, alla Napoli che lo ama. Ancora riconoscimenti per il cinema all’attrice Pina Turco che è stata insignita del premio, consegnatole dallo scrittore e giornalista Massimiliano Virgilio; mentre l’influencer Ilaria Di Vaio è stata premiata per il suo blog dedicato alla famiglia. Luca Carnevale con i suoi Humanero è stato premiato nella sezione “Arte”. La comicità di Peppe Iodice e l’energia dei Bottari di Macerata Campania, colonna sonora della Kermesse, hanno dato ritmo e risate alla serata. A sorpresa è arrivato il ciclone Clementino che ha regalato un rap travclgente al pubblico del San Gennaro Day. Attesissimo dai giovanissimi e non solo, Joseph Capriati producer, dj e star planetaria Joseph Capriati. una delle istituzioni techno più importanti d’Italia di fama internazionale che gira il mondo, suonando in più di 70 nazioni nei cinque continenti. Protagonista della serata anche Birra Napoli, la lager prodotta esclusivamente con grano duro e malto campano.
Il premio speciale  Birra Napoli è stato consegnato dalla Marketing Manager Chiara Di Pietro a  Saverio Costanzo, il regista di “Amica Geniale”, la fiction di successo interamente ambientata nella città di Napoli.“Birra Napoli condivide con il San Gennaro Day l’indole partenopea e un forte senso di appartenenza a questa città. Siamo felici di aver premiato il regista Saverio Costanzo a cui ci accomuna la volontà di rappresentare l’anima di questa città,   la sua gente e la sua unicità.” Ha detto Chiara Di Pietro- Marketing Manager Birra Napoli. Premiata inoltre la realtà imprenditoriale Carlo Martello Clothing leader nel settore moda uomo.

Grande successo dunque per questa settima edizione del Premio San Gennaro Day, manifestazione prodotta dalla Jesce Sole che già da oggi lavora alla prossima edizione e a tantissimi eventi nell’ambito culturale in Campania con l’intento di promuovere arte, cultura, turismo, insomma il bello del made in Naples.(photo Angelo Orefice).

Grande attesa per “True love story bridal collection 2020” di Emanuele Bilancia il 6 ottobre

Pochi giorni al “Sei Ottobre”. L’evento più atteso sta per svelarsi. Nel cuore di EBC tra l’atelier e le strade della città, “True love story bridal collection 2020” sarà raccontata. Tra veneri e galantuomini, tra pizzi e ricami, piume e cristalli il Corso Nazionale di Scafati, civico n°3, sarà passerella di grazia e passione. Passione per la moda, lo stile, la classe e l’eleganza che da sempre caratterizzano Emanuele Bilancia e la sua Haute Couture. Il generoso stilista non si risparmia, e per l’occasione mostrerà per la prima volta l’ultima nata della Maison “La Sartoia da uomo” tributo all’antica tradizione napoletana. L’uomo EBC attraverso l’esaltazione del saper vestire omaggia ed esalta il “saper vivere” . Un momento da non perdere, a cui prendere parte . Con Emanuele a rendere magico ed impeccabile il tutto, oltre alla levatura, altissima, del media partner Stilnovia riviste, Tiziana Illustrazione (foto), Mariangela Salvati (make-up), Crudo lounge Pompei (catering), Annarita Fisichella (hair), Alfonso Nappo (video maker),, Gaetano Gattimolo (flore designer).
L’invito è prenotabile direttamente sul sito: www.emanuelebilancia.com

Rettore: i 40 anni di “Splendido Splendente” celebrati con un nuovo remix

Donatella Rettore non ha bisogno di presentazioni: poliedrica figura rock-cantautorale, innovativa in tendenze, immagine ed evoluzione musicale, è un’intensa interprete e figura d’avanguardia, simbolo degli anni ’80. Ha calcato i palchi più importanti d’Italia, dal Festival di Sanremo al Festivalbar, collaborando con artisti del calibro di Caterina Caselli e Claudio Baglioni. Tra i suoi pezzi cult, il 2019 segna il quarantennale di Splendido Splendente. L’artista, negli ultimi decenni, ha saputo sempre andare oltre e osare, sia nel modo di comporre che nel portare in scena la creatività. 

In occasione della celebrazione del 40esimo anniversario di “Splendido Splendente”, scritta da Claudio Rego e Donatella Rettore, pubblicata nel formato 45 giri nel 1979, la hit torna in una nuova veste, in uscita il 20 settembre 2019 per Just Entertainment. Una serie di remix realizzati per l’occasione da Relight Orchestra, specializzata nei rifacimenti in chiave dance di grandi classici. Il duo è formato da Robert Eno, storico dj della Riviera Adriatica e da Mark Lanzetta, il violinista elettronico italiano più acclamato all’estero, esibitosi in festival del calibro di Miami WMC e Tomorrowland.  
Dal 2001 Relight Orchestra ottiene grossi consensi internazionali grazie a brani come “Elegibo”, interpretato dalla star brasiliana Margareth Menezes e divenuto un classico della musica latina, con innumerevoli remix e decine di milioni di streaming. I due hanno collaborato con Walt Disney – “Berni, il giovane faraone (2019) – , Rai (L’Eredità) e con artisti di fama mondiale che affidano loro i nuovi arrangiamenti delle proprie hit, come ad esempio i remix dei classici anni ’70 “Don’t Let Me Be Misunderstood” e “Gloria” di Santa Esmeralda.

I brani, realizzati in collaborazione con Sergio Cerruti, Joe Vinyle & Sandro Tommasi e Didascalis feat. Andy G. sono un grande omaggio alla carriera della Rettore e a questo successo senza tempo, un cult della musica italiana da riscoprire.

Concorso Nazionale “Una Star per lo Spettacolo”. A Valmontone la finale regionale del Lazio

Domenica 29 Settembre, dalle ore 19:30, presso il Club Super Dance di Valmontone (RM), si svolgerà la finale regionale del Lazio del Concorso Nazionale di Bellezza e Talento “Una Star per lo Spettacolo”, del patron Massimo Marini, dalla quale usciranno le finaliste laziali che parteciperanno alla finalissima nazionale in programma nei giorni 25 e 26 Ottobre a Montecatini Terme (PT) allo stabilimento terme “La Salute”.

La serata, presentata e organizzata da Antenore Della Vecchia, presidente dell’Associazione StilEventi di Giulianello (LT), vedrà sfilare 30 modelle e modelli tra Miss, Mister, Lady, Over e Baby, in bikini, abiti casual ed eleganti. Apriranno la passerella con i capi della collezione stile Gotico Dark Chic della stilista Arianna Edran Di Lembo. Il make up & hair style sarà curato da Serena Pericoli di Vanity Pink e il suo staff. Fotografo ufficiale dell’evento Francesco Cuiuli.

Tra gli ospiti: il cantante Giacomo Verde; il regista e coreografo Rauol Morandi; l’opinionista di Furum Emanuele Puddu; l’Onorevole Antonio Paris; il produttore cinematografico Gennaro Ruggero; la scrittrice e attrice Angelica Loredana Anton; le coreografe Virginia Dobreva e Anna Pastanella. Una giuria qualificata decreterà la classifica dalla quale le prime tre ragazze e i primi tre ragazzi di ogni categoria – Miss, Mister, Lady, Over e Baby – staccheranno il biglietto per Montecatini Terme per partecipare alla finale nazionale del Concorso “Una Star per lo Spettacolo”.

Giuseppina Pia Rosato e Miriam Mucciolo vincono il Summer Music Festival ad Angri, sul podio anche Imma Longobardi

Si chiamano Giuseppina Pia Rosato e Miriam Mucciolo le voci nuove che si sono aggiudicate, per la loro particolare e brillante interpretazione di brani quali I don’t wanna be anymore e Mi sei scoppiata dentro il cuore la vittoria alla VII^ edizione del Summer Music Festival ad Angri in un affollatissimo Corso Vittorio Emanuele. La kermesse canora, organizzata in occasione dei Festeggiamenti della Madonna della Pace da Padre Antonio Cuomo e dai giovani del Comitato Festeggiamenti Regina Pacis, vanta per il settimo anno consecutivo la direzione artistica del musicista di fama nazionale M° Pierpaolo Petti, con la presenza di un’ orchestra live formata da eccellenti musicisti Rosario Catania, Adriano Smaldone, Giuseppe Acanfora, Raffaele Petti, ospiti d’eccezione e una giuria di qualità formata noti artisti del panorama musicale e appassionati: Renato Esposito, Helga Sergio, don Carmine Cialdini, Salvatore Del Pezzo, Suor Carmelita. A decretare la vittoria, secondo il parere della giuria, sono stati grinta, tecnica vocale e il saper tener scenicamente il palco. Quattordici i talenti suddivisi in due categorie, Junior ( Maria Giulia Gaeta, Imma Longobardi, Germano Di Maio, Giuseppina Pia Rosato, Maria Pia D’Amato, Francesca Pia Chiavazzo, Carmelinda Paolillo, Annalisa D’Amato), e Senior (Alessia Buglione e Davide Atorino, Klaudia Dedja, Maria Pia Rispoli, Giuseppe Forino, Valentina Salerno, Mucciolo Miriam) , provenienti da tutto l’Agro Nocerino Sarnese e che si sono sfidati fino all’ultima nota al cospetto di un pubblico molto entusiasta. A presentare bryosamente il festival la giornalista e conduttrice tv Brigitte Esposito. Ospite della serata la cantante angrese Anna D’Aniell0 gia’ protagonista a Tour Music Fest e a Tu si Que Vales prossimamente su La5 nel programma I Band. Al termine della serata c’è stato anche il sorteggio di uno strumento musicale consegnato alla cantante in gara Imma Longobardi con il brano Il mondo prima di te. 

Interviste a cura di Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it

INTERVISTE ALLA GIURIA 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY

 

Gabriele D’Annunzio in musica: il doppio cd del ‘Traetta Opera Festival”

Il Traetta Opera Festival torna a far parlare di sé e lo fa con l’uscita di un lavoro dedicato a Gabriele D’Annunzio. Mentre il festival che prende il nome dal compositore bitontino Tommaso Traetta e che nell’ultima edizione- la numero quindici- ha fatto tappa a Madrid e Tokyo, ‘scalda i motori’ per l’edizione 2020, esce un doppio disco per l’etichetta ‘Digressione Music’, risultato della profonda collaborazione che, da anni, il Tof intesse con Tokyo Musica AssociationTokyo Academy of Music.
‘Effluvii’
, questo il nome del lavoro, si compone di due cd dedicati all’esteta della letteratura italiana. Il primo è, in realtà, un tributo agli autori pugliesi che con ‘il Vate’ hanno avuto contatti: Rito Selvaggi, Franco Casavola, Niccolò van WesterhoutPasquale La Rotella sono tutti compositori pugliesi coevi a D’Annunzio che, con lui, intrattennero rapporti professionali e personali. I ventidue brani, su revisioni di Vito Clemente, Maurizio PellegriniSilvestro Sabatelli, sono eseguiti al pianoforte dallo stesso Clemente, ideatore e direttore artistico della kermesse giunta alla quindicesima edizione, e interpretati dai cantanti della Tokyo Academy of Music, con la partecipazione di alcuni artisti pugliesi tra cui Margherita Rotondi, vincitrice del premio speciale ‘Digressione Music’al concorso internazionale di canto ‘Tommaso Traetta’ 2019.
Il secondo disco è quello della ‘contemporaneità’: i compositori pugliesi contemporanei mettono in musica i versi di D’Annunzio in ventiquattro brani che spaziano da ‘Falce di luna calante’a “La sabbia del tempo”, “Il vento scrive”.
La sostanza poetica dannunziana diviene musica grazie a compositori ed esecutori, voce e pianoforte. Tra i compositori anche il giovane Kenta Toda, vincitore del ‘Premio Traetta’al concorso di composizione JAF e TOF 2019 e, tra gli interpreti, Tina D’Alessandro, vincitrice del concorso internazionale di canto ‘Tommaso Traetta’2007.
Il doppio disco, come ha spiegato lo stesso Clemente, altro non è che la naturale prosecuzione di un percorso che grazie all’impegno quasi decennale di Konomi Suzaki, Presidente della Tokyo Academy of Music e premio “Ambasciatore della cultura bitontina nel mondo 2016”, ha fatto tappa, lo scorso giugno, in Giappone traghettando le note di Gioachino Rossini, Giuseppe Verdi, Nino Rota, Niccolò Van Westerhout, oltre che i versi dello stesso D’Annunzio, nel Paese del ‘Sol Levante’, all’interno dell’Auditorium Agnelli dell’Istituto Italiano di Cultura. Proprio in quell’occasione, infatti, sono stati presentati, in anteprima assoluta, alcuni brani contenuti in ‘Effluvii’.
“Abbiamo più volte ribadito come questa ultima edizione del Tof in particolare fosse segnata da due leitmotiv: pugliesità e contemporaneità. Ebbene, il doppio disco ‘Effluvii’ non fa che inserirsi perfettamente in questo solco perché celebra D’Annunzio, è vero, ma anche i musicisti pugliesi del passato e del presente che lo hanno conosciuto personalmente o omaggiato a distanza di decenni– ha spiegato il direttore artistico, che ha continuato- Ecco come e perché è nata l’intuizione di omaggiare il poeta pescarese e di commissionare nuovi brani a impreziosire e rendere speciale questo disco. La sua parola, i suoi versi sono diventati una sorta di ‘ponte’ non solo fra l’Abruzzo, la sua terra, e la nostra Puglia con i nostri musicisti, ma anche tra due epoche diverse, la sua e quella dei suoi contemporanei e quella attuale ed, ancora, fra due forme di arte quali sono la poesia e la musica. È un lavoro, insomma, che ‘unisce’ e ci fa comprendere, ancora una volta, come le forme d’arte siano senza tempo e, per questo, sempre attuali”. 
Effluvii”, in definitiva, è un album di sperimentazione e creatività, un riconoscimento alla poesia italiana e ad uno dei suoi più importanti autori reso possibile grazie alla proficua collaborazione con Digressione Music, Idea Press USA Tokyo Academy of music e Tokyo Musica Association.

AREA SANREMO 2019: è on line il bando per partecipare al concorso per l’accesso al 70° Festival di Sanremo

Si svolgerà in due fasi Area Sanremo. La città dei fiori ospiterà nei giorni 18/20 e 25/27 ottobre la prima fase di corsi, audizioni eliminatorie; nella fase successiva invece dall’8 al 10 novembre, si terrà la finale che decreterà gli 8 vincitori. Da questi ultimi, la commissione Rai sceglierà i 2 partecipanti alle Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2020.  L’intera manifestazione anche quest’anno sarà gratuita in tutte le sue fasi grazie all’intervento di un importante sponsor.
Il sindaco di Sanremo Albero Biancheri attesta: « L’edizione 2019 di Area Sanremo sarà all’insegna del rinnovamento. Congiuntamente, Comune e Orchestra Sinfonica, hanno deciso di rimodulare l’evento al fine di consolidarlo e poter ripartire con maggiori ambizioni. La garanzia dei due posti al Festival e la copertura dei costi di iscrizione da parte di uno sponsor, di cui presto comunicheremo il nome, sono i punti fermi per un nuovo inizio».
Il neo presidente dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo, Livio Emanueli, dichiara: « Si parte con grande entusiasmo per un’Area Sanremo di qualità. Presto verrà comunicata la composizione della Commissione di Valutazione dei ragazzi che sarà composta da cinque musicisti di fama. Nonostante l’assenza di selezioni sul territorio nazionale, siamo fiduciosi che gli iscritti al concorso saranno numerosi anche quest’anno e che a Sanremo si comincerà presto a respirare aria di Festival».
Il direttore artistico di Area Sanremo sarà ancora Massimo Cotto, giornalista, scrittore e speaker di Virgin Radio, che afferma: « Si ricomincia, finalmente. Con grande entusiasmo, con la voglia di scoprire nuovi talenti, di condividere esperienze, suoni e visioni, anche grazie ai corsi affidati nuovamente a Franco Mussida. Ai ragazzi dico una cosa soltanto, perché alle parole preferisco i fatti: ci sono due posti liberi al Festival di Sanremo. Uno può essere vostro. Dovete solo iscrivervi e dimostrarci che lo meritate».
Confermata la proficua collaborazione con il CPM Music Institute come Educational Partner che organizzerà tutti i corsi di Area Sanremo.
Primo importante e necessario criterio per iscriversi al concorso è avere un brano inedito, per i dettagli consultare l’intero regolamento. Per scaricare bando consultare il Sito Web: www.area-sanremo.it

Festeggiamenti Regina Pacis 2019 ad Angri: Il creativo e ludico Villaggio della Pace

Tenerezza, spensieratezza, gioia e allegria nel Villaggio della Pace realizzato da Padre Antonio Cuomo insieme all’ Azione Cattolica Regina Pacis in collaborazione con l’Arcobaleno dei Sogni, Angri Pallacanestro e l’Associazione Sport è Vita nell’ambito dei festeggiamenti in onore della Regina della Pace ad Angri. Laboratori didattici, giochi e animazione. A giocare con i bambini anche S.E.R. Mons. Giuseppe Giudice e il Prefetto Alessandro Valeri, nominato commissario prefettizio del Comune di Angri.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it

VIDEO E INTERVISTE 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY

Un successo l’edizione 2019 del “Premio Ritratti di Territorio” di Nunzia Gargano

Una serata esplosiva, di #deflagrazioni, come da claim dell’edizione 2019 del Premio Ritratti di Territorio.  Ancora una volta tutto esaurito per la rassegna, giunta quest’anno alla sesta edizione, organizzata dalla giornalista Nunzia Gargano a Pagani. Presso il ristorante “Il Bagatto” in via Termine Bianco sono state diverse le personalità premiate; tutte con un minimo comune denominatore: l’impegno, la passione e la professionalità al servizio del territorio. La kermesse, come per le precedenti edizioni, è stata divisa in due parti: il premio e la degustazione enogastronomica.

Ecco, nei dettagli, la lista dei premiati dell’edizione 2019. 

Giornalismo e impegno civile: Marina Alaimo

Musica: Franco Ascolese, Manuel Zito

Teatro: Roberto Azzurro

Creatività linguistica e culturale: Edgardo Bellini

Premio alla carriera: Giuseppe Cacciatore

Fotografia: Armando Cerzosimo

Giornalismo: Antonio Corbo

Teatro: Gianfranco Gallo, Antonio Gargiulo, Roberto Russo

Moda: Alessandro Legora

Premio Speciale Ritratti di Territorio: Enzo Moscato, Claudio Gubitosi

Regia: Francesco Mucci

Sport: Claudia Palumbo De Vivo

Arti urbane: Veronica Pepe

Saggistica: Isaia Sales

Cinema e teatro: Andrea Contaldo, Anna Rita Vitolo

Regia: Gaetano Del Mauro

Premio speciale alla memoria di Antonio Esposito Ferraioli

Scrittura e giornalismo: Federico Esposito, Aldo Padovano, Alfonso Tramontano Guerritore, 

Ritratti di Territorio Food Award: Angela Pergamo, Alfonso Califano, Nando Bifulco (New concept), Luisa Matarese Alma De Lux, Azienda Penna di Sassano, Caseificio Aurora (azienda storica), Silvia Chirico (ecosostenibilità ambientale), Davide Mea (chef emergente), Pasquale Bevilacqua (Pastry chef emergente), Filippo Cascone (mastro fornaio), Ciro Di Giovanni e Nicoletta di Patre di Sakura Piscine Pizzeria Magma, Pizzeria La Pergola di Scafati, Francesco Pastore (chef della pizza)

Il Premio Ritratti di Territorio nasce nel settembre 2014 dalla felice intuizione di Nunzia Gargano – giornalista, specializzata in enogastronomia e promozione culturale che – in occasione dei suoi venti anni di giornalismo – ha inteso omaggiare con una manifestazione annuale il patrimonio, la cultura, le tradizioni e l’enogastronomia locale.

Ritratti di Territorio è oramai un appuntamento fisso, l’occasione per evidenziare le potenzialità della Campania e del Sud. Un evento che serve anche a valorizzare tutti coloro che si sono distinti nei propri settori di interesse che hanno un minimo denominatore comune: amore e profondo legame con la propria terra di origine.

“Il Salotto di Bry” è scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, fotografia di Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con TAone.

 VIDEO 

PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY CLICCARE SULLA FOTO