TRASMISSIONE TELEVISIVA E WEB, CONDOTTA DA BRIGITTE ESPOSITO (Giornalista) e prodotta dal sito 360gradiwebtv.it .

New Machiavelli Restaurant & Lounge a Pompei…tutto nasce da un peccato di gola!

Autentico bagno di folla ed entusiasmo per l’opening del New Machiavelli Restaurant & Lounge, raffinato ed innovativo locale situato nel cuore della meravigliosa e suggestiva Pompei. Un gustoso progetto imprenditoriale dedicato alla ristorazione d’eccellenza e alla promozione dei prodotti tipici campani nato dall’idea di due affiatatissimi cugini, Antonio e Gianluca Criscuolo. ll locale, dall’ambiente raffinato e moderno, fonde magistralmente tradizione, ricerca di sapori, contemporaneità di gusti regalando alla clientela un’esperienza sensoriale davvero esclusiva. Creazioni gastronomiche, esaltate dalla loro combinazione con vini doc eccellenti, accontentano gusti semplici e tradizionali, ma allo stesso tempo solleticano i palati più raffinati. L’effervescente inaugurazione ha visto la partecipazione di centinaia di persone, amici, parenti ed anche noti imprenditori, artisti, giornalisti e vip intrattenuti a suon di musica e coinvolgenti festeggiamenti. Il risultato è stato un vero successo. Non resta che lasciarsi tentare dal buon gusto assaporando la filosofia del New Machiavelli.

Il Salotto di Bry è scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia, riprese e montaggio di Gerardo Tartaglia. Una produzione www.360gradiwebtv.it

INTERVISTE E VIDEO 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY 

Imperdibili week end a Lettere: Natale al Castello è il sogno di tutti i bambini

E’impossibile non lasciarsi inebriare da quel delizioso e allettante profumo di mele caramellate, mandorle croccanti e marshmallow. Ma anche da quell’avvolgente luce che, fino al 26 dicembre 2019, continuerà a condurre turisti e residenti nel favoloso borgo di Lettere dove ogni week end andrà in scena il Natale al Castello. I bambini, timidi e gioiosi, ormai sanno che Babbo Natale non abita più al Polo Nord, ma è ospite di questa antica residenza medievale pronto ad accoglierli per la foto di rito e il ritiro della magica letterina. Le varie aree del Castello, nell’abbracciare caldamente oltre 60 tradizionali casette di legno scintillanti e coloratissime, continueranno ad offrire l’eccellenza delle creazioni artigianali e tutto il gusto dei sapori di montagna. Cospicua e creativa la collaborazione tra l’Amministrazione Comunale e la Pro Loco cittadina che, grazie agli stessi obiettivi, hanno raggiunto anche quest’anno risultati vincenti. Durante il suggestivo percorso natalizio “Il Salotto di Bry” ha raccolto le impressioni dei protagonisti presenti nei mercatini incontrando anche l’ideatore dell’evento, il vicesindaco Gerardo Vuolo, che ha esternato la sua soddisfazione e ha ringraziato coloro che stanno rendendo possibile il magico evento.

Viaggiare a 360 gradi con “Il Salotto di Bry” è scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Tartaglia, fotografia di Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it

VIDEO E INTERVISTE 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY 

 

A Lettere è già Natale al Castello: inizio col botto per i Mercatini

Grande soddisfazione a Lettere per l’affluenza di visitatori al primo fine settimana di apertura dei “Mercatini di Natale al Castello”. L’evento, giunto alla quinta edizione, è organizzato dall’Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Sebastiano Giordano, in sinergia con la Pro Loco Lettere del presidente Antonio Ruocco ed è seguita direttamente dal vicesindaco Gerardo Vuolo in stretta collaborazione con la direttrice del Parco Museale Paola Marzullo con la direzione artistica di Alfonso del Sorbo. Creativi artigiani e chef di livello hanno accolto e accoglieranno ancora migliaia di visitatori nelle mitiche casette in legno fino al 26 dicembre mostrando presepi, ricami a maglia, palline decorate, intarsi in legno, burattini in latta, gioielli, ceramiche artistiche, ma anche gustosi piatti e deliziosi vini locali.  Personaggi delle fiabe ed artisti condurranno i bambini presso la Casetta di Babbo Natale situata nel fantastico e magico Villaggio del Castello

Viaggiare a 360 gradi con “Il Salotto di Bry” è scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Tartaglia, fotografia di Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it 

VIDEO E  INTERVISTE 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY

 

 

Il Salotto di Bry visita le famose “Cantine Apicella”: l’eccellenza è tradizione di famiglia

Il Salotto di Bry continua a viaggiare a 360 gradi e in questa puntata fa tappa a Capitignano, piccolo e accogliente borgo di Tramonti, per visitare le storiche Cantine Apicella. Una passione, una storia, una famiglia, un marchio. L’azienda, che vanta una tradizione ultracentenaria nel settore vitivinicolo, ha saputo valorizzare brillantemente la sua storia affermandosi nel panorama enologico italiano ed estero portando l’eccellenza dei vini sulle tavole di tutto il mondo. E’ qui che avviene la produzione di vini che nel tempo sono diventati simbolo di un prodotto di qualità legato fortemente al territorio come il Tramonti Costa d’Amalfi DOC rosso, bianco e rosato, la riserva A’ Scippata, il Piedirosso, il Colle Santa Marina, il passito Passion. Un nettare divino che emoziona ad ogni sorso e che interpreta una terra di profumi e sapori dando senso ai sacrifici, all’amore e alla dedizione dei produttori, cultori della vigna e del vino di qualità. La famiglia Apicella, profondamente radicata nei valori più autentici, tramanda da generazioni una realtà aziendale in piena espansione. Emozionato Giuseppe Apicella, geniale fondatore e titolare del rinomato marchio Tramonti Costa D’Amalfi doc, racconta la storia della sua famiglia in un luogo d’incontro naturale tra cultura antica e tecniche moderne. Interessante e coinvolgente è il tour nei vigneti, nella cantina e nell’antica bottaia insieme al figlio Prisco, affermato e stimato enologo.  Intrigante è poi il momento della degustazione con un’attenta e sapiente analisi sensoriale a cura di Fiorina, sommelier e figlia di Giuseppe. Il tour si conclude a tavola con i prodotti e piatti tipici locali in abbinamento ai vini Apicella presentati magistralmente dalla chef  Marianna Senatore, moglie di Prisco.

Viaggiare a 360 gradi con “Il Salotto di Bry” è scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, fotografia di Angelandrea Falcone, Carolina Di Martino event planner. Una produzione www.360gradiwebtv.it

PUNTATA E INTERVISTE 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY

A Pagani grande “Goal per Miriam”: la solidarietà vince la Partita del Cuore

Grande gioia sugli spalti e sul terreno di gioco allo stadio “M. Torredi Pagani dove si è disputata con successo la Partita del CuoreUn Goal per Miriam”, bimba affetta da cardiopatia congenita complessa. Grazie alle Associazioni Koru ed Eventi città di Pagani, supportate dalla Paganese Calcio 1926 Srl, Mo.Ma’s Pagani, Angeli del Soccorso, Croce Rossa Italiana – Comitato Locale Agro,  Obiettivo Danza Pagani,  Pro loco Nocera de’ Pagani “Gerardo Violante“,  Papa Charlie, Agro Progresso Ambiente, EFFE 2G S.C. ASD, Asd Azzurra Fatima Fbc, Asd IEF Sporting club, la città ha messo in campo il cuore e tutte le energie per raccogliere fondi e permettere alla famiglia di Miriam di sostenere le spese per un imminente e delicatissimo intervento negli Stati Uniti. Un traguardo raggiunto, una giornata importante, significativa, allegra nella quale il valore dello sport e quello della solidarietà si sono ancora una volta imposti. In eventi del genere ciò che conta non è certo il punteggio finale che alla fine ha visto prevalere la formazione della Nazionale Italiana Calcio Attori 1971 per 4-2 sulle All Stars, composta dai rappresentati delle associazioni e del Comune di Pagani. A dare il calcio d’inizio Simona Lambiase e Giuseppe Corsini, i genitori della piccola, che con delicatezza e grande trasparenza hanno ringraziato per l’immenso sostegno i promotori dell’iniziativa e tutti coloro che, in questi mesi, hanno contribuito alla raccolta fondi. Nella puntata le interviste agli attori del piccolo e grande schermo che hanno dato il contributo fattivo all’evento.

Il Salotto di Bry” è scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, fotografia di Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it

VIDEO E INTERVISTE 

 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA FOTOGALLERY 

Il Salotto di Bry alla XIV^Edizione di “Lumina in Castro” nel Castello Lancellotti a Lauro

In questa puntata il Salotto di Bry, nel suo continuo viaggio a 360 gradi, ha condotto gli spettatori a Lauro, antico e spettacolare borgo situato nella bassa Irpinia.  Proprio qui, su una roccia rivolta a mezzogiorno denominata “primo sasso”, fu edificato l’imponente Castello Lancellotti, una delle residenze d’epoca più suggestive della Campania. Grazie ai fantastici giovani dell’Associazione Ricreativa Culturale Pro Lauro, presieduta da Antonio Ferraro, il Castello ha aperto le porte al pubblico con la XIV^ edizione di “Lumina in Castro”, suggestivo e coinvolgente evento che ha fatto rivivere il ritorno al Medioevo attraverso la rievocazione storica, il regale corteo e l’affascinante e tormentata storia che intreccia generazioni di casate nobili. Principi, condottieri, dame e popolani hanno ridato vita ad un Castello particolare non solo per gli eventi di cui è stato teatro, ma perché continua ad essere abitato. Nella puntata le interviste ai protagonisti e una manifestazione tutta da scoprire.

Viaggiare a 360 gradi con “Il Salotto di Bry” è scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, fotografia di Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it

VIDEO E INTERVISTE 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY 

Amalfi e Atrani applaudite a livello internazionale per “Il XIX^Capodanno Bizantino”

Viaggiare a 360 gradi con “Il Salotto di Bry” continua il suo avvincente tour e in questa puntata fa tappa ad Amalfi, bellezza e spettacolo della divina Costiera, in occasione della XIX^ Edizione del Capodanno Bizantino. Un sensazionale e suggestivo evento storico-culturale, unico nel suo genere, organizzato dal Comune di Amalfi in collaborazione con il Comune di Atrani e con l’importante Centro di Cultura e Storia Amalfitana. Grandi emozioni nelle due affascinanti città che, con i loro incantevoli scorci caratteristici, hanno fatto da magica cornice alla rievocazione dell’inizio dell’anno fiscale e giuridico nell’epoca dell’Impero d’Oriente con l’imponente corteo storico medievale, l’incoronazione dei duchi d’Amalfi e l’investitura del Magister di Civiltà Amalfitana, personalità amalfitana di origine o di adozione che si è distinta per particolari meriti in uno dei settori di spicco della storia locale. Quest’anno il riconoscimento è stato conferito all’originale architetto giapponese di fama mondiale Hidenobu Jinnai, docente di ingegneria e design della Università Hosei di Tokyo, per aver analizzato magistralmente la storia urbanistica della città di Amalfi al di là dei monumenti di spicco. Un evento internazionale in cui il susseguirsi di performances di altissimo livello ed impatto hanno indotto spontaneamente cittadini e turisti, in visibilio e provenienti da ogni dove, ad inevitabili e interminabili applausi. Grande soddisfazione da parte dell’amatissimo sindaco di Amalfi Daniele Milano, del sindaco di Atrani Luciano De Rosa Laderchi, del neo Magister e del team organizzativo per l’eccellente riuscita di un Capodanno che non solo ha miscelato sapientemente storia e modernità, ma è stato gettonatissimo sui social. Nella puntata le interviste ai protagonisti.

Viaggiare a 360 gradi con “Il Salotto di Bry” è scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, fotografia di Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it

VIDEO E INTERVISTE 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY 

 

“Charme in Passerella” conquista Minori con l’alta moda e un coinvolgente spettacolo

Emozionante e romantica la sfilata di alta moda andata in scena e orchestrata sapientemente dinanzi alla Basilica di Santa Trofimena a Minori, città dal fascino divino. Il Gran Galà “Charme in Passerella”, ideato dall’event planner Carolina Di Martino in collaborazione con il Comune di Minori e presentato dalla giornalista e conduttrice televisiva Brigitte Esposito, ha avvolto in un dolce abbraccio i numerosi spettatori presenti nella gremitissima Piazza Cantilena. Le collezioni haute couture 2020 dello storico e rinomato Atelier di Angri Pastore since 1940 di Anna e Vincenzo Pastore, magistralmente abbinati ai preziosi ed esclusivi gioielli di alta manifattura della Gioielleria Contè Amalfi Coast di Alfonso Iozzino, sono stati interpretati con grande professionalità dalle splendide modelle strappando scroscianti applausi a scena aperta. Ad accompagnare le uscite delle modelle in una trama originale, elegante e creativa i maestri di fama nazionale Pierpaolo e Raffaele Petti, un duo sorprendente ed innovativo che, sulle note di sax e violino, ha creato atmosfere magiche e sognanti. Ad impreziosire il defilé di alta moda non solo ricerca musicale, ma anche veri e propri quadri narrativi danzanti dipinti dalla Soul Ballet Academy di Giovanna Parlato. Ipnotiche performance, alternate a scintillanti abiti in scena, hanno scandito il ritmo classico, moderno e contemporaneo terminato con uno spettacolare e sensuale tango.  Tra le linee essenziali degli abiti e le affascinanti trasparenze è stata intensa la profonda e graffiante voce di Valeria Marrazzo che ha infiammato il pubblico così come gli emozionanti giochi di fuoco degli artisti della Alterego Events. Fantasiosa e fiabesca la scala allestita da Fiori Ferrigno di Maria & Tina così come il gustoso caffè a limone offerto al pubblico da Granato Caffè.

Il Salotto di Bry è condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, fotografia di Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it

VIDEO DELLA SFILATA E INTERVISTE

Cliccare sulla foto per accedere alla PHOTOGALLERY 

 

Alta enogastronomia, accoglienza e tipicità locali: la Festa del Vino di Lettere conquista tutti

Anche quest’anno la Festa del Vino ha celebrato a Lettere il rosso frizzantino rendendolo protagonista indiscusso del borgo. Nel mitico Castello Medievale le eccellenze enogastronomiche del territorio, la musica e i balli folk hanno richiamato per la quarta  volta  i numeri delle grandi occasioni. Tutto ciò grazie ad un’ eccellente e impeccabile macchina organizzativa che è riuscita a garantire il successo dell’ evento senza trascurare alcun dettaglio e, nel solco della tradizione, a dare priorità come sempre al prodotto locale. Efficace e costruttiva la travolgente collaborazione tra  la  Pro Loco presieduta da Antonio Ruocco, l’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Sebastiano Giordano e l’A.I.S. Campania Penisola Sorrentina che hanno offerto ai visitatori, durante l’originale percorso all’insegna della convivialità e del gusto, una cucina a cielo aperto nella quale gli chef hanno preparato al momento gustosissimi primi e secondi piatti abbinati a ottimi vini prodotti dalle aziende locali. L’evento è stato magistralmente coordinato dal direttore artistico Alfonso Del Sorbo che ha fatto non solo interagire brillantemente figure di alto profilo culturale e artistico, ma ha guidato tanti giovani nella costruzione di due serate davvero incomparabili. Un vero e proprio trionfo di cin cin.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, fotografia di Angelandrea Falcone Una produzione www.360gradiwebtv.it 

VIDEOTRAILER 

LE INTERVISTE AI PROTAGONISTI

Cliccare sulla foto per accedere alla PHOTOGALLERY

 

La XXIII^ Edizione de “I Cortili della Storia” a Sant’Egidio del Monte Albino, un successo nazionale.

Una folla oceanica ha invaso l’affascinante centro storico di Sant’Egidio del Monte Albino in occasione della XXIII^ edizione de “I Cortili della Storia. L’entusiasmo riscontrato ha reso estremamente soddisfatta la Pro Loco, guidata magistralmente dalla vulcanica presidentessa Angela De Rosa. Un plauso agli instancabili soci, ai figuranti, alle associazioni che hanno collaborato, agli artisti e ad ogni singolo santegidiano per la grinta e l’impegno profuso nella straordinaria e superlativa organizzazione. Una collaborazione divenuta fondamento stesso di una cultura organizzativa specifica che ha decretato il successo dell’evento. La Pro Loco, pur restando ancorata al solco della tradizione, ha reso innovativa la macchina del tempo con i suoi saperi e i suoi sapori. La città è diventata simile all’ampolla di un alchimista che, miscelando gli ingredienti più svariati, ha prodotto due giornate incredibilmente magiche e speciali. Un viaggio a ritroso, una scenografia nei cortili esaltata fedelmente e nei dettagli da scene di vita quotidiana di un tempo. Dame e cavalieri, arcieri, falconieri e giullari hanno hanno conquistato tutti per l’altissima qualità degli spettacoli, per l’interessante fiera delle arti e dei mestieri, per il museo delle torture, per le affascinanti mostre d’eccellenza, per il maestoso corteo e la genuinità dei piatti della tradizione gastronomica sangiliana apprezzati da migliaia di persone che sono giunte da ogni parte d’Italia diventando parte integrante della manifestazione. Di grande fascino il Corteo Storico per le strade del borgo durante il quale viene proclamato il sindaco dell’Antica Università di S. Egidio che si svolse dagli inizi del 1500 al 1806, anno in cui per effetto della legge di abolizione della feudalità di Giuseppe Bonaparte, Re di Napoli, furono soppresse le Università e costituiti i Comuni. Tre i momenti salienti: il saluto del rappresentante della città di Nocera sul sagrato della Chiesa di S. Maria delle Grazie, il corteo e la rievocazione della riunione del Parlamento dell’Università nel corso della quale viene eletto il sindaco.

Nello “special televisivo” del Salotto di Bry le interviste ai protagonisti.

Il Salotto di Bry è scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, fotografia Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con TAone.

IL VIDEO – LE INTERVISTE 

Grandi emozioni per la settima edizione del Premio San Gennaro Day

La facciata del Duomo di Napoli vestita a festa ed illuminata di rosso ha fatto da sfondo alla settima edizione del “Premio San Gennaro Day”, la kermesse autunnale della città che onora il Prodigio del Santo Patrono napoletano riconoscendo le eccellenze che si sono contraddistinte in un piccolo, grande miracolo terreno. Sul palco, impeccabile come sempre, Gianni Simioli, direttore artistico della kermesse ha fatto, come di consueto, gli onori di casa coadiuvato dalla presenza di Daniele Decibel Bellini in veste di co-conduttore della manifestazione. Durante la serata, che ha visto la partecipazione di una via Duomo gremita di spettatori di tutte le età, ci sono stati momenti di musica, di spettacolo, di risate, ma anche di grande commozione. Primo fra tutti, il ricordo commosso dell’attrice Loredana Simioli, sorella del direttore artistico e artista di grande spessore, scomparsa prematuramente la scorsa estate: il volto sorridente dell’attrice sullo schermo gigante è stata una carezza per il pubblico partenopeo che tanto l’amava. Commoventi anche il ricordo a Paolo Serretiello, patron di Radio Marte; quello a Luciano De Crescenzo ricordato nel momento della consegna del premio all’attore a lui tanto amato, Benedetto Casillo e doveroso anche il tributo a Rosario Padolino, il commerciante di via Duomo che tanto amava il Premio e che è rimasto vittima di calcinacci caduti proprio fuori al suo negozio in via Duomo. Per la sua memoria, il premio imprenditoria è diventato “ Premio Rosario Padolino” che è stato attribuito alla realtà Nuvola. Sincero e appassionato anche il ricordo di Bud Spencer grazie alla presenza di Levente Király, regista ungherese del film biografico e premiato dalle stesse figlie dell’attore scomparso.
Tanto spazio alla musica giovane con la presenza dei rapper Bles, Plug, Colza e attesissimo Geolier, premiato come nuova realtà del rap napoletano. L’eleganza della band Suonno D’Ajere ha impreziosito la serata. Premiato per la musica anche Livio Cori. Premio per la legalità al Pm Catello Maresca, premiato da Francesco Emilio Borrelli. Grande attesa per la signora della tv italiana Mara Venier, premiata dal sindaco di Napoli Luigi De Magistris. “ Dobbiamo con forza difendere questa meravigliosa città- ha dichiarato Mara Venier dopo aver ritirato il premio – ecco, sto parlando come una napoletana doc.” Anche Gigi Finizio , dopo aver cantato i suoi successi più cari al pubblico partenopeo, ha voluto dedicare il premio ricevuto proprio a loro, alla gente che lo segue, alla Napoli che lo ama. Ancora riconoscimenti per il cinema all’attrice Pina Turco che è stata insignita del premio, consegnatole dallo scrittore e giornalista Massimiliano Virgilio; mentre l’influencer Ilaria Di Vaio è stata premiata per il suo blog dedicato alla famiglia. Luca Carnevale con i suoi Humanero è stato premiato nella sezione “Arte”. La comicità di Peppe Iodice e l’energia dei Bottari di Macerata Campania, colonna sonora della Kermesse, hanno dato ritmo e risate alla serata. A sorpresa è arrivato il ciclone Clementino che ha regalato un rap travclgente al pubblico del San Gennaro Day. Attesissimo dai giovanissimi e non solo, Joseph Capriati producer, dj e star planetaria Joseph Capriati. una delle istituzioni techno più importanti d’Italia di fama internazionale che gira il mondo, suonando in più di 70 nazioni nei cinque continenti. Protagonista della serata anche Birra Napoli, la lager prodotta esclusivamente con grano duro e malto campano.
Il premio speciale  Birra Napoli è stato consegnato dalla Marketing Manager Chiara Di Pietro a  Saverio Costanzo, il regista di “Amica Geniale”, la fiction di successo interamente ambientata nella città di Napoli.“Birra Napoli condivide con il San Gennaro Day l’indole partenopea e un forte senso di appartenenza a questa città. Siamo felici di aver premiato il regista Saverio Costanzo a cui ci accomuna la volontà di rappresentare l’anima di questa città,   la sua gente e la sua unicità.” Ha detto Chiara Di Pietro- Marketing Manager Birra Napoli. Premiata inoltre la realtà imprenditoriale Carlo Martello Clothing leader nel settore moda uomo.

Grande successo dunque per questa settima edizione del Premio San Gennaro Day, manifestazione prodotta dalla Jesce Sole che già da oggi lavora alla prossima edizione e a tantissimi eventi nell’ambito culturale in Campania con l’intento di promuovere arte, cultura, turismo, insomma il bello del made in Naples.(photo Angelo Orefice).