Un successo l’XI^ Edizione del Premio Giornalistico Nazionale “MIMMO CASTELLANO”

Oggi piu’ che mai e’ fondamentale che i giornalisti restino uniti nelle battaglie per la tutela della professione. Un monito rivolto a tutti nel ricordo del famoso ‘affasciamoci’ con cui Mimmo Castellano invitava tutti gli operatori dell’informazione all’unita’ della categoria pur nella diversita’ di ognuno”. Lo ha detto Salvatore Campitiello, presidente dell’Assostampa Campania Valle del Sarno, durante il premio “Mimmo Castellano”, svoltosi a Pagani (SA) presso l’Auditorium Teatro Sant’Alfonso Maria de’ Liguori. (SA). Il filo conduttore della undicesima Edizione del Premio giornalistico “Mimmo Castellano” e’ stato l’attenzione massima da dare al ruolo del giornalista da tenere in momenti cruciali come quello che stiamo vivendo a livello mondiale: fake news e propaganda vengono ripetutamente usati dai social per ingannare l’opinione pubblica. Alla manifestazione – che intende onorare la memoria di Mimmo Castellano, gia’ vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania e segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa Italiana- hanno preso parte i vertici nazionali e regionali della categoria, importanti Autorita’ civili, militari e religiose e di un folto numero di giornalisti. Nel corso dell’Evento, sono stati consegnati riconoscimenti ai giornalisti che si sono particolarmente distinti nel panorama dell’Informazione nazionale e locale.

Ecco l’elenco dei 10 Premiati:

sezione informazione sportiva Antonio Giordano;

sezione informazione Tg Rai Regione Letizia Cafiero;

sezione giornalismo Rai Vaticano alla carriera Massimo Milone;

sezione giornalismo alla carriera e alla rappresentanza di categoria Ottavio Lucarelli;

sezione premio speciale alla carriera Franca Leosini;

sezione informazione religiosa a padre Enzo Fortunato;

sezione informazione radio libere Diodoro Maffia;

sezione ricerche e nuove tecnologie giornalistiche Mauro Santaniello;

sezione giornalismo e cultura Tjuna Notarbartolo;

sezione giovani: nel giornalismo, cultura e sociale Marta Krevsun.

Per la Sezione “Alla Memoria”, sono stati consegnati riconoscimenti ai familiari di Giovanni Fuccio, Carmine Alboretti e Cicco DE Vivo.

Significativi anche i momenti di accoglienza e solidarieta’ espressi a due colleghe giornaliste in Italia: Tetiana Gudyma,, rifugiata dalla guerra in Ucraina e Lucica Aritia Filiuta, ucraina per trovare lavoro.

Dopo i saluti del Sindaco della Citta’, avv. Lello De Prisco e dell’assessore provinciale ing. Gerardo Palladino, si sono susseguiti i pregnanti interventi del Presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Carlo Bartoli, del Presidente del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli, e del Presidente del Movimento Unitario dei Giornalisti, Mimmo Falco. Ad allietare i presenti, gli interventi musicali di Marzia De Nardo. L’evento e’ stato presentato dalla giornalista Viridiana Myriam Salerno.

“Wonderful” fa tappa a Raito tra scalinate, vicoletti e scorci paradisiaci

Wonderful – Uno spettacolo nello spettacolo“, il programma web/tv di www.360gradiwebtv.it, prosegue il suo viaggio in uno dei posti più belli e famosi del mondo: la Costiera Amalfitana. In questa puntata la giornalista Brigitte Esposito, con la fantastica regia e le riprese di Gerardo Tartaglia e Angelandrea Falcone, farà fare ai telespettatori un tour a 360gradi di Raito, pittoresco borgo affacciato sul Golfo di Salerno e sul panorama spettacolare di Vietri tra l’azzurro del mare e il verde dei monti. Una produzione www.360gradiwebtv.it

PHOTOGALLERY clicca per visionare le foto della puntata

https://www.facebook.com/media/set?vanity=360gradiwebtv&set=a.3353946514883155

Seguici sui social, clicca sul link per guardare la puntata su facebook https://www.facebook.com/360gradiwebtv/videos/413996957368675

Al via a Pagani “Pizza Sound” dall’8 al 12 luglio 2022

Sarà l’Arena Pignataro di Pagani ad ospitare, dall’8 al 12 luglio 2022,“Pizza Sound” la gustosa kermesse gastronomica che unirà in un’unica e strepitosa dimensione creativa artisti di livello nazionale e maestri pizzaioli. di chiara fama. L’evento, organizzato magistralmente e artisticamente dal direttore di MusicItaliaSpettacoli Alfonso Pandolfi e dal Marketing Communication Manager Alfonso Barolo è patrocinato dal Comune di Pagani. Ad accompagnarli in questo viaggio gastronomico-musicale tanti amatissimi artisti che si esibiranno durante le cinque attesissime serate. Protagonisti sul palco: l’8 luglio il cantore pellegrino Vincenzo Romano, La Compagnia Paganese Canti del Sud Italia e il cantautore Tony Tammaro; il 9 luglio il rapper Amalinze e Gerardo Amarante e gli Spaccapaese; il 10 luglio la Scuola di danza New Generation Dance e il comico e cabarettista Simone Schettino. Inoltre, special guest il Maestro pizzaiolo Errico Porzio discendente da una antica e storica famiglia di pizzaioli napoletani con le sue spettacolari pizze. L’11 luglio Andrea Sannino in concerto, il 12 luglio Franco Ricciardi. Naturalmente, la vera regina sarà la pizza preparata in tutti i suoi gusti e versioni. Undici le pizzerie presenti, 19 gli stand di varie specialità, stand dedicati alla birra e un coloratissimo parco giochi per i bambini. Il Sindaco avv. Raffaele Maria De Prisco e il vicesindaco Valentina Oliva durante la conferenza stampa, moderata con gusto da Martina Nacchio, hanno ringraziato tutti coloro che hanno supportato e supporteranno l’iniziativa e hanno dichiarato di essere stati ben felici di patrocinare Pizza Sound perché rappresenta il giusto connubio tra arte, spettacolo, divertimento e buona pizza. L’assessore al commercio Pietro Sessa ha invece aggiunto: “Ripartiamo da questa kermesse purtroppo sospesa l’anno scorso a causa della sosta forzata imposta dall’emergenza sanitaria. Ripartiamo con grande entusiasmo e siamo contenti perché la città ha una gran voglia di partecipare e gli imprenditori stanno supportando l’evento perché ben organizzato”. Numerose le adesioni degli sponsor, delle migliori attività gastronomiche di Pagani e non solo, e l’importante sostegno di Emiddio Esposito responsabile commerciale Sorrentino Alimentari e di Davide Baldi Confesercenti Pagani Salerno Nord presenti con gioia alla conferenza.

Nicola Gratteri e Pino Aprile riceveranno il Premio Sud 20/40

Ancora un appuntamento imperdibile, organizzato dall’Associazione SUD 20/40, che opera sul territorio di Pontecagnano Faiano, in provincia di Salerno, in partnership con il Consorzio Gruppo Eventi, nell’ambito della prima edizione di “SUD 20/40 – Inganno e Prodigio”.

Venerdì 10 giugno dalle ore 19:30, nella suggestiva Corte di Taverna Penta a Pontecagnano Faiano, ci sarà la consegna del Premio SUD 20/40 2022 a NICOLA GRATTERI, Procuratore di Catanzaro, impegnato in prima linea nella lotta contro la ‘ndrangheta, che vive sotto scorta da più di tre decenni. Con lui dialogherà il giornalista e scrittore PINO APRILE, il quale a sua volta riceverà il Premio SUD 20/40 2022 per il Giornalismo.

 L’intento del Progetto è quello di partire dall’attuale, purtroppo troppo spesso condivisibile, quadro di un SUD accartocciato su stesso, con le medesime difficoltà da decenni, mai in evoluzione, per arrivare a immaginare una prospettiva diversa di futuro, che passi attraverso la cultura e l’impegno sociale e civico. Partendo da un immaginario collettivo, alimentato da decenni di pensieri univoci sull’argomento, che non lascia scampo al concetto di SUD, se non nell’accezione negativa, “SUD 20/40” vuole approdare in un racconto che accenda qualche luce, pur mantenendo i piedi saldi sulla verità della quale è circondato. Vuole fornire spunti per immaginare una visione proiettata in avanti. Lo sguardo al futuro è, ancor più significativo in luoghi e tempi complessi. In disarmonie e difficoltà. Dove il presente è suggestione di incognita, il pensiero ha il dovere di compiere uno sforzo verso un domani di obiettivi da raggiungere. Da qui il motivo alla base di “20/40, un arco temporale ideale di due decenni in avanti.

Sono queste alcune delle riflessioni proposte negli incontri che hanno avuto già luogo tra dicembre 2021, con il poeta e paesologo Franco Arminio, e maggio 2022 con la consegna del Premio SUD 20/40 per la Musica 2022 a Enzo Avitabile. Occasioni di approfondimento, dibattiti e storie che valgono la pena di essere raccontate e ascoltate. Un privilegio per chi ha la fortuna di esserci.

Madonna delle Galline 2022: i festeggiamenti

Dopo una trepidante attesa e con la tradizionale, suggestiva ed emozionante cerimonia di apertura delle porte del Santuario ritornano a Pagani, dopo le restrizioni dovute alla pandemia, i festeggiamenti in onore della Madonna del Carmelo, detta delle Galline. Una festa che da sempre racchiude fede, storia e tradizioni miscelati a solenni canti e coinvolgenti danze popolari. Emozionati il sindaco Raffaele Maria De Prisco, il vicesindaco Valentina Oliva e il Priore Giuseppe Tortora dell’Arciconfraternita della Madonna delle Galline hanno ringraziato i fedeli che, con grande compostezza, hanno gremito piazza D’Arezzo. Un grazie al cantore pellegrino Vincenzo Romano e al soprano Laura Paolillo per il brioso rito di apertura del Tosello del Pellegrino con l’energica e strepitosa tammurriata. Il Salotto di Bry in tour è condotto dalla giornalista Brigitte Esposito per la regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, riprese e fotografia di Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it

Le interviste su FACEBOOK https://www.facebook.com/media/set/?set=a.3271534279791046&type=3

La PHOTOGALLERY https://www.facebook.com/media/set/?set=a.3271534279791046&type=3

Il tour mozzafiato di “Wonderful” da Torca, borgo delle sirene, al fiordo di Crapolla

Wonderful” prosegue il viaggio tra le più belle attrazioni che offre il nostro Paese, dalle preziose città d’arte ai piccoli borghi di antichissima origine, passando per siti naturalistici di assoluto incanto.

In questa puntata la giornalista Brigitte Esposito, insieme all’inseparabile troupe di www.360gradiwebtv.it, ha fatto tappa a Torca, antico borgo situato nel Comune di Massa Lubrense in Penisola Sorrentina andando alla scoperta di una spettacolare insenaturanaturale in piena Area Marina Protetta di Punta Campanella.

La conduttrice, partendo dalla storica Piazza San Tommaso Apostolo e accompagnata dalle telecamere a 360° dirette dal regista Gerardo Tartaglia e dall’operatore di ripresa Angelandrea Falcone, ha passeggiato per i pittoreschi vicoli di un borgo che, da sempre guarda il mare dall’alto della sua posizione privilegiata. Intrecciando storia, mitologie, leggende e solo percorrendo un sentiero scosceso e in discesa con circa 700 tortuosi gradini in pietra calcarea ha potuto raggiungere il Fiordo di Crapolla, un gioiello nascosto incastonato nella roccia, un vero e proprio paradiso incontaminato dall’ammaliante fascino e dalle forti suggestioni.

Wonderful Uno Spettacolo nello Spettacolo” è un programma scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito. Regia e riprese Gerardo Roberto Tartaglia. Fotografia e riprese Angelandrea Falcone.

Per partecipare al format web/Tv “Wonderful” contattare l’ufficio stampa: info@360gradiwebtv.it

La puntata è visibile:

sulla pagina facebook https://www.facebook.com/360gradiwebtv/videos/383305443303730

Il 5 marzo a Scafati storie, esperienze e passioni di donne impegnate nel volontariato

Il 5 marzo 2022 presso il Teatro Don Bosco di Scafati (SA), alle ore 18:00 l’Associazione Nasi Rossi Clown Therapy organizza un happening per parlare dell’importanza delle Donne nel mondo del Volontariato.

La Presidentessa Francesca Colombo accompagnerà il pubblico alla scoperta della frontiera del dono. Racconti di storie, passioni ed esperienze di donne che, ogni giorno, pur non sottraendo nessuna attenzione alla loro famiglia e al proprio lavoro, si impegnano nella rete sociale delle Associazioni.

Un incontro con più volti che si racconteranno e ci racconteranno spaccati di vita vera. Un format nuovo e leggero per parlare di temi importanti e forti. Ad introdurre la serata Francesca Colombo, sociologa e Presidente “Nasi Rossi Clown Therapy” con le testimonianze di Loretta Ciancone, Ass. Segnali di vita; Filomena Avagliano, Ass. Agorá; Giovanna Passariello, Comitato Ad Astra; Grazia Paradiso, Ass. Chiara Paradiso.

Premio Artemisia  GentileschiSettore Comunicazione alla giornalista Antonella Napoli.

 Letture a cura dell’attrice Carolina Damiani.

Moderano la serata i giornalisti: Viridiana Myriam Salerno, Direttore di MediaVox Magazine, e Giuseppe De Caro del TGR Campania.

L’Assostampa Campania Valle del Sarno ha concesso il Patrocinio morale all’Evento.

La Parrocchia Regina Pacis di Angri prega per la pace in Ucraina: “La nostra Madonna preservi il mondo dalla follia della guerra”

Sorelle e fratelli carissimi,
la nostra comunità parrocchiale eleva al Dio della misericordia e della pace
preghiere e suppliche, affidandosi alla potente intercessione della Regina della Pace, nostra celeste patrona! Come ci dice papa Francesco:
«La Regina della Pace preservi il mondo dalla follia della guerra».
Qui nella sua casa, vogliamo ricorrere ai suoi piedi, perché sia Lei a
commuovere i cuori dei potenti per porre fine a questo inaccettabile massacro! Accogliendo l’appello di papa Francesco e del nostro vescovo Giuseppe, vi
invito a digiunare e a pregare insieme in questa “maratona di intercessione” che inizierà martedì sera 1° marzo fino a mercoledì sera 2 marzo:
Martedì 1° marzo:

  • Ore 20.30: Santo Rosario della pace animato da don Igor Stus, cappellano degli ucraini-cattolici di rito bizantino della nostra diocesi.
  • Ore 21.30: Inizio dell’adorazione eucaristica per tutta la notte e per tutta la giornata di mercoledì 2 marzo.
  • Mercoledì delle ceneri 2 marzo: Continua l’adorazione eucaristica tutto il giorno.
  • Ore 19.00: Santa Messa e imposizione delle ceneri.
    Durante la santa Messa ciascuno deporrà ai piedi dell’altare il frutto del proprio digiuno per sostenere i nostri fratelli e sorelle ucraini.
    Inoltre invito tutti ad esporre sui vostri balconi o finestre le bandiere dell’Italia e dell’Ucraina per esprimere la nostra solidarietà e vicinanza a questo popolo che subisce il folle attacco dei potenti di turno!

Uniti per la pace!
Vi abbraccio
vostro fratello e padre
don Antonio Cuomo

Wonderful percorre il “Sentiero delle Formichelle” tra natura e storia

In questa prima puntata di “Wonderful” i telespettatori potranno immergersi in una natura selvaggia e ancestrale scoprendo la bellezza dello storico e adrenalinico “Sentiero delle Formichelle”.

La giornalista Brigitte Esposito, a dorso di mulo, partirà dal borgo di Paterno S. Elia, una delle tredici frazioni di Tramonti (Sa), e percorrerà l’intero e non semplice sentiero fino a raggiungere il mare di Maiori e Minori.

Le immagini dirette a 360° dal regista Gerardo Tartaglia si misceleranno poeticamente alla fotografia paesaggistica di Angelandrea Falcone regalando la visione di scenari altamente suggestivi e squarci mozzafiato che faranno da cornice al racconto della conduttrice. Un’occasione per camminare nel silenzio tra fitti boschi e corsi d’acqua rimanendo senza fiato dinanzi a paesaggi infiniti.

Ma non saranno solo le bellezze naturalistiche a rendere questo sentiero incantevole. Sarà possibile riscoprire anche la genuina tradizione enogastronomica e gioielli d’arte, come l’antica Chiesa di S. Elia.

Wonderful Uno Spettacolo nello Spettacolo” è un programma scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito. Regia e riprese Gerardo Roberto Tartaglia. Fotografia e riprese Angelandrea Falcone.

Si ringraziano: Francesco e Giovanni Buonocore – Azienda Agricola Tramonti, Carolina Di Martino – event planner

Per partecipare al format web/Tv “Wonderful” contattare l’ufficio stampa: info@360gradiwebtv.it

Ripartono i viaggi di “WONDERFUL” su 360gradiwebtv.it

Al via la terza stagione di “Wonderful – Uno Spettacolo nello Spettacolo”. La giornalista e conduttrice Brigitte Esposito torna su 360gradiwebtv con nuove puntate guidando i telespettatori alla scoperta del territorio italiano dal punto di vista paesaggistico, storico, culturale ed enogastronomico. La coinvolgente regia e la direzione delle immagini sono affidate a Gerardo Roberto Tartaglia, con il suggestivo intreccio di fotografia e riprese di Angelandrea Falcone.

Per partecipare al format web/Tv “Wonderful” contattare l’ufficio stampa: info@360gradiwebtv.it

NASCE L’ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE “MACTEANIMO1919

Giovedì 16 dicembre p.v., alle ore 10.00, presso la sala convegni della Fondazione Menna di Salerno (Lungomare Trieste 13 – accanto alle scuole elementari Barra) si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’associazione di promozione sociale “MacteAnimo1919”, costituitasi formalmente lo scorso 29 novembre 2021.

All’incontro con i rappresentanti degli organi d’informazione saranno presenti i soci fondatori dell’associazione, presieduta dal giornalista Umberto Adinolfi. Sono stati invitati all’evento il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, l’assessore alle politiche sociali Paola De Roberto, il presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, il presidente del Centro Coordinamento Salernitana Clubs Riccardo Santoro, insieme a rappresentanti di associazioni ed enti del territorio.

L’organigramma dell’associazione è così composto: presidente Umberto Adinolfi; soci Francesco Caolo, Nicola Ciancio, Dario Cioffi, Mario De Fazio, Piermarco Fiore, Matteo Gallo, Stefano Masucci,  Felice Naddeo, Giuseppe Nasti, Carlo Noviello e Filiberto Pasca.

Nel corso della conferenza stampa, verranno illustrate non solo le motivazioni che hanno spinto i soci fondatori a dare vita all’associazione, ma soprattutto le prime iniziative che l’associazione intende promuovere nel 2022. Il progetto più impegnativo è quello relativo alla realizzazione del primo museo (sia in versione digitale che in uno spazio fisico) dedicato alla storia dell’Unione Sportiva Salernitana, grazie al lavoro di ricerca e catalogazione di migliaia di documenti, fotografie e cimeli relativi alla storia ultracentenaria della Salernitana. Altro progetto – primo di una serie e attualmente in fase di definizione – è il recupero e la divulgazione (in varie forme) della storia personale di Geza Kertesz, allenatore ungherese della Salernitana nelle stagioni 1929/30, 1930/31 e 1940/41, morto a Budapest il 6 febbraio 1945 per mano delle Ss naziste dopo aver salvato dalla deportazione centinaia di concittadini di origine ebraica.

L’associazione di promozione sociale “MacteAnimo1919” nasce per volontà di un gruppo di amici e appassionati dell’Unione Sportiva Salernitana, grazie alla scintilla che affonda le sue radici proprio nello statuto sociale del 1919, recuperato nel 2018 sui banchi di un mercatino dell’antiquariato di Reggio Emilia. All’articolo 3 dello statuto fondativo dell’Unione Sportiva Salernitana c’è il motto sociale “macte animo” da cui prende nome l’associazione. La mission è quella di portare avanti un’aziona costante e sinergica con il territorio salernitano, al fine di recuperare e valorizzare la memoria storica della squadra di calcio della città di Salerno, simbolo identitario di una comunità che vive della sua stessa passione. Accanto alla dimensione culturale, l’associazione vuole portare avanti iniziative a sfondo sociale e che abbiano comunque una ricaduta sul territorio, sia in termini sociali che per quanto attiene la crescita delle giovani generazioni. In tale ottica, come prima iniziativa ufficiale, l’associazione “MacteAnimo1919” ha “adottato” gli atleti della Salernitana for Special, la squadra di calcio composta da persone con disagio psichico (organizzata dalla cooperativa sociale “Il Villaggio di Esteban”), che partecipa al campionato nazionale Figc – Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale.

GRANDE SUCCESSO PER LA X EDIZIONE DEL PREMIO GIORNALISTICO “MIMMO CASTELLANO”

“Oggi più che mai è fondamentale che i giornalisti restino uniti nelle battaglie per la tutela della professione di Giornalista. Un invito, un monito rivolto a tutti nel ricordo del famoso ‘affasciamoci’ con cui Mimmo Castellano invitava tutti gli operatori dell’informazione all’unità. La Pandemia da Covid-19 ha colpito tutti: non ha fatto e non fa sconti a nessuno; anche la Famiglia dei Giornalisti ha subito lutti. Il Giornalismo, però, non si mai fermato in questo periodo e, pur subendo intimidazioni, minacce o aggressioni di ogni tipo, ha portato e sta portando avanti il proprio lavoro, la propria missione. L’informazione è un bene pubblico per la comunità”: così si è espresso Salvatore Campitiello – Presidente dell’Assostampa Campania Valle del Sarno – durante il Premio “Mimmo Castellano”, svoltosi all’aperto nella rinomata Villa Calvanese a Lanzara di Castel san Giorgio (SA). Il leitmotiv della decima Edizione del Premio giornalistico “Mimmo Castellano” è l’essenzialità del ruolo dell’Informazione e della Comunicazione in momenti cruciali come quello che stiamo vivendo a livello mondiale. Alla manifestazione – che intende onorare la memoria di Mimmo Castellano, già Vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania e Segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa Italiana – hanno preso parte rappresentanti nazionali e regionali della categoria. Nel corso dell’Evento, sono stati consegnati riconoscimenti a Giornalisti che si sono particolarmente distinti nel panorama dell’Informazione nazionale e locale. I PREMIATI:- il Premio alla carriera è stato consegnato ad Andrea Covotta, Responsabile Informazione Struttura Rai Quirinale, e a Michele Giordano, giornalista Rai TGR Campania;- Sezione giovani a Dario Cioffi, Redattore de “La Città”;- Sezione informazione per la giustizia sociale a Riccardo Christian Falcone, Ufficio Comunicazione Libera;- Sezione Uffici Stampa a Marianna Ferri, Regione Campania;- Sezione Cultura a Italo Valente;- Sezione Agenzia videogiornalisti a Marco Caiano, Direttore “Sicomunicazione”;- Sezione Agenzia informazione multimediale ad Alfonso Pirozzi, Redattore “Ansa”;- Sezione Emittenza libera ad Antonella D’Annibale, “Telecolore”;- Sezione informazione beni culturali a Gerardo Pecci, “Il Quotidiano del Sud”;- Sezione informazione medica a Mimmo Della Porta, Asl Salerno.Premi speciali:- Prof. Antonio Giordano, scienziato; – Amedeo Manzo per la Sezione Premio speciale Eccellenze dell’Area mediterranea in Economia;- Giovani di differenti normalità di Monza per la sezione Colleghi futuri; – Francesco Polizio per i 50 anni di iscrizione all’Ordine. Per la Sezione “Alla Memoria”, sono stati consegnati riconoscimenti ai familiari di Mario Anzevino, 44enne giornalista della Terra di Lavoro, scomparso per Covid a dicembre scorso, e di Gennaro Pane, collega di Salerno. È stato, inoltre, ricordato il giornalista Gennaro Corvino, di Castel San Giorgio, che avrebbe compiuto 100 anni. Dopo i saluti del Sindaco della Città, Avv. Paola Lanzara, si sono susseguiti i pregnanti interventi del Presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Carlo Verna, del Segretario, Alessandro Sansoni, del Presidente del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli, e del Presidente del Movimento Unitario dei Giornalisti e del Corecom Campania, Mimmo Falco. Ad allietare i presenti, gli eccellenti interventi musicali di Marzia De Nardo. L’evento è stato presentato dalla giornalista Viridiana Myriam Salerno