UnoChefNelSalottoDiBry: Eliconi Terra di Sapori, un primo fresco e sorprendente

In Uno Chef Nel Salotto di Bry è difficile non scegliere di dedicare uno spazio agli Eliconi di Terra di Sapori (www.terradisapori.it) prodotti dai Maestri Pastai che ripropongono gli antichi sapori della tradizione pastaia napoletana utilizzando la migliore qualità di grano duro e trafile in bronzo. In questa puntata lo Chef Giuseppe Francese della Cucina Antichi Sapori di Tramonti ci confida una ricetta per un primo dai sapori freschi e davvero sorprendenti. Ecco gli step per ottenere un primo piatto dagli equilibri perfetti.

Uno Chef nel Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone, produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania. Si ringrazia Carolina Di Martino per l’allestimento.

UnoChefNelSalottoDiBry: Terra di Sapori e i Profumi d’inverno dello Chef Francese

In questa Puntata di Uno Chef Nel Salotto di Bry con gli eccellenti prodotti dell’e-commerce food Terra di Sapori (www.terradisapori.it) proponiamo la ricetta “Profumi d’inverno” dello Chef Giuseppe Francese della Cucina Antichi Sapori di Tramonti. Una ricetta versatile e di facile esecuzione, che potrete proporre come antipasto con piacevoli contrasti di gusto. Scoprite i trucchi e gli ingredienti per la perfetta esecuzione cucinando con Bry. Uno Chef nel Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone, produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania. Si ringrazia Carolina Di Martino per l’allestimento.

Danzainfiera 2017: dal 23 al 26 febbraio lezioni con i guru della danza internazionale

Dal 23 al 26 febbraio 2017, Danzainfiera riapre le sue sale di danza per accogliere nella storica Fortezza da Basso i ballerini che, da ogni parte del mondo, raggiungeranno Firenze per fare lezione con i guru della danza internazionale. Danzatori, insegnanti e performer arricchiranno il bagaglio di esperienza di tantissimi allievi che non vogliono perdere l’appuntamento con l’evento top della danza. Quest’anno, gli stage di classico sono tutti in rosa, con la splendida étoile de l’Opéra de Paris, Dorothée Gilbert, e Sarah Lamb, star internazionale e Principal del Royal Ballet. Il ballerino professionista di Amici di Maria de Filippi, Marcello Sacchetta, sarà invece il docente di Urban Contemporary, stile frutto del suo personale background artistico. Uno speciale focus sulle principali tecniche di danza moderna porterà Firenze Ryoko Kudo, danzatrice della Limon Dance Company e Bradley Shelver per lo stage di Tecnica Horton. Ci spostiamo in Spagna con l’energica bailaora Guadalupe Torres per lo stage di Flamenco, un tassello del programma Flamencoinfiera sul ballo spagnolo per antonomasia. Dalla Spagna anche il docente di Tap Dance Guillem Alonso, special guest della seconda edizione di Pop Tap Festival, l’evento dedicato ai virtuosi delle scarpe con claquettes. Le discipline Street saranno appannaggio dei più grandi performer, come Nelson, che terrà lo stage di Poppin, Icee, quelli di House e Hip Hop; invece per la Dancehall una rosa di nomi del calibro di Stacya Fya (Giamaica), Sussy Suns (Francia) e Marthe Vangeel (Olanda). A Danzainfiera, i docenti hanno l’opportunità di confrontarsi con grandi professionisti dell’insegnamento, riuniti in un’unica location. L’Accademia Vaganova di San Pietroburgo sarà a Firenze con alcuni dei suoi grandi docenti – come M. Vasilieva – per il Master di Alta Formazione Classica Accademica, mentre Rosanna Brocanello , direttrice del Centro Opus Ballet, sarà al timone del percorso dedicato agli insegnanti di Modern Contemporary.

Sarà Elisabetta Gregoraci ad inaugurare Casa Sanremo Limoni Beauty Lounge

Casa Sanremo Limoni Beauty Lounge, l’hospitality del Festival della Canzone Italiana nata da un’idea di Vincenzo Russolillo e Mauro Marino e firmata Gruppo Eventi, ritorna al Palafiori dal 5 all’11 febbraio. Un’edizione speciale per festeggiare il decennale che per l’occasione si svolgerà in una doppia location: Palafiori e Villa Ormond. Il taglio del nastro al Palafiori è previsto domenica 5 febbraio alle 18.00 con la showgirl Elisabetta Gregoraci grazie alla collaborazione con il Maestro orafo Michele AffidatoCasa Sanremo si rinnova ogni anno, negli spazi e nei contenuti, pur mantenendo i suoi spazi tradizionali dedicati al sociale, agli showcase, alle eccellenze enogastronomiche italiane e alla moda. Grazie alla collaborazione con la Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo Casa Sanremo inaugura la nuova stagione di Area Sanremo 2018 ed il relativo tour nazionale, oltre a riservare ampio spazio ai finalisti del concorso 2017, che si esibiranno sul palco del Palafiori. La Direzione Artistica è affidata a Stefano Senardi Massimo Cotto. A Casa Sanremo sarà allestita anche una mostra di arte contemporanea a cura di Marco Giordano, Presidente di Re d’Italia Art, che verrà inaugurata alla presenza di Vittorio Sgarbi martedi 7 febbraio. Rockol sarà presente a Casa Sanremo con una postazione dedicata, la “Rockol Lounge“, dove gli artisti di Area Sanremo e i big in gara al Festival eseguiranno minishow live e in video in interazione con il pubblico. Ritornano il “Soundies Awards” il contest destinato alle case discografiche che partecipano alla 67sima edizione del Festival della Canzone Italiana. Il riconoscimento in denaro messo a disposizione dalla Lucania Film Commission è destinato al miglior videoclip della canzone presentata al Festival e consentirà sia ai big che alle nuove proposte di realizzare un videoclip in Basilicata entro l’anno. Spazio alla bellezza con Limoni Beauty Lounge, in partnership con Lancôme. Radio 105 sarà a Casa Sanremo con le sue dirette e i suoi personaggi. Chi meglio di Max Brigante saprà accogliere tutti gli artisti in gara insieme a esponenti della stampa e ad addetti ai lavori in quell’atmosfera di confidenza e chiacchierata divertente che è la cifra distintiva del suo programma. Anche Radio Monte Carlo sarà in diretta tutta la settimana da Casa Sanremo in compagnia di Chiara Papanicolaou. Le stanze della Casa offriranno occasioni di intrattenimento no stop con oltre 350 eventi che fanno di Casa Sanremo un evento necessario per gli addetti ai lavori.

Il Salotto di Bry e la posteggia d’amore di Claudio e Diana

Nel Salotto di Bry la chitarra di Claudio De Bartolomeis si sposa dolcemente in duo con la suadente e grintosa voce di Diana Ronca dando vita ad un viaggio nella storia e nelle emozioni. Un incantevole connubio non soltanto musicale, ma anche nella vita. Musicisti professionisti, insieme da sempre, una vita vissuta h24 in compagnia di quella musica che fa semplicemente vibrare le corde del cuore. Se non ci fossero l’amore e la musica che senso avrebbe la vita? La musica miscelata ad amore, nostalgia, rimpianto e allegria diventa arte allo stato puro nella solare città di Napoli. Diana e Claudio si dedicano, infatti, ad un genere amato in tutto il mondo: la posteggia napoletana. Regalano emozioni uniche con serenate romantiche ed eleganti che valorizzano la tradizione riportando la mente e il cuore nei vicoli della città partenopea pervasa di arte, cultura, profumi e melodie. La chiarezza interpretativa e il brioso fraseggio musicale diventano garanzia di atmosfere sognanti ed empatiche, sonorità di estrema raffinatezza e sostanza. Il duo nel tempo ha conquistato il mondo della tv e dei social collaborando con tanti altri artisti prestigiosi e partecipando a programmi su reti nazionali. Hanno presentato nel Salotto di Bry “Napoli era ora, un importante lavoro discografico e teatrale che racchiude grandi collaborazioni con importanti artisti come Joe Amoruso, Tony Esposito, Rino Zurzolo, Aldo Vigorito, Angelo Cerrato, Massimo D’Apice, Massimiliano Essolito, Gianmarco Volpe, Francesco Citera, Enzo Fiorillo, Pasquale Faggiano, Danilo Gloriante, Tony Panico. Un viaggio nella storia, dal ‘700 ai giorni nostri, alla riscoperta di quei capolavori della musica classica partenopea. Inoltre, Diana e Claudio hanno realizzato alcuni video che offrono l’opportunità di aprire gli occhi su argomenti di attualità. La musica e il sociale attraverso le canzoni per ricavarne stimoli importanti e momenti di riflessione. Dall’ambiente alla violenza sulle donne, dall’omofobia all’abbandono degli animali brrani che hanno fatto la storia come Terra mia, ‘ A pizza, Era ajere, Amaro ‘e o bene e tanti altri. In questa simpatica intervista si raccontano in parole e musica.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania.

Nuovo appuntamento con lo Zelig Lab on the Road al Teatro Ridotto di Salerno

Oltre il gelo e la neve, fioccano le risate al Teatro Ridotto Salerno, venerdì 13 gennaio nuovo appuntamento con l’edizione 2016/2017 dello Zelig Lab on the Road Salerno, organizzato dal direttore artistico Gianluca Tortora in collaborazione con gli autori del fortunato programma televisivo delle reti Mediaset. Sul palco del piccolo tempio della comicità salernitana, venerdì sera si alterneranno per regalarvi circa due ore di pura comicità il comico salernitano già protagonista dello Zelig televisivo Chicco Paglionico, ed ancora Andrea Monetti, Francesco D’Antonio, Vincenzo Comunale vincitore dell’edizione 2016 del Premio Charlot, Luca Bruno, i salernitani Malgrado Tutto, Giovanni Perfetto, il partenopeo Gabriele Rega, Peppe Gallo e… ospite della serata uno dei protagonisti di Zelig 2016 andato in onda su Canale 5, Vincenzo Albano.

Insomma una serata tutta da ridere e da non perdere assolutamente, per informazioni e prenotare i biglietti si può telefonare ai numeri: 089233998 – 3274934684. Il costo del biglietto è di euro 8 a persona.

Intanto continua la prevendita dei biglietti per poter assistere al nuovo spettacolo di Paolo Caiazzo in programma il prossimo 11 febbraio dal titolo “Per fortuna che sono terrone” e allo spettacolo del duo comico Arteteca “Cirque du shatush” in programma il 28 gennaio. I biglietti si possono acquistare presso il botteghino del Teatro Delle Arti di Salerno.

Il Salotto di Bry ospita il musicista jazz di fama internazionale Joe Amoruso

Avere ospite nel Salotto di Bry uno dei più grandi esponenti della corrente jazz-rock napoletana, il famoso “enfant-prodige” della musica nazionale ed internazionale è davvero un piacere. Joe Amoruso, grande pianista e tastierista, toccando magicamente e genialmente i suoi tasti ha regalato negli anni al suo pubblico successi inimitabili. Fantastico chiacchierare con lui, un fiume d’arte in piena, catalizzatore di brillanti progetti di altissima qualità ed espressione che inonda con la sua energia e la sua innata passione per la musica. Ha contribuito in modo sostanziale all’evoluzione dell’indelebile Neapolitan Power facendo parte della superband composta da Pino Daniele, James Senese, Tullio De Piscopo, Rino Zurzolo e Tony Esposito dedicandosi poi in particolar modo agli album di Pino. Ha collaborato con artisti del panorama musicale internazionale come Mel Collins, Billy Cobham, Nana Vasconcelos, Richie Havens, Gato Barbieri, Bob Berg, Mike Stern, Alphonso Johnson e Don Cherry. Ha realizzato anche musica inerente alla cinematografia e ha collaborato con Roberto De Simone, Roberto Murolo e Andrea Bocelli oltre all’esperienza di arrangiatore per Zucchero Fornaciari, Vasco Rossi e tanti altri. In questa intervista racconta la sua straordinaria carriera offrendo spunti di riflessione da cui i giovani musicisti possono trarre ispirazioni utili per la vita. In Salotto con Joe anche il chitarrista Gianmarco Volpe che presenta una tappa di Canzoni a Manovella e un bellissimo progetto con la presenza del grande artista. 

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania.

Nel Salotto di Bry la cantante Maria Boccia presenta il suo album “Ajere e Dimane”

E’ ospite nel Salotto di Bry un’artista dolce, talentuosa e con una voce coinvolgente: Maria Boccia. Da quando ha calcato il palco del Festival di Napoli, la bella cantante di San Giorgio a Cremano ha dimostrato di credere nelle proprie aspirazioni, facendo della tenacia e della determinazione i suoi punti di forza. Su un giro di note preziose la sua ritmica voce si staglia e si libra lasciando spazio all’immaginazione, ai ricordi, alle emozioni. Il suo lavoro discografico “Ajere e Dimane” è, infatti, la summa di un grande amore per la musica. Grinta da vendere, voglia di scoprire e di immergersi in molteplici esperienze musicali, tra Maria e la musica è stato amore a prima vista. Dotata di grande personalità interpretativa, con la sua voce delicata e sensuale, ricca di sfumature e di spiccata eleganza, presenta al suo pubblico cinque inediti d’impatto e tre cover di prestigio. Un disco arricchito di collaborazioni eccellenti come quella con Sal Da Vinci e con il rapper napoletano Tueff, testi firmati dal grande autore Bruno Lanza e dall’originale produttore Mauro Spenillo che ha curato anche gli arrangiamenti e il mastering. Prodotto e distribuito dalla Zeus Record l’album vanta anche la presenza del duo Mr Hyde e di Leonardo Barbareschi. I grandi occhi di Maria Boccia si illuminano nel Salotto di Bry quando presenta il suo lavoro e quando parla di musica, esigenza naturale della sua anima, un moto del cuore che racconta la Napoli di ieri e di domani esaltando l’amore, l’odore del caffè, la suggestione spirituale.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone, produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania.

Al PalaSele di Eboli arriva il grande Renato Zero con “Alt in Tour”

Sorcini”, il 20 e il 21 gennaio sono due date assolutamente da segnare e da non perdere perché arriva al PalaSele di Eboli uno dei personaggi fondamentali della scena musicale italiana: Renato Zero con il suo “Alt in Tour”. L’artista romano catalizzerà emozioni e brio con i suoi inimitabili successi dopo aver segnato quasi mezzo secolo di musica.

Il Salotto di Bry al Pummarock Fest con Cristina D’Avena

Il Salotto di Bry diventa rock con la presenza al Pummarock Fest Christmas Edition, la kermesse musicale giunta alla sua VII edizione a Sant’Antonio Abate che ospita giovani gruppi musicali rock provenienti da tutta la Campania e non solo. Un contest, un’idea che punta i riflettori sui musicisti e sulle band emergenti dando al vincitore l’opportunità di registrare un singolo presso uno studio di registrazione professionale. La mission dell’Associazione Up Arte è promuovere culturalmente la nuova musica grazie anche alla presenza di grandi artisti del panorama musicale nazionale ed internazionale. In questa puntata del Salotto di Bry è ospite la beniamina di tutti i bambini, un’icona generazionale, la voce inconfondibile dei cartoni animati: Cristina D’Avena. Da quando ha esordito all’età di tre anni e mezzo nel Coro dell’Antoniano di Bologna cantando Il valzer del moscerino non si è più fermata diventando l’idolo amatissimo dei più piccini e di chi con lei ha cantato le sigle più belle dei cartoons anni ’80-’90 come Kiss me Licia, I Puffi, Candy Candy, Lady Oscar, Mila e Shiro, Holly e Benji, Pollon, Occhi di Gatto, Mio Mini Pony, David Gnomo, Denver, Hello Spank, E’ quasi magia Johnny, D’Artagnan e i Moschettieri del Re, Magica Emi e tantissime altre. Un magico, nostalgico, bryoso e divertente tuffo nel passato in quei pomeriggi trascorsi tra la tv e i compiti a casa prima di giocare, con uno sguardo meraviglioso al presente, alla gioia, ai sorrisi e a quelle sigle indelebili che ancora oggi tutti cantiamo. Un ritorno all’infanzia, tappa bellissima della vita e rifugio di tutti, e alla sua purezza. Un’intervista emozionante in cui Cristina D’Avena invita tutti a non smettere mai di credere nei propri sogni, di sorridere e di ascoltare le sigle dei cartoni perché solo così potremmo tornare ad avere la semplicità, il brio e la leggerezza di essere bambini.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone e Alfonso Nappo, produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania.

Nasce il Primo Festival Italiano della Cinegustologia dedicato a Ettore Scola

Il 5 Gennaio 2017 parte a Trevico (la città natale di Ettore Scola) il primo Festival italiano della Cinegustologia, un nuovo modo di fruire il cinema attraverso le analisi del gusto ideato da Marco Lombardi, docente di Cinema ed Enogastronomia in alcune delle principali Università italiane, dallo IULM di Milano alla Sapienza di Roma, dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.

Conferenze, degustazioni, laboratori, proiezioni, spettacoli e visite guidate saranno gli ‘ingredienti’ delle quattro giornate del Festival (5-8 Gennaio 2017) che coinvolge l’alta Irpinia (anche Vallesaccarda, la città Ecogastronomica e Zungoli, che fa parte del circuito dei borghi più belli d’Italia) e parta da Trevico, il centro abitato più alto del Mezzogiorno peninsulare. Un borgo medievale dell’alta Irpinia, incastonato tra Campania e Puglia a 1094 metri di altezza, che ha dato i natali (il 10 Maggio del 1931) ad Ettore Scola, che ha celebrato il suo legame con la città nel film “Trevico – Torino – Viaggio nel Fiat-Nam”, divenuto un simbolo negli anni 70’ delle narrazioni cinematografiche dell’emigrazione dei giovani meridionali verso le grandi fabbriche del Nord.

Oggi ad oltre 40 anni da quella pellicola del 1973, una delle grandi testimonianze dell’impegno civile del cinema di Scola, e ad un anno esatto dalla morte del regista irpino (il 19 Gennaio 2016) la sua città natale lo celebra dedicando interamente alle sue opere il primo Festival italiano della Cinegustologia, con un fitto programma di eventi cinegustologici che, grazie, grazie alla collaborazione con i Comuni di Vallesaccarda e di Zungoli, saranno una straordinaria vetrina delle eccellenze enogastronomiche e paesaggistiche dell’intero territorio irpino della Baronia, ma saranno anche e soprattutto un modo per offrire ai più giovani  e non solo la possibilità di vedere alcuni grandi capolavori della storia del cinema italiano. Una storia che Ettore Scola ha attraversato per oltre quarant’anni (è datato 1964 il suo esordio alla regia), dirigendo alcuni dei più grandi attori del cinema italiano come Vittorio Gassman, Sophia Loren, Nino Manfredi, Marcello Mastroianni, Giovanna Ralli, Alberto Sordi e Massimo Troisi, ma anche grandi attori internazionali come Gerard Depardieu e Jack Lemmon.

Nel Salotto di Bry si canta il Natale con Padre Paolo Saturno e Mimmo Angrisano

Sulle note di Tu scendi dalle stelle è stata presentata la puntata natalizia de Il Salotto di Bry, condotto da Brigitte Esposito, che ha ospitato il più importante musicologo di tutti i tempi, Padre Paolo Saturno, e il grande interprete della canzone classica napoletana, Mimmo Angrisano, che da sempre incanta le platee con la sua profonda e inimitabile voce. Insieme hanno presentato il terzo cd “Tu scendi dalle stelle Natale con S. Alfonso e i Redentoristi”, una meravigliosa e accurata raccolta di canti che hanno arricchito il patrimonio natalizio della Chiesa. Padre Paolo Saturno, sacerdote redentorista, licenziato in Sacra Teologia, laureato in Lettere classiche, diplomato in Canto, Didattica della Musica, Musica Corale e Direzione di Coro, all’intensa attività sacerdotale coniuga da sempre quelle di conferenziere, saggista e docente di Storia della Musica ed Estetica musicale. Negli anni ha rivalutato su scala internazionale e attraverso continue ricerche la musica di S. Alfonso Maria de’ Liguori. E’, inoltre, fondatore e direttore del Coro Polifonico Alfonsiano e del Gruppo Cameristico Alfaterna, con cui ha riscosso successi su tutto il territorio nazionale con migliaia di concerti. A rendere magica l’atmosfera nel Salotto di Bry è stato Mimmo Angrisano con un’interpretazione sublime e rigorosa di Fermarono i Cieli, un testo di un anonimo padre Carmelitano scalzo. Una dolcissima melodia di tradizione alfonsiana che si è sposata perfettamente con l’abilità tecnica dei talentuosi musicisti diretti dal finissimo chitarrista e compositore M° Antonio Saturno.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone, produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania.