Presentata la XXVIII edizione del Premio Charlot

Sarà un’edizione, la 28°, quella del Premio Charlot, che vuole omaggiare Charlie Chaplin in tutte le sue forme e le sue vesti. Dal cinema alla musica, dalla magia al teatro. Chaplin è stato tutto, è tutto e il Premio Charlot, quest’anno lo ricorda portando in scena un programma variegato, ricco, ma soprattutto di grandissima qualità. 23 in tutto gli appuntamenti previsti, che si terranno tra il cinema teatro Delle Arti, l’Arena del Mare e il Teatro Dei Barbuti. Moltissimi gli ospiti che si alterneranno sul palcoscenico. Ad annunciare il programma completo è stato ieri mattina il patron e direttore artistico della manifestazione, Claudio Tortora, nel corso della conferenza stampa, alla quale hanno partecipato il Governatore della Campania Vincenzo De Luca, il sindaco di Salerno, Enzo Napoli, il presidente dell’Autorità Portuale Andrea Annunziata e il direttore artistico del Campania Blues Festival Domenico Spera.

Si comincia l’11 luglio, dal Teatro Delle Arti di Salerno, con la rassegna cinematografica in collaborazione con la Cineteca di Bologna. 5 i film in programmazione ad ingresso gratuito che saranno proiettati alle ore 18 e alle ore 20. Si parte i giorni 11 e 12 luglio con Il grande dittatore di Charlie Chaplin 1940, il 13 e 14 luglio sarà proiettato Il terzo uomo Carol Red 1949, terzo film in programmazione il 15 e 16 luglio Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti 1960, ed ancora il 17 e 18 luglio I Pugni in tasca di Marco Bellocchio 1965, ultimo film della rassegna in programma il 19 e 20 luglio Amarcord di FedericoFellini1973.

Dal Cinema Delle Arti all’Arena del Mare dove dal 17 al 19 luglio, sempre con ingresso gratuito si terrà il “Campania Blues Italian Challenge”. Tre in tutto gli appuntamenti che vedranno come ospiti il 17 luglio Randolph Matthews (Gb), il 18 luglio Lurrie Bell & The Chicago Blues Explosion(USA), e il 19 luglio Ruthie Foster (USA)

Il 23 luglio, sempre con ingresso libero, si entra nel vivo del Premio Charlot con la semifinale della gara dei giovani comici, che sarà condotta da Gaetano Stella. Ospiti della serata Simone Schettino e direttamente da Zelig Marta e Gianluca.

Il 24 luglio si terrà la finale dello Charlot Giovani, sempre condotta da Gaetano Stella e sempre ad ingresso gratuito, con ospiti Chicco Paglionico, Francesco D’Antonio, Andrea Monetti, Gennaro De Rosa, Luca e Luca, Peppe Gallo, Giovanni Perfetto

Il 25 luglio, sarà invece la volta della magia e della musica. Protagonisti indiscussi della serata, sempre a ingresso libero, che sarà condotta da Marita Langella il ventiloquo Samuel, il mago illusionista Alberto Giorgi, e il pianista Alberto Pizzo.

Ancora risate e ancora comicità il 27 luglio con una serata tutta dedicata ai giovani emergenti del cabaret meridionale che saranno presentati sul palco dello Charlot dalla simpaticissima Maria Bolignano. Ospiti della serata, ad ingresso libero, Gli Arteteca.

Il 28 luglio, Gianmaurizio Foderaro conduce una serata musicale che vedrà come protagonisti Noemi, Bungaro e Neri Marcorè (ingresso euro 15 posto numerato e euro 10 gradinate + prevendita).

Il 29 luglio sarà la volta della serata di galà, condotta da Gianmaurizio Foderano (con la presentazione iniziale di Nunzia Schiavone). Nel corso della serata che sarà divisa in due tempi, ci saranno nella prima parte la consegna dei Premi Charlot che andranno tra gli altri a Giancarlo Giannini (Premio Charlot alla Carriera), a Duccio Forzano (Premio Regia Televisiva), a Marino Bartoletti (Premio Charlot alla Carriera Giornalistica), Angelo Longoni (Premio Regia Teatrale), alla Wind (Premio Charlot Pubblicità) Andrea Biondi (Premio Charlot Giornalismo), a Roberto Ritondale (Premio Charlot Libro). Nella seconda parte invece si terrà il concerto di Stefano Bollani. (ingresso euro 10 posto numerato e euro 5 gradinate + prevendita).

Ancora musica e ancora teatro il 30 agosto (con ingresso libero) con protagonista assoluta, una delle attrici più belle e più brava del panorama italiano: Serena Autieri che presenta “Sciantosa”.

Dal primo agosto il Premio Charlot si sposta al Teatro dei Barbuti con altri tre appuntamenti sempre ad ingresso libero. Si comincia il giorno 1 con la fiaba musicale messa in scena dalla Compagnia dell’Arte dal titolo “Biancaneva Vs Strega”, il 2 agosto sarà la volta dello spettacolo sempre della Compagnia dell’Arte “Pinocchio”, mentre il 4 agosto, per l’ultimo appuntamento con la XXVIII edizione del Premio Charlot, ci sarà Salvatore Gisonna, comico partenopeo, noto per la sua partecipazione a Made in Sud e a numerosi altri programmi televisivi nazionali.

Gli InternoZero lanciano on line il loro secondo singolo Stu bbene ca nun vene

È on line il nuovo singolo degli InternoZero dal titolo “’Stu bbene ca nun vene”. Dopo “Rannazione”, in cui la giovane band partenopea trattava argomenti pesanti e intensi come la malattia e la morte, anche se sviluppati con originalità e senza retorica, in questa seconda uscita musica e parole sono decisamente più leggere. La canzone racconta dell’amore atteso, sognato, ma che non arriva, fino a esasperarci e a farci dire che sarebbe meglio non pensarci più. Un concetto semplice e ricorrente (l’amore che arriva quando meno te lo aspetti), ma che anche in questo caso non viene banalizzato, analizzandolo per mezzo di metafore piuttosto ricercate.

Nel video, girato sotto la regia di Davide Gibilisco, i protagonisti a un certo punto lasciano le loro attività in cui sono impegnati (il lavoro, la scuola, l’appuntamento poco galante con una ragazza) e scappano via, ritrovandosi tutt’insieme a fare musica circondati dai loro amici.

E se nel videoclip d’esordio ad affiancare il gruppo c’era stato un magistrale Marcello Coleman, che chiudeva il brano con delle sue strofe, questa volta a comparire nel finale del video, ambientato tra Pozzuoli e piazza Bellini, è Gennaro Morra, autore e narratore di storie, con il quale da alcuni mesi collabora, abbinando la musica alle sue parole. Un connubio che porta in scena un mix di canzoni, poesia e narrazione per raccontare storie ironiche o tragiche, ma sempre piene di passione.

“’Stu bbene ca nun vene” anticipa un futuro EP, la cui uscita è prevista tra l’autunno e l’inverno prossimi, mentre l’album “Alveare” dovrebbe essere pronto entro l’estate 2017.

Gli InternoZero fanno musica dal 2014, prendono il nome dal box, dove si ritrovano per provare, che non ha numero civico e sono: Rosanna Coppola (voce), Gianluca Aiello (voce, batteria e percussioni), Luigi Panico (chitarra) e Giulio Gatto (contrabbasso).

Arenile Dance Festival 2016 con ospiti internazionali

Da lunedì 4 a venerdì 8 luglio 2016 prenderà vita l’Arenile Dance Festival, rassegna di danza che vedrà protagonisti danzatori professionisti e allievi da ogni parte d’Italia, pronti a confrontarsi in performance di altissimo livello nel locale di Bagnoli (via Coroglio, 14). Arte, creazione, movimento e condivisione sono alla base dell’evento, un’occasione di unione e incontro reale tra le persone. L’arte diventa non solo momento di profonda conoscenza, ma anche motivazione per la crescita sociale e la creatività delle persone.

ARTISTI DI FAMA INTERNAZIONALE. Dopo i successi degli anni passati, l’evento vacanza studio giunge alla 6a edizione, e ritorna a Napoli con la partecipazione di compagnie, coreografi e maestri di fama internazionale che terranno stages, master class e lezioni di danza classica, contemporanea, hip hop, modern, jazz funk, video dance hall dalle 9 alle 19. Ancora una volta l’art director del festival Marco Auggiero, docente internazionale e coreografo della compagnia MART Company, crea un’isola della danza, per i danzatori di tutte le età.

SPECIAL GUEST IL COREOGRAFO CHE LAVORÒ CON MICHAEL JACKSON. Special guest il coreografo di fama internazionale Bill Goodson che terrà le lezioni di jazz funk. Goodson ha lavorato con Michael Jackson, Paula Abdul, Diana Ross, Renato Zero, Steve Winwood e Gloria Estefan, al Moulin Rouge di Parigi. Ha insegnato allo “Studio Harmonic” di Parigi, al “Ballet Academien” di Stoccolma e al “Broadway Dance Center” di Tokio. In Italia è conosciuto per i programmi “Torno sabato” di Giorgio Panariello e “Chiambretti Night”.

I MAESTRI. La sezione di modern jazz sarà affidata al coreografo internazionale Mauro Mosconi, docente presso lo I.A.L.S. di Roma, è Maitre de Ballet dello Stockolm Akademy Ballet di Stoccolma, e coreografo di Canale 5. Per la danza classica, si terranno delle master class, affidate al maestro Francesco Milana, solista presso il Teatro dell’Opera di Roma. Per la danza contemporanea, sarà lo stesso Marco Auggiero a condurre con il suo stile personale gli allievi in un’esperienza  artistica e sensoriale irripetibile. Infine, saranno presenti altri maestri ospiti: Valeria Di Lorenzo e Stefania Calabrese (classica), Giordana Carrese e Francesca Parente (contemporaneo), Valeria Papale (lyrical jazz), Simone Rinaldi (hip hop), Alessandra Smorra (video dance), Fabiana Carrese (pilates).

GLI SPETTACOLI. Martedì 5 luglio alle 19, sfruttando le luci del tramonto, la compagnia Marco Auggiero MART Company, metterà in scena la nuova produzione “Ovo”, spettacolo ospite e vincitore del primo premio al concorso coreografico del festival oriente e occidente di Rovereto, tra i più prestigiosi in Europa. Il tutto arricchito da un dj set che darà il tocco finale alla serata coinvolgendo il pubblico e tutti i partecipanti. Venerdì 8 luglio invece sarà “Happy Hour on stage” dalle 11 alle 15. Un susseguirsi di emozioni e performance di grande espressione artistica, accompagnati da momenti di condivisione e svago, perché l’Arenile Dance Festival, è Danza e divertimento (spettacoli ad ingresso gratuito; per le lezioni info e prenotazioni al 338 364 14 43 – 329 467 36 91 – 338 452 22 01 oppure areniledancefestival@gmail.comwww.facebook.com/ArenileDanceFestival).

Il Social World Film Festival 2016 lancia il Mercato europeo del cinema giovane e indipendente

Ad Ornella Muti il premio alla carriera. Attesi Ricky Tognazzi, Marco Bocci, Madalina Ghenea, Simona Izzo e il cast di “Gomorra – La Serie” alla sesta edizione della mostra internazionale del cinema sociale che si terrà a Vico Equense dal 23 al 31 luglio

«I nuovi talenti del cinema hanno limitate occasioni per confrontarsi con i professionisti affermati, presentargli i propri lavori. Sono poche le chance che gli vengono concesse in festival come quello di Venezia e di Roma. Nasce da questa considerazione l’esigenza di creare un Mercato europeo del cinema giovane e indipendente che inaugureremo durante la sesta edizione del festival». Così, il direttore generale del Social World Film Festival Giuseppe Alessio Nuzzo, ha esordito durante la conferenza stampa di presentazione tenutasi stamattina all’Ordine dei Giornalisti della Campania.

«Avremo un’area adibita a stand espositivi delle novità del cinema – prosegue Nuzzo – spazio ad incontri e due sale per mostrare i primi minuti di girato di film appena completati o in via di chiusura, opere finite, teaser, trailer o progetti speciali ad un pubblico di professionisti del settore». Un festival in continua evoluzione che aggiunge un’altra novità quest’anno dopo aver istituito il Museo del cinema del Territorio e della Penisola Sorrentina nel 2015.

Saranno 100 i film proiettati alla Mostra del cinema sociale, tra quelli in concorso e fuori concorso, di cui 20 in anteprima. Pellicole provenienti da 17 nazioni diverse, a mostrare il legame sempre più forte tra la manifestazione di Vico Equense e la cinematografia mondiale.

La rassegna cinematografica si terrà a Vico Equense dal 23 al 31 luglio, quando piazza Kennedy di Vico Equense, come di consueto, sarà trasformata nell’Arena Loren con le proiezioni dei film di maggior successo della passata stagione cinematografica e importanti serate omaggio, fra cui quella dedicata a Bud Spencer (23 luglio) e quella in memoria di Ettore Scola, Massimo Troisi e Marcello Mastroianni (28 luglio). Questi ultimi appaiono affiancati nella locandina di questa edizione in una scena del film “Che ora è” proprio di Scola ad evidenziare il tema di quest’anno che sarà “Sogno: desiderio, speranza, passione.

Il Premio Charlot ricorda Bud Spencer

La morte di Bud Spencer, attore partenopeo tra i più amati d’Italia ha lasciato tutti senza parole. L’intero staff del Premio Charlot, si stringe intorno alla famiglia del grande Carlo Pedersoli, in questo momento di immenso dolore. “Abbiamo avuto l’onore di averlo come nostro ospite nell’edizione 2005 del Premio Charlot. – ricorda il patron del Premio Charlot, Claudio Tortora – Eravamo a Paestum e quell’anno con lui sul palco a ritirare la nostra statuetta raffigurante Charlie Chaplin c’erano anche la grande Mariangela Melano e l’incredibile Renzo Arbore. Ricordo il suo arrivo in albergo a Paestum. La sua camminata lenta, pacata. La prima cosa che mi disse fu ‘Grazie per questo riconoscimento che mi darete’. Poi si ritirò nella sua stanza a riposare. Durante la serata nell’area archeologica si divertì moltissimo, scherzava con tutti, e anche quando fu chiamato a ritirare il premio, salì sul palco tra le ovazioni del pubblico, e con quel suo modo di fare semplice ma diretto inizio a scherzare e a ironizzare con l’amico Arbore. Finito lo spettacolo venne con tutti gli ospiti e noi dello staff alla cena di galà e anche lì non si è mai sottratto ai suoi fans, a chi gli chiedeva un autografo, una foto, a chi gli chiedeva di raccontargli qualche aneddoto capitato sul set di qualche film girato con Terence Hill. Un grande uomo, un grande sportivo, un grande attore. Bud Spender lascia un grande vuoto. Di lui ci resteranno per sempre i suoi oltre 120 film e le serie tv alle quali ha partecipato. Noi come Premio Charlot sicuramente durante le serate della nostra manifestazione lo ricorderemo mandando in onda il filmato di quando fu nostro ospite. Poi vedremo se riusciremo ad organizzare qualche altra cosa per onorare questo grande attore che anche prima di morire ha dato a tutti una grande lezione di eleganza, signorilità e professionalità, ringraziando il suo pubblico per l’affetto ricevuto”.

Sagra della Pennetta all’arrabbiata a Marigliano 2 e 3 luglio

A  Marigliano in provincia di Napoli , dal 2 al 3 Luglio 2016 , si da il via alla Sagra della Pennetta all’arrabbiata .  la Pennetta all’arrabbiata, sara’ cucinata dai migliori chef locali,si potra’ gustarla in diversi sapori anche per quelli che amano i sapori piu’ delicati ,  infatti potrete gustarla in tanti gusti: Pennetta alla scintilla con pomodorini, rucola, pancetta e provola, pennetta alle melanzane, alle patate, alle zucchine, ai fagioli, ai funghi, salsiccia alla Wellington con patate al forno, patatine fritte, pizzette e dolci caserecci faranno la loro ghiottafigura facendosi degustare anche dai palati più raffinati. Il tutto accompagnato dall’ottimo vino, serate danzanti e buona musica. Insomma una Sagra che promette fuoco e fiamme!

Il 30 giugno la Conferenza stampa della VI edizione del Social World Film Festival

Si terrà giovedì 30 giugno 2016 alle ore 11,30 all’Ordine dei Giornalisti della Campania (via Cappella Vecchia 8b, Napoli) la presentazione alla stampa del Social World Film Festival, Mostra Internazionale del cinema sociale la cui sesta edizione si terrà a Vico Equense dal 23 al 31 luglio 2016. Il tema sarà “Sogno: desiderio, speranza, passione”, concetto evidenziato nella locandina che vede affiancati Massimo Troisi e Marcello Mastroianni nel film “Che ora è?” di Ettore Scola. Un festival che da anni vuole coniugare la passione per il cinema dei giovani con importanti temi sociali, l’unico al Mondo ad essere interamente realizzato da professionisti under 35. Durante la conferenza, preceduta dai saluti di Mimmo Falco, consigliere dell’Ordine dei Giornalisti della Campania e presidente del Movimento Unitario Giornalisti, e dall’amministrazione di Vico Equense, il direttore generale del festival, Giuseppe Alessio Nuzzo, presenterà il calendario, gli ospiti e le novità di questa edizione a partire dalla nascita del Mercato europeo del cinema giovane, lo Young Film Network.

Grand Hotel Palazzo Caracciolo Comedy Il teatro che si consuma in camera d’albergo

Un turista, una coppia in vacanza, un manager in viaggio d’affari, un single in cerca d’avventure, una coppia di sposi, una “finta” escort, un sentimentalista depresso che cerca di farla finita, due colleghi d’ufficio al loro primo appuntamento, un prete con la sua amante e altro ancora.

A PALAZZO CARACCIOLO. Tutto può succedere nelle camere da letto del “Grand Hotel Palazzo Caracciolo Comedy” dove, martedì 28 e mercoledì 29 giugno dalle 19 in via Carbonara 112, si alternano tradimenti, incontri equivoci, le doppie vite di un padre di famiglia, prime notti di nozze, travestimenti, appuntamenti catastrofici, tentati suicidi, misteriose scomparse, rivalità tra cameriere.

IL FORMAT. I “Grand Hotel Teatro Comedy” sono piccole pièce da “consumare” in camera d’albergo. Ideato da Antonia Renzella e Valeria Bafile con la collaborazione alla drammaturgia di Isabella Benedetti e Andrea De Petris, vede protagonisti Valeria Bafile, Micol Califano, Alessandro Coccoli, Giancarlo Curio, Simona D’Angeli, Andrea De Petris, Andrea Fugaro, Ilaria Micari, Antonia Renzella, Sebastiano Santucci.

CHI DORME NELLA STANZA ACCANTO? Il pubblico sarà accolto da un istrionico direttore dell’Hotel, da attori in veste di camerieri, clienti e turisti dell’albergo, per gustare un aperitivo in jazznell’elegante chiostro di Palazzo Caracciolo. Guardare le vite degli altri, sbirciando attraverso il buco della serratura delle stanze di un albergo, per scoprirne la vera identità dietro l’apparenza. L’invito è a scoprire chi dorme nella camera accanto!

INFO. Info e prenotazioni: 328 5465712 – 328 0341695. L’ingresso di 25,00 euro comprende l’aperitivo con live music e lo spettacolo nelle camere del Grand Hotel Palazzo Caracciolo.

Visioni e Sapori: I fuochi di San Pietro dalla Torre Vicereale

L’estate cetarese inizia con un evento esclusivo: “Visioni e Sapori: I fuochi di San Pietro dalla Torre Vicereale”, che solo 150 persone potranno godersi viste le esigue dimensioni dello storico edificio. L’evento è organizzato dal comune di Cetara insieme alla Pro Loco e alle associazioni Amici del Forum e Ambientarti.  Mercoledì 29 giugno a Cetara, prima del  tradizionale spettacolo dei fuochi d’artificio, fissato per le ore 24.00, alle ore 23 sarà possibile trascorrere una serata degustando eccellenze tipiche del territorio a cura del ristorante Vinile. Alici, colatura, bottarga, tonno, mozzarelle di bufala e pizze saranno alla base del menu proposto, che utilizza in dettaglio la colatura di Acquapazza Gourmet, i filetti di tonno e la bottarga di tonno della Iasa, la crema di pesto alla cetarese di Delfino, le alici di Nettuno, la pasta Antonio Amato e la mozzarella del Consorzio mozzarella Doc e i limoni dei terrazzamenti di Luigi Di Crescenzo, usati come condimento di alcuni piatti locali. Non mancherà il vino, dell’azienda vini Borgodangelo, Campi taurasini 2011. Gli ospiti della serata potranno inoltre visitare il Museo Civico ubicato nella Torre, con una visita guidata a cura dei ragazzi del Forum dei giovani. Anche i ristoratori di Cetara – Acquapazza, Pane e coccosa, La Cianciola, San Pietro e Al Convento – parteciperanno all’evento. “Prende il via l’estate cetarese con questo evento suggestivo ed esclusivo, destinato per motivi di spazio solo a 150 persone. E’ un’occasione davvero unica – che invito a non perdere – perché  non capita tutti i giorni di vedere i fuochi dalla terrazza della Torre Vicereale”, ha detto l’assessore alla Cultura e al Turismo Angela Speranza, impegnata in questi giorni a fissare le ultime date  del cartellone dell’estate. “E’ un evento che abbina cultura e territorio e promuove le nostre eccellenze”.

Vincenzo Russolillo produttore della 77° edizione di Miss Italia su La7

Russolillo_CarloContiLa finale di Miss Italia 2016, che andrà in onda il prossimo 10 settembre su La7, sarà firmata da Vincenzo Russolillo. Salernitano, con profonde radici lucane, Russolillo è Presidente del Gruppo Eventi e ha iniziato oltre vent’anni fa la sua collaborazione con il Patron Enzo Mirigliani prima e successivamente con Patrizia, in qualità di agente del concorso Miss Italia proprio in Basilicata. In queste ore Vincenzo Russolillo sta lavorando alla scelta del cast, alla costruzione scenica, alla definizione di tutti i dettagli per la produzione del più longevo e più importante concorso di bellezza. La 77esima edizione sarà condotta da Francesco Facchinetti e verrà trasmessa il 10 settembre dal Pala Arrex di Jesolo. Gli autori del programma, Emanuele Giovannini, Ivana Sabatini e Leopoldo Siano, sono gli stessi dei più importanti eventi di Raiuno, come il Festival di Sanremo e ‘Tale e Quale’, e di alcune edizioni storiche di Miss Italia. Russolillo con il Gruppo Eventi firma i più grandi eventi di cinema e spettacolo, tra questi Casa Sanremo, l’hospitality del Festival della Canzone Italiana. Dal 2009 al 2015 è al fianco dell’Accademia del Cinema Italiano per la realizzazione dei Premi David di Donatello e vanta l’importante collaborazione con il Sindacato dei Giornalisti Cinematografici per i Nastri d’Argento. Infine, le importanti presenze alla Mostra del Cinema di Venezia, al Festival del Cinema di Roma, al Concerto di Natale e non ultimo al Festival del Cinema di Cannes.

Il Ritratto è Donna: una straordinaria mostra internazionale in Costa Smeralda

Due artiste, due donne il cui talento è noto a livello internazionale grazie ai numerosi premi e riconoscimenti ottenuti, espongono nella meravigliosa cornice della Costa Smeralda. Ad ospitare Olga Volha Piashko eAnastasia Kurakina durante tutta la stagione estiva, la Galleria d’Arte Il Novecento, prestigioso spazio cheha proposto negli anni opere di artisti come Cascella, Guttuso, Sassu, Gatto, Cazzaniga, Caffè, Borghese, Treccani, Ferraro, Prestileo, Giorgi, Scalco, Bonanni in mostre personali e collettive.

OV MarlynIl tema centrale dell’indagine artistica delle due artiste, il fil rouge che sottende il percorso espositivo è il ritratto contemporaneo, prevalentemente femminile. Olga Piashko, artista di origine bielorussa, utilizza una particolare tecnica mista tridimensionale della pittura ad olio su tela. Le sue opere sono in grado di offrire un’originale e inedita visione pittorico-scultorea dei dipinti. L’artista crea molteplici punti di vista in un percorso che svela, nel passaggio davanti alla tela, il volto del personaggio prescelto: dalle icone moderne, come l’omaggio alla pittrice Frida Kahlo o il ritratto dedicato a Marilyn Monroe, passando per gli autoritratti, fino ai volti comuni, colti sempre con uno sguardo intenso che colpisce per profondità. Lo spettatore si sente coinvolto in questo gioco di riflessi e punti di vista che variano e sfumano creando uno speciale punto d’incontro ordinato tra la realtà e l’astrattismo. La percezione visiva suggerisce una lettura dinamica dell’opera, vissuta dall’osservatore come un continuo svelarsi del soggetto ritratto.

A completare il percorso espositivo, l’estemporaneità dei live painting di Anastasia Kurakina, opere realizzate con la tecnica dell’acquerello dall’artista di origine moscovita, che ha saputo imporsi nel panorama internazionale con percorsi diversi e produzioni artistiche di rara intensità. I live painting consisteranno in sessioni di ritratti eseguiti dal vero, in grande formato e senza disegno preparatorio. Le opere sono caratterizzate da ampie pennellate che riescono a far emergere, come per magia, i tratti essenziali del soggetto ritratto; i colori prendono il posto delle emozioni e dei sentimenti, sino a restituire fedelmente la profondità di uno sguardo. Nelle sue opere Anastasia porta con sé le tradizioni e i fondamenti della scuola russa ma li reinventa, scrivendo una nuova pagina nella storia del ritratto contemporaneo ad acquerello.

L’esposizione con performance live, per la prima volta in mostra in Sardegna, nel cuore della Costa Smeralda, ha ricevuto il patrocinio del Centro Russo di Scienza e Cultura e di “Russia beyond the headlines”. Due gli appuntamenti in programma: martedì 28 giugno, alle ore 19:00, presso la Galleria Il Novecento aPoltu Quatu (Costa Smeralda), si potrà assistere all’esposizione delle opere di Olga Volha Piashko e al live painting di Anastasia Kurakina, con la partecipazione della modella Elena Fateeva, che ispirerà l’artista nel suo ritratto. L’evento verrà ripreso e trasmesso in diretta streaming su Facebook. L’artista Anastasia Kurakina, nello stesso giorno espone a Roma nella Galleria Parione9, zona Piazza Navona, con un’opera sul simbolismo cristiano. L’appuntamento si replica anche giovedì 21 Luglio, per incontrare di persona l’artista Olga Volha Piashko e assistere ad un nuovo live painting di Anastasia Kurakina.

La mostra resterà aperta fino al 20 settembre.

Recenti Mostre di Olga Volha Piashko ed Anastasia Kurakina
Mostra collettiva in Svizzera presso la A- space Gallery & and KunstraumTeiggi 2.0 in Svizzera, Krines.
Mostre bipersonali di Olga & Anastasia in occasioni di Fiere d’Arte Internazionali a Cambridge, Oxford e all’Ideal Home Show a Londra.
Le artiste sono state invitate a partecipare con delle loro opere ad un’Asta di Beneficenza al Museo Bellini a Firenze lo scorso 30 settembre.
Hanno realizzato l’opera “L’arte nell’uovo di Pasqua” per l’Accademia di Costume e Moda a Roma.

Il Direttore del Napoli Teatro Festival Franco Dragone incontra i giovani artisti partenopei

Tanti i giovani   artisti  partenopei accorsi ieri al Gambrinus per conoscere Franco Dragone, direttore del Napoli  Teatro Festival, che ha espressamente chiesto a Gianni Simioli di fare da padrone di casa e presentargli attori, cantanti,  musicisti, per vivere ancor di più il clima artistico di una città in fermento. Così sono accorsi all’appello dell’istrionico speaker giovani nomi del panorama musicale campano come La Maschera, I Foja, Oyoshe, Pepp Oh, Andrea Tartaglia, Tommaso Primo, l’attrice Loredana Simioli  e tanti altri che hanno improvvisato rime rap, cori, brani al pianoforte e alla chitarra, riproponendo in pillole la Napoli  che guarda al futuro, che sa essere fucina di talenti senza mai rinnegare le sue radici.