Vietri Cultura: COFFI – CortOglobo Film Festival. Dal 14 al 16 dicembre, Vietri sul Mare diventa set cinematografico

Ecco i numeri del COFFI – CortOglobo Film Festival, giunto alla XIII edizione che, per la prima volta, si svolgerà a Vietri sul Mare: 60 ospiti, 35 finalisti, 7 troupe, 5 giurati d’eccezione. Una tre giorni di attività con proiezione di corti cinematografici e documentari, lavoro di regia, incontri con attori e registi, mostre, esposizioni ceramiche, workshop. Numerosi volti noti del cinema e della televisione saranno a Vietri sul Mare in occasione del Festival: Marina Confalone, Sebastiano Somma, Francesco Di Leva, Denise Capezza, per citarne alcuni. Alla presentazione dell’evento, nell’aula consiliare del comune costiero, il sindaco di Vietri sul Mare Francesco Benincasa, l’assessore alla Cultura e Turismo Giovanni De Simone, il direttore artistico di Vietri Cultura Gino Avallone e il direttore del Festival, Andrea Recussi. In dettaglio il programma del COFFI, che avrà luogo da venerdì 14 a domenica 16 dicembre in tre siti: Hotel Bristol; Chiesa di Sant’Antonio di Marina di Vietri sul Mare e Arciconfraternita della SS. Annunziata e del SS. Rosario. COFFI – CortOglobo Film Festival rientra nell’ambito della programmazione che gode del finanziamento POC 2014-2020 linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”.

Programma XIII COFFI Film Festival – Vietri Sul Mare 14-16 Dicembre 2018Giovedì 13 dicembre – Sala Consiliare del Comune di Vietri sul Mare

18:3O  Incontro con le troupe per COFFI Production: l’Organizzazione incontra ed accoglie i ragazzi delle migliori Scuole di Cinema d’Europa. Registi, attori e professionisti del settore gireranno cortometraggi nella splendida cornice della città di Vietri sul Mare nei giorni del Festival.

 

Venerdì 14 dicembre – Hotel Bristol

18:30   Cocktail di benvenuto per ospiti e finalisti;

19:00   Presentazione della XIII edizione del COFFI – CortOglobo Film Festival con il benvenuto delle Istituzioni;

19:15   Apertura e presentazione delle mostre di fotografia e di arte:

  • mostra, a cura di Rosa Allocco, fotografa naturalista, dal titolo “Mare Mosso”,
    “a forza di essere vento” di Jessica Florio, acquarellista e studentessa della Scuola Italiana di Comix, diretta dal prof. Mario Punzo.
  • esposizione di opere in ceramica di Daniela Scalese e di Elisa D’Arienzo, a cura di Fabrĭca, associazione culturale vietrese attiva sul territorio per la promozione e la realizzazione di attività culturali;

19:30   Presentazione e saluto dell’attore di cinema, di teatro e di fiction Sebastiano Somma;

19:45   Question time di Sebastiano Somma con gli attori del COFFI Production;

20:00   Proiezione dei finalisti della categoria “Documentari”;

21:00   Proiezione dei finalisti della categoria “Animazione”;

21:30   Premiazione dei vincitori delle sezioni “Documentari” ed “Animazione”.

 

Sabato 15 dicembre – Arciconfraternita della SS. Annunziata e del SS. Rosario

10:30   Proiezione dei finalisti della categoria “Spazio Scuola”;

11:30   Gli alunni delle scuole superiori, partecipanti al Festival, incontreranno l’attore Gianluca Di Gennaro e l’attrice Denise Capezza, direttamente dal cast di Gomorra;

12:30Premiazione del vincitore della sezione “Spazio Scuola”.                                                            

Hotel Bristol:

16:30   COFFI MOVIE: Incontro con le autrici e proiezione del documentario “The Barefoot Princess: Oriental Bellydance”, scritto e diretto da Samantha Cito e Simona Cocozza;

17:30   COFFI MOVIE: Incontro con Giorgio Verdelli e proiezione del suo film “Pino Daniele – Il tempo resterà”, ispirato alla vita del celebre musicista e cantautore napoletano.

Seguirà dibattito tra il regista ed i membri della Giuria Tecnica, Francesco Di Leva – attore e Giuseppe Marco Albano – regista;

21:00   Proiezioni dei finalisti della categoria “Sguardi d’Autore”;

22:00   Premiazione della sezione “Sguardi D’Autore”.

 

Domenica 16 dicembre – Chiesa di Sant’Antonio

19:00   Presentazione della GIURIA TECNICA:

  • Marina Confalone, attrice napoletana. Esordisce giovanissima in teatro con la compagnia di Eduardo De Filippo. Diretta da registi dal calibro di Federico Fellini, Lina Wertmüller, Mario Monicelli, Luciano De Crescenzo. Ha recitato accanto ad attori come Alberto Sordi, Paolo Villaggio, Gigi Proietti, Roberto Benigni. Vincitrice di 4 David di Donatello;
  • Samantha Cito, cineasta e storyteller, docente di Organizzazione e produzione del cinema e della televisione e di Metodi e tecniche delle produzioni serali presso l’Accademia delle Belle Arti di Napoli. Lavora in ambito audiovisivo da oltre 20 anni;
    Francesco Di Leva, attore napoletano di cinema e teatro protagonista della serie di successo “Il Clan dei Camorristi”. Nel 2011 è stato candidato al David di Donatello per il miglior attore non protagonista per il film Una vita tranquilla;
  • Sebastiano Somma amato attore di cinema, di teatro e di fiction TV, protagonista della serie televisiva di successo “Sospetti”. Esordisce nella filodrammatica napoletana con le opere di Scarpetta e De Filippo;
  • Giuseppe Marco Albano, scrittore, giovane sceneggiatore e regista. Ha diretto “Thriller”, vincitore del David di Donatello;

19:15   Proiezione del mediometraggio “Il signor Rotpeter”, di Antonietta De Lillo, con la presenza della protagonista, Marina Confalone. L’opera è stata presentata fuori concorso alla 74ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia ed è ispirata al racconto di Franz Kafka “Una relazione per un’Accademia”;

20:00   Proiezione dei finalisti della categoria “Nuovi Percorsi”;

21:00   COFFI PRODUCTION: Presentazione e proiezione dei cortometraggi girati dalle troupe;

21:30   Premiazione del vincitore della sezione “Nuovi Percorsi” e della troupe vincitrice del COFFI Production ;

21:45   Cerimonia di chiusura e saluti: work in progress per il COFFI 2019.

Presenta gli incontri e le proiezioni la giornalista Rita Panariello.

Al via ARMONIE DEL NATALE concerti di Natale del Coro Polifonico Flegreo

Il Coro Polifonico Flegreo si fa in quattro per un Natale scintillante.  Quattro appuntamenti in musica per immergersi nello spirito natalizio animeranno la città partenopea con le suggestive atmosfere create dal Coro polifonico Flegreo che, diretto dal Maestro Nicola Capano, eseguirà  brani della tradizione classica natalizia accompagnato per l’occasione dal pianoforte e dall’orchestra di archi.

Si parte domenica 16 dicembre alle ore 19.45 nella chiesa San Ferdinando in piazza Trieste e Trento dove, oltre alla musica,  si puo’ anche ammirare  il grande presepe degli artisti napoletani in cui, la Napoli più nobile è trasformata in uno spicchio di Betlemme diventando epicentro del Natale con i suoi artisti più rappresentativi come Luisa Conte, Sergio Bruni con un cesto in mano, Umberto Bellissimo, Antonello Leone, Renato Ruocco, Enzo Cannavale, Rino Marcelli e Pupella Maggio, Rino Zurzolo, Nunzio Gallo,  Aurelio Fierro, Carlo e Nino Taranto che diventano pastori di questo presepe unico.
ll repertorio spazierà  dai grandi classici come  “Adeste Fideles” e “Cantate Domino”,  da “Astro del Ciel” a “Bianco Natale”, passando per quelli della tradizione anglosassone come  “We wish you a Merry Christmas” fino ad approdare nel Nuovo Continente con “Jingle Bells”, celebrando poi il genio nostrano di Sant’Alfonso Maria de Liguori  con “Quanno nascette ninno” e “Tu scendi dalle stelle”, con incursioni alla musica contemporanea  ed omaggi al grande Maestro Ennio Morricone (“Gabriel’s Oboe” ) e Jonh Lennon (Imagine). Oltre ai canti corali, l’orchestra eseguirà inoltre il “Canone” di Pachelbel e il “Concerto grosso per la notte di Natale” di Corelli. I concerti sono organizzati dall’Associazione Musicale Flegrea con il Patrocinio del Comune di Napoli e si inseriscono nella manifestazione “ Natale a Napoli 2018”.           (Ingresso Libero)
ARMONIE DEL NATALE programma
domenica 16 dicembre ore 19.45 chiesa San Ferdinando Piazza Trieste e Trento (ingresso libero)
venerdì 21 dicembre ore 19.30  Ospedale Fatebenefratelli via Manzoni 199 (ingresso libero )
sabato 22 dicembre ore 19.30 Chiesa Santa Maria Incoronatella nella Pietà dei Turchini via Medina,  19 (  ingresso con contributo associativo 5 euro)
domenica 23 dicembre ore 19.30 Basilica di San Domenico Maggiore (  ingresso con contributo associativo 5 euro)

La Terza Classe, Antonella Ruggiero e Rossana Casale ospiti a Piano di Sorrento

Sabato 15 dicembre alle 20.30 nella Piazza Cota della cittadina costiera ad inaugurare l’offerta natalizia ci sarà il concerto della band La Terza Classe”.  Dopo 28 concerti in un mese on the road negli USA e centinaia di CD venduti il gruppo “La Terza Classe” arriva in costiera per presentare, con un full-concert, il suo nuovo lavoro discografico.    L’EP omonimo è uscito di recente per la label Polosud Records la quale ha editato il primo lavoro di soli inediti del quintetto bluegrass dall’anima viaggiante.

Secondo appuntamento attesissimo in calendario è il concerto di Antonella Ruggiero, programmato il 21 dicembre alle 20.30 al Teatro delle Rose di Piano di Sorrento. La Ruggiero è la voce indimenticabile che ha fondato e reso famosi i Matia Bazar in Italia e nel mondo. Nell’ottobre del 1989 decide di abbandonare il gruppo e dedicarsi alla carriera solista sperimentando diversi modi di fare musica e mettendo in luce una curiosità rara nei confronti di tutti i generi. Molti i dischi e le collaborazioni seguiti alla lunga esperienza coi Matia Bazar, che mostrano tutto l’estro di questa grande artista. Antonella si muove con disinvoltura tra la musica sacra e i musical di Broadway, tra l’oriente e l’occidente, tra la musica elettronica e il tango, riproponendo in veste sempre nuova il proprio repertorio e quello della canzone italiana.

Ma il Premio Arturo Esposito® non finisce qui. In collaborazione con l’Assessorato alla cultura diretto da Carmela Cilento e la Città Metropolitana di Napoli la kermesse propone due concerti speciali. Il 19 dicembre alle 20.30 andrà in scena“Brazil songs and memories”: Rossana Casale e Maurizio di Fulvio portano al pubblico questo concerto tributo alla musica bossanova e i suoi grandi autori: Vinicius De Moraes,Chico Buarque De Hollanda, Antonio Carlos Jobim, Caetano Veloso, Toquino e altri che hanno contribuito alla sua evoluzione. Nel concerto anche brani dal repertorio trentennale della Casale che ne hanno tratto ispirazione, quali La Via dei Misteri e Semplice.                       Il 28 dicembre invece in Basilica di San Michele Arcangelo chiuderà il programma un’orchestra d’archi, fiati e percussioni composta da 45 elementi che proporrà un ricco repertorio internazionale.

Angri: Un successo lo stage di Carla Fracci presso l’Accademia Etoile di Fiorinda e Daniela Annarumma

Il Salotto di Bry Dancing On Air incontra e intervista Carla Fracci, leggenda e icona mondiale della danza, simbolo italiano di grazia, etereità ed eleganza ospite dell’Accademia di Danza e Ginnastica Etoile di Angri diretta artisticamente da Fiorinda e Daniela Annarumma. L’étoile internazionale ha inaugurato e autografato la Sala che porta il suo nome, dove si è svolto l’interessante e avvincente stage a cui hanno partecipato tantissimi allievi provenienti da scuole di tutta la regione e che ha dato occasione a chi ama la danza di mettersi alla prova e di approfondire lo studio di una delle discipline più interessanti e affascinanti che l’arte possa esprimere. Carla Fracci è una delle più grandi étoile al mondo, grande interprete del repertorio romantico tra cui La Sylphide, Giselle e tanti altri. Prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano dal 1958, ha raccolto successi su tutti i più prestigiosi palcoscenici del mondo, interpretando sia balletti classici sia contemporanei, avendo come partner danzatori leggendari fra cui Rudolf Nureyev, Vladimir Vasiliev, Mikhail Baryshnikov, Amedeo Amodio, Henning Kronstam, Paolo Bortoluzzi, Erik Bruhn. “Il sogno mio e di mia sorella Daniela è divenuto finalmente realtà – ha dichiarato la direttrice artistica Fiorinda Annarumma Quando ho visto arrivare la Fracci presso la mia Accademia, insieme al marito il regista Beppe Menegatti, credevo di sognare e ho avuto un nodo alla gola. Ma l’emozione si è ben presto sciolta in un vero, sincero e caloroso abbraccio. Una giornata meravigliosa in cui la signora della danza ha offerto alle tante allieve presenti spunti, suggerimenti preziosi e un messaggio importante da non dimenticare mai ovvero che danza è una straordinaria maestra di vita che insegna ordine, disciplina, passione e rigore. Ringrazio tutto lo staff della mia Accademia: Giosuè Carbone, insegnante di classico e pas de deux; Federica Frisella, insegnante di ritmica; Francesca Sorrentino, insegnate di artistica; Stefania Scarpato mia fidata amica e collaboratrice. Inoltre sono felicissima della collaborazione e della presenza del maestro e responsabile della danza ACSI Salvatore Azzurro, dell’insegnante del Real Teatro San Carlo e assistente della Fracci Floriana Centanni e del grande Enzo Conte. Ringrazio con grande affetto e stima tutte le insegnanti delle scuole di danza campane che hanno preso parte al mio stage; l’assessore del Comune di Angri Caterina Barba che per l’occasione mi ha insignito di un bellissimo riconoscimento e tutti coloro che hanno vissuto con me questo sogno infinito.”

Il Salotto di Bry è scritto e condotto da Brigitte Esposito, regia, riprese e fotografia di G. Roberto Tartaglia. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Taone Teleangriuno canale 639 visibile in tutta la Campania.

VIDEO E INTERVISTE

PHOTOGALLERY

“Colpo di Scena”…Il Salotto di Bry intervista a teatro l’attore e regista Carlo Buccirosso

Ancora grandi ospiti si raccontano nel Salotto di Bry. Stavolta a parlare di teatro, cinema, comicità è Carlo Buccirosso, il simpatico e amatissimo regista e attore partenopeo, straordinario nel ruolo di Cirino Pomicino nel Il divo di Sorrentino e l’amico imprenditore di Jep Gambardella ne La grande bellezza versatile interprete in pellicole di successo quali L’amico del cuore, Amore a prima vista, …e fuori nevica, Premiata pasticceria Bellavista, In questo mondo di ladri e nei film di Vanzina. Buccirosso ha portato in scena presso il Teatro Auditorium di Pagani il suo nuovo spettacolo “Colpo di scena”, un avvincente thriller da lui scritto e diretto. Nella commedia, un cast di eccellenti attori come Gino Monteleone, Gennaro Silvestro, Peppe Miale, Monica Assante di Tatisso, Elvira Zingone, Claudiafederica Petrella, Giordano Bassetti, Fiorella Zullo, Matteo Tugnoli. Una vicenda ambientata all’interno di un commissariato di provincia, dove il vice questore Piscitelli conduce il proprio lavoro con la consapevolezza di svolgere le mansioni di garante dell’ordine pubblico e difesa della sicurezza del cittadino con la tenacia e la fede di un missionario. Nel suo ufficio si barcamenano una serie di fidi scudieri nel tentativo di debellare le barbarie di tutti i santi giorni dall’inossidabile tartassato ispettore Murolo, ai giovani agenti rampanti Varriale, Di Nardo e Farina, all’esperta rassicurante sovrintendente Signorelli una sorta di cavalieri della tavola rotonda, attorno alla quale si aggirano le insidie quotidiane della delinquenza spicciola, lontana sì dagli echi mortali del terrorismo mondiale, ma angosciosamente vicina al respiro del singolo cittadino, a difesa del quale il vice questore si vedrà costretto all’inevitabile sacrificio di un capro espiatorio a lui tristemente noto, tale Michele Donnarumma, vittima predestinata, agnello feroce dall’aspetto inquietante, che sconvolgerà la salda religione di Piscitelli con l’imprevedibile colpo di scena finale.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia e riprese di G. Roberto Tartaglia, fotografia Pasquale Genco. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Taone Teleangriuno canale 639 visibile in tutta la Campania.

VIDEO E INTERVISTA

PHOTOGALLERY 

Premio giornalistico Mimmo Castellano, il resoconto della manifestazione

L’ottava edizione del Premio Giornalistico Mimmo Castellano – organizzata dall’Associazione della Stampa Campania Valle del Sarno, con il patrocinio del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, del Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, del Movimento Unitario Giornalisti, del Comune di Castel San Giorgio, della Provincia di Salerno e della Regione Campania – ha registrato un successo di notevole spessore. La manifestazione si è svolta, come di consueto da qualche anno, a Castel San Giorgio, nell’Aula Consiliare del Comune e ha visto una grande partecipazione di pubblico.

Questi i premiati:

Viviana Pentangelo conduttrice TGRai Basilicata;

Dario Ricciardi per la sezione giovani;

Maria Pia Rossignaud per la divulgazione del giornalismo scientifico tramite le nuove tecnologie con attenzione allo sviluppo dell’Intelligenza artificiale;

Tonia Cartolano inviata Sky;

Maria Laura Massa caposervizio TGRai Campania;

Mario Pepe, premio alla carriera;

 Enzo Massa per l’impegno sociale;

Gen. corpo d’armata Rosario Castellano, premio speciale;

Gino Rivieccio premio speciale.

Premio alla memoria per il giornalista Pietro Ferraioli.

Riconoscimenti ai colleghi Elia Fiorillo, opinionista di “Conquiste sul lavoro”, quotidiano della Cisl e Raffaella Ferrè per l’impegno di giovane giornalista-scrittrice.

Tema della manifestazione di quest’anno: “Violenza sulle donne e tutela delle fasce deboli nei codici e nelle carte deontologiche”. Sull’argomento sono intervenuti il dottor Gianfranco Izzo, Procuratore emerito della Repubblica e la professoressa Giovanna Ferraioli. Entrambi hanno indicato la strada da percorrere: quella della denuncia sempre e immediata alle autorità competenti. Agli operatori dell’informazione l’invito a usare un linguaggio appropriato nel pieno rispetto della dignità delle persone.

Particolarmente significativi gli interventi di Dario RicciardiEnzo Massadon Andrea Annunziata e Lello Marangio che si sono soffermati a evidenziare gli insegnamenti e i valori di cui sono portatori tutti coloro che non sono autosufficienti e che rientrano nelle cosiddette fasce deboli.

Ottavio LucarelliCarlo Verna e Mimmo Falco hanno parlato del testamento lasciato in eredità ai giornalisti campani e nazionali dal compianto Mimmo Castellano, a 10 anni della sua scomparsa. Hanno spaziato sulle prospettive e sugli scenari futuri della categoria che vive momenti di grossa difficoltà. Su questo argomento si è soffermato il sottosegretario all’Informazione ed all’Editoria, sen. Vito Claudio Crimi che ha indicato la strada da percorrere: “Occorre proiettarsi verso il futuro riformando il settore dell’informazione con coraggio. Su questa scia, il mio impegno innovativo non mancherà”.

A conclusione dell’evento, c’è stata la consegna di un premio-ricordo alla famiglia Castellano da parte del Sindaco di Castel San Giorgio, Paola Lanzara.

Hanno presentato il Premio i giornalisti Giuseppe De Caro, Brigitte Esposito e Daniela Apuzza. Ha allietato la serata la violinista Marzia De Nardo.

Il Canestro del Cuore I^ Memorial “Enrico De Mattia” il 29 dicembre ad Angri

Sabato 29 dicembre 2018, alle ore 16 presso il Palagalvani in via Dante Alighieri ad Angri, si terrà il 1^ Memorial “Enrico De Mattia” evento benefico organizzato in memoria di Enrico “Babbà” De Mattia, al fine di renderne omaggio attraverso una serata di beneficenza, durante la quale saranno realizzati un torneo di Basket under 15,
dimostrazioni di Primo Soccorso e “Il Canestro del Cuore”, partita disputata dagli amici di Enrico e
dalla PrimeLab Angri Pallacanestro serie C.  Un evento organizzato dal Comitato Locale Agro per il progetto “#SiVive”, nato in collaborazione con l’Associazione “Rotaract Club – Zona Campania Felix” (Aversa Terra Normanna, Benevento, Capua Antica e Nova, Caserta “Luigi Vanvitelli”, Caserta “Terra di Lavoro 1968”, Maddaloni – Valle di Suessola, Nola – Pomigliano d’Arco, Ottaviano, Sessa Aurunca).
Il ricavato è volto all’acquisto di un’Ambulanza da inserire nell’organico e nelle attività di Croce Rossa
Italiana – Comitato Locale Agro, che porterà per sempre impresso il nome di Enrico sulla fiancata.

PROGRAMMA EVENTO
Ludo-Space: gonfiabili, trucca bimbi, macchina pop corn, zucchero filato, palloncini, ludoambulanza,
teatrino dei burattini;
Triangolare basket under 15: A.S.D. PRO LOCO SCAFATI BASKET –
A.S.D. POLISPORTIVA FOLGORE NOCERA – A.S.D. ANGRI PALLACANESTRO;
Dimostrazioni di Primo Soccorso: nozioni e simulazioni di manovre salvavita pediatriche;
Bubble Show: spettacolo di intrattenimento con bolle di sapone;
Partita Finale: PRIMELAB ANGRI PALLACANESTRO vs AMICI DI ENRICO

Ingresso: € 5
www.criagro.it/ilcanestrodelcuore2018

Info e Contatti:
Cell: 338.6481671 – 327.1729435
Indirizzo: Croce Rossa Italiana Comitato Locale Agro, via Cervinia n°1 (ex I° Circolo Didattico) – Angri (SA)
Mail: info@criagro.it

Diego Conti: in radio “3 gradi” il brano finalista a Sanremo Giovani

È in radio il singolo “3 Gradi” di Diego Conti, nella rosa dei 24 brani finalisti di Sanremo Giovani. Nel brano (Edizioni Rusty Records e Thaurus Publishing), scritto da Diego e composto assieme al producer Marco Schietroma (a.k.a. Mark Twayne) di Richveel, Diego racconta un amore fugace che si consuma tra due giovani, nel cuore di una gelida notte, che rappresenta, nelle parole del cantautore, “l’incontro più vero che abbia mai avuto in 23 anni di vita”.“ Un anno fa – ha dichiarato Conti -durante la settimana del Festival di Sanremo, ho conosciuto una ragazza bellissima; ci siamo innamorati. La passione e il desiderio erano talmente forti e folli che ci siamo trovati per strada e, nonostante facesse freddissimo (3 gradi), non abbiamo resistito a tutta quella attrazione” “3 Gradi” è inoltre un videoclip, disponibile su YouTube: prodotto da Edizioni Rusty Records e Thaurus Publishing, nel video del brano viene infatti messa in risalto quella “febbre d’amore” che ha coinvolto metaforicamente, e non solo, l’artista.

Pietrelcina con il cuore, in campo vince la solidarietà con la Nazionale Cantanti

Circa 4mila tifosi hanno applaudito la Nazionale Cantanti e la Rappresentativa amministratori sanniti che, oggi pomeriggio a Pietrelcina (Benevento), sono scesi in campo per la solidarietà, devolvendo l’intero incasso della partita per l’acquisto di uno scooter elettrico che consentirà alle persone con disabilità di accedere ai luoghi di Padre Pio.

Calcio di inizio con Ronn Moss, il famoso “Ridge Forrester” nella soap opera Beautiful – che ha sposato il progetto della Nazionale Cantanti e consegnato lo scooter elettrico alla comunità di Pietrelcina – e con l’inviato di Striscia la Notizia,Jimmi Ghione. Proprio Ronn Moss si trova in Italia per preparare il suo tour mondiale come cantante e presentare il format a Sanremo il 6 febbraio.
Per la cronaca, la Nazionale Cantanti, guidata dal presidente Paolo Belli, si è imposta con il risultato di 8-4. Un evento – organizzato da Nazionale Cantanti, USAcli e Comune di Pietrelcina – molto speciale per Rocco Hunt, che ha ricordato la devozione di suo padre per San Pio, Clementino (sua madre è originaria di Apice, in provincia di Benevento), Francesco Da Vinci e Lucariello, autore della colonna sonora della serie Gomorra, impegnati oggi in un vero e proprio derby campano.
In allegato, le foto, la formazione ufficiale della Nazionale Cantanti ed il video con l’intervista a Ronn Moss.
Grazie e buon lavoro!

– ” Pietrelcina è il luogo perfetto per un ritiro – ha spiegato Paolo Belli, presidente della Nazionale Cantanti – per fare gruppo e ritrovare la nostra spiritualità. In questo borgo ci sono forti vibrazioni che ci aiutano a capire chi siamo, dove andiamo e perché stiamo sbagliando, soprattutto per noi cantanti che spesso viviamo una vita distorta. Vi ringrazio per averci accolto e per averci trasmesso sentimenti così forti. Dal punto di vista sportivo domenica possiamo farcela, ma da quello umano abbiamo già vinto”.

– “ A Pietrelcina arrivano tantissimi pellegrini e turisti con disabilità – ha detto Costantino Boffa, che ha invitato la Nazionale Cantanti – e dobbiamo impegnarci per rendere accessibili a tutti i luoghi di Padre Pio. Siamo in un borgo meraviglioso che rappresenta una eccellenza del Sannio e della Campania. L’obiettivo è riuscire ad organizzare un ritiro annuale della Nazionale Cantanti a Pietrelcina, in modo da sostenere progetti di solidarietà e dare vita ad un appuntamento fisso. Se riusciamo a raggiungere questi risultati, possiamo già dire di aver fatto un’ottima partita”.

– ” Ringraziamo la Nazionale Cantanti – ha affermato Domenico Masone, sindaco di Pietrelcina – per aver offerto alla nostra piccola comunità e ai più deboli un contributo così importante, non per carità ma per devozione e affetto sincero, e per aver portato il nostro paese su un palcoscenico così importante. Qui Padre Pio ha iniziato il suo percorso spirituale e lanciato il suo messaggio ai più poveri, che coincide ancora oggi con la vocazione del nostro territorio. Portateci nel cuore”.

La Nazionale Cantanti – oltre al presidente Paolo Belli e all’inviato di Striscia la Notizia, Jimmi Ghione – ha convocato campioni ed artisti del calibro di Raimondo Todaro (ballerino ed attore, per quattro volte vincitore di Ballando con le stelle), Moreno (rapper che ha trionfato ad Amici e bomber della NIC), Attilio Fontana (ha esordito con i Ragazzi Italiani, primo classificato nel programma Tale e Quale, ha all’attivo anche un passato da attore, autore e protagonista del musical Actor Dei dedicato a Padre Pio), Marco Ligabue (cantautore talentuoso tuttofare, che si impegna totalmente nella produzione di ogni suo disco e tour), Mattia Briga (ha partecipato al talent Amici e vanta al suo attivo dischi di platino per i suoi album), Daniele Incicco (frontman del gruppo La Rua ed in corsa per la finale di Sanremo Giovani), Marco Filadelfia (rapper e telling, web star che vanta anche un romanzo edito da Mondadori dal titolo Con il cuore tra le nuvole), il portiere della NIC Andrea Maestrelli (candidato ai 40 dischi opera prima del premio Tenco), Antonio Maggio(ha vinto la prima edizione di X Factor, accompagnato dagli Aram Quartet, e Sanremo Giovani), Francesco Guasti(cantautore pratese, ha partecipato al talent The Voice e si è classificato al terzo posto a Sanremo nella categoria Nuove Proposte), Biondo (alla ricerca di un approccio soul per il suo rap, ha partecipato ad Amici), Vincenzo Capua(cantautore romano), Luca Bussoletti (ha firmato la colonna sonora del film Tutti giù per aria, duettando con Dario Fo in A solo un metro e donando i proventi ad Amnesty International), Andrea Vigentini (da Amici al palco dell’Eurovision Song Contest 2018 con Ermal Meta e Fabrizio Moro). In occasione del ritiro a Pietrelcina, presenti anche Marco Morandi ed il direttore tecnico Marco Masini.

Il 6 dicembre 2018 l’ottava edizione del Premio Giornalistico Mimmo Castellano

Si terrà giovedì 6 dicembre prossimo alle ore 15, presso l’Aula consiliare del Comune di Castel San Giorgio, l’ottava edizione del premio giornalistico “Mimmo Castellano”. La manifestazione – organizzata anche quest’anno dall’Associazione della Stampa Campania Valle del Sarno, con il patrocinio del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, del Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, del Movimento Unitario Giornalisti, del Comune di Castel San Giorgio e della Provincia di Salerno – è oramai un appuntamento fisso per onorare la memoria del compianto Mimmo Castellano, figura mitica per i giornalisti, scomparso prematuramente dieci anni fa.
Come si ricorderà, Castellano è stato vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania e segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa Italiana. Al suo nome sono legati numerosi riconoscimenti che la categoria dei giornalisti è riuscita a ottenere in momenti assai delicati della professione.
L’istituzione del premio rappresenta uno dei fiori all’occhiello dell’Assostampa Campania Valle del Sarno che fin dalla costituzione del sodalizio ha inteso in tal modo rendere omaggio all’uomo che deve essere considerato un vero papà per i giornalisti pubblicisti.
L’edizione di quest’anno, che sarà ancora una volta ospitata nell’Aula consiliare del Comune di Castel San Giorgio, sarà presentata dal giornalista RAI, Giuseppe De Caro che si avvarrà della collaborazione delle colleghe Daniela Apuzza e Brigitte Esposito. Il tema di quest’anno, particolarmente sentito, “Violenza sulle donne e tutela delle fasce deboli nei codici e nelle carte deontologiche” sarà sviscerato nel corso di un dibattito che vedrà impegnati il presidente dell’Ordine dei Giornalisti, Carlo Verna, il presidente del Consiglio Regionale dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli, il presidente del Movimento Unitario dei Giornalisti, Mimmo Falco e altre autorità. I premi quest’anno saranno assegnati a colleghi che si sono particolarmente impegnati a tutela delle fasce deboli. Allieteranno il premio gli intermezzi musicali di Marzia De Nardo.

Il 30 novembre la presentazione de “La Strategia dell’attesa” di Sergio Ruggiero Perrino presso la Parrocchia Regina Pacis di Angri

Venerdì 30 novembre 2018, alle ore 20.00presso la Parrocchia Regina Pacis di Angri continua la seguitissima rassegna dedicata al libro e alla lettura che apre le porte allo spirito, al cuore, alla cultura, all’arte e alla bellezza dell’aggregazione. Sarà presentato l’avvincente romanzo dello scrittore, giornalista e attore teatrale Sergio Ruggiero Perrino dal titolo “La Strategia dell’attesa” edito da Guida Editori. Dopo i saluti del parroco della Regina Pacis Padre Antonio Cuomo, dialogheranno con l’autore il frate cappuccino Gianfranco Pasquariello e il medico chirurgo Antonio D’Antonio. A moderare la serata la giornalista e conduttrice televisiva Brigitte Esposito su musica e voci del Coro Magnificat accompagnato dalla straordinaria formazione orchestrale diretta dal M° Pierpaolo Petti. Un viaggio nella provincia meridionale contemporanea: distratta, grigia, in crisi perenne d’identità, imprigionata in una triste mancanza di prospettive. Questo lo scenario in cui pensa, agisce e vive Simone, laureato e disoccupato, che è alle prese con una monotona quotidianità: ripetizioni private a studenti svogliati e incapaci, concorsi pubblici, nuovi amori, sensi di colpa, serate ripetitive ed incolori con gli amici. Ma la sua attesa si riempie anche delle lunghe conversazioni con l’amica di sempre Marisa e della stesura di un romanzo. Fino a quando un evento drammatico e traumatico gli darà la forza di intraprendere coraggiosamente un diverso cammino di vita, cercando di lasciarsi alle spalle la rabbia, le disillusioni e le amarezze del passato.

 

Successo per Natale al Castello di Lettere: record di visite presso gli scintillanti Mercatini

Il Salotto di Bry, fino al 6 gennaio 2019, condurrà visitatori e spettatori alla scoperta degli spettacolari e imperdibili mercatini di Natale al Castello di Lettere, kermesse nazionale ideata e realizzata dall’Amministrazione Comunale e dalla Pro Loco cittadina.  Un viaggio alla scoperta del gioioso Castello medievale dalle cui torri è possibile ammirare un panorama unico al mondo, la fascinosa piana campana, l’imponente Vesuvio, Napoli, il suo Golfo e le straordinarie isole. Una manifestazione iniziata tre anni fa con l’obiettivo di promuovere i prodotti dell’agricoltura e dell’artigianato locali che sta riscuotendo eccellenti successi di pubblico e critica con immensa soddisfazione del sindaco Sebastiano Giordano, del vicesindaco e ideatore dell’evento Gerardo Vuolo, dell’architetto Paola Marzullo direttrice del Parco Museale e direttrice artistica, del creativo coordinatore artistico Alfonso Del Sorbo  e di Antonio Ruocco presidente della Pro Loco con tutti i suoi membri. Un plauso va a tutti i giovani impegnati nell’organizzazione e negli allestimenti artistici che stanno accogliendo migliaia di persone in una speciale e avvolgente atmosfera natalizia. Un attraente percorso tra golosità, delizie, profumi, sapori e curiosità dove poter scegliere tante idee regalo, addobbi, prodotti tipici locali il tutto accompagnato da musica, dolci e divertimento per grandi e piccini.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia, riprese e fotografia di G. Roberto Tartaglia, riprese Angelandrea Falcone, fotografia Pasquale Genco, riprese drone Carlo Tortora. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con TAone Teleangriuno canale 639 visibile in tutta la Campania