Alberto Angela riceve la cittadinanza onoraria a Pompei. L’intervista nella città in festa

 

In piazza Bartolo Longo a Pompei grande e calorosa partecipazione per festeggiare l’immenso e amatissimo Alberto Angela divenuto cittadino pompeiano. Il Consiglio Comunale e il sindaco Pietro Amitrano hanno conferito con gioia la cittadinanza onoraria al grande giornalista, paleontologo, divulgatore scientifico e scrittore, riconoscendogli il merito di aver raccontato con competenza, passione, rigore, professionalità, sensibilità ed emozione la storia della più viva delle città morte. L’importante onorificenza è stata pensata e fortemente voluta, dall’Assessore “proponente” che ha coinvolto, con la sua voglia di fare e di operare in concretezza, il Sindaco e tutta l’amministrazione comunale. Si tratta della dott.ssa Raffaella Di Martino, assessore agli eventi e spettacoli, oggi visibilmente emozionata e felice.  Nel suo meraviglioso e seguitissimo programma televisivo, “Ulisse: il piacere della Scoperta” in onda su Raiuno, Alberto Angela ha raccontato al pubblico la tragedia che ha segnato per sempre la storia della città mariana con lo speciale Stanotte a Pompei registrando il record di ascolti. Un viaggio culturale attraverso le luci e le ombre, attraverso l’arte che si respira, le vicende storiche più curiose fino all’eruzione del 79 d.C. con le struggenti reazioni, la fuga e tutto ciò che è accaduto successivamente. Emozionato e commosso Angela ha ringraziato le autorità istituzionali, politiche, religiose, militari, i cittadini e i tanti giovani studenti accorsi per applaudirlo ed è stato molto soddisfatto di vedere anche confermate le sue tesi circa la data dell’eruzione del Vesuvio venuta alla luce dagli scavi nella Regio V. La scritta è, infatti, datata al sedicesimo giorno prima delle calende di novembre corrispondente al 17 ottobre … stessa data del conferimento della sua cittadinanza onoraria. Le sue emozioni nell’intervista ai microfoni del Salotto di Bry.
Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia e riprese di G. Roberto Tartaglia, fotografia Pasquale Genco. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Taone Teleangriuno canale 639 visibile in tutta la Campania

VIDEO E INTERVISTE 

PHOTOGALLERY

Lello Napoli inaugura il 21 ottobre ad Angri il suo nuovo e creativo Luxury Salon

Domenica 21 ottobre 2018, alle ore 19.00 in via Brigadiere D’Anna 118 ad Angri, l’hair stylist Lello Napoli inaugurerà il suo terzo tempio di bellezza dove poter celebrare il rito dell’hairstyling e del make up. Un prestigioso, elegante ed innovativo atelier dove la creatività, filo conduttore di un sogno, sarà il cuore pulsante di un’emozionante ed intraprendente avventura professionale. La passione, la ricerca stilistica e la continua capacità di rinnovarsi e di stare al passo con i frenetici ritmi della moda sono, da diciassette anni, gli ingredienti di un successo imprenditoriale che si fonda su un continuo processo di perfezionamento volto al benessere dei capelli. Lello Napoli con le sue magiche forbici è pronto ad interpretare, con maestria ed eleganza, tutto ciò che passa nella testa delle clienti grazie soprattutto al lavoro sinergico di tutti i suoi collaboratori. Il conto alla rovescia dunque è iniziato… non resta che tagliare insieme il nastro assaporando …“The Essence of Luxury Style”.

 

 

Le vincitrici del Summer Music Festival di Angri cantano e si raccontano nel Salotto di Bry

Il Salotto di Bry da sempre offre ai giovani la possibilità di essere protagonisti dei loro sogni e della loro arte. I riflettori si sono accesi sulla VI^ Edizione del Summer Music Festival in scena ad Angri ideato da don Antonio Cuomo, parroco della Regina Pacis, dal direttore artistico il M° Pierpaolo Petti accompagnato dalla violinista internazionale M° Ilaria Maria Zarra e dal sassofonista nazionale il M° Raffaele Petti. La scalata canora di 12 giovani si è conclusa con il successo di quattro talentuose aspiranti cantanti Annalisa D’Amato (categoria Junior), Elvira Del Sorbo (categoria Senior), Giuseppina Pia Rosato (menzione speciale) e Maria Rosaria Del Sorbo (premio estrazione strumento musicale). Il Salotto di Bry ha valorizzato gli aspiranti cantanti offrendo loro un trampolino di lancio nel mondo dello spettacolo con un’intervista in esclusiva e la possibilità di esibirsi dinanzi al grande pubblico televisivo.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia e riprese di G. Roberto Tartaglia, fotografia Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Taone Teleangriuno canale 639 visibile in tutta la Campania

Il 19 ottobre p. Enzo Fortunato presenta “Francesco il Ribelle” presso la Parrocchia Regina Pacis di Angri

Venerdì 19 ottobre 2018, alle ore 20.00 presso la Parrocchia Regina Pacis di Angri sarà presentato l’ultimo meraviglioso libro di Padre Enzo Fortunato Francesco il ribelle. Il linguaggio, i gesti ed i luoghi di un uomo che ha segnato il corso della storia” edito da Mondadori. Dopo i saluti del parroco della Regina Pacis Padre Antonio Cuomo, che accoglierà con gioia il suo fedele pubblico, dialogheranno insieme all’autore lo psicologo Antonio Francese e il giornalista Sergio Ruggiero Perrino. Modera la giornalista e conduttrice televisiva Brigitte Esposito. San Francesco è oggi più che mai uno dei personaggi chiave per comprendere come si vada configurando il cristianesimo in questo inizio di terzo millennio, a partire dalle parole con cui papa Bergoglio ha spiegato la scelta del suo nome: «Come vorrei una Chiesa povera e per i poveri! Per questo mi chiamo Francesco, come Francesco da Assisi». Con la semplicità, la mitezza e l’intenso fuoco interiore che hanno contraddistinto la sua vita, ancora dopo otto secoli attrae nel santuario di Assisi migliaia di persone ogni anno. Padre Enzo Fortunato è giornalista e direttore della sala stampa del Sacro Convento di Assisi. Frate minore conventuale, è stato professore presso la Pontificia Università Antonianum, l’Istituto Teologico di Assisi e la Pontificia Facoltà Teologica San Bonaventura. Padre spirituale dei giovani postulanti dal 1995 al 2004, ha ideato la collana “Orientamenti formativi francescani” edita dal Messaggero. Collabora con diverse testate giornalistiche, tra cui Avvenire, HuffingtonPost, Corriere della Sera e Panorama. Dal 2011 tiene una rubrica in onda su Rai1 dal titolo “Tg1 Dialogo” e su Radio Rai1 conduce “In viaggio con Francesco”, rassegna stampa internazionale. Per Mondadori nel 2014 ha pubblicato: “Vado da Francesco”.

Il Salotto di Bry ospita la cantante Maryana: talento, grinta ed emozioni

Il Salotto di Bry ospita un’artista dalla sensibilità interpretativa unica nel panorama musicale del momento: Maryana. Muove i primi passi nel mondo della musica quando è ancora una bambina e l’incontro con il canto è talmente decisivo da paragonarlo a uno straordinario colpo di fulmine. Elegante, colta, raffinata Maryana canta con tutta l’anima appassionando al primo ascolto il pubblico. La sua grintosa e suadente voce è paragonabile al prezioso intarsio di uno stile esecutivo meravigliosamente cangiante. Ha conseguito negli anni notevoli esperienze nel settore e il suo inedito And I Know, prodotto dal grande Andrea D’Amato su etichetta discografica A-Dam Records, è attualmente in vetta alle classifiche. Nell’intervista in Salotto Maryana racconta, con dolcezza ed entusiasmo, le sue emozioni e le sue avvincenti esperienze.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia e riprese di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con TAone Teleangriuno canale 639 visibile in tutta la Campania.

L’INTERVISTA 

 

Al via la nuova stagione televisiva de “Il Salotto di Bry: entusiasmo, brio e tante novità

Si riaccendono le telecamere de Il Salotto di Bry, che vede alla conduzione per il quarto anno consecutivo la giornalista Brigitte Esposito. Il format web/ Tv, con la regia di Roberto Gerardo Tartaglia e le riprese di Angelandrea Falcone, si presenta all’appuntamento autunnale con una nuova veste per offrire ai telespettatori immagini inedite. Ospiti e persone comuni saranno accolti, infatti, in uno studio dalla scenografia totalmente rinnovata per ricreare l’atmosfera di un salotto familiare dove potersi confrontare, con un alto livello tecnologico, grafico, social ed innovativo. Visto l’ottimo successo di ascolti della scorsa stagione è stata confermata la linea contenutistica con ampie rubriche riguardanti cultura, spettacolo, moda, turismo, arte, eventi, musica, danza, teatro, cinema, enogastronomia, wedding e tante altre avvincenti novità che saranno svelate durante le dirette. Il programma andrà in onda tutti i giorni non solo sul sito web www.360gradiwebtv.it ma anche sull’emittente TV TAone Teleangriuno canale 639 del digitale terrestre visibile in tutta la regione Campania.

PROMO SIGLA IL SALOTTO DI BRY 2018- 2019

 

Il 16 ottobre “Dualità” di Antonello Tolve, in mostra ad Angri alla Pagea Arte di Elio Alfano

Martedi 16 ottobre 2018 ad Angri, alle ore 18.30 presso la Galleria Pagea Arte Contemporanea, diretta artisticamente da Elio Alfano, si respirerà aria d’arte allo stato puro con l’inaugurazione di un’eccellente e straordinaria mostra dal titolo “Dualità” curata dal teorico e critico d’arte Antonello Tolve in collaborazione con la stamperia d’arte di Bulino di Sergio Pandolfini. Sedici artisti, un percorso nell’arte italiana del secondo ‘900 e un fantastico libro d’arte che pone al centro di tutto la realtà del mondo nella sua dualità tra immaginazione, sguardi, parole e silenzi. La mostra rende omaggio non solo alla collana d’arte Duale, ma anche allo scambio culturale tra Pandolfini e il docente ed artista Enrico Pulsoni, offrendo artisticamente al pubblico visioni ed impressioni diverse delle opere pronte ad un confronto doppio, creando e ricreando altre idee, intrecci e generando un incontro tra cose, individui ed emozioni. Partecipazione e compenetrazione questi gli elementi essenziali. Accanto ai 15 preziosi volumi della collana, Dualità propone un dibattito e un’analisi delle storiche opere di Getullio Alviani, Luigi Boille, Agostino Bonalumi, Tommaso Cascella, Bruno Conte, Paolo Cotani, Gillo Dorfles, Carlo Guarienti, Carlo Lorenzetti, Giulia Napoleone, Achille Pace, Achille Perilli, Enrico Pulsoni, Ruggiero Savino, Ettore Sordini e Guido Strazza. I volumi presentano da un lato due immense incisioni che dialogano con i testi inediti di Annelisa Alleva, Antonio Arevalo, Mirella Bentivoglio, Marco Caporali, Anna Cascella Luciani, Jean- Clarance Lambert, Arrigo Lora Totino, Claudio Mutini, Gianfranco Palmery, Marco Papa, Roberto Sanesi, Maria Luisa Spaziani, Pietro Tripodo, Domenico Vuoto, e dall’altro la testimonianza di un’atmosfera creativa che attraversa il Novecento. La mostra si concluderà il 30 novembre. 

Orari dal martedi al sabato dalle 17.00 alle 19.00

 

XXI edizione della fiera del Vinile e della Musica DiscoDays a Napoli il 13 e 14 ottobre 2018

La XXI edizione della Fiera del Disco e della Musica di Napoli vuole essere il luogo che fa da tramite tra la musica e la cultura, tra chi la ama e la promuove, ma anche un luogo di incontro, di crescita, di dialogo per creare nuove sinergie tra gli attori e i protagonisti dell’universo musica: editoria, mercato discografico, artisti, etichette indipendenti, autori e associazioni. Saranno molte le nuove iniziative che si affiancheranno a quelle consolidate. Oltre ai numerosi espositori di dischi in vinile ci saranno: concorsi, workshop, mostre di fumetti e fotografiche e ovviamente live showcase.

Le attività in programma sono:

In fiera sarà possibile trovare la Compilation in doppio vinile limitato e numerato DiscoDays XX , con i brani dei gruppi e dei musicisti premiati durante i primi dieci anni della Fiera del Disco e della Musica. Domenica alle 12.00 saranno ospiti per l’occasione molti degli artisti inclusi nella raccolta e si terrà per i presenti uno speciale firma-copie.

Gli showcase live
On stage, per la prima volta al DiscoDays, Raiz & Radicato che pubblicano il 7 ottobre un nuovissimo lavoro discografico dal titolo “Neshama”, edito da Arealive con il sostegno di Puglia Sounds. Il frontman, e ugola d’oro, degli Almamegretta riceverà anche il Premio DiscoDays 2018.
Avremo i giovanissimi, ma già maturi, Urban Strangers che hanno pubblicato per la label Sony Music Italy l’album “u.s.”.
Il gruppo bluegrass e folk La Terza Classe – che pubblicherà a fine ottobre per la Polosud records l’Ep dal titolo omonimo – sarà per la prima volta ospite della fiera e presenteranno i loro brani inediti ma anche l’ultimo videoclip.
Anche il superman napoletano Tommaso Primo presenterà il suo ultimo lavoro discografico dal titolo”3103” edito dalla Full Heads records. Il coloratissimo e poliedrico quintetto femminile delle Mujeres Creando presenteranno l’album “Le stelle sono rare” edito dall’Apogeo Records. La rocker partenopea Claudia Megrè, nota per aver partecipato al talent Voice of Italy, ci delizierà con il suo rock sensuale e aggressivo. Aniello Misto, presentazione dell’album Parthenope edito da Suonidalsud e gli Hydronika che presentano in anteprima l’album Cobalto.

Per la sezione editoriale del DiscoDays avremo una corposa rappresentanza di autori che presentano i propri Libri:

sarà presentato il libro del giornalista Donato Zoppo dal titolo “Il nostro caro Lucio. Storia, canzoni e segreti di un gigante della Musica Italiana” edito da Hoepli”. In occasione del ventesimo anniversario della morte di Lucio Battisti si terrà per i due gironi una mostra di dischi a lui dedicata a cura di Lorenzo Clemente. L’esposizione comprenderà l’intera discografia italiana su LP e 45 giri con esemplari nelle loro diverse stampe, album cantati in lingua straniera e antologie estere con copertine inedite. Tra le rarità saranno presenti, oltre ai primi 45 giri, alcuni acetati ed edizioni limitate, come ad esempio quella de “Il nostro caro angelo” in cento copie destinate agli addetti ai lavori.
Il giornalista di Ondarock.it, Corriere del Mezzogiorno e ilMucchio.it Giuliano Delli Paoli presenta “Levante. Caos dentro” edito da Arcana.
Francesco Nunziata, redattore di ondarock.it ha scritto per Arcana Edizioni “Captain Mask Replica. Vita e arte di Don Van Vliet / Captain Beefheart” un elogio ad uno degli artisti più importanti e mitizzati dell’intera storia del rock.
Antonio Tricomi (giornalista de La Repubblica) ha scritto, con il compianto Gianfranco Coci, “Bob Dylan. Parliamone” (Guida editori). La presentazione del libro sarà accompagnata dal set acustico del cantautore Valerio Bruner che realizzerà intermezzi con brani del Menestrello del Rock insignito del Premio Nobel nel 2017.
Me and the Devil” (Odissea Digital) il romanzo di Maria Elena Cristiano che trae spunto dalla leggenda che aleggia attorno alla figura di uno dei padri del blues, Robert Johnson, divenuto improvvisamente celebre nella prima metà degli anni Trenta. Il grande chitarrista amava raccontare ai suoi colleghi musicisti di aver ottenuto il dono di suonare così mirabilmente la sua fedele sei corde, grazie a un patto stretto con il Maligno.

Incontri:
Importantissima iniziativa rivolta a tutti i musicisti e case discografiche che vorranno approfondire una tematica delicata. Grazie al workshop curato dall’ Avvocato Ferdinando Tozzi (uno dei maggiori esperti di diritti di autore ed anche presidente di Campania Music Commission) ci addentreremo nei meandri del Diritto d’Autore, lo sviluppo e la tutela del copyright e come rapportarsi con le collecting per una corretta gestione dei diritti e doveri a tutela delle opere artistiche.

Il contest del DiscoDays: tra tutti coloro che visiteranno il DiscoDays verranno sorteggiati i vincitori di: 
- 2 biglietti per il concerto di Luca Carboni del 26 ottobre alla Casa della Musica (grazie alla partnership con Veragency).

ORARI E PROGRAMMA

Sabato 13 ottobre

ore 16.00 Apertura
Videoclip Sessions – Napoli Film Festival in collaborazione con Freak Out Magazine, proiezione in heavy rotation dei video musicali campani più belli del 2018.
ore 17.00 Aniello Misto live (presentazione dell’album Parthenope)
ore 17.30 Presentazione libro “Il nostro caro Lucio. Storia, canzoni e segreti di un gigante della Musica Italiana” di D. Zoppo
ore 18.00 Urban Strangers live (presentazione dell’album u.s.)
ore 18:30 Tommaso Primo live (presentazione dell’album 3103)
ore 19.00 Anteprima Trailer del docufilm “Vinilici. Perché il vinile ama la musica” 
ore 19.30 Claudia Megrè live
20.30 Hydronika live (presentazione dell’album Cobalto)
ore 22.00 Chiusura

Domenica 14 ottobre

ore 10.00 Apertura
Videoclip Sessions – Napoli Film Festival in collaborazione con Freak Out Magazine, proiezione in heavy rotation dei video musicali campani più belli del 2018.
ore 12.00 Firma-copie compilation DiscoDays XX
ore 12.30 La Terza Classe live (presentazione in anteprima dell’EP “La Terza Classe”)
ore 13.00 Presentazione libro “Bob Dylan. Parliamone” di Antonio Tricomi + Valerio Bruner unplugged live
ore 17.00 Presentazione libro “Me and the Devil” di Maria Elena Cristiano
ore 17.30 Raiz & Radicanto live (Presentazione esclusiva dell’album Neshama e Premio DiscoDays)
ore 18.00 Workshop con Avvocato Tozzi su Diritto d’Autore e SIAE
ore 18.30 Mujeres Creando live
ore 19.00 Presentazione libro “Levante. Caos dentro” di Giuliano Delli Paoli
ore 19.30 Presentazione libro “Captain Mask Replica. Vita e arte di Don Van Vliet / Captain Beefheart” di F. Nunziata
ore 21.00 Chiusura

Grande novità di questa edizione è il concorso ideato in collaborazione con  Hilux Vinyl, azienda italiana produttrice di dischi in vinile: in palio 300 vinili! 

Il concorso è rivolto esclusivamente alle etichette discografiche indipendenti, al vincitore la stampa gratuita di 300 album in vinile messi a disposizione dall’azienda milanese Hilux Vinyl
A questo link è possibile scaricare il modulo di partecipazione: http://www.discodays.it/PREMIO%20hilux.pdfe/o richiedere maggiori informazioni. Il bando scade il giorno 07 Ottobre.

Due le partnership con importanti festival partenopei: il Comicon e il Napoli Film Festival.

Con il prestigioso festival internazionale del fumetto di Napoli allestiremo una mostra dal titolo “Abissi Tascabili” ispirata all’omonimo disco e libro a fumetti del cantautore Daniele Celona; con lo storico festival cinematografico presenteremo lo spin-off delle Videoclip Sessions, la nuova sezione che il festival partenopeo ha dedicato alla musica e le immagini: una selezione dei migliori video musicali verranno proiettati in heavy rotation.

Prevista un’importantissima preview video Sabato 13 ottobre alle ore 19.00.
“Il DiscoDays, che ha sostenuto la realizzazione del docufilm “Vinilici. Perché il vinile ama la musica”, ospita in anteprima assoluta la proiezione del trailer”.

Fabiana Fazio in scena al Caos Teatro con “MisStake” il 13 e 14 ottobre

Il 13 e 14 ottobre (sabato ore 21 e domenica ore 20) al Caos Teatro di Villaricca andrà in scena MisStake, scritto, diretto e interpretato da Fabiana Fazio, con assistenti alla regia Angela Carrano e Giulia Musciacco, collaborazione ai movimenti di scena Maura Tarantino. Un monologo, soliloquio di parole e canzoni che partendo da Shakespeare, soprattutto dalla sua tragedia più famosa, Romeo e Giulietta, affronta il tema dell’amore e delle sue infinite possibilità.

Come spiega Fabiana Fazio «Prendendo la famosa frase della scena del balcone: “Romeo, Romeo, perché sei tu Romeo…” come incipit e provando a considerarla in tutte le sue declinazioni, partono un serie di riflessioni sull’amore. Quello con la A maiuscola (se davvero ne esiste uno). L’amore impossibile e perciò tanto voluto (“volere è potere, ma potere è volere?”), quello ostinato (“che amore non è, che cos’è?”), quello illusorio, quello ideale, quello sempre sognato (il mio Romeo), quello smarrito, l’amor perduto, nel tempo e nello spazio… (“Romeo, Romeo… perché sei tu Romeo? … Io non so più come chiamarti per farti tornare, Amore. Mio”)».

MisStake è anche un modo per giocare con le parole, cominciando dal titolo dello spettacolo. Sempre Fabiana Fazio «MisStake, come mistake: sbaglio. To mistake: scambiare, confondere, travisare, fraintendere.

MisStake, come Miss… reginetta, signorina. Come mistress… padrona, signora (del proprio destino?).

MisStake, come miss- take: to miss – mancare il bersaglio, non riuscire, fallire, mancare e sentire la mancanza, non comprendere, perdere, non prendere ma anche però prendere – to take – accettare, portare, portare via, catturare, sopportare. Take come “attenzione!” – take care. Take come smontare, separare – take apart. Take come opinione, punto di vista. Take come registrazione, ripresa. Take come presa».

Sinossi

Giulietta e Romeo. Una Giulietta e un Romeo.

Per una serie di sventurate coincidenze tutto finisce. L’amore. La vita. Il conflitto, infine.

Per una serie di stupidi errori. What a mistake! Tutto va come deve andare perché sia la tragedia che deve essere. E se non fosse andata così? In che altro modo sarebbe andata? La tragedia è tragedia perché non può andare altrimenti. Qualsiasi cosa si faccia.

Una Giulietta. Un Romeo.

Essere in un non luogo a ripetersi sempre la stessa frase. Continuare nelle stesse azioni, lo stesso dire. Perpetuamente. O anche. Tornare indietro. Riformulare le domande. Farsi la domanda giusta, se la si trova, provare con altre risposte, magari. Non trovarne. Più.

Continuare in eterno. Sempre uguale nel tempo.

MisStake scritto, diretto e interpretato da Fabiana Fazio

assistenti alla regia Giulia Musciacco, Angela Carrano

collaborazione ai movimenti di scena Maura Tarantino

Al via la 40^ Sagra della Castagna di Calvanico

Due ori olimpici, giovani talenti emergenti del food, turismo rurale, showcooking, trekking, sport, focus tematici su Calvanico sostenibile tra dieta mediterranea e città slow, laboratori didattici per bambini: sarà un evento multiforme la Sagra della Castagna di Calvanico che, per festeggiare la 40esima edizione, si sdoppia  si sdoppia in due week end consecutivi, dal venerdì alla domenica, tra il 5, 6, 7 e 12, 13, 14 ottobre 2018. Promossa dalla Parrocchia SS. Salvatore, in sinergia con il Comune di Calvanico, la kermesse gode del patrocinio morale della Regione Campania e dell’Ept – Ente Provinciale per il Turismo di Salerno, per i valori che l’iniziativa racchiude in sé nei suoi quarant’anni di storia e di identità collettiva.Una festa contadina, con stand enogastronomici dove degustare piatti tipici e ricette della tradizione tramandate di madre in figlia, di nonna in nipote. Un’idea che dalla sua fondazione, nel 1978, si è allagata divenendo veicolo di promozione delle eccellenze delle produzioni agricole e della vocazione rurale del territorio, che racchiude in sé il termine contemporaneo di “glocal”, ovvero radicato al locale ma in una visione contemporanea. Un paese che cresce, che guarda al futuro, ma vuole difendere le sue tipicità e per la sua bellezza ambientale, con l’ambizioso obiettivo di poter recuperare il patrimonio storico-architettonico: il ricavato, infatti, sarà devoluto per la ristrutturazione del complesso ecclesiale del S. S. Salvatore,  il cui impianto originale risale al Duecento.“Il 40ennale è un evento eccezionale – spiega Don Vincenzo Pierri, parroco della Parrocchia SS. Salvatore promotrice dell’evento e rettore del Santuario di san Michele – Quest’anno sarà la festa della sagra della Castagna. Oltre ad essere un contenitore di aggregazione sociale, cultura, ambiente e territorio, ha unna finalità importante, perché tutti i proventi della manifestazione saranno destinati alla ristrutturazione dell’antichissimo complesso parrocchiale di Calvanico che ha in sé, purtroppo, le ferite del terremoto. Purtroppo le nostre zone portano ancora le tracce, i segni del sisma del 1980. È un recupero importante, perché in un centro piccolo come il nostro, la chiesa diventa il cuore pulsante della comunità”.Il cartellone della 40esima edizione è stato presentato in conferenza stampa all’università di Salerno, ospitata in Sala Stampa Biagio Agnes. In apertura anche i saluti del magnifico rettore Aurelio Tommasetti“L’università è al fianco e al servizio dei territori – ha sottolineato il rettore – È essenziale che una manifestazione ponga al centro l’interesse delle comunità”.Un’edizione 100% green da vivere a contatto con l’ambiente, in una natura incontaminata: per tale motivo sono stati organizzati 2 percorsi di trekking in programma la domenica mattina (partenza ore 9), in sinergia con Legambiente Valle dell’Irno: il primo a Pizzo San Michele a 1.567 metri di altitudine e il secondo al santuario di San Michele di mezzo.“Abbiamo accolto molto volentieri questo invito – spiega Antonio D’Auria, presidente di Legambiente Valle dell’Irno – È una manifestazione che si distingue dalle altre sagre per il recupero artistico della chiesa che assume un valore centrale. E poi c’è l’aspetto naturale, con  gli itinerari del trekking per scoprire gli antichi sentieri e le bellezze paesaggistiche della Valle, tra cui l’Oasi di Frassineto. Valorizzazione e conoscenza, ma soprattutto salvaguardia dell’ambiente”.Al fianco del comitato organizzatore anche le istituzioni e i sindaci della Valle dell’Irno, stretti in una rete sempre più fitta che la sagra sta realizzando per la tutela del territorio. “La finalità che la sagra persegue, con il recupero del complesso ecclesiale, è nobile e importante – sottolinea la senatrice Eva Longo – Un grosso plauso va a Don Vincenzo e a tutto il comitato. Quarant’anni sono un traguardo importante per l’intera comunità di Calvanico che partecipa, si riconosce e si identifica nella manifestazioni. Aggregazione e bellezza paesaggistica sono i punti di forza della Valle dell’Irno. È indispensabile che le istituzioni siano al fianco dei cittadini e dei giovani, per favorire lo sviluppo e per garantire un futuro ai nostri ragazzi, creando occasioni di dialogo, confronto e cultura”.In platea anche il sindaco di Fisciano, Vincenzo Sessa“Complimenti a tutto il comitato, per aver realizzato un’edizione fantastica della sagra e per aver messo in rete enti comunali, associazioni e territori di tutta la Valle dell’Irno per la buona riuscita di una manifestazione che non è solo enogastronomia. Come amministratori dobbiamo aspirare a fare squadra”.A portare i saluti del comune di Pellezzano e del Sindaco Francesco Morra, presente anche il consigliere Ivan Facenda“La nostra amministrazione è vicina al comitato organizzatore della Sagra della Castagna di Calvanico, una delle feste più attese in tutta l’area irnina. Siamo orgogliosi di sostenere un’idea cresciuta negli anni, espressione della comunità calvanicense che da 40 anni di impegna con dedizione alla sua riuscita”.Taglio del nastro venerdì 5 alle ore 19, con le autorità e i giovani chef Stefano Biondi e Francesco Rozza reduci da Masterchef Italia. Domenica come ormai da tradizione pranzo all’aperto, mentre il sabato pomeriggio alle ore 15.30 spazio alla “creative factory lab” per i bambini. Domenica 14 ottobre sarà dedicata allo sport con esibizione di scherma dei campioni Valerio Aspromonte e Daniele Garozzo, mentre alle ore 11 spazio al talk sulle prospettive di sostenibilità di Calvanico, accompagnato da showcooking e degustazioni di vini. Tanta musica con l’etnofolk dei Popular Art e dei Miranda Unplugged.

Mimmo Angrisano festeggia ad Angri i suoi 30 anni di successi il 13 ottobre

Sabato 13 ottobre 2018, alle ore 20.30, presso il Teatro della Congrega di Santa Caterina ad Angri in piazza Don Enrico Smaldone si festeggeranno, con un’imperdibile concerto, i trent’anni di carriera professionale del più grande ed immenso interprete della canzone classica napoletana: Mimmo Angrisano. Erede dell’indimenticabile Sergio Bruni, Angrisano con la sua nobiltà vocale e il fascino del suo inimitabile timbro regalerà al pubblico un’intensa e straordinaria interpretazione delle più rappresentative, immortali ed amate liriche partenopee accompagnato dalle eleganti e virtuose note del chitarrista, mandolinista e compositore  Antonio Saturno, arrangiatore dei suoi capolavori discografici, e dalla dolcezza del flauto del talentuoso M° Aniello Rossi. Trent’anni in..canto un incredibile viaggio poetico musicale di altissimo livello culturale condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, in cui il ritmo della musica seguirà perfettamente quello dei ricordi, dei racconti, delle emozioni e in cui i versi scritti e cantati si fonderanno magistralmente in un’unica partitura. Il concerto è organizzato da Musae Cordis in collaborazione con il Centro Iniziative Culturali con ingresso libero.

DiVin Castagne 2018: successo per il primo weekend, soddisfatti gli organizzatori

L’VIII^ edizione di DiVin Castagne a S. Antonio Abate ha chiuso il primo weekend in Piazza Don Mosè Mascolo con il sold out: 100 chef, 30 cantine, 300 produttori, un pubblico assolutamente soddisfatto.  Presi d’assalto, infatti, gli stand con pentole e pentoloni ricchi di piatti preparati con maestria e passione. Eccellenti i virtuosismi di alcuni degli chef stellati del panorama nazionale ed internazionale che hanno selezionato le materie prime con cura ed attenzione proponendo ai visitatori solo cibi sicuri e dal sapore inconfondibile. E’ stata combinata sapientemente la cucina tradizionale  con quella moderna dando vita a preparazioni gustose che hanno regalato al palato un piacere del tutto inaspettato. Entusiasta Giovanna Mascolo, presidente dell’ Associazione Napoli E’ ed organizzatrice della kermesse, e Andrea D’Auria, storico organizzatore insieme a Carmine D’Aniello che hanno dichiarato: “ DiVin Castagne è un festival all’insegna della spensieratezza, della leggerezza, del gusto e della salute a tavola. Vogliamo ringraziare tutti e in particolar modo l’efficiente e instancabile staff composto da 250 persone.” Straordinaria anche la performance artistica di Arianna Greco, ambasciatrice dell’arte enoica in Italia e nel mondo che ha presentato un’estemporanea di pittura, ispirata appunto al vino.

Il Salotto di Bry è condotto e scritto da Brigitte Esposito, regia e riprese di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con TAone Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania.

VIDEO E INTERVISTE