Dal 23 al 25 agosto “Lumina in Castro” al Castello Lancellotti di Lauro

Da Venerdì 23 a Domenica 25 Agosto 2019 ritorna “ Lumina in Castro”  la rievocazione storica che si svolge nel Castello Lancellotti di Lauro, in provincia di Avellino. Una kermesse di punta dell’Associazione Pro Lauro, una vera rievocazione storica in costume dedicata ad offrire al visitatore uno scorcio storico, quanto più realistico possibile, con l’ausilio di un attento studio delle fonti e delle tradizioni. La manifestazione è articolata in due parti contraddistinte: la Rappresentazione Itinerante nel Secondo Cortile del Castello Lancellotti, volta a conoscere gli ambienti privati del maniero seguendo personaggi relativi a periodi storici differenti con relativa storia; e gli spettacoli presenti nel Primo Cortile dello stesso Castello, anch’essi in linea con il percorso storico del Secondo Cortile, volti a intrattenere il pubblico e a mostrare una festa così come era in quella determinata epoca.
Inoltre, il visitatore potrà trovare, durante le giornate di Lumina in Castro, altri intrattenimenti: stand gastronomici in tema, con pietanze tipiche del luogo e di quel tempo; stand espositivi e artigianali, con oggetti e mostre d’arte che riproducono uno scorcio di allora. Il tutto tra suoni, figure, luci ed ombre della Storia. Per la sua XIV edizione si prepara la rievocazione dell’epoca più antica: il Medioevo. La costruzione della Rocca, il ritorno dei Longobardi, gli assedi e i duelli.  Una lotta senza pietà per il controllo del Castello!

Dal 18 al 21 luglio “Panza e Danza” ad Ispani (SA)

Panza…. e danza“, al via la prima edizione a Capitello (Ispani) Connubio Musica e Cibo, all’insegna dei prodotti tipici e della cucina cilentana . Dal 18 al 21 luglio 2019, in piazza delle Radio Libere Ispani località Capitello. La degustazione prevede un menù composto: di un antipasto (mozzarella di bufala-mortedde, formaggi ovicaprini, prosciutti, capicolli e pancetta) , di due primi composti da fusilli d’oro e cavatielli di Felitto, dei secondi composti da fianchetto di vitello e coniglio m’buttonato, pollo alla brace ed al forno con patate, dolci cilentani già preparati, il tutto accompagnato da bevande tra cui acqua, vino locale e bibite varie .La manifestazione sarà Plastic Free poiché verranno utilizzati piatti in porcellana , bicchieri in vetro (calici), posate in acciaio. Non mancano degli ottimi dolci cilentani e dall’ottima frutta fresca di stagione.

Tradizione, Memoria e Gusto: venerdi 26 Luglio Borgo di Sant’Anna

Tradizione, memoria e gusto, al Borgo Sant’Anna al Porto, il 26 luglio: la Claai di Salerno, in collaborazione con Tanagro legno Idea e Coldiretti e con il patrocinio del Comune di Salerno, propone una serata intrisa di sapori nostrani e antiche ricette made in Salerno.

Il programma
In particolare, nel suggestivo borgo, sarà possibile degustare olio extravergine biologico della tenuta Giuliani, l’inconfondibile croccante di nocciola dell’azienda agricola Nobile e, dulcis in fundo, “u buccacc e’ mulignan”, un tesoro sotto olio preparato dalla cuciniera vegana Cristina De Vita, nonchè le ninne nanne di Sant’Anna a cura della scrittrice e ricercatrice, Maria Luisa Pesce.

L’Accademia Nazionale Pizza Doc dona pizze e sorrisi ai bambini dell’ospedale Santobono Pausillipon di Napoli

Appuntamento all’Ospedale Pausilipon per la solidarietà. l’Accademia Nazionale Pizza DOC in collaborazione con L’Associazione Regionale Leucemie Infantili Onlus (A.R.L.I. Onlus), organizzeranno un evento dal titolo “Pizza in Corsia”, l’appuntamento si svolgerà a Napoli, presso l’Ospedale Pediatria Oncologica Pausilipon, il giorno 16 luglio alle ore 12, grazie alla collaborazione degli Istruttori del Team Accademia. Sarà predisposto un laboratorio dove i bambini prepareranno pizze originali, insieme ai pizzaioli. Una volta cotte e messe in tavola, le pizze potranno essere degustate. Durante l’evento saranno donate pizze a tutti i bambini degenti e non dell’Ospedale Pausilipon di Napoli. Tutti i partecipanti potranno degustare una pizza preparata dai pizzaioli del team Accademia Nazionale Pizza DOC: Saranno presenti tra gli altri, Salvatore Lioniello, Vincenzo Capuano, Raffaele Bonetta, Marco Di Pasquale, Claudio Paduano, Vincenzo Fotia, Fabio Di Giovanni, Gennaro Tommasino, e tutto il team Accademia con pizzaioli provenienti anche da fuori Regione per regalare un “sorriso” ai bambini meno fortunati. Ci sarà anche uno spettacolo freestyle. Alla fine dell’evento di solidarietà, Pizza in Corsia, ogni istruttore del Team Accademia donerà un proprio contributo in beneficenza, per sostenere i progetti dell’A.R.L.I..

Al via “Corbara e il Corbarino” 13^ edizione il 20 e 21 luglio 2019

Fiore all’occhiello della nostra programmazione è l’evento denominato “Corbara e il Corbarino” giunto ormai alla 13.a edizione.
“Se magna, se balla e se beve o’ vino… tammorra, tarantella e pomodorino”. La tammorra e le tarantelle accompagneranno tutti
i visitatori in una passeggiata tra stradine, gli affascinanti cortili e i lussureggianti giardini del borgo Sala.

Il percorso enogastronomico rappresenterà un appuntamento importante per gli amanti del famoso Pomodorino che verrà preparato in tutte le salse. In ogni angolo del caratteristico del percorso, all’interno delle strette viuzze del borgo sala,
saranno allestiti punti dove il pomodorino si presenterà in maniera diversa, ed ogni pietanza avrà un gusto diverso e speciale.
Camminando all’interno del percorso, dislocati in varie zone, sarà piacevole ascoltare i vari gruppi di musica popolare invitati per allietare l’evento, senza sosta.

I palati raffinati si tengano pronti, quest’anno le cucine e gli chef invitati sono determinati a spingersi verso mete mai raggiunte.

Anche quest’anno il sacro s’incontra con il profano, infatti, nel giorno di domenica 21 luglio, vi sarà la concomitanza con la
festa religiosa di Sant’Erasmo, compatrono di Corbara, molto famosa per la famosissima calata dell’angelo, rappresentazione centennale anch’essa ricca di fascino.

I piatti preferiti dei vip in vacanza a Positano

Positano, la città più glamour della Costiera Amalfitana, ospita ogni anno centinaia di star internazionali: si incontrano un po’ ovunque, dalle spiaggette alle stradine dove sono situate le boutique più importanti, dagli yacht che galleggiano a pochi metri dalla costa ai ristoranti e alle discoteche più in. Tra giugno e luglio sono già stati paparazzati: Sofia Vergara e Joe Manganiello, la cantante e attrice Lovi Poe, l’inviato di “Striscia la Notizia” Vittorio Brumotti, l’attore australiano Eric Bana con la moglie Rebecca Gleeson.

La storica discoteca “Music on the Rocks”, dell’imprenditore Giuseppe Russo (figlio di Salvatore, che al ristorante Chez Black, posto tanto caro a Franco Zeffirelli, di vip ne ha ospitati tantissimi), è uno dei locali preferiti dai personaggi famosi (comprese star hollywoodiane) e, ovviamente, dai vip watchers. Al piano superiore è ubicato il “Rada”, sempre di proprietà di Peppe, che offre a tutti i vip che prima di scatenarsi in pista hanno voglia di mangiare qualcosa di buono piatti esclusivi ed al contempo ottenuti con ingredienti della tradizione che possono degustare in tutta tranquillità al riparo dal caos che spesso interferisce con la naturale bellezza di Positano. Non a caso il termine “rada” indica una insenatura, riparata dall’azione dei venti e dalla violenza delle mareggiate, dove le imbarcazioni possono sostare in sicurezza al riparo dalle correnti. Ed è proprio leggendo il menù del Rada che si capisce quali sono i piatti preferiti dalle star internazionali: tra gli antipasti il “Gran crudo di mare con granita al pompelmo rosa” rigorosamente accompagnato da un’ottima bollicina (la vasta carta dei vini del ristorante ne propone centinaia, tra fini spumanti italiani e prestigiosi champagne francesi); tra i primi riscuotono molto successo le “Linguine aglio olio e peperoncino in zuppa di pesce e briciole di pane croccante”, i “Paccheri di Gragnano con gambero rosso, melanzana e stracciata di bufala”, e gli “Spaghetti alle Vongole ed erbe di mare” (le star di Hollywood amano la pasta… in tutti i formati!); tra i secondi desta molta curiosità l’”Astice alla griglia con caponatina di verdure e salsa bernese allo zafferano”, è molto richiesto il classico “Pescato del giorno all’acqua pazza”, e vanno molto forte i piatti a base di carne come il “Filetto di manzo e peperoncini verdi all’origano, cipollotto e chips di patate goffrate”. Tutte creazioni dello chef executive della struttura, Nunzio Spagnuolo, che (reduce da numerose collaborazioni “stellate”, tra tutte quella con Gualtiero Marchesi) ha applicato i concetti alla base dell’apprezzatissima “moda mare Positano” – ovvero semplicità, artigianalità, eleganza – alla cucina del Rada e ha avviato una tendenza gastronomica che sta molto piacendo ai vip e, in generale, agli ospiti del locale: “Cibo, Mare… Positano!”, tre elementi per una dinner experience esclusiva.

 

La Costa D’Amalfi si prepara ai rombi d’epoca con il VI^ Raduno del Club “I Mitici delle 500”

Il Club “I Mitici Delle 500” è pronto per condurre, sullo spettacolare e favoloso palcoscenico della Costiera Amalfitana il 21 luglio 2019, l’energico e trascinante Raduno di Auto e Moto d’Epoca che quest’anno giunge alla sua sesta edizione. L’evento, ideato e organizzato da Carolina Di Martino Eventi e dal presidente del Club Angelo Arpaia, onorerà il ricordo indelebile della socia Carmela Casale. A partire dalle ore 9.00 sarà possibile degustare un’ottima colazione e ammirare mitiche auto e modelli di gran fascino, provenienti da ogni dove e con a bordo gli originalissimi drivers, presso la Casa del Gusto a Polvica-Tramonti per poi sfilare lungo i tornanti della Costiera regalando emozioni a turisti e residenti. Un tour alla scoperta della famosa costa frastagliata e costellata di piccole spiagge, limoneti a picco sul mare, ville sontuose e meravigliosi vigneti terrazzati. Non sarà solo un rombante tour all’insegna della cultura e della promozione turistica, ma anche enogastronomico alla scoperta della buona cucina e dei sapori in un territorio ricco di tradizioni culinarie e di prodotti tipici campani. Tre le soste: la prima a Tramonti presso L’Azienda Agricola Casearia del F.lli Caso, una grande famiglia impegnata nella produzione di formaggi che, dai pascoli ai banchi di vendita, hanno nell’amore, nella passione e nell’artigianalità il loro marchio di qualità. Freschezza e genuinità sono il risultato di un processo produttivo capace di conferire ai prodotti un gusto eccellente; la seconda a Ravello presso la Casa Vinicola Ettore Sammarco, nota azienda che, da oltre cinquant’anni, produce pregiati vini DOC nel pieno rispetto delle regole tradizionali della vinificazione; la terza a Chiancolelle sui Monti Lattari presso l’Azienda Agricola Antonia Rastelli dove la natura e il tempo hanno mantenuto un ruolo indelebile nella produzione di formaggi. Qui sarà possibile conoscere i sistemi di allevamento, visitare le stalle, osservare da vicino gli animali oltre ad assistere alla produzione di un ottimo caciocavallo e alla filatura di gustosi bocconcini di fiordilatte. Un raduno che offrirà ai partecipanti nuove occasioni di incontro, di spensieratezza e di divertimento. L’evento sarà ripreso dalle telecamere di www.360gradiwebtv.it e TAone con il programma televisivo Il Salotto di Bry

Antiche Ruote Angri regala vitalità alla città doriana con il II^ Raduno di Auto e Moto d’Epoca

Numeri da capogiro per la seconda e rombante edizione del Raduno di Auto e Moto d’Epoca organizzato nella città doriana dall’Associazione Antiche Ruote Angri, in collaborazione con il Centro Commerciale IperG, il Piacere della Tavola e Gallo Matto, che ha raccolto il pieno di iscrizioni e grande entusiasmo tra i partecipanti provenienti da tutta la Campania e non solo. Di buon mattino in Piazza Annunziata, predisposta all’accoglienza di auto, moto e proprietari che ne hanno raccontato la storia attraverso simpatici aneddoti, è stata ricreata una magica un’atmosfera retrò grazie al suono di violino e sax a cura dei talentuosi e applauditissimi maestri di fama nazionale Pierpaolo e Raffaele Petti. Apprezzatissima la colazione offerta dall’organizzazione ai partecipanti degustata anche in sella alle moto. Dopo la bryosa ed effervescente presentazione della kermesse a cura della giornalista, conduttrice e testimonial Brigitte Esposito è stato dato il via ad tour mozzafiato che ha fatto assaporare ai partecipanti i tesori culturali di Angri, la storia, gli angoli e vicoli più suggestivi e quelle strade animate da gente pronta a salutare e a sorridere ad ogni suono di clacson, veri cuori pulsanti della kermesse. Una scenografia di alto ed originale livello estetico, un percorso avvincente di grande divertimento e tre momenti enogastronomici che solo Angri ha saputo offrire grazie alle soste: la prima presso Il Piacere della Tavola di Santolo Iannone, dove i partecipanti sono stati omaggiati con pacchi di ottima pasta lavorata artigianalmente con materie prime; la seconda dinanzi al meraviglioso Palazzo Doria per un freschissimo e stuzzicante aperitivo preparato dalla solarissima ed accogliente Marianna Taumaturgo presso lo Chalet Doria; la terza presso il Centro Commerciale Iperg dove Gerardo, Giovanni Gallo e Lena Conte hanno accolto il coloratissimo serpentone di auto e moto scortato dall’instancabile ed efficientissima Polizia Locale. Una vera e propria festa con la degustazione di pizze promosse da La Torrente, ottimi primi piatti e specialità accompagnate dalla musica dei The Bootle’s – The Beatles tribute band, Giovanni Squillante, Marco D’Antuono, Stefano Squillante e Lorenzo Montella, protagonisti del programma televisivo Tu si que vales su Canale 5, che hanno fatto rivivere le atmosfere musicali e il fascino del mitico quartetto di Liverpool: i Beatles. Una splendida giornata, apprezzata da tutti, che ha visto come momento topico anche estrazioni di simpatici premi e la una premiazione da parte dei vertici dell’Associazione Antiche Ruote Angri. Anche stavolta il Raduno è stato appassionante ed emozionante, – hanno commentato il presidente Nino La Mura e i soci Carmine Nocera, Francesco Manzo e Natale Esposito.abbiamo lavorato ininterrottamente in questi mesi per la perfetta riuscita dell’evento e abbiamo constatato davvero la passione che muove da ogni dove gli appassionati, i collezionisti che hanno voluto mostrare la bellezza delle loro auto e moto, pezzi unici perfettamente curati. Vogliamo ringraziare tutti gli sponsor e coloro che hanno hanno creduto nella particolarità del nostro raduno che ha fatto apprezzare ancora di più la bellezza della nostra splendida città.”

Si ringrazia: La Torrente, Nonna Viola, IC Assicurazioni, Tortora Macchine per Movimento Terra, Re Max Red, Eurocom, TM Langella, Panificio Pisacane, Autoscuola Mercury, Ristorante Doria Mangia e Bevi, Evoluzione Danza, Akira Centro Estetico e Parrucchiere, Sogni e Sorprese argenteria, Il Mattino Casalinghi, Ottica Iaccarino, Pianeta Mare, Zio Savino Qualità, Agraria 92, MG Elettrodomestici, National Transport, Fratelli Barba elettrodomestici, Autolavaggio Gerardo, Traporti Fontana, Profumo di Pane, Fernanda Detersivi, De Vivo Giovanni, Ingrosso Bibite, Arredamenti Gaeta Giovanni, Cioccolateria Todisco, Peppe o’ Piezzo, General Meccanica, Pasticceria D’Amato, Macelleria Cascone 2, Blitz Sport, Il Mondo del Pulito, Stanleybet, Re Mida Gioielli, Stazione di servizio Angelina Petroli, Old Barber di Giovanni Grieco, Caseificio Fiordilatte, Longobardi Gerardina ricambi, Pizzeria Red Carpet, Fly Nibiru Viaggi, SAR Service, Caffè Doria, Bar New Game, Chalet Doria.

Il Salotto di Bry è scritto e condotto da Brigitte Esposito, regia di Gerardo Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania.

VIDEO E INTERVISTE 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA FOTOGALLERY 

Si scaldano i motori per il 16 giugno: al via il II^ Raduno d’Auto & Moto d’Epoca di Antiche Ruote Angri

Dopo l’immenso successo dello scorso anno che ha visto un elevato numero di iscritti e la partecipazione di collezionisti e di club dell’intera regione Campania ritorna ad Angri la II^ Edizione del Raduno d’Auto & Moto d’Epoca organizzata dall’Associazione Antiche Ruote Angri presieduta da Nino La Mura. L’evento, frutto di passione e professionalità, si svolgerà domenica 16 giugno 2019 in collaborazione con il Centro Commerciale IperG, Il Piacere della Tavola e Risto Pasta & Bar. Appassionati e collezionisti di veicoli storici sfileranno lungo le strade cittadine regalando un vero e proprio tuffo nel passato. Il ritrovo e le iscrizioni si terranno in Piazza Annunziata a partire dalle ore 9,00 con il ritiro di un buono breakfast. Alle 10.30 partenza e tour per le strade cittadine con alcune soste enogastronomiche davvero gustose. Alle ore 11.30 arrivo presso il piazzale del Centro Commerciale IperG per un prelibato e ricco buffet, premiazioni, sorprese e una grande festa finale con superospiti The Bootle’s – The Beatles tribute band protagonisti del programma televisivo Tu si que vales su Canale 5 che faranno  rivivere  il fascino dell’indimenticabile quartetto di Liverpool. L’obiettivo principale – hanno dichiarato il presidente Nino La Mura e il socio Carmine Nocera è la valorizzazione del territorio. Motori, enogastronomia e bellezze artistiche e culturali saranno i punti cardini su cui punteremo per offrire a tutti il piacere di vivere la città. Come l’anno scorso, anche quest’anno saranno consegnati dei simpatici gadget ai partecipanti volti a ricordare lo spirito di amicizia, di condivisione e voglia di viaggiare insieme. Il tour, condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, sarà ripreso televisivamente dalle telecamere di www.360gradiwebtv.it e Teleangriuno regia di Roberto Tartaglia con immagini live di Angelandrea Falcone in onda nel programma “Il Salotto di Bry in Tour” e frizzanti scatti e cartoline fotografiche a cura di Paolo Novi Fotografo. Non resta dunque che scaldare i motori!

Il Salotto di Bry ospita Domenico Ingenito, il panettiere più sexy d’Italia

E’ amatissimo dalle donne, sta spopolando sul web, in tv e nel mondo della moda. Ma è anche “buono” come il pane. E’ Domenico Ingenito, il panettiere più sexy d’Italia. Durante la sua ospitata nel Salotto di Bry si è raccontato a 360 gradi presentando in anteprima alcuni scatti del suo prossimo e focoso calendario: sguardo ipnotico, fisico scolpito da muscoli guizzanti e …tanto pane! Amante della musica ha inciso anche un ritmatissimo singolo, al momento in vetta alle classifiche, dal titolo “Taylor” dedicato alla famosa influencer Taylor Mega.
Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia Gerardo Tartaglia riprese Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con TAone canale 639 del digitale visibile in tutta la Campania.

VIDEO

Clicca sulla foto per accedere alla PHOTOGALLERY

A Cori la Seconda Sagra del prosciutto cotto al vino

Il Prosciutto di Cori cotto al Vino sarà il protagonista della Seconda Sagra che si terrà nel paese lepino il 24 e 25 maggio in un contesto storico architettonico di grande bellezza: piazza del Tempio d’Ercole. VENERDÌ 24 MAGGIO, alle ore 17:30, l’evento sarà aperto dagli Sbandieratori dei Rioni di Cori e dal saluto istituzionale del Sindaco di Cori Mauro De Lillis, dell’Ass.re all’Agricoltura della Regione Lazio Enrica Onorati, dall’Ass.re all’Agricoltura del Comune di Cori Simonetta Imperia e dalla consigliera delegata alla Promozione del Territorio Sabrina Pistilli.

Sarà possibile degustare il Prosciutto di Cori accompagnato da vini, pane, dolci e olive acquistando un ticket con calice annesso. Sarà possibile assaggiare il prosciutto delle aziende che hanno ottenuto il riconoscimento De. Co.: Le Bontà e F.lli Saccucci, oltre quello prodotto dalla macelleria Bernardi. I prodotti sott’olio dell’Az. Agnoni, Ortocori e Francesco Lucarelli, il pane del forno Angela Pistilli ed i vini delle cantine Cincinnato, Carpineti, Pietra Pinta e Filippi e della costituenda cantina Molino700.

I prodotti De.Co. potranno essere anche acquistati, insieme a quelli di altri produttori: il prosciutto dell’azienda Pietro Trocchi, il rinomato pane di Cori dei forni Alessi, Trifelli, Arciulo, Pietrosanti. La pasticceria di Maciste, i prodotti caseari di Costantino Giordani, lo zafferano di Quinto Marafini ed il Mercato Contadino. Nella serata di venerdì la musica dei Light Blue Quartet e del duo AmoRdiVino. SABATO 25 MAGGIO, oltre alle degustazioni, la giornata sarà animata da pizziche e saltarelli de I Trillanti. Saranno allestiti anche mercatini di hobbistica.

La manifestazione enogastronomica rappresenta una delle iniziative sulle quali l’amministrazione comunale sta puntando per valorizzare le produzioni e le tipicità locali – spiegano De Lillis, Imperia e Pistilli – sin dall’inizio del nostro mandato abbiamo creduto nelle potenzialità di questo territorio e vogliamo continuare a valorizzarlo con azioni mirate, di promozione e soprattutto di attribuzione di marchi di provenienza territoriale, come IGP, DOP e De.Co. I prossimi progetti di riconoscimento sui quali stiamo lavorando sono il pane e la ciambella scottolata di Cori”.

IL VINO DI LEONARDO DA VINCI NELLA CAPITALE EUROPEA “SANNIO FALANGHINA” 2019

Il vino di Leonardo Da Vinci‬ arriva nella Capitale europea del Vino 2019, il prestigioso riconoscimento assegnato al territorio beneventano da Recevin, la rete delle 800 Città del Vino presenti in 11 Paesi europei.
Il distretto “Sannio Falanghina” celebra il genio dell’inventore toscano e la passione dell’enologo umbro Riccardo Cotarella, consulente della più grande cantina sannita e presidente dell’Associazione mondiale enologi, con un evento speciale organizzato domani dal Comune di Guardia Sanframondi (BN) e dall’Associazione “Il Genio di Leonardo” di Calcinaia (PI): 
“Due etruschi a Guardia: Il genio di Leonardo”.

Un incontro “di… vino”, dunque, considerato che l’unico bene che Leonardo decise di inserire nel testamento fu proprio la sua vigna a Milano, dove produceva dal 1498 la Malvasia aromatizzata di Candia, che anche a Guardia si produce da secoli ed è nota come “uva di Cerreto”. E non solo.
 
Il presidente dell’Associazione “Il Genio di Leonardo”, Antonio Capuano, consegnerà al sindaco di Guardia Sanframondi, Floriano Panza, una bottiglia di Chianti prodotta a Vinci con l’antico metodo utilizzato da Leonardo, siglando un importante gemellaggio con la Falanghina come riconoscimento della lunga tradizione vinicola del territorio apprezzata in tutto il mondo.
“Avendo vissuto da piccolo nelle campagne attorno a Vinci – spiega Donato Domenico Inglese, tutor didattico dell’evento – Leonardo osservò con attenzione e curiosità le tecniche di coltivazione. Da grande, divenne un buon degustatore di vino e non solo. Ideò nuove procedure per la coltivazione delle viti e la preparazione del vino, e dopo essersi trasferito a Milano nel 1495 per dipingere L’ultima cena, chiese in dono a Ludovico il Moro un terreno, come conferma la lettera di raccomandazioni inviata al suo fattore, dove coltivò un vigneto in cui produceva il suo vino. Ad ottobre, grazie ad alcuni ricercatori che hanno identificato il terreno e trovato le radici di quelle vetuste viti, facendole analizzare e ripiantare, quel vino tornerà in produzione”.

Le iniziative in programma a Guardia in occasione del 500esimo anniversario della morte di Leonardo, non finiscono qui. La suggestiva chiesa “Ave Gratia Plena” ospiterà da domani – sabato 4 maggio, ore 18  – e fino al 2 giugno‬ la mostra “Leonardo da Vinci‬: la vita, le opere, i codici e le macchine”, presentata in Europa, USA, Cina ed Emirati Arabi. Un viaggio nel meraviglioso ed affascinante mondo di Leonardo alla scoperta del genio, nell’ambito della fitta trama di relazioni culturali e del contesto artistico che ha caratterizzato quel periodo storico.

L’esposizione, curata dagli architetti Carmine Faustino e Donato Domenico Inglese con il contributo del professore Ernesto Pengue, propone l’opera vinciana attraverso preziosi disegni e modelli funzionanti (macchine utilizzate per lavorare, per uso bellico, per la navigazione e per il volo), riproduzioni di quadri, conferenze didattiche sulla sua vita ed una minuziosa spiegazione di circa 50 modelli della collezione.
 

“La mostra didattica si basa su due momenti distinti ma concatenati nella tematica. In primis, proietteremo un video sulla vita e sulle opere del genio, raccontando aneddoti e curiosità, ed illustrando le opere pittoriche con fedelissime copie. Successivamente, mostreremo diverse macchine progettate da Leonardo e realizzate in scala da artigiani bresciani con legni antichi. Tra le numerose invenzioni – conclude Inglese – i visitatori potranno ammirare le copie dei disegni con i suoi studi di anatomia umana e, in anteprima, lo Strettoio per spremere uva ed olive. Una macchina azionata dal movimento circolare di cavalli ed asini, bilanciata da un contrappeso sull’estremità opposta”.

Una storia affascinante che da 500 anni è materia di grandi dibattiti scientifici, e che nel Sannio sarà arricchita da un ciclo di incontri tematici previsti nel mese di maggio. Protagonisti, tra gli altri, Giuseppe Festa, coordinatore scientifico dell’Associazione “Città del Vino”, e l’enologo Riccardo Cotarella con un originale fuori programma che coinvolgerà il monumentale organo del 1700 presente nella chiesa “Ave Gratia Plena”.