Se una sera d’estate un assaggiatore. Visita guidata al Giardino di Ninfa e degustazioni

Sabato 31 Agosto, dalle ore 17:00, presso il Giardino di Ninfa, si svolgerà l’iniziativa “Se una sera d’estate un assaggiatore … contro la banalizzazione delle percezioni e la globalizzazione del gusto”, organizzata dal Centro Assaggiatori Produzioni Olivicole Latina, con il patrocinio della Fondazione Roffredo Caetani Onlus, a cura del dott. Giulio Scatolini Capo panel COI (Consiglio Oleicolo Internazionale).

Ci sarà una degustazione guidata ed informata tra le essenze degli oli extravergine d’oliva di qualità, alla scoperta di alcune delle migliori cultivar italiane e spagnole: Itrana (Lazio), Moraiolo (Umbria), Coratina (Puglia), Nocellara (Sicilia) e le varietà iberiche Arbequina (Catalogna, Aragona, Andalusia), Picual (provincia di Jaén), Hojiblanca (Andalusia) e Manzanilla Cacereña (provicie di Càceres, Badajoz, Salamanca, Avila e Madrid).

L’incontro formativo sarà preceduto da una visita guidata del Monumento Naturale Giardino di Ninfa, tra resti architettonici medievali e suggestivi habitat naturalistici e paesaggiastici, e si concluderà con un buffet a base di prodotti tipici del territorio che metterà a confronto l’olfatto deciso dell’oliva delle cultivar italiane rispetto ai profumi della produzione spagnola.

“L’evento punta a educare il palato, per riconoscere un olio di qualità e alla portata di tutti – spiega il Presidente del CAPOL e capo panel Luigi Centauri – ma l’intento è anche quello di creare, nel contesto dello splendido Giardino di Ninfa, aperto per l’occasione dal Presidente della Fondazione Tommaso Agnoni, una sorta di spaesamento percettivo causato dalla bellezza del luogo e dalla piacevolezza degli oli assaggiati.”

Per la partecipazione è obbligatoria l’iscrizione entro il 28 agosto, fino ad esaurimento dei posti disponibili (massimo 100 partecipanti). Il prezzo di ingresso èdi € 22,00 a persona. Il ricavato sarà destinato alla realizzazione della nuova sala panel del Capol presso i locali del Consorzio Area Sviluppo Industriale Roma-Latina. Contatti: capol.latina@gmail.com / 329 812 0593 / 329 109 9593.

Al via i grandi eventi nella città di Lettere per tutto il mese di settembre

di Brigitte Esposito

L’estate sta finendo, settembre è alle porte e la città di Lettere si prepara a vivere un avvincente e coinvolgente mese ricco di strepitosi eventi per grandi e piccini. Tutti a galoppo il 7 settembre con il “Gran Galà Equestre” alle ore 21,00 presso il Campo Sportivo in Corso Vittorio Emanuele. Performances, arte, cultura equestre e un magnetico ed imperdibile spettacolo con noti artisti di fama nazionale. L’8 settembre, alle ore 19.45, bisogna raggiungere Piazza Roma con una sola parola d’ordine “allegria”. Lettere in Allegria è, infatti, una pazzesca festa che mira a valorizzare il territorio, i suoi prodotti e le particolarissime tipicità. A movimentare la serata il ritmo sfrenato degli Allerija, il gruppo live che farà tappa in città con il “C’e’ tempo tour”. Il 9 settembre spazio alla beneficenza con “Notte di Stelle”, un gustoso evento enogastronomico presso il Castello di Lettere con rinomati chef stellati. Il ricavato andrà a sotegno del progetto Sogni d’Oro dell’Ospedale Santobono. Il 21 e 22 settembre preparate i calici per la IV^ edizione della “Festa del Vino di Lettere”. Dopo il notevole successo e le migliaia di persone, che durante la scorsa edizione hanno preso letteralmente d’assalto il suggestivo e antico Castello, ritorna l’evento che propone dell’ottimo vino frizzantino Doc di Lettere e tante specialità gastronomiche preparate da originali ristoratori, il tutto accompagnato da musica e spettacoli itineranti. Vi aspettiamo a Lettere…..la città che regala grandi realtà ai sognatori

Il 14 e 15 settembre la XXIII Edizione de “I Cortili della Storia” a S. Egidio del Monte Albino

Sabato 14 e Domenica 15 settembre ritornano I Cortili della Storia giunti alla XXIII Edizione. Un’antica e seguitissima rievocazione Storica con un avvincente percorso gastronomico nella città di Sant’Egidio del Monte Albino in Campania.  Si narrano fatti, storie e e la festa passata del casale. Una rievocazione di quella che poteva essere una “festa popolare” dell’antichità, articolata in momenti che vanno dal basso medioevo al secolo XVI.
L’ambientazione della manifestazione, pertanto, ricrea momenti di vita di quel tempo, in modo che il visitatore possa compiere una sorta di viaggio nel tempo, tra l’atmosfera cortese dei cortili e l’allegria delle piazze in festa.
Ad accoglierlo, all’interno dei cortili, troverà figuranti in costumi d’epoca che gli proporranno l’assaggio di alcune pietanze tipiche del posto, preparate secondo antiche ricette (come il “fusillo sangiliano” fatto a mano, la pasta di “sciuanelle” e la pizza di granone farcita col pomodorino solo per limitarci ad alcuni esempi).
Inoltre, in altrettanti cortili, detti dei “cunti”, a cura della compagnia “ARTENAUTA” con la regia di Simona Tortora e della compagnia “ProLoco in Scena”, il turista assisterà alla narrazione di antichi fatti realmente accaduti nel casale. Mentre in altri cortili, come quello in cui è ambientata una scena di una classica cena medievale, il visitatore assisterà alla rievocazione di ambientazioni tipiche della vita dell’epoca. Il vero tuffo nel passato è garantito dalla fiera delle antiche arti e mestieri. Grazie alla presenza di artigiani ed artisti in costume storico medievale, che lavoreranno tutti sul posto, il visitatore, nelle due serate della manifestazione e nella mattinata di domenica, potrà assistere ad alcune estemporanee di antichi mestieri. Per l’occasione saranno presenti le macchine della tortura e macchine da guerra di epoca medievale. Con la “Dea dei serpenti” si assisterà ad un momento magico dove si avrà la possibilità di vedere da vicino serpenti di varie specie e di interagire con essi. Un arte antica e affascinante, vero intrattenimento delle antiche feste e dei mercati dei quell’epoca come quella dei falconieri, altro momento di grande svago durante le feste. A cura dell’ associazione “I Cavalieri del Giglio” e della compagnia “Compagnia Arcieri D’Oria” parteciperà a combattimenti e a scontri tra cavalieri, a dimostrazione nell’arte della spada e scudo, mentre il gruppo di arcieri, con il suoi coinvolgimento, darà vita al torneo.

PROGRAMMA

Sabato 14 Settembre

Ore 20.00 – Apertura e visita ai cortili del Centro Storico.
Musiche tradizionali e degustazioni di prodotti tipici.
Fiera delle arti e mestieri medievali.
Esibizione incantatori di serpenti e dei falconieri.
Esibizione acrobati del borgo. Combattimento arma bianca.
Spettacolo della condanna al patibolo.
Spettacoli di recitazione all’interno dei cortili.

– Domenica 15 Settembre

Ore 12.00 – Mercato medievale e degustazione di prodotti tipici presso la Corte di Palazzo Ferrajoli della Fontana. Esibizione dei Falconieri e incantatori di serpenti.

Ore 17.30 – Partenza del Corteo dei figuranti da Piazza Municipio;
Ore 18.00 – Arrivo dei figuranti alla chiesa di Maria SS. delle Grazie;
Ore 19.00 – Arrivo dei figuranti all’abbazia di Santa Maria Maddalena;
Rievocazione Storica degli eletti dell’antica Università di Sant’Egidio.
Ore 20.00 – Apertura e visita ai cortili del Centro Storico.
Musiche tradizionali e degustazioni di prodotti tipici.
Fiera delle arti e mestieri medievali.
Esibizione dei falconieri e incantatori di serpenti.
Esibizione Acrobati del borgo. Combattimento Arma Bianca.
Spettacolo della condanna al patibolo.
Spettacoli di recitazione all’interno dei cortili.

 

 

La notte dei fuochi a Positano: spettacolo pirotecnico e cibi portafortuna

In vista del tradizionale spettacolo pirotecnico di Ferragosto, connesso ai festeggiamenti dedicati alla Madonna Assunta – la protettrice del borgo -, presso il ristorante “Rada” di Positano si terrà una cena di gala per la quale lo chef resident della struttura, Nunzio Spagnuolo, ha creato appositamente un menù à la Grande Carte composto da piatti che sono un’esplosione di gusto.
Lo spettacolo pirotecnico di Ferragosto che si svolge a Positano è uno dei più belli e suggestivi d’Italia in quanto si tiene in uno dei luoghi più magici e romantici al mondo. Il centro del Paese si anima con canti e danze popolari, e a mezzanotte tutto si ferma per ammirare i tradizionali “fuochi a mare”. La posizione del Rada è la più favorevole in assoluto per godersi lo spettacolo in quanto il ristorante è ubicato “al riparo” da tutto ciò che interferisce con la naturale bellezza di questo paradiso terrestre, avvolto da una magica atmosfera d’acqua e di luce. Non a caso il termine “rada” indica una insenatura, riparata dall’azione dei venti e dalla violenza delle mareggiate, dove le imbarcazioni possono sostare in sicurezza al riparo dalle correnti. Come è sua abitudine lo chef Nunzio Spagnuolo per l’ideazione del menù appositamente dedicato a questo spettacolare evento ha strizzato un occhio agli ingredienti di stagione (utilizzati ad esempio per gli gnocchetti di patate viola con frutti di mare, zucchine e pomodorino giallo), ai profumi del mare (che sono ad esempio sprigionati dal filetto di rombo in crosta mediterranea con purea di patate alla vaniglia e sorbetto al sedano),, e ovviamente – essendo Ferragosto – ai cibi ben auguranti (come il risotto Carnaroli, limone, ostrica e prosecco). E, sempre a proposito di cibi ben auguranti, lo chef resident del Rada ha pensato anche a un menù degustazione a base di astice (che essendo un crostaceo “ricco” si pensa che assicuri un periodo propizio) composto da: astice alla catalana; linguine con astice, pomodorino e basilico; astice alla griglia con caponatina di verdure e salsa bernese allo zafferano.

GLI ALTRI EVENTI

Fly jazz Tuesday
Con la sua vista sul maestoso panorama di Positano il Fly Bar offre ai suoi ospiti un ambiente esclusivo e raffinato ove concedersi una pausa di relax gustando un sofisticato aperitivo prima di cena o sorseggiando un cocktail serale in compagnia. La prestigiosa drink list è composta da svariati classici sapientemente rivisitati ed originali creazioni realizzate dal barman Frank Formicola – che da più di 17 anni opera nel mondo della mixology registrando notevoli consensi per serietà professionale e originalità delle sue proposte – con ingredienti di altissima qualità e talvolta “rari”.
Ad agosto al FLY Lounge Bar si terrà una serie di eventi musicali jazz organizzati da Pasquale De Rosa, resident pianist e responsabile musicale sia del FLY che del RADA. Le serate si svolgeranno ogni martedì e vedranno coinvolti molti nomi noti della musica che affiancheranno Pasquale in una serie di progetti inediti ed originali.

Martedì 13 Agosto:
Claudio Cardito (sax), Pasquale De Paola (drums), Pasquale De Rosa (piano)

Giovedì 15 Agosto:
Imma Ranucci (voce), Emiliano De Luca (bass), Pasquale De Rosa (piano)

 

Martedì 20 Agosto:
Anna Soares (voce), Fabio Nunziata (guitar), Pasquale De Rosa (piano)

Venerdì 23 Agosto:
Beatrice Valente (voce double bass), Leonardo De Lorenzo (drums), Pasquale De Rosa (piano)

 

Martedì 27 Agosto:
Leonardo De Lorenzo (drums), Guido Russo (bass), Pasquale De Rosa (piano)

 

I party del Music on the rocks 
Un agosto ricco di appuntamenti imperdibili quello della discoteca più famosa della Costiera ed una delle più belle d’Italia: tutte le settimane gli eventi saranno animati da guest e distinti da format che rendono la programmazione del club  unica e appetibile a tutte le fasce d’età. Il lunedì continuano i party a tema del MONDAYLICIOUS. Il mercoledì quest’anno vede protagonista il format AMAME POSITANO in collaborazione con il collettivo del BLACK ON: hip hop, reggaeton e house music tutta la notte. Il venerdì il party DANCE MACHINE fa fare a chi vi partecipa un salto indietro nel tempo con le selezioni musicali di  Claudio Cerchietto. Il sabato è dedicato ai format, che si alternano, SHUFFLE, SHINE ON, SUPERNATURAL, BLACK ON E MUSIC JUICE, che ospitano  guest nazionali e internazionali come JIMMY SAX, SAM DIVINE , FEDERICO SCAVO, MAMBO BROTHERS.

Il 14 agosto si svolgerà una notte italiana con il doppio live di MAURIZIO FILISDEO E MARCO ROVEZZI e il 15 si svolgerà il “Ferragosto on the rocks” che ospiterà dagli articolo 31 DJ JAD E WLADY il tutto incorniciato dai fuochi di mezzanotte e dalla cena al Rada restaurant. In consolle il sound del’art director Max Zotti si alterna a quello del dj resident Mario Iovieno. Gli eventi sono tutti organizzati dalla RDM NIGHTLIF capitanata da Raffaele Di Monda.

 

Il 12 agosto Calici di Stelle a Ravello, un viaggio sensoriale tra vino, cielo, musica e stelle

Un viaggio sensoriale tra vino, stelle, musica e cibo, dove turisti ed appassionati – lunedì 12 agosto, alle ore 20.30 – riscopriranno le bellezze paesaggistiche e storiche della città di Ravello, nell’ambito della manifestazione Calici di Stellededicata al cinquantesimo anniversario del primo sbarco dell’uomo sulla luna.

Una passeggiata di emozioni attraverso la strada nobile dei grandi alberghi di Ravello: dall’Auditorium alle spalle del Duomo a via San Giovanni del Toro, per arrivare nell’omonima piazzetta e poi proseguire nell’incantevole e panoramica via Santa Margherita, fino a giungere in piazza Fontana Moresca. E non solo.

Un ricco percorso degustativo – preparato dagli chef degli Hotel Bonadies, La Moresca, Parsifal, Belmond Caruso, Palazzo Avino, Villa Fraulo, Villa Maria e Palazzo Acampora – impreziosito dai prodotti tipici del Caseificio Il Capitano, della Tramontina e dell’Antico Forno Carrieri, e dalle prelibatezze dei maestri delle storiche pasticcerie campane Pepe, Pansa, Mennella e De Vivo.

Inoltre, camminando tra le viuzze, il belvedere e le piazzette della zona alta di Ravello, sarà possibile ammirare le stelle grazie all’osservazione telescopica guidata a cura del Centro Astronomico “Neil Armstrong” di Salerno.

Chiuderà la serata, nella suggestiva cornice di piazza Fontana Moresca, il coinvolgente concerto di Raoul & Swing Orchestra. Un incantevole mix di suoni, sapori e profumi, dunque, in un’atmosfera magica che solo Ravello può regalare.

Parteciperanno le più importanti cantine del territorio campano e della Costiera Amalfitana, l’Associazione “Le Donne del Vino“, i Consorzi “Sannio Tutela Vini” (partner del Ravello Festival 2019), “Vesuvio” e “Vita Salernum Vites”, con il coordinamento dell’AIS Costiera Amalfitana. Spazio anche all’artigianato, con i prodotti del brand “Sannio Autentico”, e alle eccellenze della Costiera Amalfitana e del Consorzio “Limoni Costa d’Amalfi”.

Inaugurazione McDonald’s Salerno con Veronica Maya e Maurizio Casagrande

Una madrina e un padrino d’eccezione, Veronica Maya e Maurizio Casagrande, per l’inaugurazione del nuovo ristorante McDonald’s negli spazi dell’edificio storico di Palazzo Natella, al centro della città di Salerno. Una grande festa tra trampolieri, artisti di strada e tanti palloncini colorati per tutti i bimbi, con in sottofondo la jam session a cura dei musicisti della grande e prestigiosa scuola jazzistica salernitana, apprezzata in ambito internazionale. Un grande successo per il taglio del nastro, a cui hanno preso parte insieme agli ambassador, Veronica e Maurizio, e a Luigi Snichelotto e Laura Patrizia Cagnazzo, anche i rappresentanti delle istituzioni, in particolare l’assessore al Commercio Dario Loffredo in rappresentanza dell’ente comunale di Salerno e il consigliere della Regione Campania e presidente della Commissione Bilancio, Franco Picarone.

«Palazzo Natella è una delle strutture più prestigiose di Salerno.  In questi spazi si respira storia: hanno più di 100 anni, ma sono stati sempre il centro di aggregazione e di attrattività della città. Siamo orgogliosi di presentare questa iniziativa, con l’inaugurazione del nuovo ristorante –sottolinea Luigi Snichelottoamministratore società licenziataria McDonald’s Salerno e Potenza – Insieme a noi due amici, non due testimonial, Veronica Maya e Maurizio Casagrande, che da sempre sostengono questo territorio, avendo girato qui, Maurizio, anche il film “Babbo Natale non viene dal nord”. Un sentito ringraziamento al sindaco Vincenzo Napoli, a tutta l’amministrazione, alle istituzioni salernitane e regionali per la condivisione dimostrata al nostro progetto e a tutti i giornalisti e i tecnici dei mezzi di comunicazione che ci hanno seguito, come sempre, con grande attenzione e professionalità in occasione della conferenza stampa e dell’inaugurazione di via Roma».

E sul piano straordinario per l’occupazione aggiunge:  «Abbiamo dichiarato agli inizi di marzo un piano di inserimento di 70 nuove risorse, attualmente siamo circa a 50. Le altre saranno inserite a conversione attuata verso il sistema EOTF (Experience of the future), che è il nostro nuovo metodo di ristorazione in cui si applica il concept del  “made for you”, per personalizzare la propria richiesta. Un legame sempre più forte con i territori, soprattutto: lo scorso anno il nostro amministratore delegato italiano aveva annunciato molte aperture nei prossimi cinque anni. Una scommessa da attuare. L’edificio storico merita rispetto e ieri qualche giornalista in conferenza stampa sollecitava la possibilità di focalizzarci sull’aspetto multifunzionale del locale stesso, per cui, appena avremo condiviso con i nostri interlocutori la fattibilità dell’idea, potremo prevedere alcune attività collaterali di promozione culturale e artistica da ospitare nei nostri spazi. Intanto il pubblico sta già rispondendo molto bene e siamo felici di questo. La prossima sfida saranno le EOTF da realizzare sugli altri ristoranti della provincia di Salerno, oltre Eboli già convertito».

Nel ristorante McDonald’s situato in via Roma lavoreranno 45 persone, molte delle quali selezionate durante la tappa del McItalia Job Tour che si è svolta aprile. Dotato di circa 180 posti a sedere tra interno ed esterno, si estende su un’area che supera gli 800 mq.

Presente anche il McCafé, uno spazio ideale per una colazione o una pausa: McCafé offre ai clienti la possibilità di gustare con calma un caffè di qualità e un’offerta varia di soft drink e prodotti da forno. Tutto questo in un ambiente costruito all’insegna del comfort, del calore e dell’accoglienza.

Il ristorante è dotato di chioschi digitali self-service grazie ai quali sarà possibile accomodarsi dove si desidera e aspettare che i prodotti acquistati vengano serviti al tavolo dal personale McDonald’s. I clienti che sceglieranno di ordinare tramite chioschi digitali potranno inoltre personalizzare alcune ricette, modificando le quantità degli ingredienti.

Per i più piccoli, il ristorante mette a disposizione un’area per le feste di compleanno, dotato di giochi digitali, dove divertirsi in piena sicurezza.

 

Danilo D’Ambrosio, difensore dell’Inter, avvistato nel cuore di Napoli

Approfittando di un giorno di pausa, Danilo D’Ambrosio è tornato nella sua Napoli per immergersi nel centro storico. Il difensore dell’Inter ha passeggiato in via Tribunali per recarsi nella pizzeria “Casa Capasso” al civico 292, di proprietà del suo procuratore Vincenzo Pisacane e del pizzaiolo Enzo Capasso.

Non si tratta del primo calciatore che passa nel locale appena aperto, qualche giorno fa è toccato a Gennaro Tutino. Capasso fu già al centro della cronaca calcistica quando insegnò a Dries Mertens come impastare e infornare una pizza in un video diventato virale.

Jambo Summer Fest 2019: a Trentola Ducenta grandi artisti del panorama musicale italiano

Al Centro Commerciale Jambo1 di Trentola Ducenta continua con successo il Jambo Summer Fest 2019 . Tanti gli artisti della scena musicale italiana con ingresso gratuito. Il 29 luglio ad aprire  la kermesse è stata Giusy Ferreri seguita poi  da Anna Tatangelo.  Il centro commerciale in provincia di Caserta sta diventando un polo culturale sempre più importante grazie anche alla collaborazione con il MANN, Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Il programma del Jambo Summer Fest 2019 si compone di alcuni tra i più importanti artisti della musica italiana attualmente in attività come Max Gazzè, Arisa, il rapper napoletano Luché, i The Kolors, Federica Carta e Shade e The Jackal. Questi artisti sono al vertice dei loro rispettivi campi riuscendo a coinvolgere centinaia di migliaia di persone.

Jambo Summer Fest 2019 rappresenta un importante evento per tutti coloro che amano la buona musica e passare del tempo divertendosi con gli amici. Per concludere è doveroso ricordare che, prima del concerto, sarà assegnato il Premio Jambo per persone meritevoli.

Programma fino al 4 agosto

31 luglio 2019 – Arisa

01 agosto 2019 – Federica Carta e Shade

02 agosto 2019 – Luchè

03 agosto 2019 – The Kolors

04 agosto 2019 – Max Gazzè

Capitale Europea del vino 2019, nasce il brand “Nero Falanghina”: binomio cacao-vino a km zero

Tre cioccolatini dedicati alla “grappa di Falanghina“, al “passito di Falanghina” e al “vino Falanghina” in un packaging con materiali naturali

Cacao e vino, un binomio vincente che da sempre ispira le fantasie dei gourmet e che da oggi esalta anche il sapore della Falanghina, valorizzando una vera e propria eccellenza del territorio.

Dalla collaborazione tra Amnesia di Anna Franco, imprenditrice del cioccolato artigianale, ed il Comune di Guardia Sanframondi, capofila di Sannio Falanghina “Città Europea del Vino 2019”, nasce il brand di tendenza Nero Falanghina: tre cioccolatini dedicati alla “grappa di Falanghina”, al “passito di Falanghina” e al “vino Falanghina”, anche nella versione fredda, impreziositi da un elegante packaging realizzato con materiali naturali.

Una nota di cacao ed un sorso di vino a chilometro zero, dunque, per addolcire il palato e celebrare la Capitale europea del Vino, il prestigioso riconoscimento assegnato al territorio beneventano da Recevin, la rete delle 800 Città del Vino presenti in 11 Paesi europei.

L’idea – spiega il consigliere delegato Giulia Falato – è quella di promuovere il consumo del cioccolato, lavoratosapientemente da Anna, utilizzando prodotti a chilometro zero come, in questo caso, la Falanghina sannita“.

Proprio Anna Franco partecipa al progetto “Donne per Sannio Falanghina”, una vera e propria task force rosa impegnata a tutelare e progettare il nuovo Statuto del Paesaggio rurale che sarà adottato dai Comuni del distretto, secondo i criteri dell’innovazione, dell’accoglienza, dell’originalità, della bellezza e della sostenibilità.

L’entusiasmo per il riconoscimento della Capitale europea del Vino 2019 – afferma il sindaco Floriano Panza – stimola la creatività degli chef e dei produttori legata alla FalanghinaGrazie a queste iniziative, stiamo realizzando un ricettario dedicato al vino ed al territorio sannita, che completerà questo percorso enologico e culinario di grande qualità“.

Amnesia vineria cioccolateria parteciperà agli eventi culturali ed enogastronomici di Sannio Falanghina “Città Europea del Vino 2019”.

La Divina Costiera vista a 360° con il VI^ Raduno di Auto e Moto d’Epoca con tour enogastronomico

Tra curve, tornanti a picco sul mare, costoni rocciosi e piazzole panoramiche della Divina Costiera si è svolta con successo e con l’ottima partecipazione di numerosi appassionati la VI^ edizione del Raduno di Auto e Moto d’Epoca a Tramonti – Costa d’Amafi. Una macchina organizzativa capitanata dall’event planner Carolina Di Martino e da Angelo Arpaia presidente del ClubI Mitici Delle 500 di Boscoreale”, con la collaborazione del Comune di Tramonti e della Comunità Montana. Il consigliere comunale Luigi D’Antuono, a nome del sindaco Domenico Amatruda, ha consegnato, infatti, una targa all’Associazione per l’impegno nella promozione turistica del territorio ricordando anche la socia Carmela Casale a tre anni dalla scomparsa. A condurre on the road le storiche automobili e moto di grande prestigio meccanico ed estetico la giornalista e conduttrice televisiva Brigitte Esposito che, a bordo di un maggiolone bianco, con occhiali scuri, foulard e cappello ha riportato briosamente alla ribalta le dive cinematografiche anni ’60. La Costa d’Amalfi fonde da sempre non solo cielo e mare in un abbraccio, ma anche suggestioni paesaggistiche e testimonianze d’arte, storia e cultura, ogni metro quadro è semplicemente baciato dalle stuzzicanti tipicità. Il Raduno ha, dunque, offerto ai partecipanti una grande esperienza di gusto attraverso un itinerario enogastronomico ben strutturato: caffè al limone, vini, formaggi e prodotti agricoli locali. Prima di partire è stato eccellente il breakfast a base di cornetti e caffè offerti da Granato Caffè, leader nel settore a livello nazionale e punto di riferimento per chiunque ami il caffè in tutte le sue declinazioni. Il titolare Raffaele Granato ha fatto degustare, per la prima volta il caffè al limone specialità apprezzatissima dai partecipanti. Presso l’Azienda Agricola Casearia dei F.lli Caso è stato possibile assistere alla produzione di mozzarella a cura del giovane e talentuoso Fortunato Caso e del suo amatissimo papà. Da generazioni il caseificio lavora solo latte fresco di vacca, pecora e capra proveniente dai propri allevamenti per dar vita a prodotti caseari freschi e di qualità. Altra gustosa sosta a Ravello dove Ettore Sammarco e i suoi figli hanno aperto le porte della storica Casa Vinicola, vincitrice dell’Oscar del vino 2019, che da oltre cinquant’anni produce vini DOC. Attenta ed avanzata la tecnologia produttiva, eccellenti impianti per la vinificazione, la pressatura soffice dell’uva, la fermentazione a temperatura controllata e l’imbottigliamento del vino. Il raduno si è poi sciolto deliziosamente a tavola sulle Chiancolelle dei Monti Lattari presso l’Azienda Agricola Antonia Rastelli dove Francesco Ferrara ha raccontato e mostrato la straordinaria produzione di latticini, scamorze, caciotte, burrini e caciocavalli oltre alle specialità proposte nel menu per i drivers che hanno concluso il tour con soddisfazione, sorrisi e brindisi.

Si ringraziano tutti i partners: Del Sorbo s.r.l., Plastica Tramontina, Exclusive cars Pompei, Capasso Ricambi, Ristorante Pizzeria Nettuno, Farmacia Campitiello, Terra di Sapori, Panificio Armando Imperato, Granato Caffè, Azienda Agricola Rastelli, Caseificio F.lli Caso, Tipografia Litografia Corbara, Frutta e verdura da Gaetano, Autofficina Esposito, Tramonti Salumi tipici

Il Salotto di Bry è scritto e condotto da Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con TeleangriUno (TAone) canale 639 visibile in tutta la Campania.

VIDEO E INTERVISTE 

Cliccare sulla foto per accedere alla PHOTOGALLERY

Dal 23 al 25 agosto “Lumina in Castro” al Castello Lancellotti di Lauro

Da Venerdì 23 a Domenica 25 Agosto 2019 ritorna “ Lumina in Castro”  la rievocazione storica che si svolge nel Castello Lancellotti di Lauro, in provincia di Avellino. Una kermesse di punta dell’Associazione Pro Lauro, una vera rievocazione storica in costume dedicata ad offrire al visitatore uno scorcio storico, quanto più realistico possibile, con l’ausilio di un attento studio delle fonti e delle tradizioni. La manifestazione è articolata in due parti contraddistinte: la Rappresentazione Itinerante nel Secondo Cortile del Castello Lancellotti, volta a conoscere gli ambienti privati del maniero seguendo personaggi relativi a periodi storici differenti con relativa storia; e gli spettacoli presenti nel Primo Cortile dello stesso Castello, anch’essi in linea con il percorso storico del Secondo Cortile, volti a intrattenere il pubblico e a mostrare una festa così come era in quella determinata epoca.
Inoltre, il visitatore potrà trovare, durante le giornate di Lumina in Castro, altri intrattenimenti: stand gastronomici in tema, con pietanze tipiche del luogo e di quel tempo; stand espositivi e artigianali, con oggetti e mostre d’arte che riproducono uno scorcio di allora. Il tutto tra suoni, figure, luci ed ombre della Storia. Per la sua XIV edizione si prepara la rievocazione dell’epoca più antica: il Medioevo. La costruzione della Rocca, il ritorno dei Longobardi, gli assedi e i duelli.  Una lotta senza pietà per il controllo del Castello!

Dal 18 al 21 luglio “Panza e Danza” ad Ispani (SA)

Panza…. e danza“, al via la prima edizione a Capitello (Ispani) Connubio Musica e Cibo, all’insegna dei prodotti tipici e della cucina cilentana . Dal 18 al 21 luglio 2019, in piazza delle Radio Libere Ispani località Capitello. La degustazione prevede un menù composto: di un antipasto (mozzarella di bufala-mortedde, formaggi ovicaprini, prosciutti, capicolli e pancetta) , di due primi composti da fusilli d’oro e cavatielli di Felitto, dei secondi composti da fianchetto di vitello e coniglio m’buttonato, pollo alla brace ed al forno con patate, dolci cilentani già preparati, il tutto accompagnato da bevande tra cui acqua, vino locale e bibite varie .La manifestazione sarà Plastic Free poiché verranno utilizzati piatti in porcellana , bicchieri in vetro (calici), posate in acciaio. Non mancano degli ottimi dolci cilentani e dall’ottima frutta fresca di stagione.