ComiconLiveStage: i concerti del Napoli Comicon 2017.Il Programma, le band e i generi musicali.

La diciannovesima edizione di Napoli COMICON si svolgerà dal 28 aprile al 1 maggio 2017Come per le precedenti edizioni tutta la sezione della Mostra Mercato, le Mostre, gli incontri con gli autori ospiti, insieme agli appuntamenti principali del Festival, i tornei di giochi e videogiochi e le proiezioni, avranno luogo nei funzionali spazi della Mostra d’Oltremare di Napoli, mentre le altre attività culturali saranno diffuse nelle altre sedi istituzionali e culturali della Città di Napoli e non solo, racchiuse nel cartellone del Comic(on)OFF.

Tra le tantissime attività troverete anche Comicon Live! Stage, il palco dei concerti che in quattro giorni farà suonare 13 bands.
Rock, punk, pop, metal, rap, alternativi, JPop, cartoon-cover i generi musicali che durante le intense giornate festivaliere faranno da colonna sonora alle molteplici attività dei Comiconiani. 

La musica dal vivo prende sempre più spazio al Napoli Comicon che come una missione offre alle migliaia di appassionati di fumetti anche l’opportunità di conoscere nuovi talenti del panorama musicale non convenzionale.
Sul Comicon live! Stage anche altre attività come il Comicon Cosplay Challange.

Il COMICON Live! Stage 2017 è a cura di Freak Out Magazine & Ochacaffe’ Giappone, due partner che da diversi anni ormai portano a COMICON tantissima musica e una dirompente carica di allegria e buon umore!

Tutti i live sono eventi inclusi nel Programma Generale del Comicon 2017 e l’accesso all’area concerti è per coloro che hanno acquistato l’abbonamento oppure il biglietto giornaliero al Festival.


IL PROGRAMMA

28 APRILE 

The Asterplace (J-Rock) in concerto ore 15.00
I Mostri Lanciati da Veg
a (cartoon cover) in concerto ore 16.00
PLAYTOY ORCHESTRA
 (musica con giocattoli) in concerto ore 17.00 (nella foto)
THE NOISERZ
 (pop electronic) in concerto ore 18.00


29 APRILE

K-Ble Jungle (J-Pop) in concerto ore 14.00
i Cristiani d’Avena (cartoon cover) in concerto ore 15.00
The Asterplace (J-Rock) in concerto ore 16.00
MEXICO86 (indie pop rock) in concerto ore 17.00 (nella foto)
NINO BRUNO E LE 8 TRACCE (modern-beat) in concerto ore 18.00

30 APRILE

Il Velivolo Ghibli (Cover Band) in concerto ore 11.30
The Asterplace (J-Rock) in concerto ore 12.30
K-Ble Jungle (J-Pop) in concerto ore 13.30
Comicon Cosplay Challenge dalle ore 14.00

01 MAGGIO

K-Pop premiazioni POP alle ore 13.30
Shouji POP + vincitrice contest idol alle ore 14.00
Slugger Punch (Asian Beats) in concerto ore 14.30
K-Ble Jungle (J-Pop) in concerto ore 15.30
Zethone – Zeth Castle (Crossover Nerd) in concerto ore 16.00
MALMÖ (post rock) in concerto ore 17.00
I PROFUGY (neo-folk cantautorale) in concerto ore 18.00

“Memorie dal sottoscala – Fantozzi ti amo”, il libro di successo di Marco De Simone

In questa puntata del Salotto di Bry spazio alla cultura con l’avvincente, originale ed entusiasmante libro “Memorie dal sottoscala – Fantozzi ti amo” (Amarganta Editore) del talentuoso scrittore e giornalista Marco De Simone. Nell’ambito del progetto Vieni ti presento un libro: gli Autori. Tour 2017 di Antonio Mastellone, presidente dell’Associazione socio-culturale Il Ponte per il futuro e con il prezioso supporto di Tina Galano, editor e giornalista di CliccaSalerno, De Simone conduce i lettori in un appassionato e coinvolgente viaggio, reso possibile attraverso due tesi di laurea, nel mondo di un uomo privo di abilità e fortuna, con una grottesca attitudine alla sudditanza psicologica e con la voglia di un tanto desiderato riscatto: Fantozzi. Un saggio che racconta piacevolmente, sociologicamente, cinematograficamente e con una giusta dose d’ironia le iperboliche e paradossali avventure del ragioniere più famoso d’Italia, reso celebre dalla magistrale interpretazione dell’immenso e inimitabile Paolo Villaggio. Nell’intervista Marco si racconta ed apre al lettore le pagine del suo libro.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone, account manager Carolina Di Martino, produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania.

Enzo Avitabile, “miglior musicista”, premiato con doppio David di Donatello

Doppio David di Donatello per l’immenso cantautore, compositore e sassofonista partenopeo Enzo Avitabile. La cerimonia di premiazione della 62ª edizione è avvenuta presso gli Studi De Paolis di Roma ed è stata condotta daAlessandro Cattelan. I film con il maggior numero di candidature sono stati Indivisibili e La pazza gioia con 17 eVeloce come il vento con 16. L’artista di Marianella si è aggiudicato doppia statuetta come Miglior musicista per aver composto la colonna sonora del film “Indivisibili” di Edoardo De Angelis e anche quello come Miglior canzone originale per “Abbi pietà di noi” interpretata insieme ad Angela e Marianna Fontana  contenuta nell’ultimo suo straordinario sedicesimo album Lotto Infinito. Avitabile emozionatissimo ha dichiarato: “Voglio ringraziare le periferie di Napoli e del mondo per l’ispirazione ma anche tutti voi che amate la mia musica. Grazie!”. La sua coinvolgente musica entra da sempre poeticamente ed elegantemente nel cuore facendo provare emozioni assolutamente irripetibili e facendo riflettere su importanti tematiche sociali. Una musica ricca di contaminazioni, influenze e contributi che racconta il mondo attraverso tante sfaccettature positive e negative ben amalgamate. In Abbi pietà di Noi Enzo chiede a tutte le “terre appicciate” quali Qualiano, Giugliano, Orta di Atella, Caivano, Acerra, Nola, Marigliano, Regi Lagni, Pianura, Acerra, Nola, Marcianise, Succivo, Mondragone, Castel Volturno, Frattamaggiore, Melito di aver pietà di noi essere umani. Terre dei fuochi in balia di rifiuti tossici illegali che vengono continuamente bruciate e nominate attraverso una sorta di rosario, un grido di dolore ma anche di speranza perché la vita è sacra e va rispettata.

Grazie Enzo per questo doppio David!

“Nutrizione e Benessere”: il 30 marzo le vie della salute a Cava De’ Tirreni

Venerdi 21 marzo alle ore 18.00 presso il Rodaviva di Cava de’ Tirreni  sarà presentato il corso “Nutrizione e Benessere” organizzato dalla Fondazione Antonio della Monica con Le Radici del Benessere. Tre saranno gli incontri, Le vie della Salute (31 marzo), Cereali e legumi (11 aprile), Salse sfizi e dolci (2 maggio), per diffondere la conoscenza di quanto una corretta alimentazione possa incidere sulla salute  sia nella prevenzione che nel supporto di patologie. Presente all’incontro la dott.ssa Mariella Santucci de Magistris, dietista A.O.U Federico II di Napoli. 

Al Rodaviva presentazione della rivista Narcomafia dedicata ai “Racconti di mafia”

Giovedi 30 marzo alle ore 18.00 presso il Rodaviva a Cava De’ Tirreni LIBERA CONTRO LE MAFIE:- Presentazione del numero speciale della rivista Narcomafia dedicato ai “Racconti di mafia”.  Con Anna Garofalo, Marcello Ravveduto, Massimiliano Amato, Piero Ferrante, Sara Bilotti e Romolo Carrino si discuterà della letteratura come strumento di narrazione di mafia e antimafia. Alle 21.30 invece il vocalist tra i più dotati e rispettati della scena musicale afroamericana contemporanea, Dean Bowman ha alle spalle una carriera trentennale totalmente votata all’impegno, sia artistico (fondamentale il suo contributo a tutta la scena jazz, rock e d’avanguardia della Downtown Newyorchese) che “politico” (è uno dei membri di vecchia data della Black Rock Coalition). Il progetto “Screaming Hendrix Or So” con Max Magaldi (batteria), Giovanni Rago (chitarra) e Pasquale Fortunato (basso) è l’unica occasione di ascoltare Dean Bowman cantare di nuovo la musica degli Screaming Headless Torsos (la storica band protagonista della “nouvelle vogue” dell’acid-¬funk newyorchese) insieme ad alcuni grandi classici Hendrixiani completamente rivisitati e a nuovi brani in cui il vocalist americano riprende il suo percorso di sperimentazione ed innovazione.

 

“Come Rocky Balboa, l’esordio narrativo del regista Duccio Forzano

Come Rocky Balboa è il romanzo d’esordio di Duccio Forzano, regista di molti dei più importanti programmi televisivi Italiani, da Che tempo che fa al Festival di Sanremo. Romanzo di formazione moderno a cavallo tra Billy Elliott e Rocky Balboa sullo sfondo della Genova portuale, il libro di Duccio Forzano è il racconto vero di come perseveranza e passione possano tradurre i sogni in realtà, anche partendo dalle situazioni più svantaggiate. Venerdì 31 marzo alle ore 18.00 alla libreria Feltrinelli di Salerno la presentazione con il cantautore Renzo Rubino, la giornalista e redattore di TV BLOG Giorgia Iovane e il ristorAttore Fofò Ferriere.

Da bambino, Duccio adora i personaggi di Walt Disney, se li studia, li disegna e al cinema parrocchiale è capace di starsene seduto per ore a guardare lo stesso cartone animato, sovrapponendo nuovi finali a quelli che gli scorrono davanti: ed ecco che Wile E. Coyote riesce ad acciuffare Beep Beep, e Gatto Silvestro banchetta finalmente con Titti. Ma immaginare nuovi finali diventa ben presto una necessità: quando, ancora dodicenne, legge il laconico bigliettino con cui sua mamma gli affida la cura dei tre fratelli minori prima di andarsene per sempre di casa, la sua vita diventa un lungo, faticoso, straordinario esperimento volto a darsi nuove possibilità.

Come Rocky Balboa, anche il protagonista di questo romanzo autobiografico deve schivare colpi che potrebbero metterlo al tappeto. E, come Rocky Balboa, punta alla vittoria. Intanto, però, deve superare il difficilissimo rapporto con il padre, alcolista chiuso nel suo dolore e incapace di occuparsi dei figli, e riuscire a sopravvivere in un contesto sociale di grande povertà e poca poesia, dove l’abuso di droghe tra i suoi coetanei cancella prospettive e immaginazione. Duccio tiene duro e tenta di trasformare il suo dolore in energia, prima nello sport attraverso la lotta greco romana e lo judo, poi con la musica rock e suonando la batteria, ma soprattutto fa di necessità virtù: la sollecitudine con cui, in giro per il Nord Italia, si dedica a mille lavori per lo più precari e saltuari – lavapiatti e carrozziere, operaio in fabbrica e verniciatore, venditore di acqua minerale, di case vacanza, di marmi e graniti, animatore, posatore di caminetti – è seconda solo alla perseveranza con cui nutre i suoi sogni. Poco più che ventenne, deve rinunciare suo malgrado a una promettente carriera musicale, ma a trent’anni scopre la gioia di star dietro a una telecamera e sarà proprio girando un video che farà il più inatteso salto d’immaginazione. Quello che gli permetterà di spiccare il volo.

 Duccio Forzano inizia la sua carriera con Claudio Baglioni alla regia dei videoclip e, successivamente, alla direzione televisiva dei suoi concerti. Dal 2000 ha collaborato con Giorgio Panariello, Fiorello, Paolo Bonolis, Gianni Morandi, Vincenzo Salemme, Luca e Paolo e molti altri. Dal 2005 cura la regia del programma di Rai3 Che tempo che fa con Fabio Fazio. Sue le edizioni del 2010, 2011, 2013 e 2014 del Festival di Sanremo. Sempre per Fazio ha curato la regia di Vieni via con me su Rai3 nel 2010, di Quello che (non) hosu La7 nel 2012 e, nel 2015, di DiMartedì con Giovanni Floris. Poi il Rischiatuttosu Rai1 nel 2016, mentre nel 2015 è stato autore e regista della serata eventoIo leggo perché, andata in onda su Rai3 in occasione della Giornata Mondiale del Libro.

 

 

PHOTO DAYS 2017: bellezza ed eleganza grazie a Tonino Fontanella e a Taissia Bodnar

Il Photo Days è anche una kermesse dedicata alla bellezza in tutte le sue sfaccettature. Enzo Tortora di Europhoto, Paolo Novi AFCA e Vittorio Trodella Vitros hanno voluto che i fotografi avessero la possibilità di testare le macchine fotografiche e le telecamere di ultima generazione immortalando le accattivanti modelle durante gli innumerevoli shootings. Un ringraziamento all’hair stylist Tonino Fontanella, alla make up artists Taissia Bodnar, alle stupende ragazze della Scuola di Estetica Mediterranea, per il look Vincenzo e Anna Pastore Since 1940.  Un grazie anche le modelle Gresya Acanfora e Luciamaria Sorrentino. 

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone e Alfonso Nappo, account manager Carolina Di Martino, produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania

PHOTO DAYS 2017: protagoniste le aziende dedicate alla fotografia digitale e tradizionale

La tredicesima edizione del Photo Days a cura di Europhoto, AFCA e Vitros presso la Sala Congressi del Maristella a S. Antonio Abate, ha dato ampio spazio ai protagonisti delle aziende dedicate all’immagine che hanno presentato prodotti, servizi e novità nel campo della fotografia digitale e tradizionale, attrezzature per la fotografia professionale, materiali video, fotolaboratori, minilab, album e cornici. I fotografi hanno avuto la possibilità di testare le macchine fotografiche e le telecamere di ultima generazione immortalando le accattivanti modelle durante gli innumerevoli shootings. Sono stati, dunque, due giorni intensi per gli espositori e le associazioni presenti quali Camera Service Italia, Canon Club Campania, Piesse Trade, SVAR KPH, Reicard, Bigcybarlab, Vitros, Europhoto, Fotocolor, SPC, Daponte, Condor Foto, Click@ngri, Digigate, Sprea Gruppo Editoriale, De Artis Digitale, Tokina, Nissin, Temba, Benro, AFCA, Gruppo Fotografi Campani, Slow Foto, Coffi CortOglobo Film Festival Italia, l’ODG Campania, Scrivere con la Luce, Domiad Photo Network, Senato della Repubblica, Pubblitime, oltre alla buona parte dell’afflusso dei visitatori composto da professionisti e appassionati.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone e Alfonso Nappo, account manager Carolina Di Martino, produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania

Al Photo Days 2017 è stato ospite Ottavio Lucarelli, Presidente dell ODG Campania

La XIII ^edizione del Photo Days organizzata da Enzo Tortora di Europhoto, Paolo Novi AFCA eVittorio Trodella Vitros presso la Sala Congressi del Maristella a S. Antonio Abate ha visto, inoltre, la straordinaria e apprezzatissima partecipazione del Presidente dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli che per l’occasione ha consegnato un riconoscimento dell’Ordine ai creativi organizzatori Paolo, Enzo e Vittorio che a loro volta gli hanno conferito una targa di profondo ringraziamento.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone e Alfonso Nappo, account manager Carolina Di Martino, produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania

Photo Days 2017: Grande sostegno e disponibilità del Comune di Lettere

Nell’ambito della XIII ^edizione del Photo Days a cura di Enzo Tortora di Europhoto, Paolo Novi AFCA e Vittorio Trodella Vitros presso il Castello di Lettere sono stati intervistati il Sindaco Nino Giordano, l’ Ass. alla Cultura Anna Amendola e l’ Arch. Gerardo Giordano. Grande sostegno e disponibilità da parte dell’amministrazione comunale di Lettere che ha collaborato attivamente con gli organizzatori del Photo Days dando vita a due giornate all’insegna dell’arte, della cultura e dello spettacolo. 

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone e Alfonso Nappo, account manager Carolina Di Martino, produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania

PHOTO DAYS 2017: l’intervista al Vicepresidente della Comunità Montana Ass. Giuseppe Giordano

Nell’ambito della XIII ^edizione del Photo Days a cura di Enzo Tortora di Europhoto, Paolo Novi AFCA e Vittorio Trodella Vitros presso il Castello di Lettere è stato ospite nel Salotto di Bry il Vicepresidente della Comunità Montana Ass. Giuseppe Giordano. Photo Days ha offerto un palcoscenico di qualità ai protagonisti delle aziende dedicate all’immagine.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone e Alfonso Nappo, account manager Carolina Di Martino, produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania

Il 28 marzo Marco De Simone presenta “Memorie dal sottoscala – Fantozzi ti amo”

Riparte da Nocera Inferiore il progetto “Vieni ti presento un libro: gli Autori. Tour 2017” ideato nel 2015 da Antonio Mastellone, Presidente dell’Associazione socio-culturale “Il Ponte per il futuro“, circolo ACLI di Pontecagnano Faiano.

Martedì 28 marzo, alle 18 e 30, presso la biblioteca comunale “R. Pucci” di Corso Vittorio Emanuele 52, sarà la volta di Marco De Simone e del suo libro “Memorie dal sottoscala – Fantozzi ti amo” (Amarganta Editore): l’evento, organizzato da Il Ponte per il futuro, è patrocinato dal Comune di Nocera Inferiore.

Giornalista, collaboratore di radio Alfa e la Città di Salerno e direttore responsabile di www.cliccasalerno.it, Marco De Simone è un appassionato di rock, imitazioni e cinema e in particolare della saga di Ugo Fantozzi e dei film con Bud Spencer e Terence Hill.

 

Il libro, rielaborazione in chiave saggistica di due tesi di laurea dedicate dall’autore al ragionier Fantozzi, ripercorre – con taglio anche ironico – la filmografia fantozziana dal punto di vista cinematografico e dal punto di vista sociologico, analizzando come i temi della vita quotidiana (lavoro, famiglia, amore, sport et c.) e quelli più prettamente cari alla sociologia (memoria, identità, morte, suicidio, mass media et c.) vengono affrontati nelle vicende del celebre ragioniere. Viene inoltre proposto, nel saggio, un parallelo tra Paolo Villaggio scrittore e lo scrittore russo Fedor Dostoevskij. E’ presente inoltre un’intervista a Paolo Villaggio, che l’autore ha avuto l’onore di conoscere.

Il saggio, pubblicato a fine 2015 in occasione dei 40 anni cinematografici di Fantozzi (il primo film è uscito nel 1975) è stato presentato – oltre che in diverse tappe a Salerno e provincia – a Napoli, alla prima edizione del Terminillo film Festival – festival della commedia all’italiana a Rieti, al Salone Internazionale del Libro di Torino e alla Fiera Più libri più liberi a Roma.

Alla presentazione a Nocera Inferiore saranno presenti Antonio Mastellone (presidente Il Ponte per il futuro), Tina Galano (editor e giornalista CliccaSalerno, che ha collaborato alla revisione del testo) e l’autore Marco De Simone. Modera la serata la dottoressa Giulia D’Alessandro.