PHOTO DAYS 2017: l’intervista al Vicepresidente della Comunità Montana Ass. Giuseppe Giordano

Nell’ambito della XIII ^edizione del Photo Days a cura di Enzo Tortora di Europhoto, Paolo Novi AFCA e Vittorio Trodella Vitros presso il Castello di Lettere è stato ospite nel Salotto di Bry il Vicepresidente della Comunità Montana Ass. Giuseppe Giordano. Photo Days ha offerto un palcoscenico di qualità ai protagonisti delle aziende dedicate all’immagine.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone e Alfonso Nappo, account manager Carolina Di Martino, produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania

Il 28 marzo Marco De Simone presenta “Memorie dal sottoscala – Fantozzi ti amo”

Riparte da Nocera Inferiore il progetto “Vieni ti presento un libro: gli Autori. Tour 2017” ideato nel 2015 da Antonio Mastellone, Presidente dell’Associazione socio-culturale “Il Ponte per il futuro“, circolo ACLI di Pontecagnano Faiano.

Martedì 28 marzo, alle 18 e 30, presso la biblioteca comunale “R. Pucci” di Corso Vittorio Emanuele 52, sarà la volta di Marco De Simone e del suo libro “Memorie dal sottoscala – Fantozzi ti amo” (Amarganta Editore): l’evento, organizzato da Il Ponte per il futuro, è patrocinato dal Comune di Nocera Inferiore.

Giornalista, collaboratore di radio Alfa e la Città di Salerno e direttore responsabile di www.cliccasalerno.it, Marco De Simone è un appassionato di rock, imitazioni e cinema e in particolare della saga di Ugo Fantozzi e dei film con Bud Spencer e Terence Hill.

 

Il libro, rielaborazione in chiave saggistica di due tesi di laurea dedicate dall’autore al ragionier Fantozzi, ripercorre – con taglio anche ironico – la filmografia fantozziana dal punto di vista cinematografico e dal punto di vista sociologico, analizzando come i temi della vita quotidiana (lavoro, famiglia, amore, sport et c.) e quelli più prettamente cari alla sociologia (memoria, identità, morte, suicidio, mass media et c.) vengono affrontati nelle vicende del celebre ragioniere. Viene inoltre proposto, nel saggio, un parallelo tra Paolo Villaggio scrittore e lo scrittore russo Fedor Dostoevskij. E’ presente inoltre un’intervista a Paolo Villaggio, che l’autore ha avuto l’onore di conoscere.

Il saggio, pubblicato a fine 2015 in occasione dei 40 anni cinematografici di Fantozzi (il primo film è uscito nel 1975) è stato presentato – oltre che in diverse tappe a Salerno e provincia – a Napoli, alla prima edizione del Terminillo film Festival – festival della commedia all’italiana a Rieti, al Salone Internazionale del Libro di Torino e alla Fiera Più libri più liberi a Roma.

Alla presentazione a Nocera Inferiore saranno presenti Antonio Mastellone (presidente Il Ponte per il futuro), Tina Galano (editor e giornalista CliccaSalerno, che ha collaborato alla revisione del testo) e l’autore Marco De Simone. Modera la serata la dottoressa Giulia D’Alessandro.

Roma: A spasso con Ettore, alla scoperta del Patrimonio Artistico del nostro Paese

Si è tenuta nella Sala Apollo del Palazzo del Vicariato Vecchio, la Conferenza Stampa dell’iniziativa “A spasso con Ettore, alla scoperta del Patrimonio Artistico del nostro Paese”. Tante le emozioni per gli 80 bambini, una rappresentanza dei circa 6000 giovanissimi delle scuole primarie di Roma, che nei prossimi giorni giungeranno a Euroma2 per visitare il percorso artistico ricostruito negli spazi del Centro. Dal 27 Marzo al 6 Aprile si terrà, infatti, presso Euroma2 l’iniziativa dedicata ai bambini della Scuola Primaria e finalizzata a far conoscere le inestimabili ricchezze dell’arte e della storia italiana. Il progetto è ispirato dalla collana di libri illustrata da Valentina Fontana, ideata e scritta dalla storica dell’arte Camilla Anselmi (Scalpendi Editore). Al tavolo dei Relatori della Conferenza, insieme all’autrice Camilla Anselmi e all’illustratrice Valentina Fontana, sono intervenuti Davide Maria Zanchi, Presidente Euroma2, Stefano Sancandi, Coordinatore Rete territoriale delle Scuole dell’VIII-IX Municipio, Nicoletta Latteri, Presidente Commissione Cultura VIII Municipio, il Prof. Strinati, storico dell’arte, Damiano Laterza, giornalista e critico d’arte. L’incontro ha visto la straordinaria partecipazione di un volto tv molto amato dai giovani, Giovanni Muciaccia, storico conduttore di Art Attack. L’evento ha ricevuto il patrocinio della Regione Lazio e della Presidenza dell’Assemblea Capitolina per l’importanza di un progetto volto alla valorizzazione dei siti archeologici verso le nuove generazioni. L’evento è il primo di una serie di tappe itineranti, sarà pertanto riproposto in altre città italiane e si ripeterà ad ogni nuova pubblicazione della collana. “Ettore, il riccio viaggiatore. Un’avventura a Roma” sarà dunque il primo testo della Collana, a cui seguiranno altre pubblicazioni dedicate a Venezia, Milano, Firenze, Napoli ed altre città italiane, di cui il simpatico riccio sarà il protagonista itinerante, che racconterà ai giovanissimi lettori la storia dell’arte e dei monumenti delle città che visiterà. Saranno realizzati per l’occasione, all’interno di Euroma2, allestimenti scenografici, ciascuno dei quali rappresenterà, in miniatura, uno dei luoghi tappa del viaggio di Ettore a Roma: il Colosseo, l’Arco di Costantino, Castel Sant’Angelo, il Pincio, la Fontana di Trevi e altri importanti monumenti citati nel libro.  I bambini potranno assistere a brevi lezioni di storia dell’arte, tenute dagli studenti dell’Istituto Superiore Confalonieri De Chirico di Roma che narreranno loro la storia di ogni monumento rappresentato nel libro. Alla conclusione del percorso i bambini, circa5.300, appartenenti a Scuole pubbliche e private dei Municipi VIII, IX e X della Capitale, riceveranno in regalo il libro di “Ettore”, destinato a diventare un protagonista della letteratura per ragazzi e un importante strumento didattico per sensibilizzare ed educare le nuove generazioni alla conoscenza e al rispetto del patrimonio culturale delle città italiane. Il progetto sarà riproposto ad ogni pubblicazione della collana e avrà lo scopo di fornire ai giovani un bagaglio di conoscenze tale da renderli, un giorno, cittadini dotti e consapevoli sul ruolo primario che l’Italia ha ricoperto nella storia e nella cultura e che, ancora oggi, la rende grande agli occhi del mondo. L’autrice, già nota nell’ambito della letteratura per l’infanzia per essere stata, nel 2012, co-autrice del testo “Raccontami il Duomo. Storie del Duomo di Milano”, nato dall’esperienza maturata in anni di attività come co-responsabile dei Servizi Educativi del Museo del Duomo, ha pensato di avvicinare all’arte i più piccoli servendosi del racconto ludico prendendo spunto dalle loro domande più frequenti e curiosità principali, dal loro approccio ricco di spunti e prospettive inedite. Al protagonista, infatti, il piccolo riccio Ettore, è affidato un compito fondamentale: educare al patrimonio le future generazioni.  Un particolare ringraziamento è stato rivolto per l’ospitalità all’Opera Romana Pellegrinaggi, nella persona di Mons. Liberio Andreatta, con la quale Euroma2 collabora da tempo sviluppando significative sinergie.

PHOTO DAYS 2017 – Il Salotto di Bry nel Castello di Lettere con Cristiano Ostinelli

Alla XIII^edizione di “PHOTO DAYS 2017” organizzata da Vincenzo Tortora di Euro Photo, Paolo Novi Presidente dell’AFCA e Vittorio Trodella della Vitros è stato ospite Cristiano Ostinelli, fotografo internazionale di matrimoni vincitore del premio mondiale Wedding Photojournalist Association. Dopo il suo professionale ed eccellente workshop a cui hanno partecipato centinaia di fotografi, Ostinelli presso il Castello di Lettere è stato intervistato nel Salotto di Bry. Stile fotografico, fotogiornalismo, pose creative, rapporti con i soggetti, visione di matrimoni internazionali, accenni alla post produzione ed infine esempi di scatti da sogno.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone e Alfonso Nappo account manager Carolina Di Martino, produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania.

Mappe e itinerari della città – alla scoperta di San Giovanni a Teduccio 23 e 28 marzo

ViaggieMiraggi, cooperativa sociale tour operator, in collaborazione con l’Associazione Maestri di Strada Onlus e la start up di turismo esperenziale Vascitour, da’ vita da un progetto pilota rivolto alle scuole: Mappe e itinerari di una città, ideata e raccontata dai giovani dei laboratori territoriali dei Maestri di Strada, che per la prima volta avranno l’opportunità di svolgere un percorso professionale, aprendosi così un varco verso il mondo lavorativo. Un centinaio di alunni del bolognese verranno accompagnati dalle giovani guide dei Maestri di Strada e da Vascitour, cooperativa nata con l’obiettivo di mettere in rete i cittadini che abitano nei vicoli di Napoli e di offrire, a chi viene da fuori, l’opportunità di vivere un giorno da “vero napoletano”. Il tour si concentra nella periferia orientale di Napoli, una delle zone dove da anni si svolge il lavoro dei Maestri di strada, precisamente a San Giovanni a Teduccio, ex quartiere operaio di Napoli, tra il Museo ferroviario, il Borgo dei pescatori, il Centro Asterix (dove si svolgono i laboratori dei Maestri di Strada). Un tour basato sulla creazione di una comunità territoriale. Un modo per andare a scoprire con i propri passi le periferie e abbattere i pregiudizi che le accompagnano.

ViaggieMiraggi è una cooperativa sociale tour operator nata oltre 20 anni fa in contrasto al turismo di massa e si occupa di turismo responsabile in Africa, Asia, America, Europa, di recente ha attivato una rete VeM Italia per valorizzare le specificità delle singole regioni. I viaggi sono costruiti mettendo al centro progettualità che danno speranza ad un futuro migliore. Valori etici, rispetto e sostegno delle economie locali, i principi su cui si basa ViaggieMiraggi, sempre alla ricerca di realtà sul territorio impegnate in progetti sociali. Di qui l’incontro con i Maestri di strada, in occasione della Marcia della pace che si è tenuta lo scorso settembre.

«Apprezziamo il lavoro dei Maestri di Strada. E custodivamo il desiderio di unire le nostre esperienze al lavoro che loro fanno sul territorio di Napoli. – dice Patrizia de Rosa, referente scuole per ViaggieMiraggi – L’occasione si è presentata con una scuola del bolognese. La sensibilità e l’affinità di idee con l’insegnante che ci ha contattato per un viaggio di istruzione, ci ha permesso di dare il via a questo progetto».

«Siamo circondati da persone e cose straordinarie, ma la maggior parte di noi non le conosce. Napoli est è un aggregato di tre grandi quartieri, un tempo comuni indipendenti, nei quali esistono numerose zone relativamente chiuse rispetto al resto del quartiere e della città. Spesso i giovani si aggregano tra loro non per incontrare l’altro ma per difendersi dall’altro senza neppure conoscerli. Ad ottobre scorso, in occasione della Marcia della Pace che ha fatto tappa a San Giovanni, abbiamo dato visibilità ad un lavoro che da anni sviluppiamo insieme a tante associazioni per favorire la conoscenza reciproca delle persone del quartiere e favorire rapporti amichevoli e solidali tra gli abitanti delle diverse parti del territorio. Abbiamo voluto ripetere questa esperienza, lasciando a chi ci vive in prima persona, la possibilità di far conoscere agli altri le bellezze del proprio quartiere. A tale scopo ci siamo impegnati a formare delle giovani guide turistiche tra i ragazzi che partecipano ai nostri laboratori, facendogli così riscoprire non solo il bello della propria città, ma anche il bello che c’è in loro e che forse non sapevamo di avere».

Vascitour è una startup nata nell’ambito del Contamination Lab di Napoli e costituitasi cooperativa entrando a far parte della LegaCoop. Lo scopo della cooperativa è promuovere un turismo che nasca dal basso, che coinvolga attivamente gli abitanti dei quartieri popolari della città, attraverso itinerari alternativi, social eating e soggiorno in case tipiche, permettendo al viaggiatore di esperire la città come un vero napoletano. Provvidenziale è stato l’incontro con Maestri di Strada prima e ViaggieMiraggi poi: così nasce l’idea di un percorso nella periferia est di Napoli, le radici storiche, le peculiarità, attraverso gli occhi di chi ogni giorno vive e cammina per le strade del quartiere San Giovanni a Teduccio.

Photo Days 2017: scatti d’autore, sinergie internazionali e obiettivo raggiunto!

Si è conclusa con eleganza, successo e soddisfazione la tredicesima edizione del Photo Days a cura di Europhoto, AFCA e Vitros. Due giornate, impreziosite dalla cornice della Sala Congressi del Maristella a S. Antonio Abate, che hanno offerto un palcoscenico di qualità ai protagonisti delle aziende dedicate all’immagine e che hanno presentato prodotti, servizi e novità nel campo della fotografia digitale e tradizionale, attrezzature per la fotografia professionale, materiali video, fotolaboratori, minilab, album e cornici. I fotografi hanno avuto la possibilità di testare le macchine fotografiche e le telecamere di ultima generazione immortalando le accattivanti modelle durante gli innumerevoli shootings. Molto formativo, stimolante e professionale il workshop della caratura di Cristiano Ostinelli, fotografo internazionale di matrimoni vincitore del premio mondiale Wedding Photojournalist Association, a cui hanno partecipato moltissimi fotografi. Stile fotografico, fotogiornalismo, pose creative, rapporti con i soggetti, visione di matrimoni internazionali, accenni alla post produzione ed infine esempi di scatti da favola nel meraviglioso Castello di Lettere. “Sono soddisfatto e felice perché il pubblico ha risposto con entusiasmo ripagandoci di tutto il lavoro svolto – ha dichiarato l’organizzatore Vincenzo Tortora di EuroPhotoIl nostro obiettivo adesso è quello di continuare questo percorso insieme a coloro che hanno stretto una grande sinergia con noi sperando che il Photo Days diventi sempre di più un punto di riferimento sia Italia che all’estero.” Il presidente dell’AFCA Paolo Novi ha energicamente detto: “ Il Photo Days del 2017 ha comunicato una passione che va oltre le immagini. La sinergia tra le numerose associazioni che vi hanno preso parte in uno spazio d’incontri non più virtuale, ma in un susseguirsi di seminari, mostre, workshop e contest fotografici hanno trasformato quello che nasceva come un evento fieristico in un’officina culturale, contenitore d’arte di quel linguaggio chiamato comunicazione visiva. Tutto ciò grazie alle moderne tecnologie che negli ultimi decenni hanno avvicinato e portato a conoscenza il linguaggio delle immagini tramite la fotografia. Questa edizione ha centrato l’obiettivo scrivendo con la luce quello spazio artistico immaginato e oggi concretizzato.” Vittorio Trodella della Vitros ha infine aggiunto: La manifestazione è sempre più innovativa. Quest’anno è stato contrassegnato da un seminario spettacolare che ha coinvolto emozionalmente i fotografi e dalla presenza di importanti partner che hanno arricchito con le ultime novità il layout espositivo.” Sono stati, dunque, due giorni intensi per gli espositori e le associazioni presenti quali Camera Service Italia, Canon Club Campania, Piesse Trade, SVAR KPH, Reicard, Bigcybarlab, Vitros, Europhoto, Fotocolor, SPC, Daponte, Condor Foto, Click@ngri, Digigate, Sprea Gruppo Editoriale, De Artis Digitale, Tokina, Nissin, Temba, Benro, AFCA, Gruppo Fotografi Campani, Slow Foto, Coffi CortOglobo Film Festival Italia, l’ODG Campania, Scrivere con la Luce, Domiad Photo Network, Senato della Repubblica, Pubblitime, oltre alla buona parte dell’afflusso dei visitatori composto da professionisti e appassionati. La kermesse presentata dalla giornalista Brigitte Esposito ha visto la presenza di numerosi ed illustri esponenti del mondo dell’informazione, dell’arte, della politica e della cultura: il sindaco di Lettere Nino Giordano, l’Ass. alla Cultura Anna Amendola e l’ Ass. all’Ambiente e vicepresidente della Comunità Montana Giuseppe Giordano, Salvatore Campitiello Presidente Assostampa Campania Valle del Sarno, il Presidente di Coffi Film Festival Andrea Recussi, il dott. Pasquale Mauri, le fotografe Miriam e Ivana Pipolo, il Prof. Pasquale Pannone, l’artista Ernesto Terlizzi, l’hair stylist Tonino Fontanella, la make up artists Taissia Bodnar e la Scuola di Estetica Mediterranea, le modelle Gresya Acanfora e Luciamaria Sorrentino, Vincenzo e Anna Pastore Since 1940; i fioristi Garofalo, le dolcezze di Ama Dolce&Salato, gli artisti Antonio Ruggiero e Giannantonio Gallo, il presidente dell’Associazione Mediterranea Events Carolina Di Martino e le modelle del 2016. Un grazie sentito al titolare del Ristorante Maristella Alfonso Cesarano che ha ospitato l’evento, alle forze dell’ordine nella figura del M.A. s Ups Vincenzo Sirico Comandante della Stazione dei Carabinieri di S. Antonio Abate e alla vigilanza, al grande staff del Photo Days che ha lavorato ininterrottamente e con allegria, a tutti gli organi di stampa e ai fotografi ed operatori presenti. L’evento ha visto, inoltre, la straordinaria e apprezzatissima partecipazione del Presidente dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli che per l’occasione ha consegnato un riconoscimento dell’Ordine ai creativi organizzatori Paolo, Enzo e Vittorio che a loro volta gli hanno conferito una targa di profondo ringraziamento. Il Photo Days è già carico per la nuova ed entusiasmante avventura del 2018!

 

“Preserva e dona. Custodisci i tuoi sogni. Fertilità ed Ovociti”

Fertilità e donazione di ovociti, questi i temi che verranno approfonditi nel corso del convegno “Preserva e dona. Custodisci i tuoi sogni”. L’incontro avrà luogo Sabato 25 marzo alle ore 18.00, nella biblioteca comunale di Sant’Antonio Abate. L’idea di affrontare temi tanto importanti quanto delicati, nasce dal confronto di un gruppo di amiche, professioniste abatesi, che desiderose di approfondire l’argomento hanno deciso di autofinanziarsi e di investire parte delle proprie energie nella realizzazione di un momento di approfondimento scientifico.

Un comitato spontaneo, formato dall’Avv. Anna De Stefano ed il suo team di collaboratrici Lucia D’Auria, Anna D’Aniello e Valentina Oliva, dalla Dr.ssa commercialista Giuseppina D’Auria e dalla Dr.ssa Rossella Abagnale, presidente del forum delle associazioni abatesi. Tutte concordi su un punto: non un momento di confronto etico, bensì di conoscenza scientifica finalizzata a scelte consapevoli.

Nel corso del convegno, patrocinato dal Comune di Sant’Antonio Abate, oltre al punto di vista medico verranno affrontati anche gli aspetti giuridici e psicologici. Al tavolo dei relatori, eccellenze della ginecologia italiana operanti nel settore da decenni.

L’incontro si aprirà con i saluti dell’Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Sant’Antonio Abate Carmen Esposito, al quale farà seguito una panoramica sulle problematiche ginecologiche da parte dei Dott. Miguel E. Sosa Fernandez e della Dott.ssa Loredana M. Sosa Fernandez, entrambe ginecologi. La Dott.ssa Annarita Sasso e la Dott.ssa Laura V. Sosa Fernandez, embriologhe, entreranno nel merito dei percorsi previsti rispettivamente dalla scelta della donazione degli ovociti e di quella della fecondazione assistita. La Dr.ssa Giuseppina Barone, parlerà del sostegno psicologico previsto per le coppie che intraprendono gli iter medici descritti ed, infine, l’Avv. Anna De Stefano, oltre ad approfondire l’aspetto giuridico, fornirà la sua testimonianza di donatrice. Al termine del convegno è previsto un momento di ristoro.

DiscoDays la Fiera del Disco e della Musica giunge alla XVIII Edizione

Si svolgerà Sabato 22 e Domenica 23 Aprile 2017 la XVIII edizione del DISCO DAYS. Torna al Complesso PALAPARTENOPE di Napoli, la più importante fiera del Sud Italia dedicata al Vinile e alla Musica. Moltissime novità per questa nuova edizione del DiscoDays.  Di seguito i primi cinque annunci che andranno a costruire un Programma che, come sempre, sarà ricco e variegato. Inoltre nei prossimi giorni vi daremo tutte le info su Showcase live, Presentazioni di dischi, Mostre e Incontri ma soprattutto dettagli sul docu-film Vinilici.La prima grande novità per chi ama il Vinile è la Mostra UNA VITA FRA I SOLCHI. Cento tra i duecento dischi nella lista dei dieci album preferiti di Andy Simoniello.  “La mia vita fra i solchi” questa la mostra che si terrà in occasione della diciottesima edizione di DiscoDays il 22 e 23 aprile. La raccolta di vinili sarà accompagnata da tavole, tratte dal libro da cui prende il nome la mostra, che riprenderanno aneddoti di vita legati ad alcuni dei dischi che narreranno uno spaccato trasversale della storia della musica. L’intento narrativo e divulgativo a testimonianza di come la musica influenzi le esperienze e si leghi ai ricordi di una vita intera. La seconda iniziativa annunciata è un fantastico viaggio fra meravigliose copertine di dischi”I Vestiti della Musica” è una sorta di viaggio a ritroso nel tempo in compagnia di Paolo Mazzucchelli(conoscitore, appassionato e collezionista di musica) alla riscoperta delle copertine dei dischi, della loro evoluzione da semplice ed anonimo contenitore a vera e propria icona, da elemento di marketing ad espressione dell’evoluzione di un gruppo o di un artista. Un viaggio che parte dell’età d’oro del jazz sino ad arrivare ai fasti del progressive anni ‘70, passando fra i caleidoscopici colori della psichedelica, l’evoluzione grafica di artisti come Beatles, Doors e Pink Floyd, fra le curiosità delle copertine più strane ed elaborate, maliziose o censurate. Una serata in grado di soddisfare l’accanito collezionista come il semplice curioso grazie ad un racconto “accompagnato” da un centinaio di copertine provenienti dalla collezione personale di Paolo Mazzucchelli (che vengono mostrate ed, in alcuni casi, fatte toccare, scoprire, aprire al pubblico presente), e coadiuvato dalla proiezione su grande schermo di un ulteriore gruppo di copertine, nonché da una colonna sonora adeguata. Un viaggio a cavallo fra musica e cultura, arte e creatività, evoluzione artistica e sociale, costruito con l’umiltà e l’amore che solo i veri appassionati della musica conoscono, ben lungi quindi da certi ritorni “modaioli” che puntano a convincere i più sprovveduti che avere un giradischi e un po’ di dischi in vinile a casa sia molto
“ IN ”. L’iniziativa è portata avanti con successo da alcuni anni e proposta in ambiti quali biblioteche, centri culturali, scuole medie superiori, conventions del disco da collezione, festivals.

Emozioni in musica per Pagani con la nuova Banda musicale “Alfonso Carrera”

Un momento di estrema aggregazione e di incontro con la dolcezza della musica in ricordo di chi quella musica l’ ha amata da sempre, il Alfonso Carrera. La nuova Banda musicale della città di Pagani, in onore del maestro e con la presenza della moglie Luciana, attraverso le sue magiche note è riuscita durante la presentazione presso la Chiesa della Madonna del Carmine ad evocare emozioni profonde, sentimenti di partecipazione all’evento e di appartenenza alla comunità in tutti i presenti. Nello Palumbo, Salvatore Caiazzo e Salvatore Barretta hanno sottolineato il vivo interesse dei giovani e la voglia di aprirsi a livello regionale e nazionale agli eventi culturali che si affacciano con insistenza alla ribalta della vita cittadina.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone, account manager Carolina Di Martino, produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con Teleangri Uno canale 639 visibile in tutta la Campania.

 

 

Il 20 marzo presentazione della Banda musicale cittadina “Alfonso Carrera” a Pagani

Lunedi 20 marzo presso la Chiesa della Madonna del Carmine sarà presentata la Banda musicale cittadina “Alfonso Carrera” . Alle ore 18. 30 sarà celebrata la solenne messa e al termine una straordinaria esecuzione musicale. ” Il mondo bandistico viene più volte sottovalutato – ha dichiarato il Presidente e direttore artistico Nello Palumbo – ma al contrario è un volano per la crescita musicale dei giovani. Questa la ragione che mi ha portato insieme ad altri colleghi a costituire una nuova banda musicale cittadina. Salvatore Caiazzo si occuperà della parte artistica mentre Salvatore Barretta sta curando ciò che concerne l’aspetto pubblicitario. Tutti insieme abbiamo deciso di intitolare la banda al compianto Maestro Carrera che ci ha lasciato proprio durante una delle tante occasioni di musica. Dopo la sua scomparsa il mondo musicale bandistico paganese ha subito un netto calo e noi con tanto impegno cercheremo di riportare il nome della nostra città in alto.

Photo Days 2017…la fotografia è protagonista il 18 e 19 marzo a S.Antonio Abate

Tutti pronti con tanti click il 18 e 19 marzo 2017 per la XIII^ edizione diPHOTO DAYS Photo and Digital Imagingpresso la Sala Congressi del Ristorante Maristella a S. Antonio Abate, Via Lettere, 49. Due magnifiche giornate dedicate alla fotografia in tutte le sue sfaccettature e all’innovazione tecnologica ed artistica dell’immagine durante i quali si susseguiranno una serie di interessanti appuntamenti con maestri di fama internazionale, esponenti illustri del mondo della cultura, dell’arte, della moda e dell’informazione.

“Lirica dell’astrazione geometrica”, la personale di Gianni Rossi in Polonia

Sabato 18 marzo alle ore 16, inaugurazione della mostra personale dell’artista Gianni Rossi “Lirica dell’astrazione geometrica” (Lirka abstracji geometrycznej) presso il Miejski Dom Kultury di Czechowice-Dziedzice, in Polonia.

Le opere di Rossi varcano i confini nazionali e in questo mese di marzo il suo ricco palmares artistico di arricchisce di un’altra importante tappa.

Per la prestigiosa occasione è stato dato alle stampe dall’Editrice Gaia il catalogo della mostra nel quale, oltre alle riproduzioni fotografiche delle opere della più recente produzione artistica che saranno esposte, sono pubblicate con traduzione anche in lingua polacca le riflessioni critiche di due importanti penne del panorama napoletano e nazionale, Luigi Paolo Finizio e di Maurizio Vitiello.

Le opere che Gianni Rossi presenta in Polonia continuano e approfondiscono l’indagine estetica del nostro artista sulla pratica del collage e sugli usi di materiali più diversi.

Scrive Finizio: “La geometria di Gianni Rossi fa da grammatica compositiva, da misura d’immagine. È ormai una sua nota di stile, di identità nei linguaggi di più spinta astrazione dell’arte contemporanea. Così la sua pittura si alterna all’interno, nel suo tessuto compositivo, di piani ordinati e scanditi commisti a spessori, a grumi di colore, a inserti oggettuali e materici”.

Le geometrie di Rossi sono variamente articolate e presentano strutture di immagini, di materie, di colori, che offrono soluzioni nuove alla pittura di matrice astratta.

Vitiello sottolinea altresì “le enunciazioni chiare, esplicite e convinte, senza inganno alcuno. Tuttavia, sotto l’immagine che vediamo c’è una mappatura metaforica e una geografia di combinazioni, puro traslato di immaginazioni fabulistiche”.

Proprio Vitiello esprime benissimo il ruolo che nel suo lungo percorso artistico (la sua prima mostra personale risale al 1960 al laboratorio internazionale “Lo spazio dell’Agro” di Nocera Inferiore, mentre la prima collettiva nello stesso alla Nona Biennale di Ibiza, in Spagna, quindi ben 57 anni orsono) Gianni Rossi si è ritagliato: “Oggi, Gianni Rossi nella continuità di una linea raffinata dell’arte si pone nell’alveo delle firme accorsate e serie. Il merito principale dell’artista è di aver raccolto e ripreso le sue prese di coscienza in sviluppi vitali con un esercizio quotidiano, di respiro e di metodo, che non lo stanca”.

Le opere di Rossi saranno esposte nella galleria polacca fino al 15 aprile.