​Angelo Baiguini ospite a Davimedia

Dopo l’incontro con Sergio Rubini, Davimedia porta in Ateneo Angelo Baiguini. Da sempre appassionato di radio, troverà la sua dimensione professionale iniziando la collaborazione con Rtl 102.5, tra le emittenti radiofoniche più influenti e conosciute d’Italia, diventandone presto il direttore artistico.

Dal 2014, è conduttore – insieme ad Alessia Marcuzzi e Rudy Zerbi – del Coca Cola Summer Festival in onda su Canale 5. Studenti, pubblico e stampa potranno incontrarlo domani, presso l’Aula delle Lauree Nicola Cilento – Facoltà di Lettere – dell’Università degli Studi di Salerno, alle ore 14.15. L’incontro fa parte del ciclo Davimedia Masterclass ed è ad ingresso libero fino ad esaurimento posti. Come per tutti i nostri incontri, saranno previste file riservate ai gentili colleghi della stampa interessati a partecipare all’evento.

Papa Francesco canonizzerà 7 beati il 16 ottobre, ecco chi sono

Il 16 ottobre, alle ore 10.15, in piazza San Pietro, Papa Francesco celebrerà la Messa e presiederà il rito della canonizzazione dei Beati: l’angrese Alfonso Maria Fusco (1839-1910) fondatore della Congregazione delle Suore di San Giovanni Battista, Salomone Leclercq (1745-1792) martire dei Fratelli delle Scuole Cristiane, Giuseppe Sánchez del Río (1913-1928) i cui decreti per la canonizzazione sono stati firmati dal Papa nel Concistoro del 15 marzo, Manuel González García (1877-1940) vescovo di Palencia e fondatore dell’Unione Eucaristica Riparatrice e della Congregazione delle Suore Missionarie Eucaristiche di Nazareth, Lodovico Pavoni (1784-1849) fondatore della Congregazione dei Figli di Maria Immacolata, Giuseppe Gabriele del Rosario Brochero (1840-1914) sacerdote diocesano argentino più conosciuto come “Cura Brochero”, Elisabetta della Santissima Trinità Catez (1880-1906) monaca professa dell’Ordine dei Carmelitani Scalzi. Sette Santi per la gioia dei fedeli!

14570500_618741164971139_1204279812058766858_n

( Nella foto Alfonso Maria Fusco)

Distorsioni e rivoluzioni sul tema De André al Rodaviva di Cava De’ Tirreni

Il 13 ottobre presso il Rodaviva a Cava de’ Tirreni l’immensità di Faber sarà interpretata da un trio di musicisti e autori di eccezione : Guido Maria Grillo – chitarra e voce Max Magaldi – batteria e cori e Giovanni Rago – chitarra. Ardite evoluzioni e libere interpretazioni delle canzoni di Fabrizio De Andrè. Per voci, corde, battiti e rumori. Il senso della lezione di Faber sta nell’opportunità di elaborarla, è la stazione di partenza di un treno ricolmo di poesia, umanità, filosofia, in rotta verso orizzonti sempre nuovi. Una corsa senza fine, libera da stereotipi, luoghi comuni, conformismi e vanità, che attraversa il tempo e le coscienze, e le scuote dall’interno.  TheAndrè è un progetto nuovo, nato dall’indomita passione per la poetica di Fabrizio De Andrè, perchè non sia memoria statica ma continua e coraggiosa evoluzione del pensiero di un gigante.

Steve McCurry, il grande maestro della fotografia contemporanea, in mostra al PAN

Il 27 ottobre, alle ore 17.00, è atteso a Napoli uno dei grandi maestri della fotografia, Steve McCurry. L’artista inaugurerà la sua mostra presso la Sala dei Baroni del Maschio Angioino. E’ un idolo per i giovani fotografi e non, perché in ogni suo scatto ha sempre racchiuso esperienze ed emozioni di ciò che i suoi occhi hanno visto nel mondo. Oltre 250 saranno le opere in esposizione e che mettono in risalto la fotografia senza confini, soprattutto nelle zone devastate dalla guerra dove si concentra la sofferenza di popolazioni costrette a fuggire dalle proprie terre.

La Casa delle Battistine illuminata, il 12 ottobre c’è la notte sui luoghi del Santo

Si terrà mercoledì 12 ottobre presso la Casa delle Suore Battistine ad Angri, in via Maddalena Caputo, a partire dalle ore 20 fino a mezzanotte, l’evento organizzato dall’associazione culturale DoriaArt in Progress “Una notte sui luoghi del Santo”. In occasione della canonizzazione del Beato Alfonso Maria Fusco di domenica 16 ottobre, i giovani dell’associazione culturale hanno scelto di coinvolgere direttamente i giovani, che saranno non solo fruitori di un momento di preghiera nella cappella dove riposano le spoglie mortali del presto Santo angrese, ma anche parte attiva nell’animazione di quella che passerà alla storia come la notte bianca di Sant’Alfonso Maria Fusco. Un’occasione speciale per chiamare i giovani, e non solo, sui luoghi di don Fusco e per far conoscere loro questa carismatica figura. I giovani saranno accolti dai membri dell’associazione e accompagnati all’interno della Casa di Alfonso Maria Fusco, dove potranno visitare il museo, la cappella, la mostra fotografica e la raffigurazione artistica in maioliche sulla vita del Santo in un’atmosfera davvero suggestiva fatta di canti, musiche e preghiere. Un’insolita “movida della spiritualità”, quindi, che vedrà gli stessi giovani uscire nelle strade per incontrare i loro coetanei e invitarli a pregare insieme in nome del Santo. Visitare i luoghi di Sant’Alfonso Maria Fusco in questa notte un po’ speciale, nell’imminenza della festa del 16 ottobre, potrà essere un’occasione per rivedere, in molti giovani volti, la letizia di un sacerdote che dopo un secolo è ancora presenza viva nel cuore di milioni di persone in tutto il mondo. L’appuntamento è, dunque, mercoledì 12 ottobre a partire dalle 20 presso la Casa delle Suore Battistine in via Maddalena Caputo, alle spalle della chiesa dell’Annunziata. E chi alle 20 non riuscirà ad essere presente potrà farlo alle 20.30, alle 20.45, alle 21 ecc. ecc. fino a mezzanotte. L’ingresso è gratuito. L’associazione culturale DoriaArt in Progress vi aspetta a questo evento straordinario a pochi giorni dal grande evento della canonizzazione del Beato Alfonso Maria Fusco. Un evento irripetibile, grandioso, un momento di Grazie per la città di Angri non può non coinvolgere i giovani della città e dell’intero comprensorio.

L’Orchestra Filarmonica Campana presenta la Stagione Concertistica 2016-2017

Si è svolta presso il foyer del Teatro Comunale S. Alfonso a Pagani la conferenza stampa di presentazione della Stagione Concertistica 2016-2017 della magistrale Orchestra Filarmonica Campana con la presenza del M° Giulio Marazia, direttore artistico e musicale, il M° Natale Atripaldi, segretario artistico, Eugenio Pisani, direttore area comunicazione, grafica e sviluppo, il Prof. Carmine De Pascale, direttore artistico Teatro Comunale S. Alfonso e il sindaco Salvatore Bottone. Tantissime le novità presentare e pronte ad andare in scena nei prossimi mesi che celebreranno i primi dieci anni di attività dell’ Orchestra rinomata a livello internazionale. Nata nel 2006 è stata fondata e diretta artisticamente dal M° Giulio Marazia. Nel corso degli anni ha regalato alla Regione Campania concerti di altissima qualità animando luoghi artistici e storici sia culturalmente che socialmente. Composta da eccellenti musicisti, artisti di primo livello e da numerosi giovani provenienti da conservatori italiani l’Orchestra ha previsto per quest’anno, inoltre, tre prove aperte per le scuole. Sarà possibile ascoltarla in prova con direttori e solisti. Gli incontri prevedono un primo tempo di introduzione e a seguire l’ascolto di parte della prova generale. L’adesione sarà in forma gratuita fino ad esaurimento posti per gli studenti e gli insegnanti accompagnatori. 

Di seguito il programma:

5 Novembre 2016 ore 21.00
Teatro S. Alfonso – Pagani
DIETRO la MASCHERA Concerto Inaugurale

R. Strauss Vier Letzte Lieder (Quattro Ultimi Lieder)
P. I. Tchaikovsky Sinfonia n. 6 op. 74 in si minore “Pathetique”
Soprano
Elisa Balbo
Direttore
Giulio Marazia

9 Dicembre 2016 ore 20.30
Auditorium Foyer 900 – Scafati
LA GRANDE MUSICA per AMATRICE Concerto di solidarietà

Musiche di Autori Vari
Voci
Antonio Scutiero, Luana Lombardi
Direttore
Giulio Marazia

7 Gennaio 2017 ore 21.00
Teatro S. Alfonso – Pagani
CONCERTO di CAPODANNO  Overture, Danze ed Arie

Musiche di H. Berlioz, J. Strauss, F. Lehàr, G. Donizetti, G. Puccini, M. De Falla, L. Bernstein
Soprano
Basak Zengin Kayabinar
Tenore
Zi-Zhao Guo
Direttore
Giulio Marazia

4 Marzo 2017 ore 21.00
Teatro S. Alfonso – Pagani
Il SEGRETO di PULCINELLA  Racconto di un popolo tra Teatro e Musica

Testi di R. Viviani e E. De Filippo
Musiche di
Autori Vari

Voce Recitante Carmine De Pascale
Voci
Antonio Scutiero, Luana Lombardi
Direttore
Giulio Marazia

22 Aprile 2017 ore 20.00
Teatro S. Alfonso  Sala “Tu Scendi dalle stelle” – Pagani
MEDITATIONES  Percorsi Paralleli tra popolare e colto

O. Respighi Antiche arie e danze per liuto, suite n. 3 (trascrizione libera per orchestra d’archi)
B. Bartok Danze popolari rumene
J. S. Bach Concerto Brandeburghese n. 3 in sol maggiore
Direttore
Pietro Semenzato

13 Maggio 2017 ore 20.00
Teatro S. Alfonso Sala “Tu Scendi dalle stelle” – Pagani
A JAZZ SYMPHONY  Contaminazioni

J. Ibert Concertino per sassofono ed orchestra da camera
G. Antheil A Jazz Symphony
D. Schostakovitch Jazz Suites n. 1 e n. 2
D. Ellington Harlem Suite
Saxofono
Marina Notaro
Direttore
Giulio Marazia

27 Maggio 2017 ore 21.00
Circolo Unione – Pagani
ILLUMINISMO e RESTAURAZIONE  Concerto Sinfonico

G, Rossini Ouverture La Scala di Seta
J. Haydn Concerto per tromba e orchestra in mi bemolle maggiore Hob: VIIe:1
L. van Beethoven Sinfonia n. 2 op. 36 in re maggiore
Tromba
Raffaele Alfano
Direttore
Philipp C. Nuzzo

Canonizzazione di don Fusco. La lettera di DoriaArt in Progress alla città di Angri

Cari concittadini la festa è cominciata. Mancano ormai pochi giorni a quello che si segnala come l’evento culminante del Giubileo della Misericordia: la canonizzazione di Alfonso Maria Fusco. Il Santo della Provvidenza, dei poveri, il padre fondatore delle suore di San Giovanni Battista sarà elevato agli onori degli altari domenica 16 ottobre in una grande celebrazione in piazza San Pietro alla quale si prevede la partecipazione di centinaia di migliaia di fedeli, pellegrini e devoti del Santo educatore. La canonizzazione sarà per la nostra città un evento straordinario, irripetibile, atteso da decenni. Prepariamoci quindi a vivere questo momento di grazia nel migliore dei modi e facciamoci trovare pronti ad accogliere il nostro Santo per le vie di Angri, dove, nei giorni 19-20-21-22-23, si prevede la presenza di migliaia di persone provenienti dall’Italia e dall’estero. Che gioia! Che grande emozione per la nostra città “eletta”. Che bello se ognuno di noi nel nostro piccolo riuscisse a diffondere il messaggio di don Fusco! Che bello sarebbe se i commercianti e i residenti di ogni strada si organizzassero per creare la giusta atmosfera di festa in occasione di questo evento grandioso! Che bello se ognuno potesse dire: “Ho compiuto un gesto di amore verso Sant’Alfonso Maria Fusco e verso la mia Angri”! Alfonso Maria Fusco è stato un prete di questa città che ha fatto tanto del bene ai poveri, ai bisognosi, ai disagiati. E da Angri è arrivato nell’altra parte del mondo e ancora oggi la sua ombra continua a far del bene. La nostra associazione culturale vuole ringraziare le Suore Battistine per quanto stanno facendo in queste settimane per la riuscita dell’evento. Il nostro impegno con la Congregazione è iniziato nella scorsa primavera e possiamo confermare quanto di bello è stato fatto e si continuerà a fare per omaggiare il nostro Santo. Che Don Fusco possa custodire in eterno le sue Figlie, dandole sempre la forza di aiutare il prossimo, possa vegliare in eterno su questa città e pregare per tutto il mondo. Da oggi in poi Angri sarà in festa e lo sarà per sempre perché non è una cosa da poco avere un Santo in paradiso. Buona festa e W Sant’Alfonso Maria Fusco !  L’associazione culturale DoriaArt in Progress

Maria José e Lady Diana, l’appassionante romanzo di Rosa Santoro

Due donne che hanno regalato al mondo pagine di storia, Maria José e Lady Diana, due appassionanti vite, due raggi di sole, un unico destino. La scrittrice Rosa Santoro nel suo delicato e avvincente romanzo “Maria José e Lady Diana”, a cura di Arduino Sacco Editore, mostra come nello specchio l’immagine che si riflette non somiglia alla tua, ma a un’altra, lo spazio e il tempo si annullano. Una penna originale che descrive minuziosamente le due donne legate dalla stessa sorte. Una storia coinvolgente per vivere un’illusione di ritratti indefinibili dove un volto diventa l’altro in un gioco di luci e ombre, entità che appaiano e si dileguano come in un sogno fantastico.

Mostra fotografica, People le altre facce del mondo tra Sud e Oriente

Nel secondo weekend di ottobre Euroma2 inaugura la mostra fotografica PEOPLE- Le altre facce del mondo tra Sud e Oriente, esposizione a cura dell’Associazione Culturale Fotografica Al3photo. Il lungo viaggio del reporter Antonio Moncelsi raccontato attraverso i volti, i paesaggi, la vita delle popolazioni che vivono nelle periferie del mondo. Istantanee di vita quotidiana nei villaggi del Sudamerica, dell’Africa, della Cina e dell’India.

L’obiettivo del fotografo porterà i visitatori di Euroma2 a viaggiare nei luoghi colpiti da guerre e carestie, dove nonostante tutto la vita scorre e si arricchisce di significati profondi. Tra le mille contraddizioni del nostro tempo e attraverso immagini crude e al tempo stesso meravigliose, ogni scatto è testimonianza poetica, riflette la sensibilità con cui l’autore entra in contatto con i protagonisti dei suoi racconti fotografici.

Per nove giorni il primo piano di Euroma2 si trasforma in una galleria dove sarà possibile ammirare i 41 scatti realizzati da Moncelsi e partecipare ai tanti incontri con i professionisti dell’arte fotografica declinata in tutti i suoi aspetti.

E in occasione della mostra “PEOPLE” Euroma2 promuove il contest fotografico “I Love Eur” per mettere alla prova lo spirito di osservazione, la creatività e la fantasia dei partecipanti tramite uno scatto che racchiuda l’anima di uno dei quartieri più affascinanti della capitale: l’Eur.

Il contest è aperto a tutti, dai neofiti della fotografia ai professionisti.

I partecipanti dovranno inviare tramite mail entro il 31 ottobre un’immagine in formato jpg all’indirizzoinfo@altrephoto.it.

Lo Staff caricherà le foto ricevute sul sito dell’associazione e una selezione delle migliori proposte sarà già disponibile sulla pagina Facebook di Al3photo a partire dal 12 ottobre, con un mini-contest per scegliere sino alla fine della competizione la “foto del giorno!”.

Una giuria composta da tre fotografi professionisti individuerà le tre migliori proposte che verranno premiate nel mese di dicembre in una cerimonia allestita negli spazi di Euroma2.

DOVE: EUROMA2. Via Cristoforo Colombo angolo Viale dell’Oceano Pacifico.
PROGRAMMA:

·      Sabato 8 Ottobre ore 17.00:  Apertura della Mostra Fotografica e brindisi inaugurale

·      Domenica 9 Ottobre ore 17.00: Lancio del contest fotografico dedicato a tutti i visitatori della Mostra

·      Tutti i giorni della manifestazione (programma in definizione): Dibattiti con lo Staff di Al3Photo e opportunità di incontrare fotografi professionisti

·      Domenica 16 Ottobre ore 18.00: conclusione della Manifestazione.

Fra libri e musica, presentazione del libro di Maurizio Ponticello

Il 29 settembre alle  ore 19.00 ci sarà la presentazione del  libro “Forse non tutti sanno che a Napoli” di Maurizio Ponticello, dialoga con L’autore il giornalista Franco Bruno Vitolo accompagnato da un reading musicale e teatrale con Alessandra Ranucci ( voce narrante) Emanuele Esposito (voce cantante e Chitarra)  Gian Marco Volpe (Violino e Chitarra). A seguire Cena Conviviale con piccolo menu Napoletano del  Bistrot di Rodaviva

Dopo gli ultimi due straordinari successi (Misteri, segreti e storie insolite di Napoli e Il giro di Napoli in 501 luoghi), Maurizio Ponticello ritorna con un altro sorprendente libro sulla città partenopea e sul suo volto dalle mille anime. Spaccati inediti, storie sconosciute o alternative, focus meno noti su argomenti famosi, aneddoti, avvenimenti tratti dalle cronache dei secoli passati, misteri sepolti tra manoscritti, pietre, guglie e pareti, curiosità ed episodi dall’anno sottozero al Novecento legati a personaggi celebri e poi del tutto dimenticati: questo libro racconta ciò che spesso è stato tralasciato dalla storiografia ufficiale o è rimasto nascosto tra le pieghe della storia “autorizzata”.

In Forse non tutti sanno che a Napoli, oltre la linea dei luoghi comuni, i duemilaseicento anni circa delle avventure napoletane sono presentati sotto una luce nuova e rivelano aspetti insoliti, a volte oscuri o occultati, ma sempre affascinanti. Grazie a questi preziosi tasselli prende vita sotto i nostri occhi una rappresentazione originale, viva e sorprendente della città partenopea. Una città resa grande dalle storie minime e che ha saputo, da sempre, rendere grandi anche le storie minime.
Maurizio Ponticello vive e lavora a Napoli. Scrittore e giornalista, è stato il direttore del magazine di cultura e attualitàNike e del mensile di ecologia della mente Oikos; corrispondente freelance di testate nazionali radiofoniche e televisive nonché redattore di Napoli Oggi, de Il Giornale di Napoli e cronista de Il Mattino. Ha ideato e fondato il premio di grafica e illustrazione Imago (da circa quindici anni in collaborazione con Napoli Comicon), della cui associazione è Presidente.

Con la monografia sui riti arcaici di Piedigrotta e sul simbolismo occulto della Festa delle Feste, l’autore ha ricevuto ilPremio Masaniello, il Premio Domenico Rea e il Premio Emily Dickinson. È stato inoltre insignito dell’Oscar Scugnizzo d’Oro per la cultura 2012 dall’Accademia di Alta Cultura “Europa 2000”.

L’Afghanistan, terra martoriata e crocevia di culture, vanta un’antica e ricchissima tradizione musicale sopravvissuta a stento alle nefaste vicende storiche anche recenti.
La musica Afghana è strettamente imparentata alla grande tradizione dell’India del Nord, basandosi sul sistema modale del Raga, ma incorpora elementi provenienti dalla musica persiana e dalle tradizioni popolari dell’asia centrale.
Il Robab è il liuto a plettro nativo dell’Afghanistan, è unanimamente considerato l’antenato del sarod indiano.
La Tabla è la percussione principale della musica hindustana, è normalmente utilizzata anche in Afghanistan, dove addirittura pare sia nata.
Peppe Frana: polistrumentista specializzato nei cordofoni a plettro extraeuropei e medievali, ha appreso il robab afghano sotto la guida di Daud Khan Sadozai.
Ciro Montanari: nel 2003 intraprende lo studio della percussione indiana (tabla) sotto la guida del maestro Pandit Sankha Chatterjee (Rabindra Bharat University Kolkata) e, in seguito, presso il conservatorio A.Pedrollo di Vicenza nel corso di studi di “Tradizioni Musicali Extraeuropee ad indirizzo Indologico” con Federico Sanesi.

Alfonso Maria Fusco verso la Santità , il convegno della DoriaArt

Un gruppo di ragazzi, le suore di San Giovanni Battista, una chitarra, una sala d’epoca all’interno di una location di tutto rispetto, il Castello Doria di Angri (Sa). Tutto quello che serve per ricordare don Fusco, il sacerdote di Angri che il prossimo 16 ottobre sarà proclamato Santo. L’associazione culturale DoriaArt in Progress, in collaborazione con le Suore Battistine di Angri e Roma, organizzeranno domani sabato 24 settembre alle ore 17.30 nella Sala degli Affreschi di Palazzo Doria, al primo piano, il convegno spettacolo “Verso la Santità: Alfonso Maria Fusco da Angri al mondo”. La storia del santo di Angri raccontata attraverso un confronto tra i giovani dell’associazione e le suore della Congregazione. L’obiettivo è quello di rendere l’iniziativa una esperienza coinvolgente e dinamica con l’obiettivo di conoscere meglio don Fusco.  L’evento, organizzato nell’ambito del Palio Storico Città di Angri, vuole essere un momento importante per puntare l’attenzione sulla pedagogia e la spiritualità di Sant’Alfonso Maria Fusco partendo da aneddoti semplici e concreti. Le Suore di San Giovanni Battista oggi, nella loro missione educativa s’ispirano ai principi pedagogici del Beato, presto Sant’ Alfonso Maria Fusco, che si riassumono in un trinomio: “educazione scientifica, formazione cristiana, addestramento professionale”. Inoltre egli fu un sagace interprete del suo tempo, istituì ad Angri (SA), nel 1878, la Congregazione delle Suore di San Giovanni Battista “per la tutela e l’educazione degli orfani e dei giovani”. Tenendo conto della realtà sociale del tempo -fine ottocento – il Beato Alfonso M. Fusco, presto Santo, mirava a fare dell’educazione uno strumento di promozione e di formazione per tutti i ragazzi, futuri uomini, cristiani e cittadini della società del domani. Ancora oggi le Suore Battistine della prima comunità fondata dal Beato Fusco, continuiamo sulle sue orme, a fare dei suoi insegnamenti, bussola e guida nel nostro modo di insegnamento e di “fare scuola”. La canonizzazione di Alfonso Maria Fusco sarà un momento importante e straordinario non solo per Angri ma per l’intera diocesi di Nocera – Sarno. Parteciperanno le autorità civili e religiose, i sindaci dell’Agro Nocerino – Sarnese. L’associazione invita la cittadinanza di Angri e di tutto l’Agro Nocerino – Sarnese a partecipare.

Successo per Magie D’Estate, 15 anni di emozioni, moda, cultura e spettacolo

Uno scintillante spicchio di luna argentata, incorniciato con un manto di stelle, e suadenti note hanno trasportato il pubblico in un magico spettacolo di moda presso la suggestiva scalinata dello storico Convento di S. Francesco a Polvica di Tramonti. La XV^ edizione di Magie d’Estate, anche quest’anno ha riscosso un notevole successo. L’elegante defilè ha registrato una grande partecipazione incantando con le spettacolari coreografie e scenografie. Promotrice della kermesse l’Associazione Mediterranea, presieduta magistralmente e con energica passione da Carolina Di Martino, in collaborazione con il Comune di Tramonti e la Comunità Montana. La kermesse, presentata anche in lingua straniera dalla giornalista Brigitte Esposito, ha offerto ai numerosi turisti la possibilità di seguire l’evento promuovendolo anche a livello internazionale. In passerella le collezioni autunno-inverno dell’ Outlet e Atelier Pastore Since 1940 di Angri con abiti che hanno giocato con le atmosfere luminose e sognanti, tipiche della costiera. Capi griffati da poter combinare in modo diverso, frutto di uno mood che Pastore continua a dare tramite la sua personale ed originale interpretazione. Un tributo ad un’eleganza formale e senza eccessi, fatta di abiti sportivi, da cocktail e da haute couture sia per l’uomo che per la donna. A regalare favole con elegantissime arie musicali i magistrali Enarmonici, sei artisti (Simone Mingo, Sara Rispoli, Giovanna Petrosino, Emma Rispoli, Alessia Mingo e Monica Rispoli) che stanno riscuotendo un grande successo e ampi consensi in tutta Italia con i loro concerti operistici. Al centro della scena, poi, la sposa con le sue passioni, i suoi sogni romantici ed incantati grazie a Perchè Sposa di Nocera Superiore. Una sinfonia di eleganza e savoir-faire, uno squisito tripudio di candide sfumature che hanno rapito le emozioni. Fili di seta, di pizzo e ricami utilizzati per la creazione della nuova collezione 2017. Coinvolgente e coreografico il corpo di ballo della Scuola di Danza Arabesque di Elisa Bove che si è lasciato guidare dalle note fino a raggiungere le stelle a passo di danza o nelle lussuose auto d’epoca di Exclusive Cars. Spazio anche ai bambini con completi fashion e minidress romantici da cerimonia, accompagnati dalle spettacolari fiammate delle affascinanti magiafuoco della Puà Eventi. Apprezzate la versatilità e le doti vocali di Valeria Marrazzo e le coreografie magiche della talentuosa ballerina Clara Liguori. Determinante la presenza della giornalista di moda e fashion blogger di “Un Armadio Per..” Maria Pepe, regina dell’outfit presente a tutti gli eventi più glamour, che ha anticipato simpaticamente e con classe tutti i trend di stagione. Gustoso e dolcissimo lo show cooking in diretta dalla scalinata a cura del Maestro Pasticcere Gerardo Di Dato che ha preparato un’invitante torta per il pubblico presente. Applausi anche per tutto il team di Lello Napoli i Parrucchieri, che sempre all’avanguardia con il suo creativo stile, ha realizzato le acconciature delle modelle. Grande soddisfazione da parte del sindaco Antonio Giordano che ha ringraziato Carolina Di Martino a cui va riconosciuto il grande impegno e l’eleganza con cui porta avanti da 15 anni questo spettacolo di alto livello, catturando l’attenzione e l’approvazione del numeroso pubblico. Dinamismo ed energia le parole chiave della serata incastonata nel cuore pulsante della Costa D’Amalfi e che si è conclusa davvero col “botto”, ovvero con uno sfavillante spettacolo pirotecnico.

 

 

Regia Roberto Tartaglia, Fotodi Franco Esposito, di Fotovideosirius e di 360gradiwebtv