“Il Salotto di Bry” in diretta dalla 68^ edizione del Festival di Sanremo

Al via la 68^ edizione del Festival della Canzone Italiana targata Claudio Baglioni e quest’anno la redazione dei grandi eventi www.360gradiwebtv.it e l’emittente televisiva Teleangriuno (Taone canale 639 del digitale terrestre visibile in tutta la Campania) si trasferiranno nella città dei fiori per seguire in diretta la kermesse nazionale. Dal 5 al 10 febbraio infatti Il Salotto di Bry, il seguitissimo format condotto dalla giornalista Brigitte Esposito per la regia di G. Roberto Tartaglia riprese di Angelandrea Falcone e fotografia di Paolo Novi, racconterà il Festival di Sanremo tra dietro le quinte, rassegne stampa, interviste inedite ai cantanti in gara, agli ospiti e ai curiosi che in tempo reale saranno protagonisti delle serate canore. Il Salotto di Bry ogni giorno dalla Sala Stampa RAI “Lucio Dalla” del Palafiori, dall’Ariston, dal Casinò e da Casa Sanremo Vitality’s vi farà vivere bryosamente l’atmosfera del Festival con tanti live, video, articoli, scatti esclusivi e commenti social realizzati appositamente per chi ama la musica. Per essere aggiornati sul grande evento musicale più amato d’Italia…. non vi resta che seguirci!

Locandina a cura di WeLike..Thanks. 

Oggi l’inaugurazione di Casa Sanremo Vitality’s, l’hospitality del Festival 2018

Alle ore 18 di oggi apre i battenti Casa Sanremo Vitality’s la grande hospitality del Festival della canzone italiana, una eccellente vetrina per giovani talenti, operatori del settore musicale ed esperti di cucina che quest’anno prevede oltre 350 eventi. Sarà Elisa Isoardi a tagliare il nastro della Casa più nota d’Italia capitanata dal presidente Vincenzo Russolillo. Dal 6 febbraio la programmazione di Casa Sanremo entrerà nel vivo con tanti artisti che faranno vivere la musica a 360gradi:

Martedì 6 saranno Le Vibrazioni ad aprire il lounge e nella stessa serata si esibirà Renzo Rubino.

Mercoledì 7 sarà la volta dei Decibel a seguire spazio a Lo Stato Sociale.

Giovedì 8 toccherà alla coppia Ermal Meta e Fabrizio Moro.

Venerdì 9 grande musica con Enzo Avitabile, in gara insieme a Peppe Servillo, al termine il talentuoso Giovanni Caccamo.

Sabato 10 ci sarà una straordinaria esibizione di Alex Britti & Zap Mama.

Il Carnevale diventa folk a Saviano con i suoni del Gruppo Internazionale O’Revotapopolo

Tutto pronto a Saviano, in provincia di Napoli, per la 40^ elettrizzante edizione del Carnevale divenuto uno dei più famosi e seguiti in Campania. La città è pronta ad accogliere tutti coloro che hanno come unico obiettivo il divertimento allo stato puro. Una vera e propria fabbrica del divertimento che inebrierà i visitatori con coinvolgenti sfilate di carri e personaggi in cartapesta, coriandoli, feste, ritmo, spettacoli, serate enogastronomiche, ma soprattutto maschere di ogni genere. A far esplodere lallegria nelle strade del paese e a rendere sicuramente esplosiva e coloratissima l’atmosfera del 12 febbraio, alle ore 18, ci penserà il rinomato Gruppo Folk Internazionale O’ Revotapopolo di Angri, capitanato da Peppe D’Ambrosio, al fine di valorizzazione il territorio con i suoni, gli usi e i costumi tradizionali. Quest’ultimo è sicuramente uno dei buoni motivi per non perdere questa storica e seguitissima kermesse.

Il programma completo:

Domenica 4 Febbraio “Giornata di Presentazione”

  • Ore 9.00-10.00 Posizionamento dei 12 Carri Allegorici sul Corso Italia/P.zza XI Agosto

  • Ore 10.00 “Giornata di Presentazione” con il Pizza Vallage Piazzale E.De Nicola

  • Ore 10.00-13.30 “grande festa per i bambini” con trenino che circolerà per le strade cittadine a cura della Cantina del Carnevale

  • Ore 16:00-20.00 VIII raduno degli “Artisti di Strada” e Presentazione dei Balletti

  • Ore 21.00-24.00 “Carnevale Sotto le Stelle” VII Ed. a cura dei Dj & Vocalist Savianesi, piazzale De Nicola.

Lunedì 5 Febbraio

  • Ore 19,00-23,00 Serata Popolare:
    Ass. Prospettive: Via Tabacchi
    Rione Cerreto-Aliperti: Via Luca Giordano
    Rione S.Erasmo, festa nella Contrada
    Rione Torre: Via Torre (ristorante Fuego noble)

Martedì 6 Febbraio

  • Ore 19,00-23,00 Serata Popolare:
    Quelli della Notte: C./so Italia (Bar Infinity)
    Ass.Prospettive: Via Giovanni da Nola
    Rione Cerreto-Aliperti: Masseria Maione
    Rione S.Erasmo: Via Vittorio Emanuele

Mercoledì 7 Febbraio

  • Ore 19,00-23,00 Serata Popolare:
    Ass.Prospettive: Via Vincenzo Gemito
    Rione Cerreto-Aliperti: Via Luca Giordano
    Quelli della Notte: C./so Italia(bar Coppola)
    Rione S.Erasmo: festa nella contrada
    Rione Torre: Via Torre

Giovedì 8 Febbraio

  • Ore 19,00-23,00 Serata Popolare:
    Prs Ò Tubbazz: Piazza Vittoria
    Quelli della Notte: Piazza XI Agosto (Bar la rosa blu)
    Rione Croce: Via Trezzelle
    Rione Cerreto-Aliperti: Masseria Per ‘e puorc
    Prospettive: Via Pagliarelle
    Rione S.Erasmo: festa nella Contrada
    Rione Capocaccia: Via San Felice
    Rione Sena: Via Sena

Venerdì 9 Febbraio

  • Ore 15.00-19.00 Carnevale dei ragazzi Istituto Comprensivo Statale A. Ciccone Scuola;infanzia-

  • Ore 19,00-24,Pizza Village, Piazzale Enrico De Nicola; Pentola da Guinness e Folk Piazza XI Agosto e Villetta.

  • Ore 19,00-23,00 Serata Popolare:
    Ass.LaVittoria: Piazza Vittoria
    Quelli della Notte: Corso Italia ( (Bar Vito)
    Rione Croce: Via Trezzelle
    Rione Cerreto-Aliperti: Masseria Per e puorc
    Prospettive: Via Pagliarelle
    Rione S.Erasmo: festa nella contrada
    Rione Capocaccia: Via San Felice
    Rione Sena: Via Sena Rionr Sirico, Via Palatone

  • Ore 21:00 Finale Coppa Carnevale VIII Ed.:a cura di Sport360 Zona Zero presso GI.SA; in via Cimitero

Sabato 10 Febbraio

  • ore 9.00-13.00 Carnevale dei ragazzi Circolo Didattico Saviano presenta: Sfilata in Maschera
    percorso: via Roma, P.zza Vittoria,C.so Umberto, via Stefano Corsi, C.so Italia, C.so Europa, Via
    Falcone e Borsellino, spettacolo: Palazzetto Scuola Media

  • Ore 19,00-23,00 Serata Popolare:
    Rione Cerreto-Aliperti: Masseria Cerreto
    Rione Croce: Via Domenico Scarlati
    Rione Sirico: Piazza Gianturco
    Quelli della Notte: Via Crocelle
    Ass. W la Tv: Via Molino
    Rione S.Erasmo: Piazza Diana
    Rione Teglia “Quelli della notte..” Via Crocelle

Domenica 11 Febbraio

  • Ore 12,00-14,00 Posizionamento dei Carri sul circuito

  • Ore 15,00-24,00 Prima sfilata dei 12 Carri Allegorici e Gruppi mascherati –Circuito Storico
    Diretta Web del Carnevale su sito: www.arcimasaniello.it

  • Pizza Village Piazzale E. De Nicola.

Lunedì 12 Febbraio “Carnaval Foot Folk”

CARNAVAL FOOT FOLK”

  • Ore 10,00 – 13,00 “ Bimbi in Carnival “ Piazza Enrico De Nicola

  • Ore 16.00-20.00 CARNEVALE IN PARROCCHIA

  • Ore 19,00- 23,00 “ CARNAVAL FOOT FOLK” – Gruppi Folk in movimento –
    Circuito Storico: Piazza Vittoria- Corso Umberto I° – Via Stefano Corsi-
    Piazza XI Agosto- Corso Italia- Via Roma-
    Pizza Village ,Piazzale Enrico De Nicola.

  • Ore 19,00-23,00 Serata Popolare:
    Ass.Prospettive: Contrada Fressuriello
    Rione Cerreto-Aliperti: Via Feruto
    Rione Croce: Piazza Ciccone
    Rione Torre: Via Torre (Bar Dolce e caffè)

Martedì Grasso 13 Febbraio

  • Ore 12,00-14,00 Posizionamento dei Carri sul circuito

  • Ore 15,00-24,00 Gran sfilata dei 12 Carri Allegorici e Gruppi mascherati-Ospiti
    Circuito Storico
    Diretta Web del Carnevale su sito: www.arcimasaniello.it

  • Pizza Village ,Piazzale Enrico De Nicola.

Domenica 11 Marzo

XXI Coppa Carnevale città di Saviano
Corsa ciclistica , organizzata dall’ Ass. Amici del pedale

 

 

 

 

Scuola e Giornalismo: l’Assostampa Campania Valle del Sarno al Liceo “Gallotta” di Eboli

L’Assostampa Campania Valle del Sarno ha fatto visita lo scorso 27 gennaio al Liceo ScientificoGallotta” di Eboli, apprezzando positivamente l’interessante progetto triennale che ha visto coinvolti gli studenti del corso D in un percorso di alternanza scuola-lavoro. Un progetto che ha ampiamente e decisamente valorizzato la comprensione del mondo dell’informazione, potenziando le abilità comunicative degli alunni ed offrendo loro la possibilità di acquisire importanti competenze spendibili nel mondo del lavoro. Il Liceo, diretto con entusiasmo e sapientemente dalla dott.ssa Anna Gina Mupo, promuove lodevoli iniziative con l’apporto deciso, innovativo e costante dei suoi ottimi docenti che cercano costantemente di canalizzare le energie dei giovani nel loro successo di vita. Guidati dai tutor, il dott. Nicola Castrorino e la prof.ssa Angela D’Angelo, i giovani redattori hanno intrapreso e completato un percorso formativo volto alla promozione sperimentale di un’avvincente attività professionale con l’obiettivo di curare un giornale d’Istituto “La Voce delle Scuole” in sinergia anche con Le Cronache di Salerno diretto da Tommaso D’Angelo. Un giornale che offre ottimi spunti, dall’editoriale all‘intervista, dal servizio di inchiesta all’approfondimento, dall’articolo di cronaca all’attualità, dalle problematiche giovanili alle attività svolte nell’Istituto e poi spazio alle rubriche sportive e di arte, cultura e spettacolo. Attraverso un attento reperimento di notizie, verifica della correttezza e completezza dei dati, c’è stata un’interessante progettazione giornalistica ricca di articoli, vignette e contenuti fotografici ben strutturati. I giovani giornalisti hanno così reso protagonista il Gallotta, con la viva e preziosa collaborazione anche degli allievi di altri corsi. Per chi frequenta il liceo, questa esperienza di alternanza scuola-lavoro è importante perchè aiuta a sviluppare la creatività, la curiosità e la coscienza civile, creando un’abitudine alla lettura del quotidiano, alla riflessione nonché all’uso dinamico della lingua scritta, arricchendo il vocabolario personale. Un progetto finalizzato ad accrescere le competenze degli studenti appassionati di giornalismo che hanno potuto scoprire ed analizzare i diversi ruoli che ricoprono i giornalisti all’interno di una redazione, mettendosi alla prova per condividere, trasmettere le proprie capacità e magari appassionarsi a quello che un giorno potrebbe diventare un’opportunità professionale. Grazie ai tutor gli studenti hanno avuto l’opportunità di visitare anche delle redazioni, capire come si costruisce davvero un giornale, vedere i giornalisti in azione e confrontarsi. Grazie alla pluriennale e magistrale esperienza di giornalista Salvatore Campitiello, presidente dell’Assostampa Campania Valle del Sarno e consigliere dell’ Ordine Nazionale, attraverso esempi concreti ha fatto comprendere agli studenti la bellezza ma anche la complessità di questo mestiere fatto di verità e rispetto di regole deontologiche, nonché la professionalità che deve animare un giornalista. L’Ordine dei giornalisti – ha dichiarato Campitielloritiene sì importante la lettura dei giornali nelle scuole, ma fondamentale la costruzione degli stessi in tutti gli istituti di ogni ordine e grado. Perché gli insegnanti giornalisti e gli allievi hanno il tempo di far conoscere a fondo tutte le problematiche connesse alla professione-missione di giornalista. Dato importante è far comprendere il valore dell’informazione, cioè raccontare nei resoconti informativi la verità nel rispetto della dignità di ogni persona. Ciò aiuterà a crescere la formazione critica di ognuno per consentirgli di farlo decidere con autonomia e coscienza”. Altra tematica importante cui mira il progetto scolastico è l’importanza di una corretta e controllata fonte della notizia. A tal proposito è intervenuta anche Brigitte Esposito, giornalista dell’Assostampa Campania Valle del Sarno, conduttrice per diversi anni del concorso Fare il giornale nelle scuole”, che ha illustrato agli studenti il bello, il brutto e il cattivo uso dei social. E’ fondamentale insegnare ai ragazzi a comprendere il proprio territorio attraverso l’informazione, ma anche stimolarli continuamente attraverso un’intelligente lettura critica delle notizie con un utilizzo consapevole delle tecniche dell’informazione e delle tecnologie digitali. Il giornale, oggi, non è più soltanto cartaceo, le notizie non solo si possono cercare in tempo reale su rete e social network, ma spesso, grazie alle nuove tecnologie, ci giungono fin sullo smartphone anche quando non specificamente richieste. E’ necessario, dunque, stare attenti alle fonti e sviluppare un pensiero critico per non cadere nelle trappole di bufale e cattiva informazione.

Al via la prima edizione di” Libri in teatro” al Teatro delle Arti di Salerno

Al via la prima edizione di Libri in teatro, rassegna letteraria ed esclusivamente intellettuale fortemente voluta ed ideata da Francesco Grillo, Direttore e curatore della rassegna “Raitolibri” e da Claudio Tortora, Direttore artistico del Teatro Delle Arti. Oltre quindici presentazioni dei più recenti parti letterari di molti scrittori, emergenti ed affermati esperti dei più variegati generi avverranno nelle stanze di quello che è ormai un tempio della cultura e dell’arte quale il Teatro delle Arti di Salerno. Anche quest’anno la Direzione artistica si avvarrà della collaborazione del Consiglio studenti del Dipsum (Associazione studentesca Futura) dell’ Università di Salerno rappresentato da Stefano Pignataro. “Libri in Teatro nasce da un’idea avuta con Claudio Tortora-spiega Francesco Grillo- che ha ipotizzato una collaborazione tra RAITOLIBRI ed il TEATRO DELLE ARTI. Ne sono stato subito entusiasta. Questa è la prima edizione di “Libri in teatro”. Essa ha certamente l’intento di avvicinare le persone alla lettura ma è altresì un momento di sintesi della nostra attività che da circa tre anni portiamo sul territorio nazionale. Vogliamo far collimare il piacere della lettura con il fascino del palcoscenico con molti generi letterari ampliando la platea dei gusti letterari; partiremo con un libro sul giornalismo su Mimmo Castellano per spaziare al saggio storico su Gaetano Salvemini ed al problema delle fake news. Vi saranno libri per le nuove generazioni con il genere fantasy, libri sull’umorismo inglese con Lucio Rufolo, il thriller medico con Giuseppe Petrarca e tanto altro. Importante sarà la presenza delle case editrici per contrastare il concetto della gratuità della lettura. Io e Claudio Tortora ci siamo mossi, dunque su questo doppio binario: avvicinare la cittadinanza alla lettura e promuovere quanto più è possibile la circolazione delle idee ed una sana politica economica culturale. Il mio grazie va anzitutto agli scrittori che hanno accettato sin da subito la nostra proposta. Un ringraziamento  a MARIA GRAZIA SALPIETRO ( scrittrice e presidentessa dell’associazione culturale JOSEPH BEUYS ED OLTRE) e ad Antonio Perotti che ha da poco inaugurato la sua importantissima mostra d’arte. Infine grazie a Claudio Tortora che rappresenta una sorta di “mecenate” del nostro tempo. Egli ha saputo tenere un filo rosso tra le arti mettendo a battesimo una iniziativa che ha creato sin da subito una sinergia tra tutti noi. Divulgazione della lettura, avvicinamento al teatro ed all’arte: tutto questo è Arte al Delle Arti, nome voluto dallo stesso Claudio Tortora.

La conferenza stampa di presentazione di “Libri in teatro” avverrà il 29 gennaio alle ore 10.30 presso il Comune di Salerno. Interverranno Claudio Tortora (Direttore artistico Teatro Delle Arti), Francesco Grillo (Direttore Raitolibri), Antonio Perotti  (Direttore artistico eventi artistici), Stefano Pignataro (Presidente Consiglio studenti Dipsum-(Ass.Futura) Unisa.

— 

Il 4 febbraio visita gratuita nei musei e nelle aree archeologiche statali

Il 4 febbraio ritorna l’apprezzatissima iniziativa ministeriale che ogni prima domenica del mese consente di visitare gratuitamente numerosi musei e aree archeologiche in tutt’Italia. Oltre 450 tra musei, siti archeologici e monumenti  accoglieranno cittadini e turisti per una giornata dedicata alla scoperta del meraviglioso patrimonio culturale nazionale. In vigore già dal luglio del 2014 l’iniziativa ha visto la partecipazione in tutte le sue edizioni di oltre 10 milioni di visitatori nei soli musei statali

EUROMA2 presenta MOS MAIORUM “Roma contro Cartagine”- rievocazione storica dell’Antica Roma

Dal 31 gennaio al 3 febbraio torna a Euroma2 un evento tra i più amati, “Mos Maiorum 2018”, la fedele rievocazione degli usi e costumi dell’Antica Roma, quest’anno dedicata ad uno degli scontri più epici e grandiosi della storia: quello fra Roma e Cartagine, la più mortale delle sfide per il dominio del Mediterraneo attraverso tre guerre che hanno contribuito a disegnare l’Occidente come oggi lo conosciamo. Per l’alto valore culturale dell’iniziativa, Mos Maiorum 2018 ha ricevuto il patrocinio della Regione Lazio e della Presidenza dell’Assemblea CapitolinaI visitatori potranno ammirare nella Galleria del Centro quattro diverse postazioni interattive, aperte ogni giorno dalle ore 10:00 alle ore 21:00. In queste “insule” tematiche, vari figuranti in abiti storici accoglieranno il pubblico di Euroma2 per illustrare ogni aspetto della vita di un cittadino e soldato romano. Le armi, gli utensili, i tessuti sono riprodotti nel rigoroso rispetto di fonti storiche e potranno essere toccati dai visitatori che vivranno, così, un’esperienza immersiva nell’epoca storica tra il III e II secolo a.C. L’evento, organizzato dall’associazione culturale Mos Maiorum di Roma, è dedicato in particolar modo ai giovanissimi e alle scuole, per offrire un’esperienza interattiva di living history, un’attività ludica a servizio della didattica che consente di apprendere la storia in un’atmosfera di curiosità e divertimento. Quest’anno sono attesi circa 600 alunni di scuole elementari romane che raggiungeranno il Centro con autobus messi a disposizione da Euroma2. Ad accogliere le scolaresche, l’Associazione Nazionale Carabinieri in Congedo, sez. Divino Amore.  Le rievocazioni si estendono a tutti gli aspetti propri della civiltà romana: religione, alimentazione, arti, mestieri, ingegneria, monetazione, metallurgia, con particolare attenzione alla dimensione della vita quotidiana. Non mancherà l’aspetto militare, riprodotto attraverso una ricostruzione fedele dell’esercito romano di epoca repubblicana. Il pubblico potrà toccare con mano scudi, elmi, armature e tutte le dotazioni dei Legionari, e apprenderà le tecniche di combattimento e addestramento. Il tema di quest’anno, “Le Guerre Puniche”, consentirà di conoscere usi e costumi di un altro grande popolo del passato, i potenti cartaginesi, maestri nell’arte della guerra e abili artigiani del vetro. Il loro condottiero Annibale, uno dei maggiori generali di tutti i tempi, sarà protagonista di questo spazio a lui dedicato.    

 

Al Pan di Napoli il libro di Vittorio Alloggio “I sorrisi altrove”

Si terrà a Napoli, giovedì 25 gennaio, alle ore 17,00, al Pan-Palazzo delle Arti, in via dei Mille 60, la presentazione del libro di Vittorio Alloggio, I sorrisi altrove (Oèdipus, 2017). Intervengono: Floriana Coppola (scrittrice), Vincenzo Cutolo (germanista, dirigente scolastico), Francesco G. Forte (editore). Legge Attilio Bonadies.

Varsavia, 1939 – aprile 1943. Poche settimane prima della Seconda Guerra Mondiale, un giovane tedesco, Viktor Bauer, si innamora, ricambiato, di Lia Farber, una ragazza ebrea polacca. La storia d’amore va avanti   tra  mille  difficoltà.   Proprio  quando  Viktor,’inspiegabilmente’ si arruola nelle S.S., tutti gli ebrei di Varsavia vengono confinati nel Ghetto, dove l’ombra della Soluzione Finale è ormai alle porte. Nel Ghetto sale il fermento e ci sono le prime rivolte. Un destino crudele vuole che, dopo un rastrellamento, venga ordinato di eseguire l’impiccagione di alcuni ribelli, tra i quali il fratello di Lia, a Viktor (all’oscuro di tutto) e ad altri suoi commilitoni. In seguito molti ebrei vengono deportati nel Campo di Treblinka e, tra essi, Lia e quel che resta della sua famiglia. Messo al corrente, Viktor tenta di salvarli, provando a comprare la loro libertà ma ha i soldi sufficienti solo per Lia che, ovviamente, rifiuta di abbandonare i genitori al loro destino. Quando ogni cosa sembra perduta, l’amore e la forza dell’ottimismo troveranno un ultimo spiraglio, pure se assai pericoloso…

Il 21 gennaio tutti al “Mercogliano: Loreto Festival – Musica nell’Antica Abbazia”

Il “Mercogliano: Loreto Festival – Musica nell’Antica Abbazia” sta riscuotendo grande successo. Musica e Territorio: il binomio perfetto. Fino a maggio una serie di importanti eventi, davvero da non perdere.

Una Rassegna targata Hullabaloo s.r.l., organizzata dal Comune di Mercogliano (AV) in partenariato con l’Abbazia del Loreto, sotto la Direzione artistica dell’attore e regista Renato Maffei.

Prossimo appuntamento il 21.01.2018, dalle ore 17:30, presso il Centro Sociale Campanello di Mercogliano. Si terrà un laboratorio interessantissimo ed unico nel suo genere, dal titolo “Gli strumenti per la promozione del territorio – pubblicspeaking efficace“.

L’incontro sarà tenuto da Francesco Rodia che è un noto formatore, mentore, mental coach, blogger, scrittore ed, inoltre, manager Expert Italia del Gruppo Parente. Sono invitati tutti gli addetti ai lavori dei settori coinvolti ma anche un pubblico di appassionati che intende accrescere le proprie nozioni in materia. Un momento di intenso confronto e di dialogo, un momento per imparare, un momento per crescere.

O’Revotapopolo brinda al successo della Befana 2018 e ringrazia Angri

Una splendida e solare giornata ha fatto da cornice alla reunion del Gruppo Folk Internazionale O’ Revotapopolo che presso il Gran Caffè Busciè ha voluto, simpaticamente e ufficialmente con un simbolico brindisi, ringraziare tutti coloro che hanno permesso l’ottima e sinergica riuscita della 44^ edizione della Befana 2018 ad Angri. “Anche quest’anno la sfilata è stata una bellissima esperienza – ha dichiarato il presidente Peppe D’ambrosio arricchita dall’entusiasmo dei soci, dalla folta cornice di pubblico che ha supportato l’iniziativa, all’intenso lavoro dei volontari che si sono prodigati per la buona riuscita della manifestazione e alla generosa disponibilità di chi ha collaborato, sostenuto e sposato la nostra storica iniziativa. La nostra vitamina è l’energia della nostra città”. Per l’occasione i protagonisti del Gruppo sono stati immortalati con sfiziosi appetizer dalle mille sfumature e dall’affascinante intreccio di stuzzicanti finger food e fruttosi cocktail low fat che hanno dato vita ad un’esplosione di gusto e profumi ricordando semplicemente i colori della nostra Campania. Un perfetto mix culinario, artistico e culturale inconfondibilmente arricchito da un’interessante personalizzazione di stuzzichini tradizionali, ma rielaborati e presentati in maniera molto accurata con l’apporto dei protagonisti indiscussi del sorriso che ogni anno regalano una ventata di gioia ad Angri. Un happy hour che si è concluso con una citazione di Nelson Mandela: “Sembra sempre impossibile finchè non viene realizzato”….. O’ Revotapopolo c’è e ci sarà sempre nel cuore di chi ama la vita.

“La Divina Commedia Opera Musical” a febbraio al Teatro Palapartenope di Napoli

Dall’8 all’11 febbraio presso il Teatro Palapartenope di Napoli in scena “La Divina Commedia Opera Musical”, la più grande opera della letteratura italiana di tutti i tempi, conosciuta e studiata in tutto il mondo in un grandioso ed avvincente spettacolo. Il viaggio di un uomo dentro se stesso, il racconto del sentiero che attraversa i tre fantastici regni dell’ Inferno, del Purgatorio e del Paradiso. Il profondo e coraggioso restyling del regista Andrea Ortis, le musiche del grande compositore e maestro Marco Frisina, un cast formidabile, proiezioni di ultima generazione animate in 3D, oltre 200 costumi, un corpo di ballo acrobatico condurranno il pubblico di tutte le età nel mondo di Dante Alighieri.

I vincitori del concorso di ceramica Mare Mota “Donne e Madonne” a Vietri sul Mare

Si è conclusa con la premiazione a Vietri sul Mare, lunedì scorso, la quarta edizione della mostra/concorso Mare Mota, dedicata quest’anno a “Donne e Madonne”, organizzata dall’associazione Isola di Samo. Il presidente Ernesto Sabatella ha conferito il primo premio ex aequo, espresso a seguito di valutazioni compiute presso il Seminario Superiore di Arti Applicate di Torino, diretto dal professor Enzo Biffi Gentili, che ha scritto la la seguente motivazione: “Dopo l’esame degli artefatti presentati alla mostra concorso Mare Mota “Donne e Madonne”, il Seminario Superiore di Arti Applicate/MIAAO della Congregazione dell’Oratorio di Torino ha innanzitutto rilevato l’alto livello medio dimostrato da tutti gli artieri in questa edizione della manifestazione, sicuramente in crescita e divenuta ormai un evento ceramico vietrese importante e di rilievo qualitativo non soltanto locale. Infatti diversi tra i lavori esposti sarebbero stati meritevoli singolarmente dì segnalazione critica. Il Seminario ha quindi ritenuto, per rispettare questo stato dell’arte, di dover premiare una “famiglia fittile”, in quest’occasione composta da Cristiano Rago e Anna Rita Viscido (casata che con un’altra sua esponente, Anna Rago, già si era fatta onore negli anni passati a Mare Mota). Le ragioni di questa scelta consistono nel fatto che dai loro forni di Montercovino Rovella e dintorni da anni escono da un lato riuscite prove emulative -non imitative- di una iconografia e di una plastica tradizionale, quale quella presepiale; dall’altro sperimentazioni, anche ardite, dedicate a tematiche di flagrante attualità, quali, questa volta, le politiche di genere e la condizione femminile. Tutte sempre create con grande perizia fabrile“. La giuria popolare, composta da tutti i visitatori della mostra, ha scelto i ‘suoi’ tre vincitori: primo classificato Lucia Carpentieri; secondo Dorota Adamska; terzo Donatella Blundo. A tutti gli altri artisti partecipanti sono stati consegnati attestati e catalogo della mostra.