XI edizione del Festival Internazionale delle Mongolfiere a Paestum dal 28 settembre al 6 ottobre 2019

Martedì 24 settembre alle ore 9,45, nella Sala Giunta di Palazzo Sant’Agostino, sede della Provincia di Salerno, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’undicesima edizione del Festival Internazionale delle Mongolfiere, che avrà luogo a Paestum dal 28 settembre al 6 ottobre 2019. All’incontro il sindaco di Capaccio Paestum Franco Alfieri e l’ideatore ed organizzatore della manifestazione Michele Torlo, presidente dell’associazione Vivere Paestum. Il Festival Internazionale delle Mongolfiere è una manifestazione dedicata al volo in aerostato, organizzata in uno scenario reso straordinario dalla vicinanza dei templi di Paestum, al di sopra dei quali si vola, con una vista mozzafiato: per questo la manifestazione si è attestata tra i cinque festival internazionali della mongolfiera più suggestivi del mondo. Ogni anno l’evento attira migliaia di visitatori, molti dei quali stranieri, con un trend in continua crescita: le fotografie scattate dalla mongolfiera diventano vere e proprie cartoline che raccontano dall’alto l’area archeologica abbinando la conoscenza del territorio all’emozione del volo. Di forte riscontro è anche l’impatto mediatico che deriva dalla manifestazione, le cui immagini rimbalzano sui social di tutto il mondo, promuovendo i templi ma anche l’intero territorio regionale come meta di un turismo particolare e di qualità, che punta ad andare oltre la stagionalità, con una “coda” invernale fatta di eventi collegati al Festival ancora top secret. Il Festival delle Mongolfiere, con aerostati provenienti dall’Italia e da numerosi paesi esteri, nelle passate edizioni ha fatto registrare oltre 30mila presenze, ospitando personaggi illustri del settore e campioni nazionali e internazionali, desiderosi di essere in prima fila in questo importante raduno. “Questo evento aggiunge valore ad un territorio già caratterizzato da bellezze straordinarie di carattere archeologico e paesaggistico. Il Comune è al fianco dell’associazione Vivere Paestum che da anni porta avanti la manifestazione, tassello importante per puntare con decisione alla destagionalizzazione di un territorio che guarda ad un turismo che va anche oltre le attrattive tipiche dell’estate. Il Poc Campania 2014-2020 che il Comune si è aggiudicato è solo il primo passo dell’impegno dell’amministrazione per la valorizzazione e la promozione del territorio, impegno che ci vedrà ancora al fianco di Vivere Paestum anche nelle prossime edizioni del Festival”, ha dichiarato il sindaco Alfieri. Una dichiarazione condivisa dal consigliere delegato del sindaco al Turismo Antonio Scariati: “La parola d’ordine è destagionalizzare ed offrire eventi di qualità: il Festival delle Mongolfiere risponde ad entrambe le esigenze e lo sosterremo di qui in avanti”. Torlo ha espresso grande soddisfazione per il sostegno ottenuto dall’amministrazione comunale, anche in vista di una crescita esponenziale della manifestazione: “Fino ad oggi il Festival è andato avanti sulle sole forze di Vivere Paestum, sapere che da oggi in poi l’evento proseguirà insieme all’amministrazione comunale mi riempie di gioia”. Nel villaggio del Festival, dove si effettuano sia il volo libero che il volo vincolato, sono organizzati anche spazi per l’animazione dei bambini, esibizione di artisti di strada, laboratori didattici indirizzati alle scuole, aree espositive dei prodotti e dell’artigianato locale, giornate dedicate alla scoperta del territorio. Il Festival delle Mongolfiere gode del finanziamento Poc 2014-2020 – linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”.

Area Sanremo 2019: presentata la nuova edizione del concorso e la commissione esaminatrice

Area Sanremo ha da poco riaperto le iscrizioni che chiuderanno il prossimo 21 ottobre. La Città dei Fiori ospiterà nei giorni 18/20 e 25/27 ottobre la prima fase di corsi e audizioni eliminatorie, nella fase successiva invece dall’8 al 10 novembre, si terrà la finale che decreterà gli 8 vincitori. Da questi ultimi, la commissione Rai sceglierà i due partecipanti alle Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2020.
La commissione che esaminerà i giovani concorrenti sarà presieduta da Vittorio De Scalzi e formata da soli artisti: Teresa De Sio, Petra Magoni, Andy  Bluvertigo e  Gianni Testa.
L’intera manifestazione quest’anno sarà totalmente gratuita in tutte le sue fasi grazie all’intervento di un importante sponsor.
Tutti i corsi saranno affidati ancora una volta al CPM Music Institute come Educational Partner confermando la proficua collaborazione instaurata nelle scorse edizioni.
Il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri spiega: « L’edizione 2019 di Area Sanremo sarà all’insegna del rinnovamento. Congiuntamente, Comune e Orchestra Sinfonica, hanno deciso di rimodulare l’evento al fine di consolidarlo e poter ripartire con maggiori ambizioni. La garanzia dei due posti al Festival e la copertura dei costi di iscrizione da parte di uno sponsor, di cui presto comunicheremo il nome, sono i punti fermi per un nuovo inizio».
Il neo presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo, Livio Emanueli, dichiara: « Si parte con grande entusiasmo per un’Area Sanremo di qualità grazie anche alla qualità della Commissione di Valutazione dei ragazzi composta da cinque musicisti di fama. Nonostante l’assenza di selezioni sul territorio nazionale, siamo fiduciosi che gli iscritti al concorso saranno numerosi anche quest’anno e che a Sanremo si comincerà presto a respirare aria di Festival».
Il direttore artistico di Area Sanremo sarà ancora Massimo Cotto, giornalista, scrittore e speaker di Virgin Radio, che afferma: « Si ricomincia, finalmente. Con grande entusiasmo, con la voglia di scoprire nuovi talenti, di condividere esperienze, suoni e visioni, anche grazie ai corsi affidati nuovamente a Franco Mussida. Ai ragazzi dico una cosa soltanto, perché alle parole preferisco i fatti: ci sono due posti liberi al Festival di Sanremo. Uno può essere vostro. Dovete solo iscrivervi e dimostrarci che lo meritate».
Il presidente e fondatore del CPM, Franco Mussida, illustra le novità di quest’anno: « Il CPM Music Institute di Milano, una struttura di formazione riconosciuta come modello di riferimento per tutto l’ambiente musicale, dal quale sono usciti artisti di successo come Mahmood e Renzo Rubino, anche quest’anno metterà a disposizione di Area Sanremo le sue competenze didattiche. Questo grazie a un programma di 20 laboratori, divisi per livelli di conoscenza e abilità, che consentiranno ai giovani partecipanti di aggiungere al loro bagaglio di esperienze nuovi stimoli creativi, conoscenze tecniche, visioni diverse di un mestiere tutto da scoprire. Sette prestigiosi insegnanti forniranno la propria esperienza con passione e dedizione, lavorando e dialogando con i partecipanti».
In qualità di presidente di commissione Vittorio De Scalzi dichiara: « Sono onorato di essere stato nominato presidente della giuria di Area Sanremo, metterò al servizio del futuro di questi giovani tutta la mia esperienza accumulata in passato».
Dalla cantautrice e scrittrice Teresa De Sio arrivano parole di incoraggiamento per i futuri candidati: « Sono davvero felice di essere in giuria ad Area Sanremo. Da sempre ho rivolto la mia attenzione ai giovani, indirizzando e collaborando con musicisti ed autori in erba. Con la CORE addirittura avevamo costituito una factory con giovani musicisti, interpreti ed autori che oggi sono protagonisti della scena musicale. Ancora oggi sono sempre alla ricerca di talenti emergenti Il mio impegno sarà volto alla ricerca dei migliori giovani che vorranno avviarsi alla musica. In bocca al lupo ai partecipanti».
Accanto a lei la cantante Petra Magoni: « Sono molto onorata da questo incarico ed allo stesso tempo sento che sia una grande responsabilità dover selezionare nuovi talenti. Nutro grande fiducia nelle nuove generazioni e nei confronti dei giovani. Cercherò di svolgere questo compito al meglio valutando i ragazzi attraverso le mie competenze».
In giuria anche il polistrumentista  Andy Bluvertigo che dichiara: « Per anni mi sono sempre rifiutato di giudicare il lavoro altrui, forse per titubanza nei confronti del cambio di scena della proposizione musicale. Oggi, stimolato da persone che reputo intelligenti e interessanti che mi coinvolgono, mi ci butto volentieri. Area Sanremo può essere una bellissima opportunità per far conoscere uno dei miei ruoli. Grazie!».
Nei cinque della nuova commissione di Area Sanremo ritroviamo il poliedrico artista  Gianni Testa: « Siamo un leggero soffio di vento in mezzo a una tempesta di emozioni ed avere la possibilità anche quest’anno di far parte di una commissione così prestigiosa non può che riempirmi di orgoglio. Sono pronto ad emozionarmi per ogni nota che ci faranno ascoltare i giovani artisti che si proporranno».

TEATRO TIRSO DE MOLINA: PARTE LA NUOVA STAGIONE IN MISSIONE BUONUMORE.

Missione buonumoreIl Teatro Tirso de Molina apre la nuova stagione 2019/2020 con un cartellone decisamente entusiasmante che ancora una volta punta sulle commedie di qualità, grazie alla presenza di artisti di successo e grandi produzioni , senza dimenticare di dare voce anche ai giovani talenti. “Si riparte con un nuovo emozionante viaggio – ha dichiarato il direttore artistico Achille Mellini – ancora una volta deciso dal pubblico. Sono i nostri abbonati , infatti, ad esprimere la loro preferenza sugli artisti da inserire nella programmazione che si impreziosisce di piacevoli conferme e grandi novità, una tra tutte l’inserimento di spettacoli per ragazzi la domenica mattina”. Ma le sorprese non sono finite. Quest’anno al Tirso arriva un evento speciale, dedicato ad un autentico simbolo della romanità: Enrico Montesano. Ed è proprio l’amatissimo attore a raccontare il motivo di questa sua avventura: “Dopo  Rugantino, il  Marchese del Grillo ed il  Conte Tacchia , tutti ampiamente premiati dal pubblico, che ringrazio, era ineludibile che sentissi il desiderio di fare uno spettacolo da solo. Un monologo. Un ritorno alle origini! Da tempo   pensavo a una cosa del genere, avevo lavorato al testo, lo spettacolo era pronto, avevo bisogno di recitare, non potevo stare fermo. Certi spettacoli  vanno fatti subito, sono legati al momento..sentono gli umori! Si è presentata quest’occasione e l’ho presa al volo”. Perché in un piccolo teatro come il Tirso de Molina? Domanda retorica. Dice : “Allora  perché te la sei fatta? Perché prima o poi me l’avrebbe fatta qualcun altro!  Un teatrino mi riporta alle origini, mi solleva da allestimenti complessi, obblighi ed incombenze varie. In cambio offre leggerezza e stretto contatto con il pubblico  e questo stimola la fantasia e pungola la creatività!  E poi non esistono teatri piccoli o grandi, belli o brutti! Esistono teatri, punto!  L’ultima volta che vidi Paolo Villaggio recitava al teatrino della Cometa. A Broadway, Al Pacino recitava Shakespeare in un piccolo teatro. E’ libertà!   E quando un Attore, va a recitare in un Teatro, scatta la scintilla dello spettacolo, e in quel teatro, la sera, invece di stelle si accendono parole! Il  nuovo spettacolo, in scena dal 26 dicembre 2019 al 19 gennaio 2020,  si intitola: Monologo non Autorizzato con  i  pezzi forti Come dite adesso in italiano? “Stend up comedy”?  Ecco bravi questo faccio! Uno spettacolo che si svolge in piedi, nel senso che io sto in piedi ma voi pubblico, comodamente seduti. Sarà uno spettacolo soprattutto di parola, dove racconterò e intratterrò su argomenti leggeri e non. Cercherò di unire il futile al dilettevole..e fors’anche al “delittevole” … perché sarò politicamente scorretto e non autorizzato!” Non trlascerò i miei ppezzi forti, ovvero i personaggi più popolari : dala Roatica Donna Inglese, a Torquato il pensionato, a Zia Sally con i suoi strampalati consigli, il tutto aggiornato e con testi nuovi di zecca.
Un trionfo di risate e spensieratezza che caratterizzerà anche gli spettacoli previsti invece  in abbonamento: si parte il 2 ottobre, e fino al 27 ottobre, con  “Tre uomini e una cuccia” con Martufello, Alessia Fabiani, Andrea Dianetti, Gabriele Carbotti, Leonardo Bocci. Dal 6 al 24 novembre Matteo Vacca, Marco Morandi Marco Fiorini, Veronica Pinelli, Giancarlo Porcari, Annalisa Amodio, Manuela Bisanti, Valeria Sandulli, Wong Xiao Li, sono i protagonisti della commedia “Se devi dire una bugia…è meglio dirla grossa”. Nadia Rinaldi e Milena Miconi, con Sofia Graiani, figlia della Miconi al suo esordio, sono  al centro di “Qualcosa in comune”, dal 4 al 15 dicembre, mentre il  31 dicembre Pablo e Pedro sono i protagonisti di un capodanno esplosivo e il loro “Pablo e Pedro Show”. Il  timone passa poi  a Enzo Salvi con il suo “I Love Bau”, dal 22 gennaio al 9 febbraio  insieme a Valentina Paoletti.  12 febbraio – 1 marzo tornano Matteo Vacca, Marco Morandi con Giancarlo Porcari e “Il letto ovale”. Il duo Pablo e Pedro torna dal 4 marzo al 5 aprile con Francesca Nunzi e Carlotta Rondana in “Nozze di Coccio” che lascia il palco,  dal 22 aprile al 10 maggio,  allo spettacolo  “La casa preoccupata” con  Stefano Ambrogi, Francesca Milani, Luca Latino, Flavio Moscatelli, Ezio Passacantilli.  Si prosegue con lo spettacolo “La Stella di casa” dal 13 al 24 maggio con il ritorno di Danilo De Santis, Roberta Mastromichele, Francesca Milani, Pietro Scornavacchi.

“Identità”, le installazioni di Rosanna Iossa ed altri artisti il 28 settembre ad Alvignano

Sabato 28 Settembre 2019, dalle ore 10.30 fino al calar del sole, presso il podere Cannavina di via San Giacomo Alvignano, in un’ oasi naturalistica immersi nel verde delle colline, avvolti nel fresco del fiume e delle sorgenti naturali, tra il giallo dei campi di grano si svolgerà un happening di artisti e performer con una rappresentanza di agronomi e operatori del food e della innovazione nella produzione agricola di qualità della regione Campania.
Il progetto nasce dall’ artista Rosanna Iossa che, dopo una prima esperienza dell’ anno scorso a Castel Di Sangro, ha inteso proseguire il percorso completandolo con la presentazione del catalogo.
Partecipano gli artisti riunitisi nel gruppo “ON AIR”, di cui Felix Policastro è il direttore artistico”, G. Coppola, R. Cuccurullo,G.R.Iorio,R. Iossa, P.Lista e F. Policastro.
I fotografi A.Duke Caporaso e J.Naddeo.
Intervengono alla presentazione delle installazioni e alla presentazione del catalogo, M. Di Guglielmo, per “Il Mulino Bencivenga”; G. Valentino, Associazione Sim; F.Policastro, “On Air contemparary art”; P. Picone, Giornalista; M. Romano critico; G. Romano, critico.
L’evento prevede assaggi e degustazioni di prodotti enogastronomici del “Mulino Bencivenga”,una fiorente azienda, guidata da Lorenzo Di Guglielmo, imprenditore e promotore di numerose iniziative culturali e visive.
Il “Mulino Bencivenga” è un antico mulino idraulico del 700, intorno ad esso, grazie ad un progetto nato nel 2010, in circa venti ettari si producono in Biologico grani antichi, farro, ceci e fagioli e con un impianto molitorio di solo macchine antiche degli anni 50, rifunzionalizzate e modernizzate, con inverter e PLC, si producono con macine a pietra farine semi integrali naturali di elevatissima qualità con il controllo e la collaborazione del CNR di Napoli e l’ISA di Avellino.

Giuseppina Pia Rosato e Miriam Mucciolo vincono il Summer Music Festival ad Angri, sul podio anche Imma Longobardi

Si chiamano Giuseppina Pia Rosato e Miriam Mucciolo le voci nuove che si sono aggiudicate, per la loro particolare e brillante interpretazione di brani quali I don’t wanna be anymore e Mi sei scoppiata dentro il cuore la vittoria alla VII^ edizione del Summer Music Festival ad Angri in un affollatissimo Corso Vittorio Emanuele. La kermesse canora, organizzata in occasione dei Festeggiamenti della Madonna della Pace da Padre Antonio Cuomo e dai giovani del Comitato Festeggiamenti Regina Pacis, vanta per il settimo anno consecutivo la direzione artistica del musicista di fama nazionale M° Pierpaolo Petti, con la presenza di un’ orchestra live formata da eccellenti musicisti Rosario Catania, Adriano Smaldone, Giuseppe Acanfora, Raffaele Petti, ospiti d’eccezione e una giuria di qualità formata noti artisti del panorama musicale e appassionati: Renato Esposito, Helga Sergio, don Carmine Cialdini, Salvatore Del Pezzo, Suor Carmelita. A decretare la vittoria, secondo il parere della giuria, sono stati grinta, tecnica vocale e il saper tener scenicamente il palco. Quattordici i talenti suddivisi in due categorie, Junior ( Maria Giulia Gaeta, Imma Longobardi, Germano Di Maio, Giuseppina Pia Rosato, Maria Pia D’Amato, Francesca Pia Chiavazzo, Carmelinda Paolillo, Annalisa D’Amato), e Senior (Alessia Buglione e Davide Atorino, Klaudia Dedja, Maria Pia Rispoli, Giuseppe Forino, Valentina Salerno, Mucciolo Miriam) , provenienti da tutto l’Agro Nocerino Sarnese e che si sono sfidati fino all’ultima nota al cospetto di un pubblico molto entusiasta. A presentare bryosamente il festival la giornalista e conduttrice tv Brigitte Esposito. Ospite della serata la cantante angrese Anna D’Aniell0 gia’ protagonista a Tour Music Fest e a Tu si Que Vales prossimamente su La5 nel programma I Band. Al termine della serata c’è stato anche il sorteggio di uno strumento musicale consegnato alla cantante in gara Imma Longobardi con il brano Il mondo prima di te. 

Interviste a cura di Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it

INTERVISTE ALLA GIURIA 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY

 

IV^ edizione Festa del Vino di Lettere: l’itinerario al profumo di mosto il 21 e 22 settembre nel Castello Medioevale

di Brigitte Esposito

Nell’aria si respira già profumo di autunno e a Lettere, il 21 e 22 settembre, torna l’evento dal sapore vinoso, delicato e frizzantino: La Festa del Vino di Lettere 2019. Una quarta invitante e coinvolgente edizione, nell’antico e famoso Castello Medioevale, durante la quale si festeggerà il rito della vendemmia pronta a dare il via alla produzione di uno dei vini più noti a livello nazionale: il frizzantino rosso naturale DOC, amabile per la spuma viva e per l’intenso e spiccato sapore. La kermesse, ideata e organizzata dalla Pro Loco di Lettere capitanata da Antonio Ruocco, è in sinergia con il Comune di Lettere e in collaborazione con l’A.I.S. Campania Penisola Sorrentina. Il sindaco Sebastiano Giordano, il vicesindaco e assessore agli eventi Gerardo Vuolo, il presidente della Pro Loco Antonio Ruocco, l’architetto Paola Marzullo direttore del Parco Archeologico del Castello, il direttore artistico Alfonso Del Sorbo, l’assessore al turismo Elvira Pentangelo, l’assessore alla cultura Anna Amendola e l’assessore alla sicurezza Angelo Della Marca, con immenso entusiasmo condurranno gli appassionati di vino, di arte culinaria e i visitatori non solo in pregiati vigneti, ma anche in tre scenografiche aree altamente storiche, folk e conviviali. Il dolce nettare letterese sarà versato nel cuore dell’antico borgo medievale attraverso un caleidoscopico e variegato programma all’insegna di un soave e squisito itinerario enogastronomico alla scoperta dei colori e dei sapori di una città da sempre legata alla tradizione. Vini di note cantine accostati sapientemente a primi e secondi piatti della tradizione, preparati sul posto dagli chef dei migliori ristoranti ed aziende agricole letteresi, saranno i protagonisti dell’attesa kermesse. Arte, musica, cultura, spettacolari performance, folklore ed enogastronomia per vivere un’esperienza storico-sensoriale decisamente unica.

INFO 
– Start Ore 19:30
– Ticket Ingresso Completo 12 € ( 2 Primi  1 Secondo  2 calici di Vino ( o acqua ) 1 Dolce  E liquore Locale  )
–  Ticket Cena limitato/bambino 6 € ( o primi o secondi sempre con dolce vino o acqua )
I Ristoratori della serata :
#La canonica special events
#Resort Paradiso
#Elisabetta luxusury events
#Gran hotel ristorante la meridiana
#Borgo Antico
#Giardino delle Rose
#Ristorante la Panoramica
# Villa Palmentiello
Gli artigiani della serata :

– Caseificio fratelli Bari
– Caseificio Bari
– Macelleria Vuolo
– Macelleria D’Amora
– Parco Mille Luci
– Panificio Calabrese
– Panificio Varone
– Pasticceria Di Dato
– Liquori Sorrentino
Zona Parcheggio con Navetta (4 euro per autoveicolo)

Per raggiungere evento da Autostrada 👉 uscita Castellammare direzione Gragnano ➡️Direzione Lettere 👉Uscita Angri Direzione Sant’antonio Abate ➡️ Direzione Lettere

OFFICIAL SPOT – FESTA DEL VINO DI LETTERE 2019 

Una produzione www.360gradiwebtv.it 

 

AREA SANREMO 2019: è on line il bando per partecipare al concorso per l’accesso al 70° Festival di Sanremo

Si svolgerà in due fasi Area Sanremo. La città dei fiori ospiterà nei giorni 18/20 e 25/27 ottobre la prima fase di corsi, audizioni eliminatorie; nella fase successiva invece dall’8 al 10 novembre, si terrà la finale che decreterà gli 8 vincitori. Da questi ultimi, la commissione Rai sceglierà i 2 partecipanti alle Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2020.  L’intera manifestazione anche quest’anno sarà gratuita in tutte le sue fasi grazie all’intervento di un importante sponsor.
Il sindaco di Sanremo Albero Biancheri attesta: « L’edizione 2019 di Area Sanremo sarà all’insegna del rinnovamento. Congiuntamente, Comune e Orchestra Sinfonica, hanno deciso di rimodulare l’evento al fine di consolidarlo e poter ripartire con maggiori ambizioni. La garanzia dei due posti al Festival e la copertura dei costi di iscrizione da parte di uno sponsor, di cui presto comunicheremo il nome, sono i punti fermi per un nuovo inizio».
Il neo presidente dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo, Livio Emanueli, dichiara: « Si parte con grande entusiasmo per un’Area Sanremo di qualità. Presto verrà comunicata la composizione della Commissione di Valutazione dei ragazzi che sarà composta da cinque musicisti di fama. Nonostante l’assenza di selezioni sul territorio nazionale, siamo fiduciosi che gli iscritti al concorso saranno numerosi anche quest’anno e che a Sanremo si comincerà presto a respirare aria di Festival».
Il direttore artistico di Area Sanremo sarà ancora Massimo Cotto, giornalista, scrittore e speaker di Virgin Radio, che afferma: « Si ricomincia, finalmente. Con grande entusiasmo, con la voglia di scoprire nuovi talenti, di condividere esperienze, suoni e visioni, anche grazie ai corsi affidati nuovamente a Franco Mussida. Ai ragazzi dico una cosa soltanto, perché alle parole preferisco i fatti: ci sono due posti liberi al Festival di Sanremo. Uno può essere vostro. Dovete solo iscrivervi e dimostrarci che lo meritate».
Confermata la proficua collaborazione con il CPM Music Institute come Educational Partner che organizzerà tutti i corsi di Area Sanremo.
Primo importante e necessario criterio per iscriversi al concorso è avere un brano inedito, per i dettagli consultare l’intero regolamento. Per scaricare bando consultare il Sito Web: www.area-sanremo.it

Festeggiamenti Regina Pacis 2019 ad Angri: Il creativo e ludico Villaggio della Pace

Tenerezza, spensieratezza, gioia e allegria nel Villaggio della Pace realizzato da Padre Antonio Cuomo insieme all’ Azione Cattolica Regina Pacis in collaborazione con l’Arcobaleno dei Sogni, Angri Pallacanestro e l’Associazione Sport è Vita nell’ambito dei festeggiamenti in onore della Regina della Pace ad Angri. Laboratori didattici, giochi e animazione. A giocare con i bambini anche S.E.R. Mons. Giuseppe Giudice e il Prefetto Alessandro Valeri, nominato commissario prefettizio del Comune di Angri.

Il Salotto di Bry è condotto da Brigitte Esposito, regia di G. Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it

VIDEO E INTERVISTE 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY

Un successo l’edizione 2019 del “Premio Ritratti di Territorio” di Nunzia Gargano

Una serata esplosiva, di #deflagrazioni, come da claim dell’edizione 2019 del Premio Ritratti di Territorio.  Ancora una volta tutto esaurito per la rassegna, giunta quest’anno alla sesta edizione, organizzata dalla giornalista Nunzia Gargano a Pagani. Presso il ristorante “Il Bagatto” in via Termine Bianco sono state diverse le personalità premiate; tutte con un minimo comune denominatore: l’impegno, la passione e la professionalità al servizio del territorio. La kermesse, come per le precedenti edizioni, è stata divisa in due parti: il premio e la degustazione enogastronomica.

Ecco, nei dettagli, la lista dei premiati dell’edizione 2019. 

Giornalismo e impegno civile: Marina Alaimo

Musica: Franco Ascolese, Manuel Zito

Teatro: Roberto Azzurro

Creatività linguistica e culturale: Edgardo Bellini

Premio alla carriera: Giuseppe Cacciatore

Fotografia: Armando Cerzosimo

Giornalismo: Antonio Corbo

Teatro: Gianfranco Gallo, Antonio Gargiulo, Roberto Russo

Moda: Alessandro Legora

Premio Speciale Ritratti di Territorio: Enzo Moscato, Claudio Gubitosi

Regia: Francesco Mucci

Sport: Claudia Palumbo De Vivo

Arti urbane: Veronica Pepe

Saggistica: Isaia Sales

Cinema e teatro: Andrea Contaldo, Anna Rita Vitolo

Regia: Gaetano Del Mauro

Premio speciale alla memoria di Antonio Esposito Ferraioli

Scrittura e giornalismo: Federico Esposito, Aldo Padovano, Alfonso Tramontano Guerritore, 

Ritratti di Territorio Food Award: Angela Pergamo, Alfonso Califano, Nando Bifulco (New concept), Luisa Matarese Alma De Lux, Azienda Penna di Sassano, Caseificio Aurora (azienda storica), Silvia Chirico (ecosostenibilità ambientale), Davide Mea (chef emergente), Pasquale Bevilacqua (Pastry chef emergente), Filippo Cascone (mastro fornaio), Ciro Di Giovanni e Nicoletta di Patre di Sakura Piscine Pizzeria Magma, Pizzeria La Pergola di Scafati, Francesco Pastore (chef della pizza)

Il Premio Ritratti di Territorio nasce nel settembre 2014 dalla felice intuizione di Nunzia Gargano – giornalista, specializzata in enogastronomia e promozione culturale che – in occasione dei suoi venti anni di giornalismo – ha inteso omaggiare con una manifestazione annuale il patrimonio, la cultura, le tradizioni e l’enogastronomia locale.

Ritratti di Territorio è oramai un appuntamento fisso, l’occasione per evidenziare le potenzialità della Campania e del Sud. Un evento che serve anche a valorizzare tutti coloro che si sono distinti nei propri settori di interesse che hanno un minimo denominatore comune: amore e profondo legame con la propria terra di origine.

“Il Salotto di Bry” è scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, fotografia di Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con TAone.

 VIDEO 

PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY CLICCARE SULLA FOTO 

Angri, Cerimonia di inaugurazione “Piazzale della Vela” nella Parrocchia Regina Pacis

Nel giorno in cui si sono aperti i Solenni Festeggiamenti in onore della Regina Della Pace, con grande partecipazione, si è svolta ad Angri la cerimonia di inaugurazione e intitolazione del nuovo piazzale della Parrocchia Regina Pacis realizzato con grande energia insieme alla Comunità. “Piazzale della Vela” questo il nome che il parroco don Antonio Cuomo, dopo aver celebrato la Santa Messa e benedetto il Comitato Festeggiamenti e le Figlie della Pace, ha voluto dare ad un meraviglioso spazio senza barriere dove tutti potranno accedervi, trascorrere creativamente il tempo e socializzare. “Abbiamo iniziato i nostri festeggiamenti in onore della Regina della Pace – ha dichiarato Padre Antonio come una vera festa di famiglia riunita prima per la celebrazione eucaristica e poi per l’inaugurazione e benedizione del nuovo “Piazzale della Vela” e della mostra di cultura e fede, come conclusione del progetto “Sogno la pace: identità e memoria di una comunità”. La vela è un simbolo per ricordare sempre a tutti che bisogna stare con i piedi a terra e con lo sguardo rivolto verso il cielo. E’ stata comunque una vera festa di famiglia con nonni, anziani, ammalati, papà e mamme, giovani, bambini…perché la nostra festa è davvero la festa di tutti.Il piazzale è stato molto apprezzato sotto il profilo estetico ed in molti si sono complimentati con tutti coloro che hanno preso parte al progetto in particolare Tecnomade Studio dell’Arch. Andrea Giordano Buono e dell’Ing. Domenico Zuppetti, RM Costruzioni di Francesco Desiderio, Carpenteria Metallica “Lucas” . “ E’ una soddisfazione ma ho provato anche una grande emozione durante il taglio del nastro ha dichiarato l’ing. Domenico Zuppetti perchè ho visto realizzato il sogno non solo di padre Antonio ma anche di tutti noi. Uno spazio non solo di aggregazione ma nei quali si potrà realizzare lo scambio di pensieri, di intenzioni e di attività condivise  nei cuori dei cittadini. Questi mesi sono stati sicuramente stressanti, ma abbiamo lavorato in sintonia e con energico entusiasmo perchè è la fede che ci muove e ci aiuta a realizzare le grandi opere.”

Il Salotto di Bry” è scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, fotografia di Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con TAone.

VIDEO E INTERVISTE 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY

Official Spot “IV^Edizione Festa del Vino di Lettere”, 21 e 22 settembre 2019

Il 21 e 22 settembre 2019 torna uno dei wine event più attesi nel settore dell’enogastronomia nazionale, la IV^ edizione della “Festa del Vino di Lettere” nell’affascinante scenario del Castello Medioevale. L’Evento è organizzato dalla ProLoco di Lettere e dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con AIS Campania.  Il vino frizzantino Doc di Lettere si sposerà con le tante gustose specialità gastronomiche preparate da sapienti ristoratori e chef stellati, il tutto accompagnato da musica tradizionale e scenografici spettacoli itineranti.

Credits:

OFFICIAL SPOT realizzato e prodotto da www.360gradiwebtv.it, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, direttore responsabile Brigitte Esposito, fotografia di Angelandrea Falcone.

S. Egidio del Monte Albino: il 14 e 15 settembre “I Cortili della Storia” in diretta TV a 360 gradi

L’attesa è finita. Sabato 14 e Domenica 15 settembre al via la XXIII edizione deI Cortili della Storia” la rievocazione storica celebre in tutta Italia. La città di Sant’Egidio del Monte Albino è pronta ad accogliere migliaia di visitatori provenienti da ogni dove per far rivivere la nota festa popolare nell’atmosfera fantastica di cortili unici nel loro genere e con il gustoso assaggio di pietanze tipiche preparate secondo antiche ricette. Non solo arte, storia e cultura, ma anche un viaggio all’insegna di quei sapori e di quelle tradizioni che si sposano sapientemente con l’allegria di strepitosi figuranti in abiti tradizionali. Un colorato corteo storico, vivaci sbandieratori, giullari saltellanti, il cortile dei cunti, deliziose cene e pranzi medievali, le impiccagione di condannati, visite guidate, animazione e spettacoli itineranti saranno il cuore pulsante di un evento nazionale ideato e promosso dalla fantastica, giovane ed originale Pro Loco S. Egidio Del Monte Albino in sinergia con l’Ente Provinciale per il Turismo Salerno, l’alto patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri con il patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Salerno, dell’Unesco, del Comune di S. Egidio del Monte Albino e della Comunità Montana. Grande collaborazione ci sarà da parte del Forum dei Giovani, dell‘IPSAR di Nocera Inferiore, dell’ArcheoClub Nocera Alfaterna, della Ballet Studio Cava de’ Tirreni e dell’Abbazia S. Maria Maddalena, Radio Monte Albino. Saranno, inoltre, esposte le macchine della tortura e macchine da guerra di epoca medievale, grazie alla “Dea dei serpenti” si assisterà ad un momento magico dove si avrà la possibilità di vedere da vicino serpenti di varie specie e le esibizioni di esperti falconieri. Con l’ associazione “I Cavalieri del Giglio” e con la compagnia “Compagnia Arcieri D’Oria” si potrà invece assistere a veri e propri combattimenti nonché a scontri tra cavalieri.

Media partner della kermesse la Web/Tv dei grandi Eventi Live www.360gradiwebtv.it, in collaborazione con TAonecon la presenza in diretta delle telecamere de “Il Salotto di Bry” ed interviste itineranti.

PROGRAMMA DELL’EVENTO

 Sabato 14 Settembre

Ore 20.00 – Apertura e visita ai cortili del Centro Storico.
Musiche tradizionali e degustazioni di prodotti tipici.
Fiera delle arti e mestieri medievali.
Esibizione incantatori di serpenti e dei falconieri.
Esibizione acrobati del borgo. Combattimento arma bianca.
Spettacolo della condanna al patibolo.
Spettacoli di recitazione all’interno dei cortili.

– Domenica 15 Settembre

Ore 12.00 – Mercato medievale e degustazione di prodotti tipici presso la Corte di Palazzo Ferrajoli della Fontana. Esibizione dei Falconieri e incantatori di serpenti.

Ore 17.30 – Partenza del Corteo dei figuranti da Piazza Municipio;
Ore 18.00 – Arrivo dei figuranti alla chiesa di Maria SS. delle Grazie;
Ore 19.00 – Arrivo dei figuranti all’abbazia di Santa Maria Maddalena;
Rievocazione Storica degli eletti dell’antica Università di Sant’Egidio.
Ore 20.00 – Apertura e visita ai cortili del Centro Storico.
Musiche tradizionali e degustazioni di prodotti tipici.
Fiera delle arti e mestieri medievali.
Esibizione dei falconieri e incantatori di serpenti.
Esibizione Acrobati del borgo. Combattimento Arma Bianca.
Spettacolo della condanna al patibolo.
Spettacoli di recitazione all’interno dei cortili.