La grande Festa del Vino torna a Lettere l’1 e 2 ottobre 2022

L’1 e 2 ottobre ritorna, più frizzante che mai, l’evento tanto atteso dai wine lovers e che in passato ha calamitato migliaia di persone da tutta Italia: la Festa del Vino di Lettere. La V^ edizione, organizzata e siglata dall’energica Pro Loco in collaborazione con l’Amministrazione comunale guidata dalla sindaca Anna Amendola, avrà luogo nel cuore dei Monti Lattari in una cornice ricca di fascino quale quella del favoloso e storico Castello Medievale. Visitatori e appassionati saranno coinvolti in un vero e proprio viaggio alla scoperta della cultura vitivinicola. Una sinfonia di sapori, saperi e tradizioni da vivere in un borgo meraviglioso circondato da vitigni antichi e pregiati. Sarà l’occasione non solo per fare passeggiate in vigna e visite in cantina, ma anche per degustare il famoso vino frizzantino di Lettere Doc Penisola Sorrentina, un rosso rubino brioso dal profumo inconfondibile, dalla spuma intensa e dal sapore decisamente corposo. A fare da cornice alle eccellenze enologiche gli immancabili abbinamenti con le tipicità gastronomiche che potranno essere degustate agli invitanti banchi d’assaggio. Le degustazioni incontreranno, inoltre, l’arte e lo spettacolo: in diverse aree del Castello le due serate saranno arricchite ed intervallate da suggestive e coinvolgenti performances canore, musicali e teatrali. 

Lettere ritorna a fare festa nel suo Castello “diVino” il 17 e 18 settembre 2022

Dopo tre anni di pausa forzata a causa della pandemia il 17 e 18 settembre 2022 ritorna in presenza, e più frizzante che mai, l’evento tanto atteso dai wine lovers e che in passato ha calamitato migliaia di persone da tutta Italia: la Festa del Vino di Lettere. La quinta edizione, organizzata e siglata dall’accogliente e creativa Pro Loco in collaborazione con l’Amministrazione comunale guidata dalla sindaca Anna Amendola, avrà luogo nel cuore dei Monti Lattari in una cornice ricca di fascino quale quella del favoloso e storico Castello Medievale. Visitatori e appassionati saranno coinvolti in un vero e proprio viaggio alla scoperta della cultura vitivinicola. Una sinfonia di sapori, saperi e tradizioni da vivere in un borgo meraviglioso circondato da vitigni antichi e pregiati. Sarà l’occasione non solo per fare passeggiate in vigna e visite in cantina, ma anche per degustare il famoso vino frizzantino di Lettere Doc Penisola Sorrentina, un rosso rubino brioso dal profumo inconfondibile, dalla spuma intensa e dal sapore decisamente corposo. A fare da cornice alle eccellenze enologiche gli immancabili abbinamenti con le tipicità gastronomiche che potranno essere degustate agli invitanti banchi d’assaggio. Le degustazioni incontreranno, inoltre, l’arte e lo spettacolo: in diverse aree del Castello le due serate saranno arricchite ed intervallate da suggestive e coinvolgenti performances canore, musicali e teatrali. In alto i calici, dunque, per la cerimonia di inaugurazione il 17 settembre alle ore 19.00.

A PIZZA SOUND ospite il maestro pizzaiolo Errico Porzio e le sue pizze effetto “wow”

Ospite a Pizza Sound una star del live cooking: ERRICO PORZIO, maestro pizzaiolo napoletano con una grande e originale capacità comunicativa. Noto sui social per le pizze con effetto “Wow”, la sua pizzeria attira curiosi da tutta Italia, grazie alle spettacolari acrobazie realizzate dai suoi pizzaioli. I pizzaioli giocolieri fanno, infatti, roteare la pizza in aria come richiede l’antica tradizione napoletana. PIZZA SOUND è ideata a Pagani da Alfonso Pandolfi e da Alfonso Barolo in collaborazione con il Comune di Pagani. Non sono mancate inoltre le sorprese artistiche: Alfonso Pepe, eccellente maestro dell’arte presepiale, ha voluto regalare ad Errico Porzio una meravigliosa Madonna delle Galline realizzata a mano. Il sindaco Lello De Prisco e gli organizzatori hanno sottolineato il talento del giovane e talentuoso artigiano paganese che negli anni è stato apprezzato non solo dalle grandi star del jet set, ma anche dai politici, cardinali e dal Santo Padre.

Interviste a cura di Brigitte Esposito, regia e riprese Gerardo Tartaglia e Angelandrea Falcone, produzione www.360gradiwebtv.it

Al via a Pagani “Pizza Sound” dall’8 al 12 luglio 2022

Sarà l’Arena Pignataro di Pagani ad ospitare, dall’8 al 12 luglio 2022,“Pizza Sound” la gustosa kermesse gastronomica che unirà in un’unica e strepitosa dimensione creativa artisti di livello nazionale e maestri pizzaioli. di chiara fama. L’evento, organizzato magistralmente e artisticamente dal direttore di MusicItaliaSpettacoli Alfonso Pandolfi e dal Marketing Communication Manager Alfonso Barolo è patrocinato dal Comune di Pagani. Ad accompagnarli in questo viaggio gastronomico-musicale tanti amatissimi artisti che si esibiranno durante le cinque attesissime serate. Protagonisti sul palco: l’8 luglio il cantore pellegrino Vincenzo Romano, La Compagnia Paganese Canti del Sud Italia e il cantautore Tony Tammaro; il 9 luglio il rapper Amalinze e Gerardo Amarante e gli Spaccapaese; il 10 luglio la Scuola di danza New Generation Dance e il comico e cabarettista Simone Schettino. Inoltre, special guest il Maestro pizzaiolo Errico Porzio discendente da una antica e storica famiglia di pizzaioli napoletani con le sue spettacolari pizze. L’11 luglio Andrea Sannino in concerto, il 12 luglio Franco Ricciardi. Naturalmente, la vera regina sarà la pizza preparata in tutti i suoi gusti e versioni. Undici le pizzerie presenti, 19 gli stand di varie specialità, stand dedicati alla birra e un coloratissimo parco giochi per i bambini. Il Sindaco avv. Raffaele Maria De Prisco e il vicesindaco Valentina Oliva durante la conferenza stampa, moderata con gusto da Martina Nacchio, hanno ringraziato tutti coloro che hanno supportato e supporteranno l’iniziativa e hanno dichiarato di essere stati ben felici di patrocinare Pizza Sound perché rappresenta il giusto connubio tra arte, spettacolo, divertimento e buona pizza. L’assessore al commercio Pietro Sessa ha invece aggiunto: “Ripartiamo da questa kermesse purtroppo sospesa l’anno scorso a causa della sosta forzata imposta dall’emergenza sanitaria. Ripartiamo con grande entusiasmo e siamo contenti perché la città ha una gran voglia di partecipare e gli imprenditori stanno supportando l’evento perché ben organizzato”. Numerose le adesioni degli sponsor, delle migliori attività gastronomiche di Pagani e non solo, e l’importante sostegno di Emiddio Esposito responsabile commerciale Sorrentino Alimentari e di Davide Baldi Confesercenti Pagani Salerno Nord presenti con gioia alla conferenza.

A Tavola con Bry…l’arte incontra il food

Riparte la seconda stagione di “A TAVOLA CON BRY”, lo stuzzicante format web/Tv in cui l’arte incontra il food. La conduzione è affidata alla giornalista Brigitte Esposito che, in location esclusive, inviterà a colazione, pranzo o cena noti personaggi del mondo della cultura, dell’imprenditoria e dello spettacolo. Un’edizione ben condita, appetitosa, ricca di sorprese con le incursioni di simpatici chef. La gustosa regia e le riprese sono a cura di Gerardo Roberto Tartaglia, le appetitose immagini di Angelandrea Falcone, produzione esecutiva www.360gradiwebtv.it

Cucinare a 360°: Spaghettoni con alici, capperi e finocchietto

INGREDIENTI

  • 360 g di spaghettoni
  • 200 g di filetti di alici eviscerate e deliscate
  • 1 cucchiaio di capperi sotto sale
  • olio extravergine di oliva
  • finocchietto
  • 1 spicchio di aglio
  • sale
  • pepe nero

Dopo aver sciacquato le alici asciugatele delicatamente. Dissalate i capperi e metteteli a bagno per circa 10 minuti in una ciotola con acqua fredda. Fate dorare uno spicchio d’aglio con 3 cucchiai di olio in una padella. Aggiungete i capperi, strizzati e tritati al coltello. Nel frattempo cuocete gli spaghettoni in acqua bollente salata. Aggiungete in padella un po’ di finocchietto sminuzzato e le alici. Fate insaporire mescolando e insaporite con un pizzico di sale. Scolate la pasta al dente e trasferitela in padella insieme ad un mestolo della sua acqua di cottura. Fate quindi saltare per pochi secondi su fuoco vivace. Spegnete il fuoco, aggiungete il finocchietto spezzettato e mantecate con olio e pepe macinato. Servite subito gli spaghettoni con alici, capperi e finocchietto. Buon appetito

Il casertano Danny Aiezza vince il 7° Campionato Nazionale Pizza DOC. Premi anche a Franco Pepe e Gabriele Bonci

Danny Aiezza, trentunenne casertano di Vitulazio ma ormai residente a Lugano, in Svizzera, e titolare della pizzeria take away Diametro 31, si è aggiudicato il VII Campionato Nazionale Pizza DOC.

“Sono partito da Lugano senza aspettative, ma solo per il gusto di condividere esperienze e rapporti umani, non mi aspettavo assolutamente di poter vincere ed essere il primo in assoluto. Per me fare il pizzaiolo è tutto, è la mia comfort zone, la mia isola felice, l’unico posto dove mi trovo in armonia con me stesso.” Ha affermato il giovane pizzaiolo Denny Aiezza, fresco campione dell’edizione 2021 del Campionato.

Alessandro Capozzi dall’Irlanda, invece, si è aggiudicato il premio “Pizza DOC in the World – Miglior pizzaiolo italiano all’estero”.

Una vittoria ottenuta su poco più di 300 concorrenti provenienti da tutte le regioni d’Italia ma anche dal resto d’Europa, dal Sud America, dallo Sri-Lanka e dalle Hawaii.

Novità assoluta di quest’anno è stata quella dei “Pizza DOC Awards”, i riconoscimenti consegnati alle personalità che si sono contraddistinte nel mondo pizza durante l’anno. Il galà è stato presentato dal volto Rai Beppe Convertini, accompagnato dalla giornalista e speaker radiofonica Ilaria Cuomo. Una serata durante la quale sono stati raccolti fondi per “La stanza di Tobia”, “La stanza di Tobia”, il progetto di beneficenza realizzato dalla Accademia Nazionale Pizza DOC in collaborazione con l’ARLI – Associazione Regionale Leucemie Infantili che mette a disposizione gratuitamente un appartamento per le famiglie dei piccoli pazienti ricoverati all’ospedale “Santobono – Pausillipon” di Napoli.

 Tantissime le celebrità premiate con i “Pizza DOC Awards” come: il pizzaiolo casertano Franco Pepe ed il romano Gabriele Bonci; Antonio Starita della omonima pizzeria di Materdei a Napoli assieme ad Alessandro Condurro del gruppo “Da Michele in the world” e Sergio Miccù della “APN”; i pizzaioli della nuova generazione Salvatore Lioniello, Vincenzo Capuano, Raffaele Bonetta, Angioletto Tramontano, Alessandro Servidio e Carlo Di Cristo; gli imprenditori e food influencer Vincenzo Falcone e Gian Andrea Squadrilli; i fenomeni social Giuseppe Russo de “Il mio viaggio a Napoli” ed il pizzaiolo tiktoker Errico Porzio; il giovane giornalista Leonardo Ciccarelli e gli autori della guida “50 Top Pizza” Barbara Guerra, Albert Sapere e Luciano Pignataro; l’imprenditore Marco Infante, storico nome della pasticceria partenopea.

“Ho partecipato con piacere a questa manifestazione soprattutto per il suo scopo benefico a supporto del progetto “La stanza di Tobia”. La serata è stata anche un momento per celebrare il mondo pizza insieme alla nuova generazione di giovani pizzaioli e la rappresentanza de “Le Centenarie” e di chi ha mantenuto la tradizione della pizza napoletana. È stato un momento quindi per incontrare gli amanti della pizza insieme a tanti produttori. Infine ringrazio Antonio Giaccoli per il premio poiché averlo ricevuto nella mia regione e dall’associazione fatta da pizzaioli, è ancora più gratificante” ha dichiarato Franco Pepe, un’autentica istituzione nel mondo pizza anche per la sua innovazione, dopo aver ricevuto il premio

Organizzato da “Accademia Nazionale Pizza DOC” del presidente Antonio Giaccoli, il settimo Campionato Nazionale Pizza DOC si è tenuto lunedì 8 e martedì 9 novembre 2021 negli spazi del parco acquatico Isola Verde della Costa Sud di Salerno, sito in via Lago Trasimeno a Pontecagnano Faiano.

“La settima edizione è stato il risultato di quello che abbiamo fatto per anni nel mondo pizza. Non volevo deludere le aspettative a riguardo e credo di esserci riuscito sia per il numero di partecipanti che per quello dei visitatori. La soddisfazione più grande è stata questa, esserci riuscito – ha affermato entusiasta il patron Antonio Giaccoli – Non immaginavano dopo 2 anni di fermo di portare tante persone a mettersi in gioco. Vedere persone partecipare da tanti Paesi esteri rappresenta il fatto che stiamo lavorando bene. L’Accademia ed il Campionato Nazionale Pizza DOC contribuiscono a valorizzare il Made in Italy ed il ruolo del pizzaiolo nel mondo. Novità assoluta di quest’anno è sicuramente il Pizza DOC Awards, nato dall’idea di premiare le eccellenze del mondo pizza dal punto di vista imprenditoriale ed artigianale, ma anche comunicativo e tecnologico.”

 Partner dell’evento sono state aziende leader del settore, ovvero: Molino Caputo, Latteria Sorrentina, Parmacotto, Gruppo San Pellegrino, Jamonita, Sapori di Napoli, Workline – Divise & Divise, Mecnosud, Caldo Pellet, Carbone Conserve, Sacar Forni, Forni Reppuccia, Cantine Mediterranee e tante altre aziende presenti nell’area EXPO allestita per l’occasione.

Questi i vincitori di tutte le categorie previste per la settima edizione del Campionato Nazionale Pizza DOC:

  • Pizza Doc In The World: 1° Alessandro Capozzi, Irlanda; 2° Carmine De Michele, Austria; 3° Daniele Branca, Brasile;
  • Vincitore assoluto Campionato Nazionale Pizza DOC 2021: 1° Danny Aiezza, 2° Christian Aprile, 3° Fabio Strazzella;
  • Pizza Classica: 1° Danny Aiezza;Carmine De Michele; Francesco Curatolo;
  • Pizza Margherita: 1° Fabio Strazzella; Gabriele Ferrarese; Giuseppe Truglio;
  • Pizza contemporanea: 1°  Christian Aprile; 2°  Domenico Mazzone; Tony Morder;
  • Pizza in pala: 1° Fabio Strazzella; Irene Longo; Armando Lerro;
  • Pizza in teglia: 1° Alessio Ciccio Rossi ; 2° Gabriele Napolitano ; 3° Ernesto Iantorno;
  • Pinsa Romana: 1° Francesca De Marco ; 2° Giuseppe Gallo; Giovanni Nanni;
  • Pizza fritta: 1° Gaetano Boccia; Gennaro Barca; Vincenzo Mansi;
  • Fritti:1° Gabriele Napolitano; Rosario Cesarano ; 3°  Francesco Salzano;
  • Pizza Gourmet: 1° Gennaro Barca; Emanuele Diego Bergamo; 3° Massimo Sassone;
  • Pizza Dessert: 1° Massimo Sassone; 2° Franco Lopez;Maria Rosario Florio;
  • Categoria Juniores: 1° Francesco Luvara; 2° Vincenzo Rago; 3° Martina Patron;
  • Pizza senza glutine: 1° Floris Christian Manolace; 2° Mario Matarazzo; 3° Alfonso Pariello;
  • Pizza freestyle: Ex Aequo Vincenzo Mansi e Nicola Matarazzo; Rocco Armandi;
  • Pizza più larga: 1° Francesco Mosca; 2° ex aequo Serena Abate e Fabio Strazzella; 3° ex aequo Antonio Vrenna e Andrea Cianti;
  • Pizza più veloce: 1° Francesco Mosca; 2° Vito La Firenze; 3°  Fabio Strazzella.

Presidente di giuria è stata la giornalista Antonella Amodio, che ha curato i rapporti e soprattutto guidato le votazioni di oltre 140 tra giornalisti di settore e foodblogger.

“E’ stato un Campionato davvero speciale, dopo pandemia una manifestazione del genere ha rappresentato un’incredibile ventata di ripresa. Si respirava un clima entusiasmo, sia da pizzaioli giovani che meno giovani, ma anche da parte dei giudici, infatti non ho percepito affatto chiusura, anzi c’è stata una volontà di confrontarsi, di capire. C’è stato sicuramente un salto di qualità incredibile” Antonella Amodio, vero punto di riferimento per l’informazione food&beverage.

Una kermesse enorme che ha rilanciato il settore del mondo pizza dopo 2 anni di pandemia Covid-19 e che permetterà al vincitore Danny Aiezza di guardare al futuro con un entusiasmo maggiore ma soprattutto con il titolo di vincitore assoluto del VII Campionato Nazionale Pizza DOC.

L’8 e 9 novembre al via il Campionato Nazionale Pizza DOC a Salerno. Attesa anche per i “Pizza DOC Awards”

Lunedì 8 e martedì 9 novembre 2021 torna il Campionato Nazionale Pizza DOC dopo la sosta causata dall’emergenza Covid-19. L’edizione della ripartenza per il settore, in totale sicurezza, si terrà all’interno degli spazi del parco acquatico Isola Verde della Costa Sud di Salerno, sito in via Lago Trasimeno a Pontecagnano Faiano.

 Organizzata da “Accademia Nazionale Pizza DOC” di Antonio Giaccoli, la settima kermesse dedicata al mondo pizza è destinata a rilanciare l’intero settore. Partner dell’evento saranno aziende leader del settore, ovvero: Molino Caputo, Latteria Sorrentina, Jamonita, Sapori di Napoli, Workline – Divise & Divise, Mecnosud, Caldo Pellet, Carbone Conserve, Sacar Forni, Forni Reppuccia, Cantine Mediterranee e Pelati Ciao e tante altre aziende che andranno a coprire l’area EXPO allestita per l’occasione.

Per i vincitori delle varie categorie della settima edizione del Campionato Nazionale Pizza Doc ci sarà in palio un montepremi pari a 5000 euro in prodotti e servizi offerti dagli sponsor mentre il vincitore assoluto diventerà testimonial per un anno della Accademia Nazionale Pizza DOC.

Molto attesi anche i “Pizza DOC Awards”, i riconoscimenti alle personalità di tutto il mondo pizza che si sono contraddistinte nell’anno, che saranno assegnati nella serata di martedì 9 novembre dopo le premiazioni del Campionato. A presentare la kermesse sarà Beppe Convertini, volto di punta delle trasmissioni di Rai 1, assieme a Ilaria Cuomo, giornalista e speaker radiofonica.

Durante la cerimonia, inoltre, saranno raccolti fondi per “La stanza di Tobia”, il progetto di beneficenza realizzato dalla Accademia Nazionale Pizza DOC in collaborazione con l’ARLI – Associazione Regionale Leucemie Infantili che mette a disposizione gratuitamente un appartamento per le famiglie dei piccoli pazienti ricoverati all’ospedale “Santobono – Pausillipon” di Napoli.

Per quanto riguarda la settima edizione del Campionato Nazionale Pizza DOC, invece, saranno più di 100 tra giornalisti, food blogger, influencer, maestri pizzaioli e chef si accomoderanno in giuria per valutare le oltre 1000 pizze sfornate in due giorni di gara. Presidente di giuria sarà la giornalista Antonella Amodio, vero riferimento per il settore food & beverage. La voce del campionato sarà Dino Della Porta, storico vocalist e speaker radiofonico campano, accompagnato da Ilaria Cuomo, mentre gli approfondimenti tecnici e culinari saranno affrontati sul canale YouFood Tv con la voce de “La cucina del Presidente”, ovvero il food blogger Luca Fresolone.

Ospiti d’onore della kermesse saranno personalità di spicco dell’universo food e pizza in particolare, come Gabriele Bonci, Salvatore Lioniello, Vincenzo Capuano, Vincenzo Fotia, Raffaele Bonetta, e tanti altri testimonial del settore.

Direttore tecnico della gara sarà Marco Di Pasquale, maestro pizzaiolo coadiuvato dai docenti della Accademia Nazionale Pizza DOC.

Per evitare di influenzare le votazioni, anche alla settima edizione del Campionato Nazionale Pizza DOC i giudici non vedranno chi elabora il prodotto prima di aver votato la pizza. Al via del direttore di gara, il pizzaiolo avrà a disposizione 5 minuti per preparare la sua pizza, dopodiché essa verrà mostrata alla giuria da nostri collaboratori. I giudici assegneranno un punteggio da 50 a 100, basando la loro valutazione su tre principi: Gusto, Cottura e Aspetto. Il voto rimarrà segreto.

Possono partecipare tutti i pizzaioli/le che abbiano compiuto 16 anni di età.

Ben 11 le categorie a cui possono iscriversi i partecipanti della settima edizione del Campionato Nazionale Pizza DOC:

  • Pizza Classica, ovvero la pizza specialità del concorrente;
  • Pizza Margherita DOC, anche senza rispettare il disciplinare STG;
  • Pizza Contemporanea, realizzata con tutte le moderne tecniche di impasto;
  • Pizza in Teglia, ovvero la classica pizza a fette;
  • Pizza in Pala;
  • Pinsa Romana;
  • Pizza senza Glutine;
  • Pizza Dessert;
  • Pizza Gourmet;
  • Pizza Fritta;
  • Fritti, ovvero le 3 tipologie di fritto classico e contemporaneo come il crocchè di patate, arancino e frittatina di pasta.

Ben 4, invece, le categorie di abilità per i concorrenti, ovvero:

  • Pizza più larga;
  • Free style;
  • Pizza più veloce;
  • Categoria Juniores con il premio “Marco Agnello”, riservata agli iscritti di età compresa tra i 16 ed i 21 anni, salvo esplicita richiesta del concorrente di partecipare anche alle categorie adulte. 

Il Campione Nazionale Pizza DOC 2021 sarà proclamato durante la cerimonia dei “Pizza DOC Awards” e sarà scelto tra il primo classificato della pizza classica, della pizza margherita e della pizza contemporanea, in funzione di chi ottiene il punteggio più alto. Poi saranno assegnati: il premio “Pizza DOC in the World” riservato al miglior pizzaiolo concorrente nel Mondo; “Miglior Pizzaiola DOC 2021” alla migliore concorrente pizzaiola; il “Premio Giudici di Forno”, ovvero il premio della critica; il “Premio FoodBlogger” e il “Premio Stampa”, assegnati rispettivamente ai concorrenti che hanno ricevuto più voti da influencer e giornalisti.

Ancora pochi i posti disponibili per partecipare al sesto Campionato Nazionale Pizza DOC e scoprire chi sarà l’erede di Gennaro Cirelli, vincitore della sesta edizione nell’ormai lontano 2019.

“A Tavola con Bry” il rapper campano Amalinze

E’ il rapper campano Francesco Nacchia, in arte Amalinze, il primo ospite a sorpresa di “A TAVOLA CON BRY” lo stuzzicante format web/tv scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, con la gustosa regia e le riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, fotografia di Angelandrea Falcone. La conduttrice, in ogni puntata, invita in una location esclusiva un noto personaggio del mondo della cultura e dello spettacolo che si racconta a 360°. Un programma ben condito che apre le porte ai sapori della tavola e alle emozioni degli ospiti e dei telespettatori. Amalinze in questa occasione presenta il suo settimo e avvincente lavoro discografico “HÀBITUS”.

Per partecipare al format web/Tv “A Tavola con Bry” contattare l’ufficio stampa: info@360gradiwebtv.it

CREDITS – Si ringrazia per la collaborazione: Francesco Sansone – Press Agent Carolina Di Martino – “Villa Bianca” Casa Vacanze De Vivo Europein Veicoli – San Valentino Torio

Al via la nuova edizione del format web/tv “Wonderful”

Dopo il successo della prima edizione “Wonderful – Uno Spettacolo nello Spettacolo” riprende il viaggio verso luoghi incantevoli, alla scoperta di arte, cultura e itinerari enogastronomi. Un tour mozzafiato alla scoperta di angoli nascosti, percorsi turistici, storie, leggende e tradizioni.

Ai telespettatori non resta che salire a bordo e seguire la troupe in questa nuova spettacolare avventura.

Il programma è scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito. Regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia. Fotografia di Angelandrea Falcone. Prodotto da www.360gradiwebtv.it

Cucinare a 360°: Le frittelle di zucchine con formaggio fuso

Le frittelle di zucchine sono uno dei piatti più squisiti e facili da preparare in casa.

Ingredienti

  • 250 gr di zucchine
  • 2 uova
  • 120 gr di farina tipo 0
  • 60 gr di farina di ceci
  • 80 gr di latte
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • timo essiccato
  • olio di semi di arachide per friggere
  • sale e pepe
  • Fontina

Sbattere le uova con un bel pizzico di sale per alcuni minuti con la frusta.

Incorporare la farina di ceci continuando ad amalgamare e unire il latte. Aggiungere la farina bianca per ottenere una pastella densa.

Profumare con un pò di pepe e un cucchiaino di timo essiccato.

Infine aggiungere le zucchine ridotte a julienne e il formaggio grattugiato.

Mescolare il tutto e lasciar riposare in frigo coprendo con una pellicola per circa trenta minuti.

Scaldare l’olio nella padella e friggere la pastella a piccole cucchiaiate.

Girarle quando sono dorate e scolarle su carta assorbente.

Impiattate con creatività aggiungendo anche del formaggio fuso.

Buon appetito!

Lagane con ricotta e parmigiano

Ingredienti:

Preparazione

-Versate in una ciotola capiente le farine e fate un incavo al centro. Aggiungete man mano l’acqua e iniziate a impastare prima poca farina alla volta con un po’ di vigore. Aggiungete il rosmarino e la salvia tritate finemente. Formate una sfera con l’impasto e lasciatela riposare coperta per una decina di minuti.

-Stendete la pasta il più sottile possibile, poi tagliate delle larghe tagliatelle (circa 2 cm). Tagliate le tagliatelle fino a formare lagane di 3-4 cm di lunghezza.  Lessate le lagane in acqua bollente salata: occorrono 5 minuti, in modo che la farina possa cuocere.

– In una ciotola mescolate la ricotta al parmigiano e il latte, in modo che il sugo si amalgamino. Intanto rosolate nel burro la cipolla affettata sottilissima, unite la crema di ricotta e mescolate in modo che intiepidisca appena, poi togliete dal fuoco. Condite le lagane con la crema di ricotta e servitele caldissime cosparse di pepe. Buon Appetito!