Il cantautore Leo Pari in concerto al Sound Music Club di Frattamaggiore

Spazio” è il nuovo album di Leo Pari e verrà presentato in anteprima regionale al Sound Music Sound. Quinto album e terzo di una trilogia iniziata con “Rèsina” (2011) e proseguita con “Sirèna” (2013), “Spazio” è un disco profondamente diverso dai precedenti di Leo Pari. È un disco dal sapore anni 80, che suona come il futuro che nel 1986 era li, a portata di mano. Contiene canzoni con cui Leo ha voluto giocare a nascondino. Non più intimiste, non più cantautorali, non più rivolte a se stesso, ma POP come gli ha insegnato il Lucio Battisti di “Una Donna per Amico” e “Una Giornata Uggiosa”. Canzoni spesso nate dalla base strumentale, piene di sintetizzatori e suoni dilatati, per cercare prima di tutto immediatezza e dove Leo Pari abbandona il ruolo di protagonista lasciando che testi e melodie parlino al posto suo. 

Leo Pari è un cantautore, musicista e producer. Dopo “LP” e “Lettera al Futuro”, in cui sonorità electrofunkgrime si mescolavano al cantautorato, nel 2010 arriva la svolta rock con il progetto parallelo San la Muerte e l’uscita dell’omonimo album, con un ottimo successo di critica e un lungo tour in Italia con qualche tappa negli States. Il 27 gennaio 2012 è uscito “Rèsina”, terzo album da solista per Leo Pari e primo capitolo della Trilogia. Con “Rèsina” Leo Pari spegne computer e campionatori e torna alle radici del folk rock: 13 brani intimi e toccanti dalla sonorità semplice ed immediata. Il brano “Sono ancora qui” è stato inserito nel film “Cloro”, prima prova del regista Lamberto Sanfelice, che ha partecipato alSundance Film Festival e al Festival di Berlino. Ma è dal 2006 che Leo Pari non si ferma un secondo: oltre 500 concerti fino ad oggi, che l’hanno visto esibirsi nei club del circuito indie italiano e in importanti manifestazioni come il Woodstock a 5 Stelle, passando anche per molti importanti Festival estivi nazionali. Nel 2011 è in tour Germania, Austria ed anche negli USA. Collabora come autore e come musicista con tantissimi artisti: Simone Cristicchi (con il quale firma i testi di “Vorrei cantare come Biagio” e “La Prima Volta Che Sono Morto” in gara a Sanremo 2013), PunkreasMarco FabiPier CortesePiottaO’ZuluRoberto Angelini, Adriano BonoDel BoiaEmma TriccaMr. Coffee, Mini K Bros,IntimanEmiliano Pari, Roy Paci, Pino MarinoTommaso CollivaNiccolò Fabi, Andrea Pesce (Tiromancino)…. Nel 2010 fonda l’etichetta Gas Vintage Records con la quale pubblica i suoi stessi lavori ma anche altri importanti artisti, come l’album di esordio dei “Discoverland” (Roberto Angelini e Pier Cortese) con i quali svolge un lunghissimo tour per tutto il 2013, e la fortunatissima “Gas Vintage Super Session Vol.1″ pubblicata in download esclusivo da XL- Repubblica, che vanta la partecipazione di artisti importanti della scena indie (Dellera, The Niro, Gianluca De Rubertis, Francesco Forni e Ilaria Graziano, Giuliano Dottori, Emma Tricca). Dal 2013 Leo Pari è membro del Collettivo Dal Pane con Roy Paci, Niccolò Fabi, Roberto Angelini, Pier Cortese, Pino Marino, Fabio Rondanini dei Calibro 35, Ilaria Graziano e Francesco Forni, Zibba, Gabriele Lazzarotti, Andrea Pesce, John Lui.
L’8 settembre 2013 esce “Sirèna”, disco prodotto ed arrangiato dallo stesso Leo Pari in collaborazione con Mr.Coffee (Niccolò Fabi, Tiromancino) e mixato da Tommaso Colliva (Calibro 35, Afterhours, Dente); il 21 parte il “Sirèna Tour”, e, nello stesso giorno, viene pubblicato “Ancora ancora”, il primo singolo del nuovo progetto discografico. A febbraio 2014 è l’opening act del minitour italiano del cantautore belga Ozark Henry, l’11 a Roma e il 12 a Milano, con un’anteprima il 10 presso gli studi di Rai Radio 2. Ad aprile viene pubblicato il videoclip di “Cara Maria”, nuovo singolo tratto da “Sirèna”.
A luglio pubblica la compilation “Gas Vintage Super Session Vol. 2“, in esclusiva streaming su XL-Repubblica.
A novembre, partendo dall’esperienza del Roma Folk Festival, è direttore artistico e promotore del Folk Fest, festival itinerante in tutta Italia che valorizza le migliori espressioni della musica folk nazionale, con numerose tappe tra Milano, Torino, Modena, Foligno, Napoli, Catania, Palermo e Messina.
Ad inizio 2015 è insieme con Gianluca de RubertisLino Gitto e Dario Ciffo con il progetto “Lato B”, un omaggio al miglior repertorio della coppia principe della canzone italiana, Lucio Battisti e Mogol.
Leo Pari è inoltre autore e interprete insieme a Zibba del brano “Vengo da te”, contenuto nel nuovo album del cantautore savonese “Muoviti Svelto”, uscito lo scorso 31 Marzo.
A maggio 2015 è uscito il suo nuovo EP, “La Metro C”, presentato in un super concerto il 5 giugno all’Angelo Mai di Roma, con la collaborazione dei musicisti che hanno collaborato in passato e in quest’ultimo EP: oltre alla band che accompagna abitualmente Leo Pari, hanno suonato anche Roberto Angelini, Gianluca De Rubertis, Andrea Ruggiero, Sante Rutigliano e Andrea Pesce.“SPAZIO” è il nuovo album di Leo Pari, disponibile dal 21 Aprile in tutti gli stores e le piattaforme digitali, dal 16 aprile disco della settimana per Rockit.
Star Wars ci ha fatto immaginare il futuro, il Juno 106 della Roland ci ha permesso di sentirne il suono e Lucio Battisti ci ha insegnato che “lo scopriremo solo vivendo”.
C’è molto ’86 nel nostro 2016, sta per arrivare il nuovo album di Leo Pari, un disco dal sapore anni ’80, che suona come il futuro che nel 1986 era lì a portata di mano.
Contiene canzoni con cui Leo ha voluto giocare a nascondino. Non più intimiste, non più cantautorali, non più rivolte a sé stesso, ma pop come gli ha insegnato il Lucio Battisti di “Una donna per amico” e “Una giornata uggiosa”. Canzoni spesso nate dalla base strumentale, piene di sintetizzatori e suoni dilatati per cercare prima di tutto immediatezza e dove Leo abbandona il ruolo di protagonista lasciando che testi e melodie parlino al posto suo.Un disco molto ricco da tanti punti di vista: suono, immediatezza, contenuti e ricerca musicale.Il nuovo disco uscirà per Gas Vintage Records, prodotto dallo stesso Leo Pari con l’ausilio di Sante Rutigliano.
0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *