Il 16 ottobre “Dualità” di Antonello Tolve, in mostra ad Angri alla Pagea Arte di Elio Alfano

Martedi 16 ottobre 2018 ad Angri, alle ore 18.30 presso la Galleria Pagea Arte Contemporanea, diretta artisticamente da Elio Alfano, si respirerà aria d’arte allo stato puro con l’inaugurazione di un’eccellente e straordinaria mostra dal titolo “Dualità” curata dal teorico e critico d’arte Antonello Tolve in collaborazione con la stamperia d’arte di Bulino di Sergio Pandolfini. Sedici artisti, un percorso nell’arte italiana del secondo ‘900 e un fantastico libro d’arte che pone al centro di tutto la realtà del mondo nella sua dualità tra immaginazione, sguardi, parole e silenzi. La mostra rende omaggio non solo alla collana d’arte Duale, ma anche allo scambio culturale tra Pandolfini e il docente ed artista Enrico Pulsoni, offrendo artisticamente al pubblico visioni ed impressioni diverse delle opere pronte ad un confronto doppio, creando e ricreando altre idee, intrecci e generando un incontro tra cose, individui ed emozioni. Partecipazione e compenetrazione questi gli elementi essenziali. Accanto ai 15 preziosi volumi della collana, Dualità propone un dibattito e un’analisi delle storiche opere di Getullio Alviani, Luigi Boille, Agostino Bonalumi, Tommaso Cascella, Bruno Conte, Paolo Cotani, Gillo Dorfles, Carlo Guarienti, Carlo Lorenzetti, Giulia Napoleone, Achille Pace, Achille Perilli, Enrico Pulsoni, Ruggiero Savino, Ettore Sordini e Guido Strazza. I volumi presentano da un lato due immense incisioni che dialogano con i testi inediti di Annelisa Alleva, Antonio Arevalo, Mirella Bentivoglio, Marco Caporali, Anna Cascella Luciani, Jean- Clarance Lambert, Arrigo Lora Totino, Claudio Mutini, Gianfranco Palmery, Marco Papa, Roberto Sanesi, Maria Luisa Spaziani, Pietro Tripodo, Domenico Vuoto, e dall’altro la testimonianza di un’atmosfera creativa che attraversa il Novecento. La mostra si concluderà il 30 novembre. 

Orari dal martedi al sabato dalle 17.00 alle 19.00

 
0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *