Successo e boom di visite al Presepe Vivente, in migliaia a Casola tra storia, fede e arte

Debutto sold out e inaspettato per il magnifico Presepe Vivente di Casola, borgo letteralmente preso d’assalto dai visitatori che hanno atteso, con pazienza e ordine, prima di ammirare a cielo aperto uno spettacolo nello spettacolo. L’iniziativa, organizzata dall’Associazione Culturale Il Giglio con il patrocinio del Comune di Casola e della Regione Campania ha offerto ai visitatori l’occasione di scoprire un territorio ricco di arti, cultura ed artigianato. Un viaggio itinerante straordinario negli scorci del centro storico e caratteristico del paese, un’accoglienza impeccabile, scene teatralizzate curate nei dettagli, una macchina organizzativa imponente, oltre 100 i figuranti in costume d’epoca, attori, cantanti, guide, volontari e organizzatori. Ad intervalli di un quarto d’ora hanno preso vita coinvolgenti quadri viventi che hanno condotto alla nascita del Signore. Al centro della scena la capanna con Giuseppe, Maria e Gesù Bambino realmente impersonato da un bimbo di pochi mesi, la più grande gioia che il Signore ha voluto donare ad una coppia di Casola dopo 17 anni di grande attesa.  Un percorso articolato affascinante e una rievocazione storica della Natività e degli antichi mestieri che, per il terzo anno, hanno richiamato migliaia di visitatori. Simpatici, semplici, attraenti e coinvolgenti i figuranti hanno indossato abiti d’epoca realizzati artigianalmente dall’originale direttore artistico Ciro Bianchi. Le stoffe hanno preso vita, si sono trasformate in emozioni, in calore umano, in una semplice ma regale bellezza grazie alla sua arte, alle sue abili ed esperte mani e alla sua geniale maestria. “Il nostro è un presepe vivente che scalda il cuore di piccoli e grandi rendendo gli spettatori protagonisti – ha dichiarato soddisfatto il sindaco Costantino PeccerilloCasola ha risposto con intenso entusiasmo all’iniziativa rendendola di fatto possibile e spettacolare con un ottimo rilancio culturale.  Ringrazio l’Associazione Il Giglio, i volontari, le forze dell’ordine, i tantissimi visitatori e tutti coloro che hanno reso il nostro borgo unico, magico e suggestivo.” Molto orgoglioso della perfetta riuscita e della notevole affluenza registrata nella prima giornata anche l’assessore Giuseppe Sabatino che ha invitato tutti a visitare il presepe anche nelle date del 28- 29 dicembre e 4 gennaio.

Il Salotto di Bry è scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia, riprese e montaggio Gerardo Tartaglia, fotografia Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it 

IL VIDEO E IL RACCONTO CON LE INTERVISTE 

 

IL PROMO DELL’INAUGURAZIONE

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY 

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *