“Fatti sentire Festival”, il 20 novembre conferenza di presentazione alla”MILANO MUSIC WEEK”

Dopo l’eclatante successo del primo anno, il contest ideato da Maurizio Rugginenti e realizzato da Milleunoeventi e Rusty Records in collaborazione con il Comune di Cinisello Balsamo e Pro Loco di Cinisello Balsamo, ha riaperto le iscrizioni online il 1° novembre scorso. LA FINALE si terrà 13 GIUGNO 2020 in Piazza Gramsci a Cinisello Balsamo
Il Fatti Sentire Festival è un concorso musicale (a partecipazione totalmente gratuita) pensato per promuovere la musica emergente italiana. Il concorso è rivolto a tutti gli artisti in qualsiasi formazione: solista, duo o gruppo musicale, che abbiano almeno due brani originali (non cover) e con età compresa tra i 16 e i 35 anni.

La prima edizione svoltasi nel 2019 ha puntato su una Commissione Artistica composta da nomi di rilevo quali Davide Maggioni, Loretta Martinez, Alex Pierro, Andrea Romano, Franco Zanetti, Massimiliano Longo, con l’aggiunta in fase di semifinale e finale, di Michele Monina, Monica Landro e Marco Vito. 

Fra i Media Partner preziosa è stata la presenza di Cluster FM che ha messo a disposizione la diretta delle semifinali e della finale, più spazi in radio per i ragazzi selezionati.

Fra gli ospiti musicali invece ricordiamo Giulia Mutti, Marte Marasco, Francesco Bertoli, Ellen, e in veste di Special Guest, Giordana Angi.

Le candidature al Festival si potranno fare esclusivamente on-line attraverso il modulo presente sul sito.

Novità importante per questa edizione è la modalità di esecuzione delle semifinali: a differenza della scorsa edizione dove la semifinale si è svolta in data unica presso lo Zoo Club di Cinisello Balsamo, ci saranno tre semifinali divise sul territorio: nord, centro, sud, in modo da agevolare i ragazzi a partecipare.

Anche per la seconda edizione, la finale del Festival sarà organizzata in collaborazione con il Comune di Cinisello Balsamo, la Pro Loco di Cinisello Balsamo e con il patrocinio di A.F.I.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *