Europein Veicoli presenta l’innovativa e funzionale “De Vivo Crane”


La prestigiosa azienda Europein Veicoli, con sede a San Valentino Torio in provincia di Salerno, nasce dalla passione e dall’impegno della famiglia De Vivo, che da oltre 40 anni opera nel settore di vendita e noleggio di autovetture, veicoli commerciali con un’efficace e professionale assistenza e servizi ad essi legati. I titolari Maurizio, Pasquale e Antonella, insieme al qualificato team di tecnici, offrono e garantiscono quotidianamente un’immediata consulenza nella scelta di veicoli funzionali, su misura e che si adeguano maggiormente al tipo di lavoro che si svolge. La passione per i motori è per Europein Veicoli motivo di continua crescita ed evoluzione. In questa puntata i titolari hanno presentato un veicolo Daily con cassone ribaltabile e gru con antenna firmata De Vivo Crane.

Europein Veicoli vi aspetta in Via Cesina 40 a San Valentino Torio.
E-mail devivoeuropeinveicoli@gmail.com

La puntata e realizzata e prodotta dalla web/Tv www.360gradiwebtv.it

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY

Pasquale e Maurizio De Vivo – i titolari

Antonella De Vivo – titolare

Wonderful fa tappa a Positano tra scorci mozzafiato, case da sogno e sapori mediterranei

Prosegue il viaggio itinerante di “Wonderful uno Spettacolo nello Spettacolo” che, in questa nuova avvincente puntata, ha accompagnato il pubblico alla scoperta di scenografici rifugi naturali, incantevoli case dai toni pastello ed eccellenti sapori tutti da raccontare. La giornalista Brigitte Esposito ha raggiunto a Positano Carla Orlando, raggiante imprenditrice e titolare della Re/Max Red presso uno degli esclusivi ed eleganti appartamenti con sensazionale vista sul mare. Durante l’emergenza sanitaria Covid-19 l’agenzia immobiliare, con sede ad Angri, non ha mai smesso di comunicare con i suoi clienti adottando strategie innovative e offrendo ai brokers l’occasione di utilizzare efficienti metodologie di lavoro high tech. La Re/Max Red ha operato sin da subito da remoto rispettando le normative in vigore, organizzando importanti training formativi e infondendo fiducia in chi ha dovuto fittare, vendere o comprare casa. La Costiera Amalfitana è da sempre legata ad eccellenti specialità gastronomiche e, proseguendo il tour, è stato impossibile non fare tappa presso una location sospesa tra cielo e mare. A svelare le ricette e i segreti della cucina del luogo è stato, infatti, il famoso Ristorante Mediterraneo. Incastonato in uno dei meravigliosi scorci di Positano e caratterizzato da un’eleganza marinara, il Mediterraneo gode di un panorama decisamente superlativo. I simpatici titolari Rodrigo Cinque e Lorenzo Esposito, hanno accolto la troupe con grande charme e impeccabile ospitalità, regalando un bellissimo viaggio tra suggestioni visive, sapori autentici della tradizione campana e mete inesplorate di gusto. Lo chef Ciro Milano ha proposto, nella puntata, un piatto simbolo a base di pesce contaminato da stuzzicanti pennellate di respiro internazionale.

Wonderful è ideato e condotto da Brigitte Esposito, per la regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, fotografia di Angelo Falcone e assistant planner Carolina Di Martino, realizzato e prodotto da www.360gradiwebtv.it

Special Thanks to De Vivo Europein Veicoli srl di Maurizio e Pasquale De Vivo, che con gli straordinari e meravigliosi veicoli sono in tour con la troupe di www.360gradiwebtv.it

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY

CARLA ORLANDO – IMPRENDITRICE E TITOLARE RE/MAX RED
RISTORANTE MEDITERRANEO – POSITANO
REDAZIONE DI WWW.360GRADIWEBTV.IT

Curiosità: Vincenzo De Luca con il lanciafiamme diventa a Napoli un’originale bomboniera di laurea

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca aveva pronunciato queste parole in piena emergenza Covid 19 : “Mi arrivano voci di persone che vogliono organizzare feste di laurea. Mandiamo i Carabinieri con il lanciafiamme se la fate”. Il laboratorio “Le ceramiche artigianali” di Napoli ha realizzato per le lauree una simpatica bomboniera con il governatore e il lanciafiamme.  “Era nata come caricatura ironica, mai avrei immaginato che mi chiedessero di farla davvero come bomboniera” – ha dichiarato il titolare

“Sospese.io”, l’app solidale per la collettività, il progetto open source di weBeetle

Sospese.io​ è una web app ​contenitore di segnalazioni​ di punti di raccolta e di ritiro di beni e servizi donati, un progetto che mira a potenziare la pratica del ​dono intesa come pratica di comunità​.   Sospese.io, progetto no profit ideato da Riccardo Tartaglia per la weBeetle srl, nasce nel tentativo di condensare e organizzare tutti i punti di raccolta e di ritiro di beni e servizi donati.   In questo periodo la nostra azienda si è interrogata su come poteva ​mettere le proprie competenze a servizio della comunità​ e, tra le varie idee condivise, abbiamo deciso di produrre qualcosa che potesse essere ​utile anche in futuro​, quando l’emergenza sarà finita. Attraverso Sospese.io, gli utenti possono ​cercare e segnalare un “punto sospeso”​, punti di raccolta di  beni e servizi sospesi oppure ​dichiarare una donazione effettuata​. Il progetto Sospese vuole sostenere la disseminazione di pratiche benefiche attraverso la condivisione, in modo da attivare un circuito virtuoso del dono.   Perché Sospese?  Abbiamo voluto che il nome si legasse alla pratica solidale del “​caffè sospeso​” di Napoli, un’usanza che ha origini attestate durante la Seconda Guerra Mondiale.   In quel periodo complicato le persone presero l’abitudine di pagare una seconda tazza di caffè per chi non poteva permetterselo. Leggenda narra che quando la gente riceveva un caffè sospeso era portata a ricambiare lasciando, a sua volta, una tazza di caffè.   Questa pratica, identitaria del nostro territorio, nel corso degli anni si è diffusa e sviluppata in molti modi, anche imprevedibili. E così, ​lasciare cose sospese per sconosciuti è diventata una pratica solidale​ che ha travalicato i confini, ampliando il suo senso e coinvolgendo persone di nazionalità diversa.  Lasciare cose in sospeso, in questo senso, è un ​atto d’amore​ che innesca il circolo virtuoso del dono, un’azione solidale sporadica che diventa prassi di comunità​.

Fondata nel 2009, l’obiettivo di weBeetle è trovare soluzioni digitali collegando idee, tecnologie e ambienti.  Sviluppiamo applicazioni web, applicazioni desktop e mobile. Specializzati nella digitalizzazione dei processi aziendali, esperti in Rich Internet Applications, scegliamo le tecnologie e gli approcci appropriati concentrandoci sia sull’usabilità finale che sull’interfaccia di ciascuna applicazione. Il nostro team è altamente qualificato nel comprendere e tradurre le necessità dei clienti.  Webeetle offre esperienze uniche sviluppando software che rispondono alle esigenze reali di persone e ambienti. Condivisione, affidabilità, perseveranza, creatività e passione sono i valori che ci guidano ogni giorno.

Per info:

Social 

twitter​: https://twitter.com/SospeseI 

instagram​:  https://www.instagram.com/sospese.io/ 

 facebook​:  https://m.facebook.com/sospese.io 

Radici di Gusto a S. Antonio Abate: un viaggio tra i sapori e i saperi di una volta

Radici di Gusto è stato non solo un vero e proprio viaggio tra i sapori e i saperi di un tempo alla scoperta della grande cultura gastronomica del nostro territorio, ma anche un processo di costruzione identitaria. Ci si nutre non solo di cibo, ma di storia, tradizioni e simboli. La kermesse gastronomica, patrocinata dal Comune di S. Antonio Abate in collaborazione con la Camera di Commercio di Napoli, l’Assessorato all’Agricoltura di Sant’Antonio Abate e Slow Food Monti Lattari con Slow Food Campania, ha acceso i riflettori sui prodotti che caratterizzano l’agricoltura autoctona, in particolar modo sul Fagiolo Mustacciello, sui Broccoli Amari ‘a fronne d’ulivo e sul Pomodoro Cannellino. Un progetto per valorizzare e sostenere la straordinaria filiera agricola abatese attraverso la ricerca dell’eccellenza, della qualità, della tipicità, del gusto, della sapiente passione per la tradizione, ma anche di un’attenta preparazione dei cibi. Presenti al convegno Ilaria Abagnale sindaco di Sant’Antonio Abate, Concetta D’Aniello e Sabato Abagnale della Slow Food Monti Lattari, Carlo Antonio Coppola Assessore all’Agricoltura del Comune di S. Antonio Abate, la nutrizionista Feliciana Fontanella, e Alfonso Del Forno coordinatore della Guida alle Birre d’Italia in Campania e formatore nei Master of Food.  Applauditissimo il pluripremiato ed affermato chef Ciro De Simone, chef ufficiale della condotta Slow Food dei Monti Lattari, che ha dato vita ad un interessante e gustoso show cooking.

Il Salotto di Bry è scritto e condotto da Brigitte Esposito, riprese e regia di Gerardo Roberto Tartaglia.Una produzione www.360gradiwebtv.it Foto di Paolo Novi, Angelandrea Falcone e Davide Risi.  Agenzia di comunicazione WeLike

PUNTATA E INTERVISTE 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY

 

Un successo i mercatini del Christmas Tour a Tramonti, soddisfatte le rinomate aziende espositrici

Anche Babbo Natale ha voluto godersi, in prossimità delle festività natalizie, lo splendore della Costa D’Amalfi. In occasione del Christmas Tour a Tramonti, organizzato dall’event planner Carolina Di Martino, è stato avvistato insieme ai suoi aiutanti in giro per mari e monti. Al termine del tour ha fatto sosta presso l’Azienda Agrituristica Antichi Sapori dello chef Giuseppe Francese e della sommelier Antonietta Mandara che hanno ospitato per l’occasione nelle accoglienti sale originali mercatini con l’obiettivo di valorizzare e promuovere i prodotti tipici locali e artigianali delle rinomate aziende espositrici. I visitatori hanno potuto degustare prodotti agro-alimentari ed eno-gastronomici di qualità, ma anche acquistare regali per Natale come manufatti e creazioni realizzate a mano. Entusiasmante e divertente lo show cooking a cura dello chef che, con i suoi piatti gourmet ha deliziato i palati. A rendere ancora più speciale la scintillante atmosfera natalizia la musica del M° Pierpaolo Petti che ha incantato il pubblico con i suoi virtuosismi miscelati ai delicati passi di danza del ballerino Ruben Citarella. Animazione, giochi di fuochi, fate lucenti e la musica live di Gennaro Francese hanno regalato, per tutta la giornata una vera e propria favola ai bambini. Soddisfazione ed entusiasmo da parte dell’organizzatrice e degli espositori Cantine Giuseppe Apicella, Odissea Bove dal 1997, Terra Operose, Granato Caffè, Panificio Armando ImperatoIl Tenero Mondo dei BimbiFarmacia CampitielloCaseificio Maurizio VitaglianoTerra di Sapori, Macelleria Fratelli Tagliamonte, Pasticceria del Borgo, Caseificio Anna Dora Campanile, Mischa Cake, Il Giardino delle Delizie.

Il Salotto di Bry è scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Tartaglia, fotografia di Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it

VIDEO E INTERVISTE 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY 

Là dove sei felice, sei a “casa”: Re Max/Red di Carla Orlando augura Buone Feste

Che sia un Natale all’insegna dell’intesa, dell’affiatamento e della condivisione di straordinari obiettivi, ingredienti essenziali per un fantastico lavoro di squadra. Da casa a casa e da cuore a cuore l’imprenditrice Carla Orlando e tutti i consulenti dell’energico team della Re Max/Red vi augurano Buone Feste.

Far sentire a casa i nostri clienti è la nostra priorità tutto l’anno”

SPOT 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY 

 

New Machiavelli Restaurant & Lounge a Pompei…tutto nasce da un peccato di gola!

Autentico bagno di folla ed entusiasmo per l’opening del New Machiavelli Restaurant & Lounge, raffinato ed innovativo locale situato nel cuore della meravigliosa e suggestiva Pompei. Un gustoso progetto imprenditoriale dedicato alla ristorazione d’eccellenza e alla promozione dei prodotti tipici campani nato dall’idea di due affiatatissimi cugini, Antonio e Gianluca Criscuolo. ll locale, dall’ambiente raffinato e moderno, fonde magistralmente tradizione, ricerca di sapori, contemporaneità di gusti regalando alla clientela un’esperienza sensoriale davvero esclusiva. Creazioni gastronomiche, esaltate dalla loro combinazione con vini doc eccellenti, accontentano gusti semplici e tradizionali, ma allo stesso tempo solleticano i palati più raffinati. L’effervescente inaugurazione ha visto la partecipazione di centinaia di persone, amici, parenti ed anche noti imprenditori, artisti, giornalisti e vip intrattenuti a suon di musica e coinvolgenti festeggiamenti. Il risultato è stato un vero successo. Non resta che lasciarsi tentare dal buon gusto assaporando la filosofia del New Machiavelli.

Il Salotto di Bry è scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia, riprese e montaggio di Gerardo Tartaglia. Una produzione www.360gradiwebtv.it

INTERVISTE E VIDEO 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY 

Il Salotto di Bry visita le famose “Cantine Apicella”: l’eccellenza è tradizione di famiglia

Il Salotto di Bry continua a viaggiare a 360 gradi e in questa puntata fa tappa a Capitignano, piccolo e accogliente borgo di Tramonti, per visitare le storiche Cantine Apicella. Una passione, una storia, una famiglia, un marchio. L’azienda, che vanta una tradizione ultracentenaria nel settore vitivinicolo, ha saputo valorizzare brillantemente la sua storia affermandosi nel panorama enologico italiano ed estero portando l’eccellenza dei vini sulle tavole di tutto il mondo. E’ qui che avviene la produzione di vini che nel tempo sono diventati simbolo di un prodotto di qualità legato fortemente al territorio come il Tramonti Costa d’Amalfi DOC rosso, bianco e rosato, la riserva A’ Scippata, il Piedirosso, il Colle Santa Marina, il passito Passion. Un nettare divino che emoziona ad ogni sorso e che interpreta una terra di profumi e sapori dando senso ai sacrifici, all’amore e alla dedizione dei produttori, cultori della vigna e del vino di qualità. La famiglia Apicella, profondamente radicata nei valori più autentici, tramanda da generazioni una realtà aziendale in piena espansione. Emozionato Giuseppe Apicella, geniale fondatore e titolare del rinomato marchio Tramonti Costa D’Amalfi doc, racconta la storia della sua famiglia in un luogo d’incontro naturale tra cultura antica e tecniche moderne. Interessante e coinvolgente è il tour nei vigneti, nella cantina e nell’antica bottaia insieme al figlio Prisco, affermato e stimato enologo.  Intrigante è poi il momento della degustazione con un’attenta e sapiente analisi sensoriale a cura di Fiorina, sommelier e figlia di Giuseppe. Il tour si conclude a tavola con i prodotti e piatti tipici locali in abbinamento ai vini Apicella presentati magistralmente dalla chef  Marianna Senatore, moglie di Prisco.

Viaggiare a 360 gradi con “Il Salotto di Bry” è scritto e condotto dalla giornalista Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, fotografia di Angelandrea Falcone, Carolina Di Martino event planner. Una produzione www.360gradiwebtv.it

PUNTATA E INTERVISTE 

CLICCARE SULLA FOTO PER ACCEDERE ALLA PHOTOGALLERY

Giardini del Fuenti: al via la prima vendemmia di Fiano

Prima vendemmia ai Giardini del Fuenti. I terrazzamenti del vigneto guardano il mare e si inebriano di tanta bellezza. La prima raccolta di uve Fiano – l’impianto è stato messo a dimora nel 2016 – ha preso il via in questo scorcio di inizio d’autunno assolato. I quattro terrazzamenti vista mare, carichi di frutti, hanno visti impegnati in prima persona nella raccolta delle uve la proprietaria dell’azienda agricola “Agrimarghe”, la giovanissima Margherita De Flammineis, e l’altrettanto giovane amministratore della società, l’imprenditore agricolo Gianmarco Labraca, aiutati da alcuni operai, sotto lo sguardo vigile e soddisfatto di Luciano Mauro, agronomo e paesaggista, direttore dei Giardini della Minerva di Salerno, che ha realizzato i Giardini del Fuenti, mettendo cura e attenzione in ogni dettaglio verde del sito. “L’ampia area a verde dei Giardini del Fuenti è stata occupata da un nuovo ed esteso impianto di vite allevata a spalliera, sfruttando i nuovi terrazzamenti che sono stati realizzati riprendendo l’orografia originale del versante. Si è così ricomposto un quadro paesaggistico coerente con la tradizione agricola del sito. Guardando da mare l’impressione che si ricava oggi è senz’altro positiva: un versante della divina Costiera composto di spazi di verde ornamentale autoctono – rosmarini prostrati, mirti e così via – che circondano il vigneto disposto su più livelli che dolcemente digrada verso il mare”. Destinataria del raccolto è stata l’azienda di Mario Mazzitelli, “Lunarossa Vini e Passione”, con sede a Giffoni Valle Piana, che lavorerà le uve per consentire il prossimo anno un brindisi con il vino “Fuenti”. Mario Mazzitelli ha accolto l’arrivo delle uve in azienda con un sorriso: “E’ stata una stagione buona, durante i primi mesi invernali freddo, con un po’ di neve, anche fino a marzo, poi un aprile caldo, un maggio ricco di piogge che ha permesso ai terreni di fare riserve di acqua, e poi giugno, luglio e agosto con caldo secco, che ha permesso un’ottima maturazione delle uve, anche la sanità del frutto è ottima e quindi ci attendiamo una buona performance in vinificazione”. Non ci resta che attendere l’ambito brindisi.

“Il Nostro Pomodoro”: un’idea, un gruppo social, iniziative e la passione per “l’oro rosso” di Massimo Giordano

di Brigitte Esposito

Sta riscuotendo notevole successo la pagina facebook realizzata e amministrata, con estro ed interessanti contenuti, da Massimo Giordano consigliere comunale di Sant’Egidio del Monte Albino e impiegato presso una nota industria conserviera dell’Agro Nocerino Sarnese. “Ogni giorno raccontiamo storie di pomodoro che destano entusiasmo e grande interesseha pubblicato Giordano nei giorni scorsi sulla pagina Avvincenti racconti in cui industriali, contadini, operai e tecnici lavorano il prezioso oro rosso ininterrottamente e con illimitato amore, estrema passione e notevole dedizione per proporlo fresco e genuino sulle tavole dei fedeli consumatori. Grazie alla sua versatilità e alla capacità di associarsi ad altri generi commestibili si cerca da sempre di studiarne le proprietà mostrando l’alto livello di eccellenza qualitativa del pomodoro, davvero “d’oro” perché aiuta a combattere ipertensione e tumori grazie alle sue potenti qualità. Vi rendiamo, dunque, participi di importanti iniziative che prossimamente prenderanno vita grazie a questo gruppo: convegni con esperti del settore e con medici di chiara fama; la stesura di un libro con racconti e immagini “The Italian Tomato Book”; cortometraggi per documentare il lavoro nelle storiche e nuove aziende; interviste ai protagonisti per comprendere i meccanismi di concimazione, coltivazione, irrigazione, raccolta, lavorazione e produzione. Sperando di avervi stimolato, siete tutti invitati a sostenerci, ad esprimere dei pareri ed essere partecipi di questo lavoro di squadra. Un’iniziativa di successo batte con un solo cuore e ha un solo colore: il rosso!” . Disponibile ed entusiasta Massimo Giordano ha raccontato la sua esperienza diretta con l’oro rosso.

Come nasce la sua passione per il pomodoro?

Il rosso è il colore che ho sempre amato e sin da bambino mi sono appassionato al settore industriale della trasformazione dell’oro rosso grazie alla mia famiglia. Mio padre lavorava come carrellista in un’azienda a Sant’Egidio del Monte Albino, precisamente presso i F.lli De Angelis, e la mia prima lavorazione come operaio al pallettizzatore è avvenuta nel 1998. Sono cresciuto ascoltando quotidianamente i racconti di esperti ed appassionati immergendomi tra i sapori e i profumi della nostra terra. Per me è stato importante capire e analizzare, anno per anno, le caratteristiche di uno dei prodotti italiani più conosciuto al mondo ed elemento base della dieta mediterranea.

Negli anni ha anche realizzato un archivio personale?

Ho sempre conservato tutto: dai barattoli in vetro e in scatola ai loghi delle aziende, dagli articoli di giornale alle interviste video ai personaggi leader nel settore. Oggi possiedo un archivio con un numero illimitato di materiale che racchiude passato e presente. La mia idea è di pubblicare un libro che racconti il nostro territorio e che possa essere tramandato di generazione in generazione.

Il gruppo facebook “Il Nostro Pomodoro” sta ottenendo riscontri altissimi, immaginava questo successo?

Assolutamente no. Ho creato per passione questo gruppo ma poi ho riscontrato consensi, continue richieste di amicizia, apprezzamenti da parte di titolari di rinomate aziende conserviere. Il gruppo favorisce lo scambio di opinioni, ci si aggiorna, si interloquisce, si favorisce il confronto tra agricoltura ed industria territoriale creando una sinergia sana e positiva. Sono molto contento degli ottimi risultati anche perché sono social e credo che l’innovazione tecnologica possa aprire nuovi sentieri di sviluppo creando un più proficuo e stretto rapporto tra produttori e consumatori.

Come vede il futuro del pomodoro nell’Agro ?

Spero che la filiera delle conserve alimentari resti ben radicata nel territorio perché incide molto anche sul dato occupazionale. La campagna di trasformazione del pomodoro 2019 per esempio è stata decisamente lenta a causa dei cambiamenti climatici e delle incessanti piogge del mese di aprile e maggio, ma sarà sicuramente più lunga perché si protrarrà fino ai mesi di settembre e di ottobre. Mi auguro che il Ministero delle Politiche Agricole tuteli e valorizzi gli agricoltori, le industrie e gli addetti ai lavori. E come dico sempre: “Dobbiamo avere fede”!

La Divina Costiera vista a 360° con il VI^ Raduno di Auto e Moto d’Epoca con tour enogastronomico

Tra curve, tornanti a picco sul mare, costoni rocciosi e piazzole panoramiche della Divina Costiera si è svolta con successo e con l’ottima partecipazione di numerosi appassionati la VI^ edizione del Raduno di Auto e Moto d’Epoca a Tramonti – Costa d’Amafi. Una macchina organizzativa capitanata dall’event planner Carolina Di Martino e da Angelo Arpaia presidente del ClubI Mitici Delle 500 di Boscoreale”, con la collaborazione del Comune di Tramonti e della Comunità Montana. Il consigliere comunale Luigi D’Antuono, a nome del sindaco Domenico Amatruda, ha consegnato, infatti, una targa all’Associazione per l’impegno nella promozione turistica del territorio ricordando anche la socia Carmela Casale a tre anni dalla scomparsa. A condurre on the road le storiche automobili e moto di grande prestigio meccanico ed estetico la giornalista e conduttrice televisiva Brigitte Esposito che, a bordo di un maggiolone bianco, con occhiali scuri, foulard e cappello ha riportato briosamente alla ribalta le dive cinematografiche anni ’60. La Costa d’Amalfi fonde da sempre non solo cielo e mare in un abbraccio, ma anche suggestioni paesaggistiche e testimonianze d’arte, storia e cultura, ogni metro quadro è semplicemente baciato dalle stuzzicanti tipicità. Il Raduno ha, dunque, offerto ai partecipanti una grande esperienza di gusto attraverso un itinerario enogastronomico ben strutturato: caffè al limone, vini, formaggi e prodotti agricoli locali. Prima di partire è stato eccellente il breakfast a base di cornetti e caffè offerti da Granato Caffè, leader nel settore a livello nazionale e punto di riferimento per chiunque ami il caffè in tutte le sue declinazioni. Il titolare Raffaele Granato ha fatto degustare, per la prima volta il caffè al limone specialità apprezzatissima dai partecipanti. Presso l’Azienda Agricola Casearia dei F.lli Caso è stato possibile assistere alla produzione di mozzarella a cura del giovane e talentuoso Fortunato Caso e del suo amatissimo papà. Da generazioni il caseificio lavora solo latte fresco di vacca, pecora e capra proveniente dai propri allevamenti per dar vita a prodotti caseari freschi e di qualità. Altra gustosa sosta a Ravello dove Ettore Sammarco e i suoi figli hanno aperto le porte della storica Casa Vinicola, vincitrice dell’Oscar del vino 2019, che da oltre cinquant’anni produce vini DOC. Attenta ed avanzata la tecnologia produttiva, eccellenti impianti per la vinificazione, la pressatura soffice dell’uva, la fermentazione a temperatura controllata e l’imbottigliamento del vino. Il raduno si è poi sciolto deliziosamente a tavola sulle Chiancolelle dei Monti Lattari presso l’Azienda Agricola Antonia Rastelli dove Francesco Ferrara ha raccontato e mostrato la straordinaria produzione di latticini, scamorze, caciotte, burrini e caciocavalli oltre alle specialità proposte nel menu per i drivers che hanno concluso il tour con soddisfazione, sorrisi e brindisi.

Si ringraziano tutti i partners: Del Sorbo s.r.l., Plastica Tramontina, Exclusive cars Pompei, Capasso Ricambi, Ristorante Pizzeria Nettuno, Farmacia Campitiello, Terra di Sapori, Panificio Armando Imperato, Granato Caffè, Azienda Agricola Rastelli, Caseificio F.lli Caso, Tipografia Litografia Corbara, Frutta e verdura da Gaetano, Autofficina Esposito, Tramonti Salumi tipici

Il Salotto di Bry è scritto e condotto da Brigitte Esposito, regia e riprese di Gerardo Roberto Tartaglia, riprese e fotografia Angelandrea Falcone. Una produzione www.360gradiwebtv.it in collaborazione con TeleangriUno (TAone) canale 639 visibile in tutta la Campania.

VIDEO E INTERVISTE 

Cliccare sulla foto per accedere alla PHOTOGALLERY